Archivi categoria: Cinema

Harry e Sally, 30 anni dopo:”Uomini e donne non sono cambiati, anche se ora ci sono le app”


Una delle domande chiave a cui il film tenta di rispondere è: “Uomini e donne possono essere solo amici?”

L’amicizia tra uomo e donna… – Harry ti Presento Sally

articolo: https://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/harry-e-sally-30-anni-dopo–uomini-e-donne-non-sono-cambiati-anche-se-ora-ci-sono-le-app/332010/332606?ref=RHPPBT-VZ-I0-C4-P17-S1.4-T1

Meg Ryan e Billy Crystal si sono ritrovati per festeggiare i 30 anni del film, uscito nelle sale statunitensi nel 1989. La commedia romantica di Rob Reiner, scritta da Nora Ephron e candidata all’Oscar per la migliore sceneggiatura originale, è stata proiettata all’apertura del Classic Film Festival di Los Angeles.

La storia è quella di due amici, uomo e donna, e del loro rapporto che si trasforma in amore nell’arco di 12 anni, sullo sfondo di New York City.

Una delle domande chiave a cui il film tenta di rispondere è: “Uomini e donne possono essere solo amici?” E anche se in questi 30 anni molte cose sono cambiate, ‘Harry ti presento Sally’ rimane un cult del genere.

https://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/harry-e-sally-30-anni-dopo–uomini-e-donne-non-sono-cambiati-anche-se-ora-ci-sono-le-app/332010/332606

«Harry ti presento Sally» la scena cult del finto orgasmo

Harry ti presento Sally – Ci ho pensato tanto e il risultato è che ti amo

Milano, dopo dieci anni via ai lavori per il cinema Orchidea: rinasce la storica sala


articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/04/14/news/milano_cinema_orchidea_lavori_riapertura-223997462/

E’ chiuso da dieci anni, con una storia alle spalle lunga cinque secoli: adesso per la sala dello storico cinema Orchidea di via Terraggio a Milano partono i lavori di recupero e di riqualificazione, prima di un avviso pubblico per scegliere chi sarà a gestirla dopo la riapertura. L’obiettivo dell’intervento, per il quale il Comune ha stanziato 1,3 milioni di euro e che durerà un anno, è restituire ai cittadini uno spazio polivalente, offrendo un servizio aperto a tutti e valorizzando lo spazio inserito nell’immobile che fu di Lorenzo de’ Medici e che, negli ultimi anni, è stato protagonista di annunci man mano caduti nel vuoto.

Milano, dopo dieci anni via ai lavori per il cinema Orchidea: rinasce la storica sala

Milano, dopo dieci anni via ai lavori per il cinema Orchidea: rinasce la storica sala

 

 

Il restauro conservativo, che ha richiesto anche l’autorizzazione della Soprintendenza ai Beni architettonici, prevede il recupero della facciata storica e dell’antico chiostro, della sala polifunzionale con i suoi 127 posti a sedere per un utilizzo a platea per cinema o spettacoli in pedana …… continua a leggere

Terence Hill, gli 80 anni dell’antidivo passato dalle scazzottate al prete ‘forte’ Matteo


Immagine correlata

Terence Hill, pseudonimo di Mario Girotti (Venezia, 28 marzo 1939), è un  attore,  regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano.

articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/tv-radio/2019/03/28/news/terence_hill-222654310/

l 29 marzo Mario Girotti, da sempre lontano dalla mondanità, festeggia il traguardo. E, con la consueta discrezione, lo fa lontano dai riflettori, immerso nella natura.

{}

Come festeggerà gli 80 anni (il 29 marzo) il divo più discreto della tv? Terence Hill odia la mondanità e anche stavolta è rimasto fedele a se stesso: “È in America, lontano dal mondo, in uno di quei paesi immersi nella natura che gli piacciono tanto”, racconta il produttore della LuxVide Luca Bernabei, che realizza Don Matteo. “Le dico solo che gli inviamo le sceneggiature all’indirizzo di un ufficio postale”. continua a leggere

{}

Oltre cento film, una carriera lunghissima e grandi successi, anche e soprattutto in coppia con Terence Hill. Bud Spencer morto a Roma a 86 anni, è stato protagonista di una stagione importante del cinema italiano. E le locandine dei suoi film sono dei veri e propri cult

Nostalgia – clip da intervista a Terence Hill negli Extra de “Il mio nome è Thomas

T.Hill & B.Spencer – David di Donatello 2010

Consegna del Premio David di Donatello 2010 alla carriera alla grandissima coppia di splendidi attori che per oltre 40 anni ci hanno allietato con indimenticabili commedie… Terence Hill e Bud Spencer! Grazie per tutto quello che ci avete voluto regalare!

 

 

E’ morto Luke Perry, il Dylan di ‘Beverly Hills 90210’


Immagine correlata

Coy Luther Perry III, conosciuto come Luke Perry (Mansfield, 11 ottobre 1966 – Burbank, 4 marzo 2019), è stato un attore statunitense noto per aver interpretato il ruolo di Dylan McKay, uno dei personaggi principali della serie televisiva Beverly Hills 90210 , e quello dell’omonimo protagonista in Jeremiah

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/tv/2019/03/04/luke-perry-died_b801f81f-4824-4dc6-a7ec-ab22007e0ccb.html

Luke Perry, il Dylan della serie cult degli anni Novanta ‘Beverly Hills, 90210‘, è morto nel pomeriggio a Los Angeles.

Giovedì scorso, l’attore era stato colpito da un ictus. Aveva 52 anni. continua a leggere

Beverly Hills 90210 – Dall’espisodio ” Una Storia Romantica “

RED LAND – BOOM IN TV, 900.000 SPETTATORI DAVANTI ALLA TV!


rosso istria censura red land

RED LAND – BOOM IN TV, 900.000 SPETTATORI DAVANTI ALLA TV!

articolo: https://www.triestecafe.it/red-land-dati-auditel-9-febbraio-2019/

Buoni ascolti ieri sera, venerdì 8 febbraio 2019, per Red Land – Rosso Istria, nonostante una contro programmazione piuttosto competitiva (la serata di Sanremo dedicato ai duetti).

Il film, trasmesso un prima di TV in prima serata su Raitre, è stato visto da 871.000 spettatori (share del 3.7%)continua a leggere

leggi anche: https://alessandro54.com/2018/11/10/red-land-rosso-istria/

Riapre a San Valentino il Cinemino


articolo: http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2019/02/04/riapre-a-san-valentino-il-cinemino_13779d59-140a-4f22-b7ec-08120cfc7e64.html

(ANSA) – MILANO, 4 FEB – Dopo oltre 100 giorni, riapre il 14 febbraio il Cinemino, il cineclub di via Seneca a Milano che era stato sequestrato ad ottobre per violazioni in materia di sicurezza. La scelta di San Valentino non è casuale ma vuole essere una “dimostrazione d’amore per il cinema”.
La struttura riapre dopo una serie di lavori di adeguamento, e continua ad avere la stessa natura di prima. Quindi per vedere i film è necessario avere la tessera dell’associazione culturale SeiSeneca, mentre il bar è ad accesso libero.
“Siamo diventati, nostro malgrado – spiegano dal cineclub -, dei luminari in materia di cinema e associazionismo tanto che un importante studio legale internazionale ci ha chiesto di poter far diventare Il Cinemino un caso di studio”.

Leggi anche:

https://alessandro54.com/2018/12/14/milano-perche-hanno-chiuso-il-cinemino-la-campagna-social-chiede-risposte/

https://alessandro54.com/2018/10/27/milano-sequestrato-il-cinemino-violate-le-norme-di-sicurezza/

https://alessandro54.com/2018/02/13/a-milano-nasce-il-cinemino/

 

MIA E IL LEONE BIANCO, l’amicizia tra una ragazzina e un leoncino in un film per tutta la famiglia


articolo: https://www.film.it/film/interviste/dettaglio/art/mia-e-il-leone-bianco-lamicizia-tra-una-ragazzina-e-un-leoncino-in-un-film-per-tutta-la-famiglia/

Arriva nei cinema italiani Mia e il leone bianco, storia di un’amicizia tra una ragazzina e un leone. Due personaggi che diventano inseparabili, al centro di un film per tutta la famiglia che cerca di educare il pubblico nel totale rispetto per la natura. Per girarlo il regista Gilles De Maistre si è preso tre anni di tempo: quello che vediamo sullo schermo è tutto vero.

Abbiamo un vero leone. Non è drogato, non è chiuso in sicurezza come al circo, non ha gli artigli tagliati. E’ completamente libero di fare quello che vuole – dichiara il regista – Quando non aveva voglia di girare allora non giravamo. E’ un leone che partecipa attivamente al film. E credo che gli sia piaciuta molto questa esperienza di vita”.

Il film è stato girato nel corso di tre anni, un tempistica che richiama il grande Boyhood di Richard Linklater. Una finestra di tempo necessaria per la produzione e per ottenere il massimo della sicurezza sul set: “Abbiamo cominciato a lavorare al film dicendo: ‘se abbiamo il minimo dubbio dobbiamo fermare le riprese e girarlo in maniera convenzionale’ – continua il regista – L’idea di base del film è che questa ragazzina cresce insieme al leone e anche nella realtà si crea un vero rapporto. continua a leggere

Mia e il leone bianco

Mia è una bambina sola. Costretta a trasferirsi in Sud-Africa per seguire i genitori che gestiscono un all’allevamento di felini, mia è una bambina sola

Mia e il leone bianco – Trailer italiano ufficiale