Mondiali, malore durante Olanda-Argentina……


Mondiali, malore durante Olanda-Argentina: muore il giornalista Grant Wahl. Il fratello: “E’ stato ucciso”

Grant Wahl – (reuters)

articolo dall’inviato Matteo Pinci: https://www.repubblica.it/sport/calcio/2022/12/10/news/mondiali_qatar_2022_morto_giornalista_grant_wahl_in_tribuna-378342598/?ref=RHLF-BG-I378250328-P9-S2-T1

DOHA – “Si è sentito male un giornalista“. La voce inizia a girare sulle tribune di Lusail, lo stadio che tra una settimana ospiterà la finale dei Mondiali. La tragedia è avvenuta lì, davanti agli occhi di colleghi increduli, con qualche sciocco che filmava, nel pieno di Olanda-Argentina, qualche metro più su di Messi e Van Gaal. Grant Wahl, 49 anni, stava seguendo la sua ottava Coppa del mondo di calcio. Qualche giorno prima lo aveva premiato la Fifa, per questo traguardo, insieme ad altri colleghi. Ma di lui si era già parlato quando, prima della partita tra Stati Uniti e Galles, aveva raccontato di essere stato lasciato fuori dallo stadio per una maglia arcobaleno. Alla fine – dopo aver documentato tutto – era riuscito a entrare, con tante scuse da parte di quella stessa Fifa che qualche giorno più tardi gli avrebbe consegnato una piccola riproduzione della Coppa del Mondo per celebrarne la carriera. Ora il presidente Gianni Infantino lo ha voluto ricordare, ripensando a quel momento, “con incredulità e infinita tristezza“.

Il malore e il decesso in ospedale – Un malore. Sono intervenuti i medici in tribuna stampa per provare a rianimarlo e hanno continuato a farlo durante il trasporto in ambulanza all’Hamad General Hospital: non c’è stato nulla da fare. Ma da giorni aveva iniziato a raccontare di come il corpo stesse cedendo: “Tre settimane di poco sonno, molto stress e tanto lavoro“. In più, era partito per Doha con un banale raffreddore, che però a causa di queste condizioni di lavoro si era aggravato: “Negli ultimi dieci giorni si è trasformato in qualcosa di più grave, la notte della partita tra Stati Uniti e Olanda. Ho sentito una forte pressione sulla parte superiore del torace“. Era stato anche in ospedale, dove escludendo il Covid, gli avevano diagnosticato una probabile bronchite, dandogli antibiotici e sciroppo per la tosse. E venerdì sera era freddo a Lusail: il primo giorno in cui la temperatura a Doha era scesa sensibilmente. continua a leggere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...