Maltempo in Emilia Romagna, nave da crociera con 870 passeggeri rompe gli ormeggi a Ravenna


articolo di Enea Conti: https://corrieredibologna.corriere.it/bologna/cronaca/22_settembre_17/maltempo-emilia-romagna-ravenna-nave-crociera-rompe-ormeggi-92f8959e-3684-11ed-aaed-f82cfad8a3dd.shtml

 I rimorchiatori tentano di riportare la Viking Sea alla banchina foto su corriere.it

La raffiche oltre i 150 chilometri orari hanno allontanato dalla banchina del porto le 48mila tonnellate di stazza della Viking Sea, a bordo anche 200 membri dell’equipaggio. Recuperata dai rimorchiatori dopo quattro ore

Le forti raffiche di vento, nell’ondata di maltempo che ha investito, dopo le Marche, l’Emilia Romagna, hanno raggiunto sulla Riviera romagnola una velocità prossima ai 150 chilometri orari. Una potenza impressionante, a Ravenna la nave da crociera Viking Sea ha rotto gli ormeggi al terminal crociere di Porto Corsini. Il giorno precedente, il 16 settembre, era partita dal porto di Chioggia in anticipo proprio per evitare di trovarsi in mare nelle ore in cui erano previste le condizioni meteo più avverse. Ma neppure in porto è rimasta al sicuro: il vento l’ha sospinta lontano dalla banchina ed è stato necessario procedere a un intervento congiunto e straordinario di Capitaneria e tecnici nautici per metterla in sicurezza. Per rendersi conto di quanto fossero impetuose le raffiche è sufficiente pensare al peso – 48mila tonnellate e alla lunghezza – 227 metri – della nave. Durante le operazioni di recupero da parte di alcuni rimorchiatori – durate circa quattro ore – 870 passeggeri si trovavano a bordo della nave, oltre a 200 membri dell’equipaggio, per un totale di quasi mille persone. Tanta paura ma nessun danno sia all’imbarcazione che alle persone. Intanto, l’autorità marittima ha imposto che la nave resti in porto fino a quando non saranno appurate le dinamiche esatte di quanto accaduto. Ispezioni nel corso delle prossime ore. continua a leggere su https://corrieredibologna.corriere.it

Maltempo agg.: Marche


LIVE Maltempo insiste sulle Marche, vento e pioggia si scatenano su Fano : diretta video – Local Team
Marche, ricomincia a piovere: nubifragio su CantianoLocal Team
Torna a piovere in modo a tratti molto intenso nelle zone colpite dall’alluvione. Qui siamo a Cantiano. Le immagini sono state girate alle 11.00.



Allerta arancione in Emilia Romagna: il mare divora le spiagge,……


Allerta arancione in Emilia Romagna: il mare divora le spiagge, chiude Mirabilandia, sospesa la gara «Iron Man» a Cervia

articolo di Enea Conti: Allerta arancione in Emilia Romagna: il mare divora le spiagge, chiude Mirabilandia, sospesa la gara «Iron Man» a Cervia – CorrierediBologna.it

La spiaggia di Bellaria (Rimini) divorata dalle onde e un albero caduto nel centro di Rimini

Maltempo, dopo il disastro nelle Marche, sabato 17 settembre arrivano i temporali previsti sull’Emilia Romagna: in Riviera venti oltre 100 chilometri orari, a Bologna si ferma il treno monorotaia. Il Comune di Ravenna: evitare spostamenti. Ipotesi neve sull’Appennino

Vento, temporali, burrasche e mareggiate che potrebbero allagare spiagge e stabilimenti balneari. Tutto come era stato previsto. Ieri l’allerta arancione oggi, sabato 17 settembre, il maltempo. Nelle prime ore del mattino venti di bora hanno investito la Regione Emilia Romagna e in particolare il settore costiero e orientale con raffiche – per ora – fino ai 120 chilometri orari. Assieme alle raffiche arrivano anche i temporali con le prime precipitazioni che si stanno abbattendo sempre sulla costa.Nelle città della costa si segnalano alberi caduti mentre il mare sta lentamente invadendo le spiagge, in parte già smantellate arrivando a divellere i pochi ombrelloni rimasti e alcune torrette dei marinai di salvataggio. per maggiori informazzioni continua a leggere su https://corrieredibologna.corriere.it/

Il Comune di Ravenna: evitare gli spostamenti non necessari

Chiuso Mirabilandia, sospeso il triathlon

Fermo il monorotaia tra stazione e aeroporto di Bologna

Venti anche oltre i 100 chilometri orari e ipotesi neve in montagna

Rimini, il vento sradica la torretta di salvataggioaltarimini
Rimini maltempo in spiaggia al Bagno 26Corriere Romagna

Alluvione Marche, il giorno dopo….


LIVE Alluvione nelle Marche, danni ingenti a Cantiano (Pesaro e Urbino): diretta videoLocal Team
Alluvione nelle Marche, sommersa Pianello di Ostra: immagini aeree, auto trascinate viaLocal Team
Cantiano, fango ovunque: “Tuoni e fulmini di continuo”Local Team

Meteo, arriva l’autunno (in anticipo) con forti temporali e temperature giù anche di 15 gradi


articolo: https://www.corriere.it/cronache/22_settembre_15/meteo-arriva-l-autunno-in-anticipo-forti-temporali-temperature-che-scenderanno-anche-15-gradi-878469a6-34ca-11ed-a19f-3ea486a8cbed.shtml

Primo assaggio stagionale per effetto dell’ex uragano Danielle di una perturbazione polare dalla Svezia. Minime di otto gradi al mattino in pianura al Centro-Nord

Calendario alla mano, siamo ancora in estate. Ma da oggi l’evoluzione meteo sull’Italia offrirà un primo assaggio autunnale. Prepariamoci, dicono gli esperti, ad un doppio attacco: da un lato l’ex-uragano Danielle e dall’altro, subito a ruota, una perturbazione polare dalla Svezia. Il primo di questi eventi sta portando maltempo al Centro-Nord con piogge e temporali forti e continuerà a dettare legge per altre 24 ore, soprattutto sul Triveneto e lungo le regioni tirreniche. La perturbazione svedese, invece, si avvertirà nella notte tra venerdì e sabato. Oltre alle piogge, causerà un crollo delle temperature. La somma di queste due perturbazioni avrà come risultato l’arrivo dell’autunno in anticipo. L’abbattimento delle temperature sarà nell’ordine di almeno 10 gradi. Anche di 15 gradi in meno in quelle zone dove resiste ancora il clima nordafricano. continua a leggere su corriere.it

Previsioni: Nel dettaglio:
Venerdì 16.

  • Al nord: temporali su Triveneto e Lombardia, peggiora ulteriormente in serata.
  • Al centro: rovesci soprattutto sugli Appennini.
  • Al sud: molto caldo ed afoso salvo temporali in Campania e Basilicata.

Sabato 17.

  • Al nord: maltempo intenso su Triveneto ed Emilia Romagna con venti di burrasca e piogge intense.
  • Al centro: maltempo con crollo termico, vento e temporali.
  • Al sud: instabile con ulteriore calo termico, vento e temporali sparsi, anche forti in estensione fino alla Sicilia.

Domenica 18. Tempo in miglioramento ma con minime ad una cifra, dunque sotto i 10 gradi in pianura al Centro-Nord. Possibile veloce raid instabile dalle regioni adriatiche verso il Sud nella nuova settimana.

Maltempo:


La piena è arrivata in centro: esondato il Misa sul ponte Degli Angeli. Allagato il corso.

articolo: https://www.viveresenigallia.it/2022/09/16/la-piena-arrivata-in-centro-esondato-il-misa-sul-ponte-degli-angeli-allagato-il-corso-i-video/2100257725/

La piena è arrivata in centro: esondato il Misa sul ponte Degli Angeli. Allagato il corso

Senigallia 15 settembre 2022 –

L’allarme a Senigallia è scattato intorno alle 19.30, quando dall’entroterra iniziavano ad arrivare notizie della piana del Misa (che purtroppo poi è esondato in vari punti) e che inevitabilmente sarebbe arrivata anche a Senigallia.

Subito il Comune ha attivato il COC invitando la cittadinanza a “limitare gli spostamenti non necessari”. I residenti del centro e delle zone limitrofe al fiume sono stati allertati a recarsi ai piani alti.

  • Ore 23.17: L’acqua inizia ad arrivare nel centro abitato: si ordina a tutti i cittadini di non uscire di casa e di andare ai piani alti. Ponte Garibaldi è completamente ostruito.
  • Ore 23.49: la piena del Misa sta passando, portando detriti e provocando allagamenti
  • Ore 24.00: il fiiume è sesondato in centro all’altezza di ponte degli Angeli dell’8 Dicembre
  • Ore 00.30: l’acqua e il fango hanno invaso corso 2 Giugno, i portici, la zona del rione Porto e il porto stesso, e alla zona stadio
  • Ore 01:41 la Protezione Civile della Regione Marche informa che l’onda di piena del fiume Misa ha raggiunto il picco massimo. È attivo il servizio di notizie in tempo reale  tramite  Whatasapp  e  Telegram di Vivere Senigallia.

Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0317900 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viveresenigallia o cliccare su t.me/viveresenigallia.

Esondazione a Senigallia: notte di emergenza – Local Team
Alluvione a Senigallia: esonda il Misa Local Team



Maltempo: bomba d’acqua nelle Marche, si temono dispersi


articolo di Paolo Virtuani : Maltempo: bomba d’acqua nelle Marche, si temono dispersi- Corriere.it

A Cantiano, un paese di circa 2 mila abitanti, le strade sono diventate come torrenti e hanno trascinato via le auto. Il sindaco: restate in casa

Si teme che ci siano dei dispersi a Cantiano, un paese di poco più di 2 mila abitanti, colpito da una bomba d’acqua che ha trasformato le strade in torrenti e trascinato via auto. Non si tratta di persone scomparse, ma che al momento non sono state rintracciate. I telefoni non funzionano e il sindaco Alessandro Piccini ha lanciato un appello via social, invitando i cittadini a restare in casa. In alcune zone l’acqua è arrivata ai primi pani.

Torrenti straripati – Sono straripati diversi corsi d’acqua, tra cui il Burano. «Una bomba d’acqua si sta abbattendo su Cantiano», aveva detto il sindaco dando l’allarme. «Diversi fiumi sono straripati. L’acqua ha invaso le vie centrali del paese. Diverse zone sono già sommerse. La viabilità comunale è interrotta in diversi tratti. Invitiamo la cittadinanza a mantenere la calma ed evitare situazioni di rischio». Sul luogo sono intervenuti vigili del fuoco e carabinieri. Un’altra emergenza è stata segnalata a Pergola, sempre in provincia di Pesaro Urbino, dove una famiglia si è rifugiata all’ultimo piano di una casa e ha chiesto aiuto. continua a leggere su https://www.corriere.it/

Maltempo nelle Marche, a Cantiano (Pesaro e Urbino) strade invase dal fangoBlitzTv
ALLUVIONE a CANTIANO: l’acqua travolge il paese, tutto è sommerso 15/09/2022MeteoReporter24
ALLUVIONE ad OSTRA (AN), la furia dell’acqua trascina via le auto 15 settembre 2022MeteoReporter24
ALLUVIONE a SASSOFERRATO (AN): bomba d’acqua da 300mm, si temono vittime e dispersi 15/09/2022MeteoReporter24

Maltempo, tromba d’aria sul Garda. Pioggia e vento in Valpolicella, grandine e allagamenti nel Vicentino


articolo di Renato Piva: https://corrieredelveneto.corriere.it/verona/cronaca/22_settembre_08/maltempo-tromba-d-aria-garda-grandine-strade-allagate-vicentino-temporale-valpolicella-d266e25a-2f48-11ed-bb19-66f21ee77146.shtml

A Pacengo, sponda veronese del lago, un tornado è passato, pare, senza danni. Alberi abbattuti e danni a vite e ulivo in Valpolicella. Acquazzone, grandine e qualche strada allagata nel Vicentino

La tromba d’aria nel Garda
La tromba d’aria nel Garda

Come da previsioni dei giorni scorsi, il Veneto sta entrando nel cono di maltempo destinato a durare per la giornata di oggi e anche domani. I primi segnali arrivano dal Veronese: dal Garda e dalla Valpolicella.

Il tornado sul Garda – Fortissimo l’impatto visivo ma – pare – senza effetti sul territorio, per la tromba d’aria creatasi in mattinata sulla superficie del lago di Garda, tra Sirmione, Peschiera e Pacengo di Lazise. Un tornado vero e proprio, fotografato e filmato da riva, quindi postato su vari social. La tromba d’aria, a quanto pare, si è esaurita in un tempo relativamente breve e, quel che più conta, senza recare danni in terraferma.

Pioggia e grandine sulla sponda veronese – Messo da parte il tornado «stile Dallas, Texas», come grida la voce nel filmato qui sopra, stamane sulla sponda veronese del Garda è caduta una fittissima pioggia, mista a grandine. Anche in questo caso non si segnalano particolari danni, ma solo un forte rallentamento del traffico: tutte le auto sono state costrette a fermarsi a causa della scarsa visibilità. continua a leggere su corriere.it

Meteo, maltempo al Centro-Nord: due morti in Toscana,…..


Meteo, maltempo al Centro-Nord: due morti in Toscana, caduti frammenti dal campanile di San Marco a Venezia. Al Sud fino a 43 gradi

articolo di Agostino Gramigna: https://www.corriere.it/cronache/22_agosto_18/meteo-36-ore-nubifragi-centro-nord-sud-caldo-africano-punte-43-gradi-6f5380fc-1ecb-11ed-92ac-ee7067074578.shtml

Gli esperti del sito iLMeteo.it: «Raramente momenti così estremi in Italia». Gravi danni in Toscana e Liguria (dove è stata interrotta la ferrovia Genova – La Spezia), ma anche in Lombardia ed Emilia. Il sindaco di Ferrara: «Compromessi interi raccolti». Il fronte, ora, si sposta verso Nordest

Trentasei ore di clima estremoche hanno già provocato due morti (in Toscana) e diversi feriti. Con nubifragi e tempeste violente al Centro-nord e, all’opposto, caldo estremo al Sud, con picchi anche di 43 gradi. A Venezia, le raffiche di vento hanno anche provocato il distacco di frammenti di mattoni dalla torre del campanile di San Marco: la zona è transennata.

Una divaricazione tale, tra le diverse realtà della Penisola, da fa dire agli esperti del sito iLMeteo.it che «quello che succederà nelle prossime 36 ore è un paradigma dei mutamenti climatici». Perché raramente si sono vissuti in Italia «momenti meteo così estremi, con — nelle stesse ore — temperature eccezionali e sole soffocante al Sud e supercelle temporalesche a settentrione». Un tale scenario, inserito nel quadro generale di geo-fragilità del nostro Paese, rende l’allerta meteo delle prossime 36 ore ancora più preoccupante.

TEMPORALI devastanti in TOSCANA, venti fino a 150 km/h: ci sono MORTI e FERITI 18 agosto 2022MeteoReporter24

Situazione critica in ToscanaIntanto, come già accennato, il fronte temporalesco, partito dalla Corsica, in queste ore sta attraversando la Toscana, dove purtroppo la caduta di alberi ha provocato la morte di due persone: un uomo è stato travolto a Sorbano del Giudice (Lucca) mentre una donna è stata colpita da un albero al Parco La Malfa a Carrara. Diverse comunque le situazioni critich.

TEMPORALE violentissimo a VENEZIA: forte DOWNBURST in centro città, venti a 100km/h 18 agosto 2022MeteoReporter24

Un downburst (un fenomeno atmosferico legato spesso a grandi temporali, che consiste in correnti d’aria discendenti che si muovono violentemente verso il suolo) si è abbattuto in mattinata sul settore settentrionale del litorale toscano provocando danni e disagi sulla costa apuana. A Massa un uomo è rimasto ferito alla testa mentre si trovava in un deposito di autobus. A causare l’incidente la caduta improvvisa di materiali vari sollevati dalle violente raffiche di vento. A Lucca, i Vigili del fuoco sono intervenuti nel comune di Barga per soccorrere una persona al volante di un suv centrato da una porzione di tetto divelto dalla tromba d’aria. A Firenze due feriti lievi in un’auto vicino allo stadio per la caduta di una pianta, un’altra persona al mercato del Galluzzo è stata colpita da un ramo. continua a leggere

TORNADO in VENETO: vortice di abbatte a SPINEA, tromba d’aria anche a CHIOGGIA 18 Agosto 2022 – MeteoReporter24

Maltempo nel Levante ligure,…


Maltempo nel Levante ligure, il vento trascina le cabine balneari sui binari del treno: linea interrotta

articolo: https://video.corriere.it/cronaca/violenta-grandinata-sestri-levante-ghiaccio-sfonda-lunotto-una-macchina/373026bc-1ec6-11ed-92ac-ee7067074578?vclk=video3CHP%7Cviolenta-grandinata-sestri-levante-ghiaccio-sfonda-lunotto-una-macchina

Il 18 agosto una tromba d’aria ha colpito la costa tra Chiavari e Sestri Levante (Genova)

CorriereTv

Una violenta tromba d’aria si è abbattuta sulla costa tra Chiavari e Sestri Levante giovedì 18 agosto colpendo anche la linea ferroviaria Genova-La Spezia. L’evento — con raffiche di vento che hanno toccato i 100 chilometri orari — ha causato lo spostamento di materiali, come cabine e tende di alcuni stabilimenti balneari, sulla linea ferrata, danneggiando la linea elettrica della ferrovia.

La circolazione ferroviaria, come comunicato da Trenitalia, è sospesa dalle 7.10 tra Chiavari e Sestri Levante. Trenitalia ha attivato il servizio sostitutivo con bus nel tratto interrotto. L’allerta meteo è prevista fino a questo pomeriggio alle 15. continua a leggere

Maltempo, tromba d’aria si abbatte tra Lavagna e Chiavari: interrotta la linea ferroviariaLocal Team



GRANDINATA a SESTRI LEVANTE (GE): una temporale violentissimo con venti oltre 110km/h 18 agosto 2022MeteoReporter24

Maltempo di ferragosto…….


METEO – GRANDINATA di FERRAGOSTO in EMILIA ROMAGNA, colpita la zona di MORDANO (BO) – MeteoReporter24
PADOVA: Temporale violentissimo durante i festeggiamenti del FERRAGOSTO 15 agosto 2022MeteoReporter24
TROMBA MARINA a GENOVA VESIMA: il vortice si abbatte sulla spiaggia causando disagi e danni! – MeteoReporter24

Maltempo, a Firenze un nubifragio: strade allagate e alberi caduti…..


Maltempo, a Firenze un nubifragio: strade allagate e alberi caduti. Problemi alla circolazione anche sulla FiPiLi

articolo di Redazione Corriere Fiorentino: Maltempo, a Firenze un nubifragio: strade allagate e alberi caduti. Problemi alla circolazione anche sulla FiPiLi – CorriereFiorentino.it

Alberi caduti sul lungarno Ferrucci. Fognatura esondata ad Antella. Impianti semaforici in tilt

Alberi caduti, allagamenti con disagi alla circolazione stradale, qualche breve e temporanea mancanza di corrente elettrica in alcuni punti della città a Firenze per la perturbazione di stasera, annunciata dalle previsione meteo e la prima che in maniera copiosa e significativa interrompe il lungo periodo di siccità. I vigili urbani sono intervenuti a Firenze in particolare per cadute di alberi su lungarno Ferrucci (uno è finito su una vettura in sosta all’angolo con via Ricorboli), in viale Marco Polo e in via Cave di Monteripaldi, e a presidio di sottopassi critici per gli allagamenti, come quello tra viale Guidoni e l’aeroporto.

L’acqua sulle carreggiate ha bloccato la circolazione stradale in molti punti della città, le precipitazioni abbondanti hanno causato difficoltà agli automobilisti diminuendo la visibilità. In tilt, inoltre, diversi impianti semaforici. Diverse auto sono andate in panne. Anche nella provincia il maltempo ha causato disagi. Ad Antella una fognatura non ha ricevuto più acqua e si è allagata la strada, notevole il temporale che si è abbattuto nel resto del Chianti fiorentino, anche con scariche di fulmini. Difficoltà sono state segnalate per la circolazione fuori da svincoli autostradali e anche sulla Fi-Pi-Li. La protezione civile della Città metropolitana raccomanda la massima cautela alla guida delle vetture per la possibile presenza di detriti e ramaglie portate dal vento che ha accompagnato la precipitazione. Nel pomeriggio c’era stato un altro piovasco su Firenze, ma di breve durata.

Gli affluenti dell’Arno si gonfianoNetta e repentina risalita del livello dell’acqua degli affluenti dell’Arno a Firenze, soprattutto a valle del centro storico, secondo le tabelle idrometriche riportate dalla protezione civile del Comune sul suo profilo Facebook intorno a mezzanotte. I corsi d’acqua intorno alla città hanno risentito dei mesi di siccità e parte di essi erano in secca per lunghi tratti. continua a leggere

twitter

Maltempo irrompe su estate Sardegna, bombe acqua e grandine


ALLUVIONE in SARDEGNA: bomba d’acqua si abbatte ad Assemini e Pirri nel Cagliaritano 11 agosto 2022 – MeteoReporter24

articolo Redazione ANSA: https://www.ansa.it/sardegna/notizie/2022/08/11/maltempo-irrompe-su-estate-sardegna-bombe-acqua-e-grandine_7765d289-c0a0-4c7c-81db-06ddad4314ad.html

Estate in stand by in Sardegna, da questo pomeriggio interessata da un’ampia perturbazione che sta scaricando a terra fulmini e chicchi di grandine.

I temporali hanno fatto capolino nel centro dell’Isola, in particolare nel Nuorese, poco dopo l’ora di pranzo con locali bombe d’acqua che, secondo le prime informazioni, non hanno causato danni ma solo disagi, con strade allagate alle periferie e nelle zone rurali dei paesi e qualche allagamento.

Forti folate di vento accompagnate da una scrosciante pioggia hanno portato il temporale dalla Barbagia di Seulo e Mandrolisai sino a Cagliari. Diversi turisti hanno dovuto abbandonare in fretta e furia le spiagge della costa orientale per ripararsi dalla tempesta passeggera. Le situazioni di maggiore disagio a Monastir ed Escolca, dove la strada comunale alle porte del paese e la provinciale per Gergei risultano impraticabili a causa di allagamenti e per al presenza di fango e detriti sull’asfalto.
Bomba d’acqua anche a Bitti, il paese devastato dall’alluvione del novembre 2020 e reduce dal nubifragio di pochi giorni fa.
Nel centro abitato sono intervenuti i Vigili del fuoco per l’allagamento del piano terra di un’abitazione e sono in azione gli operai della Provincia e del Comune, rispettivamente sulla Strada provinciale 3 che collega Bitti a Onanì e sulla circonvallazione sud del centro abitato, dove ci sono stati allagamenti e detriti sulla carreggiata. In questo momento una vera e propria bomba d’acqua con forti venti si sta abbattendo su Cagliari.
Secondo i meteorologi dell’Aeronautica militare di Decimomannu il tempo sarà instabile fino a sabato e tenderà a migliorare gradualmente da domenica in poi

Maltempo in Sardegna, strade allagate a PirriIl Sole 24 ORE
METEO – Violentissimo temporale in Sardegna, allagamenti e disagi ad ASSEMINI (CA) 11 agosto 2022 MeteoReporter24

Il maltempo si abbatte sull’Irpinia. Alluvione a Monteforte Irpino – Maltempo, temporali e danni nella Sicilia Centrale


articolo Valentina Ripa :https://www.irpiniaoggi.it/primo-piano/il-maltempo-si-abbatte-sullirpinia-alluvione-a-monteforte-irpino/

E’ un avvio di agosto all’insegna del maltempo in Irpinia. Rovesci e temporali, ma anche fulmini e grandine, quest’oggi si sono abbattuti in diverse zone della provincia di Avellino, provocando danni e disagi. La situazione più critica si registra a Monteforte Irpino dove il sindaco Costantino Giordano lancia un appello alla popolazione: “Massima attenzione: uscite soltanto se è indispensabile! Mi raccomando la situazione è estremamente delicata in tutta la parte alta di Monteforte, giù lungo via Loffredo e via Nazionale”.

LIVE Alluvione a Monteforte Irpino, auto travolte: diretta videoLocal Team
ALLUVIONE MONTEFORTE IRPINO: il salvataggio in diretta nelle vie del centro storico! 9 agosto 2022 MeteoReporter24
TEMPORALI e NUBIFRAGI oggi in SICILIA: una bomba d’acqua tra Enna e Caltanissetta 9 agosto 2022

Un forte temporale si è abbattuto su Caltanissetta e San Cataldo a partire dalle 15 di oggi fino a poco prima delle 16. In pochi minuti la centrale dei vigili del fuoco ha ricevuto 25 richieste di interventi per alberi caduti, tombini saltati e case allagate. In particolare alberi si sono abbattuti su contrada Gurra Savarino e in via Stazzone.

arrivo Temporali e Grandinate (sono arrivate)


GRANDINATA a MONCUCCO TORINESE: accumulo di ghiaccio fino a 15cm al suolo

articolo: https://www.meteoreporter24.it/2022/grandinata-a-moncucco-torinese-oltre-15cm-di-accumulo-a-moncucco/

GRANDINATA a MONCUCCO TORINESE – Una violenta grandinata si è abbattuto la scorsa notte sul Piemonte colpendo duramente tra le province di Torino ed Asti. Nella zona di Moncucco Torinese la grandine è arrivata copiosa associata ad un violento nubifragio che ha scaricato fino a 70mm di pioggia in meno di 90 minuti in alcune località come San Raffaele Cimena e Gassino. Sensibile anche l’abbassamento delle temperature di oltre 10°C in pochi minuti (VIDEO) proprio nella zona colpita dalla grandinata a Moncucco. continua a leggere

GRANDINATA oggi in PIEMONTE: una tempesta di grandine si abbatte a MONCUCCO (AT) 7 agosto 2022 – MeteoReporter24

TEMPORALE a CALTANISSETTA: un nubifragio violentissimo, ci sono danni e allegamenti 

articolo  7 Agosto 2022: https://www.meteoreporter24.it/2022/temporale-a-caltanissetta-le-strade-si-trasformano-in-torrenti/

TEMPORALE a CALTANISSETTA – Un forte temporale si è abbattuto su Caltanissetta e San Cataldo a partire dalle 15:00 di oggi fino a poco prima delle 16. In poche decine di minuti la centrale dei vigili del fuoco ha ricevuto 25 richieste di interventi per alberi caduti, tombini saltati e case allagate. Nessuno è rimasto ferito fortunatamente. In particolare alberi si sono abbattuti su contrada Gurra Savarino e in via Stazzone. Diverse persone hanno contattato per l’allagamento delle loro abitazioni a Caltanissetta in viale Luigi Monaco e via Due Fontane e a San Catalto in via Babbaurra, quest’ultima trasformata in un vero e proprio torrente in piena.. continua a leggere

Maltempo e incendi: Courmayeur senz’acqua, Castel del Monte evacuato


articolo: https://www.corriere.it/cronache/22_agosto_06/maltempo-incendi-courmayeur-senz-acqua-castel-monte-evacuato-db1ea984-15ab-11ed-abe5-8e4532c50be0.shtml

Nuovo incendio sul Carso, Trieste isolata alcune ore poi la pioggia spegne le fiamme. Rientrati nei loro alloggi i residenti e i turisti della val di Fassa evacuati venerdì sera

Chi è alle corde per temporali violenti, chi invece fa i conti con i danni dovuti agli incendi e alla prolungata siccità. È un weekend caratterizzato da eventi climatici estremi, ma di segno opposto, quello che ha aperto il periodo più intenso delle vacanze. I temporali hanno interessato prevalentemente il Nord, mentre nelle regioni meridionali sono divampati roghi che hanno distrutto decine di ettari di vegetazione. Ecco la situazione nel dettaglio

* Valle d’Aosta – La frana che venerdì è caduta in val Ferret, zona già instabile dal punto di vista idrogeologico, ai piedi del Monte Bianco ha avuto conseguente impreviste . Il paese di Courmayeur è senz’acqua, lo ha annunciato il sindaco Roberto Rota: «Purtroppo i danni sull’acquedotto sono importanti. Stiamo lavorando, e continueremo a farlo giorno e notte. Abbiamo organizzato due punti di distribuzione per i cittadini, che continueranno anche domani. La situazione è critica, anche perché in questi giorni la popolazione è passata da 2.700 residenti a quasi 30mila».

* Trentino – Sono rientrati nelle loro case e negli alberghi gli abitanti e i villeggianti della va di Fassa costretti a lasciare i loro alloggi venerdì sera dopo la caduta di alcune frane in seguito a un violento temporale. Vigili del fuoco e Protezione Civile hanno lavorato per l’intera notte e sono riusciti a sgomberare le strade interrotte e a mettere in sicurezza la maggior parte degli edifici minacciati dal fango.

* Friuli Venezia Giulia – Giornata dai due volti nelle regione più orientale. In mattinata un nuovo incendio ha investito i rilievi del Carso alle spalle di Trieste . Il fumo sospinto dal vento ha costretto a interrompere i treni tra Monfalcone e il capoluogo giuliano e anche l’autostrada tra Villesse e Triste, per un tratto di una quarantina di chilometri. Caos anche sulle strade secondarie che hanno dovuto assorbire il flusso dei turisti diretti in Slovenia e Croazia. L’autostrada è stata riaperta poco prima delle 20 ma solo in direzione Trieste. Il sindaco di Duino ha formato un’ordinanza che obbligava i residenti all’uso della mascherina all’aperto. Poi nel tardo pomeriggio la pioggia ha attenuato il pericolo.

* Puglia – Al sud l’emergenza è totalmente rappresentata dagli incendi. Circa 80 ettari di vegetazione sono andati distrutti a Castel del Monte. È stato necessario evacuare il celebre castello ottagonale, meta di centinaia di turisti. I roghi in serata minacciavano alcune ville e strutture turistiche della zona. Fiamme anche in Salento dove sono andati perduti 50 ettari di macchia mediterranea nella zona di Santa Maria di Leuca.

* Sicilia – Devastato da un incendio doloso il Villaggio della gioventù di Raffadali (Agrigento). Le fiamme hanno distrutto una vasta area di sottobosco e sono intervenuti più volte i vigili del fuoco e la Protezione civile. . Rabbia da parte degli abitanti che hanno definito i piromani «cattivi, deficienti e senza cervello». «Tutto ciò non mi abbatte, la prendo come una sfida, pianteremo nuovi alberi ampliando la zona boschiva di uno dei posti più belli della nostra Raffadali», ha dichiarato il sindaco Silvio Cuffaro

Maltempo frane e strade chiuse: in val di Fassa oltre 100 evacuati


articolo di Claudio Del Frate: https://www.corriere.it/cronache/22_agosto_05/maltempo-alto-adige-frane-strade-chiuse-colata-fango-alcune-case-1de969e4-14ed-11ed-ba37-430604c4cd74.shtml

ALLUVIONE in TRENTINO: l’arrivo della FRANA in DIRETTA a CENGLES del 5 Agosto 2022MeteoReporter24

Rapido mutamento delle condizioni meteo dopo mesi senza piogge. Chiusa in alcuni tratti la statale della Val Badia. Lo smottamento ha danneggiato sei abitazioni, vigili del fuoco in azione

In poche ore dall’allarme caldo e siccità ai danni del maltempo. Preannunciati dai bollettini meteo hanno cominciato a comparire in serata violenti temporali su alcune zone d’Italia, in particolare al Nord. Il brusco passaggio da temperature vicine ai 40 gradi (a con alle spalle mesi di siccità) alle piogge violente non è stato privo di conseguenze.

Maltempo, emergenza in Val di Fassa: colate di fango, frane ed esondazioni. Oltre 100 evacuatiLocal Team

A farne le spese alcuni comuni dell’Alto Adige . Momenti di paura si sono vissuti in Val di Fleres, l’ultima valle d’Italia prima del confine italo-austriaco del Brennero, dove una colata di fango alta due metri provocata da un violento temporale è arrivata fino al villaggio di Sant’Antonio. Sei case sono state danneggiate, tre in modo grave (locale caldaia e cantine allagate) ed una è stata evacuata. In queste ore sono oltre 40 i corpi dei vigili del fuoco volontari impegnati in numerosi interventi. I vigili del fuoco comunicano che al momento nelle varie frane ed alluvioni non sono coinvolte persone.

Sempre in Alto Adige in val d’Anterselva un torrente si è talmente ingrossato da creare uno smottamento imponendo la chiusura del passo Stalle tra Italia e Austria attraverso la valle. In Val Pusteria, nella zona di Valdaora una località è rimasta isolata. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco in Val Pusteria ed Alta Val d’Isarco. Chiusa la strada statale 244 della Val Badia tra San Martino in Badia e La Valle, chiusa anche la provinciale 43 tra San Vigilio di Marebbe e Valdaora. continua a leggere

TEMPORALI oggi in TRENTINO: colate di fango e frane investono la Val di Fassa 5 agosto 2022 – MeteoReporter24

Maltempo, forte temporale a Roma….


Maltempo, forte temporale a Roma. A Bologna salta il concerto degli Iron Maiden, il vento scuote Firenze

articolo: https://www.repubblica.it/cronaca/2022/07/08/news/maltempo_temporale_roma_firenze-357007119/?ref=RHTP-BH-I353657054-P3-S3-T1

Un forte temporale si è abbattuto sulla Capitale, dove è scattata l’allerta gialla per la città e su tutta la regione Lazio. Nelle prossime ore – secondo la Protezione Civile – continueranno venti forti sopratutto nelle zone più a nord di Roma, con raffiche di burrasca. Pioggia, lampi e tuoni, e le strutture dei vigili del fuoco e della protezione civile in piena attività per fornire aiuto ai cittadini.

Tanta paura per il mega temporale che ha interessato la città e diverse zone della regione Lazio. La tempesta, durata poco più di un’ora, ha causato danni e disagi. Numerose le richieste di intervento. Centinaia i fulmini caduti, mappati dai siti specializzati e commentati dai cittadini sui social.

Tutta l’Italia è attraversata da una ondata di maltempo che in diverse zone ha già portato piogge intense e disagi. L’allerta meteo arancione riguarda Molise Puglia; quella gialla è stata diramata dalla protezione civile invece per Calabria, Abruzzo, Basilicata, Campania e, appunto, Lazio. continua a leggere

Maltempo, nubifragio nella notte a Roma: paura in tutto il Lazio per le violente pioggealanews
TEMPESTA di GRANDINE oggi a MANTOVA: ci sono moltissimi danni 7 Luglio 2022MeteoReporter24

Tromba d’aria a Cremona: il tetto vola via e si schianta su un’auto


Wettermelder Europa

L’improvvisa ondata di maltempo lunedì pomeriggio

CorriereTv

Tromba d’aria su Cremona e il Cremonese: lunedì alle 18.30 un vento fortissimo con pioggia si è abbattuto sulla città facendo cadere decine di alberi sulle principali arterie stradali, proprio nell’ora di punta del rientro. Tetti letteralmente volati via e coperture spazzate via dal vento, che sono finite su vetture ferme ma anche in transito, come quella ripresa nel video in via Bergamo. Almeno due auto sono state colpite da rami che sono schiantati al suolo in via Ippocastani e via Fulcheria.

Forti venti hanno colpito Cremona italiana! Il vento ha frantumato alberi e tettiweather now

Maltempo, tromba d’aria e bomba d’acqua tra Lombardia ed Emilia: uomo morto sotto un muro crollato

articolo: https://www.leggo.it/italia/milano/tromba_d_aria_morti_cremona_piacenza_emilia_lombardia_maltempo_cosa_e_successo_4_luglio_2022-6793488.html

Maltempo killer al Nord Italia. L’Emilia Romagna e parte della Lombardia sono state sferzate da violenti temporali, con nubifragi e una tromba d’aria. Danni ingenti nelle campagne ma anche nei centri abitati dove i vigili del fuoco hanno dovuto rispondere a centinaia di richieste di interventi: fabbricati divelti, alberi caduti e diversi blackout.

UOMO MORTO NEL PIACENTINO – Nel Piacentino un uomo è morto sotto il muro di una stalla crollato per la violenta tromba d’aria. «Ci siamo subito attivati per monitorare la situazione e intervenire dove necessario, attività che proseguiremo nelle prossime ore», ha fatto sapere l’assessora regionale alla Protezione civile, Irene Priolo. L’uomo deceduto in provincia di Piacenza stava lavorando in un’azienda agricola di Besenzone. Sono intervenuti vigili del fuoco e 118. Nulla da fare, l’uomo è stato travolto dal muro crollato sotto la furia del vento. A Piacenza città la bomba d’acqua ha investito la fiera patronale di Sant’Antonino travolgendo le circa 300 bancarelle presenti sul passeggio pubblico.

VENTO FORTISSIMO E DANNI INGENTI

Le raffiche di vento tra gli 80 e i 90 chilometri orari hanno rovesciato le tende dei banchi costringendo i passanti a mettersi al riparo. Una persona è rimasta ferita nel crollo del dehor di un bar. A Fiorenzuola il sottotetto dell’atrio dell’ospedale è stato colpito da raffiche di vento e pioggia: diversi pezzi sono finiti in strada. Non risultano feriti. A Calendasco diversi alberi e un palo della luce sono stati abbattuti dal vento e ci sono circa 1.500 utenze senza luce. A Borgonovo Valtidone un’abitazione è stata danneggiata e un residente è rimasto intrappolato tra le mura di casa in seguito al crollo di alcune pareti. Illeso, è stato poi messo in salvo dai vigili del fuoco. Danni a piscine e impianti sportivi della provincia.

BLACKOUT IN EMILIA – Disagi per il maltempo anche altrove in Emilia, in particolare in provincia di Parma, in quella di Modena e nel Bolognese dove pure si segnalano blackout. Il forte temporale ha sferzato anche Cremona e provincia. Sono cadute decine di piante, diversi tetti sono stati letteralmente sradicati e molte tettoie divelte. Non risultano feriti al momento.

PROBLEMI SULLA LINEA ALTA VELOCITA’ – Alberi caduti sulla ferrovia e apparati tecnici danneggiati dalle scariche elettriche hanno causato rallentamenti alla circolazione ferroviaria sulla linea convenzionale Bologna-Piacenza tra Piacenza e Fiorenzuola e nel bacino cremonese. I tecnici di Rfi sono al lavoro per ripristinare la piena funzionalità della linea. Il maltempo ha provocato alcuni rallentamenti anche sulla linea alta velocità Milano-Bologna.

Temporale a Bergamo, tetti scoperchiati a Seriate e Grassobbio


articolo di Redazione Bergamo online: https://bergamo.corriere.it/notizie/cronaca/22_giugno_23/temporale-bergamo-temperature-picchiata-0e0ed15e-f32c-11ec-970d-cecc1e4d6a45.shtml

La casa scoperchiata a Cassinone

Un violento acquazzone è scoppiato stasera (23 giugno 2022) su città e dintorni, con problemi causati soprattutto dal vento. Gli aggiornamenti sulla situazione della siccità

Dopo tanta siccità un violento temporale è scoppiato stasera sulla Bergamasca, concentrandosi soprattutto nella zona della città e nelle parti più meridionale delle valli. Su Bergamo sono caduti 8,6 millimetri con punte da 83,1 alle 21.40, in Val Brembana 3,8 con punte di 38,6 alle 21,29, in bassa Val Seriana 3,8 con punte di 38,5 alle 21,29. La pioggia è caduta con molta violenza nella zona di Cenate Sopra, dove ci sono stati 17 millimetri in tutto ma con punte di 176 alle 21.53. A Palazzago 13 millimetri con punte di 112 alle 21,12. La temperatura, che era arrivata a 30 gradi alle 13.30, alle 21.30 è scesa a 21,1 gradi. Le previsioni meteo prevedono pioggia anche per la giornata di venerdì e il ritorno del sole nel fine settimana.

Il vento che ha accompagnato il temporale ha avuto anche come conseguenza lo scoperchiamento dei tetti di due abitazioni. Il primo è avvenuto nella zona del Cassinone di Seriate, con il tetto che è stato sollevato e scagliato a cinquanta metri di distanza in mezzo alla strada e i detriti che hanno danneggiato il box della casa vicina. Non ci sono stati feriti tra gli abitanti dell’abitazione, due anziani con il figlio, che hanno recuperato alcuni beni personali e si sono trasferiti a casa della figlia che vive nel quartiere. Anche un lampione è caduto sulla casa. Sul posto la protezione civile e il sindaco Cristian Vezzoli. Il secondo caso di tetto scoperchiato è avvenuto a Grassobbio. È in corso l’intervento dei vigili del fuoco. A Malpaga il vento ha fatto crollare la tensostruttura dell’area feste. Le raffiche di vento da nord hanno raggiunto nella zona di Seriate la velocità di 48 chilometri orari. I vigili del fuoco hanno dovuto effettuare altri interventi soprattutto per la caduta di alberi a Cavernago, Calcinate e Palosco. continuo a leggere

Alluvioni a Yellowstone, evacuati 10mila visitatori del Parco


articolo & video: https://video.corriere.it/esteri/alluvioni-yellowstone-evacuati-10mila-visitatori-parco/3ff8caf4-ec87-11ec-9151-476b760caec8?fbclid=IwAR1X2GKReisiCPGrVTXJNzM4nqZzF3zK5oekn0KPhekpXACH_1xg3Acem58

Le inondazioni hanno provocato gravi danni

LaPresse/Ap / CorriereTv

Alluvioni a Yellowstone, evacuati 10mila visitatori del ParcoCorriere della Sera

Oltre 10.000 visitatori del Parco Nazionale di Yellowstone sono stati evacuati per consentire ai funzionari di valutare i danni causati dalle massicce inondazioni. Il sovrintendente Cam Sholly ha dichiarato che ai turisti è stato chiesto di andarsene dopo che strade e ponti sono stati distrutti e l’energia elettrica è stata interrotta in seguito a forti piogge. Il fiume Yellowstone ha raggiunto livelli da record e ha spazzato via diversi tratti dell’autostrada principale dall’ingresso nord del parco. Secondo Sholly il parco è mai stato chiuso per un’alluvione e ha aggiunto che l’ingresso nord potrebbe rimanere off limits per tutta l’estate(LaPresse)

Usa, alluvioni al parco di Yellowstone: casa travolta dalla corrente cade in acquaCorriere della Sera
Yellowstone, parco devastato dall’alluvione: la casa frana e viene portata via dall’acqua – Notizie.it

Maltempo sul lago di Como: frane e alluvioni a Laglio, il paese di George Clooney


articolo di Anna Campaniello e Andrea Camurani: https://milano.corriere.it/notizie/lombardia/22_giugno_07/maltempo-lago-como-frane-alluvioni-colpito-anche-laglio-paese-george-clooney-9401305c-e62c-11ec-864b-88ccbc1cac69.shtml?fbclid=IwAR3f7ZXplZLISP1M3mQ1mXj2GU9CZNQ9NyOMJK-pQDK_nj4gEurH-KfpFzA

Violenta ondata di maltempo nella notte tra lunedì e martedì: temporali e nubifragi hanno causato gravi danni a Laglio, Pognana, Veleso, Nesso. Una frana si è verificata nella frazione di Careno.

Come un anno fa, frane e alluvioni hanno devastato nella notte tra lunedì e martedì i paesi del lago. I vigili del fuoco sono al lavoro dalla notte per rispondere alle chiamate provenienti dai paesi invasi da acqua, sassi e fango. Allagate alcune abitazioni. La furia dell’acqua ha trascinato anche alcune auto che erano parcheggiate sulla strada.

Tra i paesi più colpiti ancora una volta Laglio, dove si trova anche Villa Oleandra, la dimora italiana di George Clooney. L’acqua ha invaso la strada Regina Vecchia. All’alba di martedì allarme per una frana e mobilitazione anche dei soccorsi per il timore che ci fossero persone ferite. continua a leggere

Maltempo: in 2 ore sul lago di Como la pioggia di 5 mesi

Maltempo in arrivo, allerta gialla in 4 regioni


articolo: Maltempo in arrivo, allerta gialla in 4 regioni (msn.com)

(Adnkronos) – Maltempo in arrivo sull’Italia settentrionale. L’approssimarsi di una perturbazione causerà, dalla tarda sera di oggi 6 giugno, un graduale peggioramento del tempo, dando luogo a piogge e temporali, localmente anche intensi, specie su Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, in estensione domani, anche sulle Marche

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte, alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, si legge in una nota, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche. 

L’avviso prevede dalla notte di oggi, precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale localmente intensi, su Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, in estensione domani, sulle Marche. I fenomeni potranno essere accompagnati da rovesci di forte intensità, grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, martedì 7 giugno, allerta gialla per rischio temporali in Veneto, Emilia-Romagna e su parte di Lombardia e Marche.  

Allerta meteo: avviso della protezione civile per temporali intensi, grandine e vento forte; regioni a rischio

Articolo di Stefano Rossi Meteorologo: Allerta meteo: avviso della protezione civile per temporali intensi, grandine e vento forte; regioni a rischio » ILMETEO.it

Maltempo in arrivo: allerta gialla su 4 regioni

L’approssimarsi di una perturbazione alle nostre regioni settentrionali causerà, dalla tarda sera di oggi, un graduale peggioramento del tempo, dando luogo a piogge e temporali, localmente anche intensi, specie su Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, in estensione domani, anche sulle Marche.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che estende i precedenti. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dalla notte di oggi, lunedì 6 giugno precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale localmente intensi, su Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, in estensione domani, martedì 07 giugno, sulle Marche.

I fenomeni potranno essere accompagnati da rovesci di forte intensità, grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, martedì 7 giugno, allerta gialla per rischio temporali in Veneto, Emilia-Romagna e su parte di Lombardia e Marche.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

Da Martedì Scipione in ritirata, vortice di temporali con grandine e crollo termico!

Si apre un periodo con tempo via via più instabile su molte regioni; tra Martedì 7 e Venerdì 10 intensi temporali, pilotati da un vortice fresco, scivoleranno dal Nord verso il Centro-Sud; atteso un calo delle temperature. Dal WEEKEND sarà ancora Scipione!

Nubifragio a Milano con grandine e allagamenti: vigili del fuoco in azione e treni in ritardo


articolo di Eleonora Dragotto: https://www.milanotoday.it/attualita/temporale_grandine-milano-24-maggio.html

Le previsioni hanno indovinato. La pioggia mette in standby l’ondata di caldo. Violente raffiche di vento e una forte grandinata colpiscono anche l’hinterland

Temporale a Milano – foto Ig thisisfranz

Prima tuoni, lampi e uno scroscio di pioggia, poi violente raffiche di vento e una forte grandinata. Temporale a Milano e hinterland nel pomeriggio di martedì 24 maggio, dalle 18 circa. Le previsioni avevano visto bene: il maltempo, con un vero e proprio nubifragio, mette finalmente in pausa l’ondata di caldo degli ultimi giorni. Purtroppo però l’acquazzone ha anche creato allagamenti e disagi alla circolazione ferroviaria. Decine gli interventi dei vigili del fuoco nella zona ovest dell’hinterland milanese. Mentre il Seveso, ha avvertito la Protezione civile di Milano, ha raggiunto la soglia di attenzione.

Nubifragio a Milano: le immagini della grandinata | VIDEO

Diluvio a Milano | Maltempo, forte temporale a Milano: vento, pioggia e freddo24 maggio 2022

Allagamenti e alberi caduti: Intorno alle 19 i vigili del fuoco sono accorsi in una ventina di casi, avendone altri dieci in coda, per piante e alberi caduti e abitazioni e scantinati allagati. Gli interventi si concentrano soprattutto a Corbetta e nei comuni limitrofi, a ovest di Milano.

Allerta maltempo: ecco cosa succederà

Treni rallentati: A causa dei rovesci si sono verificati danni agli impianti di Rfi tra Busto Arsizio (Va) e Parabiago (Mi), che hanno provocato rallentamenti alla circolazione dei treni sulla linea Milano-Domodossola. Nonostante il guasto sia stato risolto, su un treno eurocity e su 13 regionali si sono registrati ritardi fino a 40 minuti.

GRANDINATA a MILANO-MONZA: temperature crollate da 28°C a 13°C

Temperature in calo: Le precipitazioni si annunciavano intense, tanto che la protezione civile della Lombardia aveva diramato un’allerta meteo. In base alle previsioni potrebbe piovere fino alle 20. Grazie alla pioggia si abbasseranno anche le temperature. “Dopo il clima caldo e afoso della giornata – aveva spiegato a MilanoToday Andrea Colombo, meteorologo di 3Bmeteo -, in serata sono attesi circa 17-18°C. Nuove piogge e qualche temporale giungeranno in medio-alta Lombardia tra la notte e il mattino di domani, con Milano probabilmente sfiorata da qualche veloce acquazzone intorno all’alba”.

 Maltempo, non solo a Milano – CHIVASSO – Intenso nubifragio a Borgo Revel, Torino, Italia – 24.5.2022 Chivasso Torino, Italy

Maltempo, Cerignola allagata:auto sott’acqua, intervengonoi Vigili del Fuoco


articolo di Luca Pernice: https://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/bari/cronaca/22_maggio_08/maltempo-cerignola-allagata-auto-sott-acqua-intervengono-vigili-fuoco-c4c2ca2a-ceda-11ec-8c87-3aec8d07b7dd.shtml

A causa delle piogge abbondanti le strade si sono trasformate in torrenti. Almeno una cinquantina gli interventi dei pompieri. Il sindaco Bonito: «Non pioveva così dal 1952»

Sono una cinquantina gli interventi effettuati dai Vigili del fuoco a Cerignola, nel foggiano, per un violento temporale che ha allagato interi quartieri della città. Numerose le automobili bloccate dall’acqua, che ha raggiunto il vano motore entrando anche nell’abitacolo, impossibilitate a percorrere le strade cittadine.

In alcune zone l’acqua ha superato il marciapiede arrivando ad allagare locali, box, abitazione al piano terra. Diversi automobilisti sono stati soccorsi dai gommoni dei Vigili del Fuoco. Al momento non risultano feriti.

Bonito: «La pioggia più intensa negli ultimi 50 anni» – «Mai così tanta pioggia sulla nostra città: secondo la Protezione Civile sono caduti 126 mm di pioggia su Cerignola», ha dichiarato il sindaco del comune Foggiano, Francesco Bonito secondo cui «l’ultima bomba d’acqua così forte fu registrata nel 1952,con 123mm di pioggia in 24 ore». Al momento fortunatamente non si registrano danni a persone, mentre sono diversi gli allagamenti negli edifici pubblici e privati. «In gran parte della città – afferma Bonito – la situazione sta volgendo alla normalità, anche grazie alla manutenzione straordinaria delle fogne bianche effettuata qualche mese fa».

https://video.corrieredelmezzogiorno.corriere.it/maltempo-cerignola-allagata-intervengono-vigili-fuoco/e314785a-cedc-11ec-8c87-3aec8d07b7dd

Maltempo a Milano: auto bloccata in un sottopasso e chiamate ai vigili del fuoco. Allerta Seveso e Lambro


articolo di Redazione Online: https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/22_aprile_25/maltempo-milano-auto-bloccata-un-sottopass0-chiamate-pompieri-552067d4-c4d2-11ec-8db2-dfe15c68e9dd.shtml?fbclid=IwAR1qkPTnV00Fn7ayA72ONgsF02g8KznljiVcJ1S-F0FYc5yDvx1rU7XlS00

Nubifragio sulla città, decine di chiamate ai vigili del fuoco per strade allagate e cali di tensione. Monitoraggio sui fiumi Seveso e Lambro. L’assessore comunale Granelli: «Controlliamo la situazione»

Un violento temporale si è abbattuto su Milano nella serata di lunedì 25 aprileDecine le chiamate al centralino dei vigili del fuoco per allagamenti e cali di tensione che hanno fatto scattare gli allarmi in diversi edifici. In particolare i pompieri sono intervenuti in via Lucio Cornelio Silla, nell’estrema periferia Nord Ovest, per un’auto rimasta bloccata in un sottopasso allagato: nessuno è rimasto ferito.

Maltempo, a Como spaventosa grandinata: le strade imbiancate come fosse neve

articolo: https://www.ilgiorno.it/como/cronaca/grandinata-1.7603873

Grandinata su Como. Strade imbiancate e traffico in tilt

La grandine è caduta in modo copioso soprattutto nella zona di Camerlata. Problemi anche sull’A8

Poco prima delle 21 ha cominciato a piovere violentemente sulla città e nelle zone vicine. Poi la pioggia si è trasformata in grandine. Chicchi non di grandi dimensioni ma fittissimi. Un po’ come successo qualche settimana fa a Monza e provincia.

Una grandinata che è continuata per più di mezzora e che ha interessato la zona di Como Camerlata e la zona Est della città.

La grandine che si è accumulata sulle strade in alcuni casi ha raggiunto i 5 centimetri rendendo estremamente difficoltosa anche la circolazione delle auto.

Problemi di viabilità che si sono verificati anche sull’autostrada A8. Rallentamenti e difficoltà nel procedere per le auto sotto il temporale e la grandine.

Maltempo: forti piogge, vento e grandine nel milanese – Maltempo: raffiche di vento e grandinate sul Piemonte


articolo Redazione ANSA: Maltempo: forti piogge, vento e grandine nel milanese – Lombardia – ANSA.it

Strade imbiancate a Milano, disagi a Inveruno e San Donato

(ANSA) – Milano 01 aprile 2022

Vento, forti piogge e grandine stanno sferzano in queste ore il milanese.

In particolare, molti i disagi a Inveruno per una intensa grandinata che ha provato molti disagi anche alla viabilità e che ha provocato il ribaltamento di un’auto.

La grandinata ha colpito anche l’area nord ovest di Milano imbiancando molte strade. Decine le chiamate ai vigili del fuoco per la caduta di alberi a San Donato Milanese. Anche la vicina Brianza colpita dal maltempo.
Grandinata nel mantovano, danni ai frutteti – Una grandinata ha colpito nel tardo pomeriggio di oggi una vasta zona della provincia di Mantova provocando danni soprattutto ai frutteti già in fiore. Solo domani si riuscirà a valutarne l’entità. Chicchi di ghiaccio fortunatamente non di grosse dimensioni ma molto fitti sono caduti soprattutto nel basso mantovano, nella zona di Sermide e Felonica e di San Benedetto Po. Non risparmiate nemmeno le campagne di Marmirolo, Roverbella e Curtatone, attorno al capoluogo.
Grandine nel Varesotto, allagato centro sportivo – Una struttura sportiva di Lozza (Varese) si è allagata, a seguito della violenta grandinata che si è abbattuta in queste ore in alcune province della Lombardia. Il ghiaccio ha intasato gli scarichi della copertura causando una infiltrazione nei sottostanti locali. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco. (ANSA).

Maltempo: raffiche di vento e grandinate sul Piemonte

Strade imbiancate dai chicchi, brusco calo delle temperature

articolo Redazione ANSA: https://www.ansa.it/piemonte/notizie/2022/04/01/maltempo-raffiche-di-vento-e-grandinate-sul-piemonte_4eb06da0-ff5c-4db8-a4ee-e84a1fcda755.html

(ANSA) – Torino 01 aprile 2022

Vento forte e grandinate in Piemonte dove, in seguito alle prime piogge dei giorni scorsi dopo mesi di siccità, è arrivato il maltempo, con un brusco calo delle temperature.

A Torino cielo scuro, qualche goccia di pioggia, ma soprattutto vento forte.

A Carignano si sono registrate forti raffiche e una bufera a Susa, mentre la strada provinciale che collega Carmagnola a Poirino è completamente imbiancata dai grossi chicchi di ghiaccio. Grandine anche a Chieri, sempre nel Torinese, ma anche nell’Alessandrino e nel Cuneese, rovesci sull’Astigiano. “Va bene che doveva piovere, ma non così però“, “Che disastro” si legge sui social dove vengono postate le foto del maltempo. In allerta i vigili del fuoco, anche se al momento non ci sono stati interventi di rilievo. (ANSA).

https://www.meteoweb.eu/2022/04/maltempo-grandine-torinese-cuneese/1781015/#3

Maltempo a Palermo, danni in aeroporto. Evacuati tutti i passeggeri


articolo di Gioacchino Amato: https://palermo.repubblica.it/cronaca/2022/03/31/news/maltempo_a_palermo_danni_in_aeroporto_evacuati_tutti_i_passeggeri-343486167/?ref=RHTP-VS-I270681067-P23-S1-T1

Il vento ha danneggiato parte del cantiere a ridosso delle sale di imbarco e della sala arrivi. Nessun ferito ma grande paura  fra i viaggiatori

Panico all’aeroporto “Falcone e Borsellino” di Palermo. Il forte vento con raffiche fino a 75 nodi ha danneggiato una parte del cantiere a ridosso delle sale di imbarco e della sala arrivi che si affacciano sulle piste mentre il terminal era ancora gremito dai passeggeri, atterrati con ritardo proprio a causa del maltempo. I viaggiatori in attesa sono stati travolti da calcinacci e materiale trasportato dal vento e sono stati evacuati dal terminal. La Gesap che gestisce lo scalo ha comunicato che non ci sono feriti, ma l’aeroporto è stato chiuso al traffico per circa due ore. Il forte vento aveva già causato il dirottamento di sei voli in arrivo a Palermo verso l’aeroporto di Catania. continua a leggere

Maltempo, crolla una parete all’aeroporto di Palermo: scene di panico
BlitzTv