Archivi categoria: Calcio

Totti, addio alla Roma:…. – La replica….


Immagine correlata

”Se lascio non è per colpa mia, tornerò quando ci sarà un’altra proprietà”

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/roma/2019/06/17/news/totti_conferenza_stampa-228975488/?ref=RHPPLF-BS-I228976577-C8-P3-S1.8-T1

ROMA – “Mi dimetto non per colpa mia, il club mi ha tenuto fuori da tutto. Piuttosto che lasciare la Roma, però, avrei preferito morire”. Sono le due del pomeriggio quando Francesco Totti fa il suo ingresso nella sala d’onore del Coni per l’ultima volta da tesserato della Roma. A pochi metri da qui c’è lo stadio Olimpico, dove nel giugno di 18 anni fa il ragazzo di Porta Metronia conquistava il suo unico e indimenticabile scudetto con la Roma. Oggi invece verrà ricordato come il giorno in cui Totti alla Roma ha detto addio. “Alle 12.41 di oggi ho mandato una mail al Ceo Guido Fienga in cui ho dato le mie dimissioni dalla Roma – esordisce Totti mentre nella sala del Coni cala un silenzio surreale – questo è un giorno che non avrei mai pensato di vivere. Viste le condizioni è stato però doveroso prendere questa decisione: non ho mai avuto la possibilità operativa di poter lavorare sull’area tecnica con la Roma, anzi. Sono sempre stato un peso per questa società, sia da calciatore che da dirigente mi hanno considerato una figura ingombrante”. continua a leggere

Francesco Totti: la conferenza stampa integrale del suo addio alla Roma


queste le parole di Totti sentiamo anche l’altra campana…


Roma, l’As Roma replica all’addio di Totti: “Percezione fatti fantasiosa, inopportuni i riferimenti alla nuova proprietà”

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/roma/2019/06/17/news/roma_l_as_roma_replica_all_addio_di_totti_percezione_fatti_fantasiosa_inopportuni_i_riferimenti_alla_nuova_proprieta_-229019963/?ref=RHPPLF-BS-I228976577-C8-P3-S1.8-T2

In una nota sul proprio sito, l’As Roma si dice “estremamente amareggiata nell’apprendere che Francesco Totti ha annunciato di lasciare la società e di non assumere la posizione di direttore tecnico“. “Gli avevamo proposto questo ruolo dopo la partenza di Monchi – continua la nota – ed eravamo ancora in attesa di una risposta. Riteniamo che il ruolo offerto a Francesco sia uno dei più alti nei nostri quadri dirigenziali: una posizione che ovviamente richiede dedizione e impegno totali, come ci si aspetta da tutti i dirigenti all’interno del club”.

Roma, lettera di Pallotta ai tifosi: ''Ho sbagliato, nessuna guerra tra le nostre bandiere". E De Rossi querela RepubblicaJames Pallotta (agf)

La società precisa che “eravamo pronti a essere pazienti con Francesco e ad aiutarlo a mettere in pratica questa trasformazione da grande calciatore a grande dirigente. Il ruolo di direttore tecnico è la carica in cui credevamo potesse crescere e in cui ci siamo proposti di supportarlo durante la fase di adattamento. continua a leggere

https://www.asroma.com/it/notizie/2019/06/la-nota-del-club-francesco-totti

Totti ha deciso, sarà addio alla Roma


‘Capitano’ spiegherà lunedì al Coni dimissioni da dirigente

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/sport/calcio/2019/06/15/totti-ha-deciso-sara-addio-alla-roma_7c9bbabd-c66f-4026-be8a-a5ec8a34d795.html

Roma, 15 giugno 2019 – Lunedì pomeriggio, a quanto apprende l’ANSA, Francesco Totti annuncerà le dimissioni da dirigente della Roma. La decisione di dire addio alla società che lo ha visto crescere e diventare uomo sarà spiegata nel corso di una conferenza stampa lontano da Trigoria e convocata per il primo pomeriggio al Salone d’Onore del Coni. A due passi, quindi, da quello stadio Olimpico in cui proprio il 17 giugno 2001 il ‘Capitano’ giallorosso vinceva lo scudetto con la maglia della Roma.

Spagna: Clamorosa sentenza: il calcetto con clienti e colleghi fa parte dell’orario di lavoro


articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Estero/14-06-2019/spagna-clamorosa-sentenza-calcetto-colleghi-fa-parte-dell-orario-lavoro-34063708193.shtml

Come tale deve essere seguito da almeno 12 ore di riposo. E un eventuale infortunio è un “incidente sul lavoro”. Lo ha stabilito il tribunale di Vigo

Andare a giocare a calcetto con i colleghi e con i propri clienti fa parte a tutti gli effetti dell’orario di lavoro. Questo dice una sentenza della sezione di Vigo, Galizia, del Tribunale Supremo spagnolo. Sentenza che tra l’altro conferma e rafforza quanto già espresso dall’Audiencia Nacional, sempre sulla stessa questione.

Torneo dei Tabaccai – caso è stato sollevato dai sindacati dell’Altadis, società leader nella produzione di tabacco. Da anni quelli dell’Altadis organizzano un torneo di calcetto con i tabaccai della zona, i loro primi clienti. La questione è talmente seria che nel contratto di lavoro firmato da Altadis e sindacati si era già stabilito che la partecipazione al torneo fosse si su base volontaria, ma chi gioca avesse poi diritto a recuperare il tempo “investito” nel calcetto con ore libere o giorni di ponte

Stop di 12 ore – I sindacati però volevano di più …… continua a leggere

Milan: Maldini nuovo dt e Boban Chief Football Office


Paolo Maldini, 50 anni, nuovo d.t. del Milan, e Zvonimir Boban, 50, nuovo Chief football officer. LaPresse/Epa

     Paolo Maldini    –    Zvonimir Boban

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/sport/calcio/2019/06/14/milan-maldini-nuovo-dt-e-boban-cfo_c3fa2b52-fbd4-4302-848d-4983bb4e5fc1.html

Direttore tecnico del Milan è il nuovo ruolo di Paolo Maldini, che lavorerà a stretto contatto con il nuovo Chief Football Officer Zvonimir Boban, come si legge nei comunicati con cui il club ha ufficializzato simultaneamente le due nomine. Boban, negli ultimi tre anni vice segretario generale della Fifa, come spiega il Milan sarà responsabile del coordinamento e della supervisione delle attività sportive, lavorando a stretto contatto con l’amministratore delegato Ivan Gazidis e Maldini.

  • Paolo Maldini: Direttore Tecnico
  • Zvonimir Boban: responsabile del coordinamento e della supervisione delle attività sportive

Multa di 250mila euro alla Liga


Multa di 250mila euro alla Liga: usava il microfono dell’app per scovare le partite pirata

articolo: https://www.repubblica.it/tecnologia/sicurezza/2019/06/13/news/multa_di_250mila_euro_alla_liga_usava_il_microfono_dell_app_per_scovare_le_partite_pirata-228679090/

SFRUTTAVA la propria applicazione ufficiale per beccare i furbetti. Stanare bar, pub e ristoranti che trasmettono la partita utilizzando degli streaming pirata. Tutto senza avvertire adeguatamente gli utenti riguardo al modo in cui veniva impiegato il microfono al momento dell’installazione. È l’accusa che l’agenzia della protezione dei dati spagnola (AEPD) muove a La Liga, la massima serie calcistica del paese, e che per questo è stata sanzionata con una multa da 250mila euro. Ma, stando a quanto riporta il quotidiano El País, La Liga farà ricorso. continua a leggere

Stramaccioni in Iran, è il nuovo tecnico dell’Esteghlal


articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2019/06/13/news/stramaccioni_iran-228674764/

ROMA – Andrea Stramaccioni è il nuovo allenatore dell’Esteghlal Fc, squadra che milita nel campionato iraniano. Per il 43enne allenatore romano, che in carriera ha guidato Inter, Udinese, Panatinaikos e Sparta Praga, è pronto un contratto biennale. “Dopo un attenta riflessione, grazie agli sforzi del club per la prestigiosa proposta ricevuta, insieme al mio agente Federico Pastorello, sono felice di accettare l’offerta dell’Esteghlal Fc per le prossime due stagione sportive. Con grande rispetto voglio ringraziare il presidente, il direttore sportivo e tutti i calorosi tifosi di questo Club storico fra i più importanti d’Asia”.
L’Esteghlal ha vinto 8 campionati nella sua storia, l’ultimo nella stagione 2012-2013, prima dei 3 titoli consecutivi conquistati dal Persepolis.

SERIE B: Playout, il Tar non ammette il ricorso del Venezia


Il tribunale amministrativo ha dichiarato inammissibile la richiesta dei veneti per “difetto di giurisdizione”

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-B/12-06-2019/playout-serieb-tar-non-ammette-ricorso-venezia-3409341826.shtml

Non ha dovuto attendere a lungo la risposta del Tar del Lazio il Venezia, ma la risposta non è stata quella auspicata dal club arancioneroverde. La prima sezione Ter, presieduta da Germana Panzironi (relatrice Anna Maria Verlengia) ha dichiarato inammissibile il ricorso del Venezia per “difetto di giurisdizione”. Il Venezia aveva presentato ricorso al Tar del Lazio sabato primo giugno contro il comunicato con cui il presidente della Lega di Serie B, Mauro Balata, aveva ufficializzato la nuova classifica del campionato, all’indomani della sentenza della Corte Federale Nazionale che aveva tramutato la retrocessione del Palermo in 20 punti di penalizzazione, e stabilito le date dei playout tra Venezia e Salernitana (5 e 9 giugno).continua a leggere