Formula 1, ecco la Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc


articolo: https://www.repubblica.it/sport/formulauno/2019/02/15/news/formula_1_presentazione_nuova_ferrari-219185362/#gallery-slider=219194269

Svelata a Maranello la Sf 90 l’auto alla quale la scuderia di Maranello affida la riscossa. Rosso meno acceso e linee essenziali. Il presidente Elkann: “Abbiamo l’orgoglio di una squadra che unisce un intero Paese”. Vettel: “Non vedo l’ora di partire”. Leclerc: “Essere in squadra con Sebastian è una grande opportunità”

{}

FIORANO MODENESE – La sessantacinquesima sarà quella buona? La Ferrari punta le fiches sulla SF90, monoposto che è al suo 90° compleanno e che di fatto porta la scuderia di Maranello nel decennio che culminerà nel centenario della nascita (la Ferrari è nata a Modena nel 1929). Ultimo team a presentare la vettura del 2019, la risposta alla Mercedes è dunque riposta nel progetto 670, realizzato nell’ambito dei nuovi regolamenti che hanno imposto modifiche soprattutto alle ali anteriori e posteriori, entrambe ingrandite. La SF90 è la sesta vettura della generazione ibrida della Formula 1 iniziata nel 2014, da un punto di vista estetico si nota una tinta rossa meno accesa, inserti neri e linee semplici, specialmente nell’ala anteriore per assecondare le nuove norme regolamentari sull’aerodinamica. continua a leggere

{}

Ferrari SF90, svelata a Maranello la nuova monoposto che celebra i 90 anni della scuderia

 

Follie da derby: dirigenti del Forlì aggrediscono telecronista in diretta e cacciano il Cesena dallo stadio


Serie D, un rigore nel finale e scoppia la bufera. Il presidente di casa: “Niente interviste, il Cesena ora prende il suo bus e se ne va a casa”

articolo: https://bologna.repubblica.it/sport/2019/02/14/news/follie_da_derby_dirigenti_del_forli_aggrediscono_telecronista_in_diretta_e_cacciano_il_cesena_dallo_stadio-219113387/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P18-S1.6-T1

BOLOGNA – Mercoledì sera durante il derby romagnolo di serie D tra Forlì e Cesena allo stadio Morgagni, dopo l’assegnazione nel finale del rigore decisivo per la vittoria degli ospiti 1-2, “l’ex presidente del Forlì, Stefano Fabbri, ha aggredito fisicamente il giornalista Luca Alberto Montanari, che stava effettuando la telecronaca per Tele Romagna”. E’ l’episodio segnalato dal Gruppo Emiliano Romagnolo Giornalisti Sportivi, che esprime “profondo sconcerto per quanto successo mercoledì sera” durante una partita in cui “le due tifoserie hanno avuto un comportamento esemplare nonostante un finale arroventato e ricco di emozioni in campo”……continua a leggere

Forlì Cesena, telecronista aggredito in diretta

 

 

 

15 anni senza Pantani, Pirata ed eroe maledetto


Risultati immagini per Marco pantani

Il 14 febbraio 2004 fu trovato morto. Nel ’98 vinse Giro e Tour 

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/sport/ciclismo/2019/02/11/15-anni-senza-pantani-pirata-ed-eroe-maledetto_a7ea28d5-eba0-45d2-b5f9-d86d3a1f11dc.html

Con il tempo, pur diventando leggenda, il mito non è riuscito a spazzare via le ombre, né a dissipare i dubbi. Sulla morte di Marco Pantani, arrivata il 14 febbraio di 15 anni fa a privare lo sport italiano di un eroe seppure della categoria “maledetti”, si è fatta luce solo fino a un certo punto e ci sono volute almeno due inchieste per arrivare al verdetto della Cassazione: il Pirata non è stato ucciso. La Corte suprema ha sentenziato una volta per tutte, per sempre, ma la famiglia del corridore non ha mai accettato il verdetto, mentre i suoi tifosi di sempre continuano a discutere. In questi 15 anni senza Pantani si è sempre dibattuto sulla fine ingloriosa di un campione che rilanciò il ciclismo. La verità è sempre appartenuta a qualcuno, però. 

Vincitore nello stesso anno (1998) del Giro d’Italia e del Tour de France, Pantani venne ritrovato senza vita nel residence ‘Le Rose’ a Rimini, pochi anni dopo le sue ultime pedalate in alta quota. Una fine con tante domande senza risposta che, solo pochi anni prima, nessuno avrebbe potuto prevedere e neppure immaginare. continua a leggere

Napoli, incendio in fabbrica a Casoria: persone intossicate dal fumo


La colonna nera, partita dai capannoni di un’industria di infissi, è visibile da chilometri di distanza. Numerose squadre dei vigili del fuoco sono al lavoro per domare il rogo

articolo: https://tg24.sky.it/napoli/2019/02/14/incendio-fabbrica-casoria.html

Un grosso incendio è divampato in un capannone di una fabbrica di infissi a Casoria, alla periferia di Napoli. Il rogo sta distruggendo i locali e provocando gravi disagi ai residenti nei palazzi circostanti, alcuni dei quali sono rimasti intossicati dall’intenso fumo sprigionato dalle fiamme. La colonna nera, partita dai capannoni industriali, è visibili da chilometri di distanza. Numerose squadre dei vigili del fuoco sono giunte sul posto e sono al lavoro per domare l’incendio.

Risultati immagini per Incendio in fabbrica nel Napoletano, persone intossicate

La preoccupazione di Legambiente

Sulla vicenda è intervenuta anche Mariateresa Imparato, presidente Legambiente Campania: “In attesa che si accertino le cause dell’incendio del capannone, la priorità è dare in tempi brevi risposte certe e rassicurazioni per la salute dei cittadini di quel territorio e garantire la messa in sicurezza dell’area”, le sue parole. continua a leggere

Napoli, incendio in una fabbrica di Casoria: persone intossicate

https://www.notizie.it/cronaca/2019/0….

Incendio in fabbrica nel Napoletano

Risultati immagini per Incendio in fabbrica nel Napoletano, persone intossicate

Vrsaljko, operazione ok: “Grazie a tutti per il supporto”


articolo: https://tribuna.com/it/inter/news/3308077/?fbclid=IwAR1nLn3DAvwpDfsQtm6bdmecIz-JZpguOMP2HA6cy5mQ_MLGrS1gmAmDhLY

Sime Vrsaljko si è operato, per rimettere a nuovo quel ginocchio sinistro che ormai da mesi lo costringeva a fermarsi dopo poche partite trascorse sul campo insieme ai suoi compagni. In seguito al comunicato di ieri, postato sui canali social dell’Atletico Madrid, che annunciava la sottoposizione del giocatore a intervento chirurgico e il conseguente lungo periodo stop che ne sarebbe derivato, questa mattina il croato ha anche pubblicato una foto su Instagram, per rassicurare i suoi fan e condividere la soddisfazione per la buona riuscita dell’intervento. “E’ andata alla grande – si legge nella didascalia -. Grazie a tutti per il grande supporto”.

le poteste dei PASTORI SARDI & dei OLIVICOLTORI


Rivolta del latte, anche gli studenti in piazza. Continuano i blocchi sulle statali, tensione alla Regione

articolo: https://www.repubblica.it/cronaca/2019/02/13/news/per_i_pastori_sardi_sfilano_migliaia_di_studenti-219015432/

13 febbraio 2019 – Studenti, minatori e pastori uniti nella lotta. Sono passati 50 anni, ma lo slogan del ’68 che vedeva ragazzini e operai in piazza sembra più attuale che mai nella Sardegna di questi giorni. Una regione tutta solidale con gli allevatori di pecore che dopo il crollo del prezzo del latte nei giorni scorsi ne hanno gettato per protesta un milione di litri, hanno bloccato tir e strade, assalto camioncini. Mentre la Coop annuncia che riconoscerà ai fornitori del prodotto Coop un valore all’acquisto del pecorino in grado di assicurare agli allevatori il prezzo di 1 euro al litro, però, il fronte della protesta si divide: il Movimento pastori sardi e la Coldiretti hanno disertato la riunione convocata alla Regione. A Cagliari alta tensione davanti al palazzo della Regione, protetto da agenti in tenuta anti sommossa, quando gruppi di pastori hanno sversato bidoni di latte sul piazzale. continua a leggere

Blog: https://alessandro54.com/2019/02/11/la-protesta-dei-pastori-sardi-arriva-a-san-siro-sulle-maglie-del-cagliari/

#LacrimeDiLatte, la protesta dei pastori in Sardegna – Timeline

Rai

Trasmesso dal vivo in streaming il 13 feb 2019

ISCRIVITI 2,6 MLN

Da alcuni giorni in Sardegna è violentemente esplosa la crisi del latte. I pastori protestano perché il prezzo pagato per il loro latte di pecora è troppo basso, al di sotto del reale costo di produzione. Gli allevatori sardi hanno scelto forme di protesta di grande impatto: blocchi stradali, sversamento di tonnellate di latte ma hanno anche regalato il loro prodotto. In ogni caso hanno usato soprattutto i social per comunicare. Come hanno fatto anche vip e comuni cittadini per esprimere la loro solidarietà. Timeline, una storia al giorno, dal primo all’ultimo social. In diretta dallo studio di Agorà, con Marco Carrara.


Roma: Piazza Santi Apostoli invasa dai gilet arancioni: protestano gli olivicoltori

articolo: https://www.ilmessaggero.it/index.php?p=item&id=4299527&sez=roma&start=0

Risultati immagini per Piazza Santi Apostoli invasa dai gilet arancioni: protestano gli olivicoltori

Protesta a Roma dei «gilet arancioni», gli olivicoltori che manifestano chiedendo risorse per le gelate che hanno messo in ginocchio l’olivicoltura pugliese e per la xylella, il parassita che colpisce gli ulivi. Cinquemila le persone attese da Puglia, Calabria, Sicilia, Campania, Lazio, Abruzzo e Toscana. In piazza Santi Apostoli, davanti alla Prefettura, esposti cartelli con scritte come «Ridateci la dignità», «Non siamo cittadini di Serie B», «Siamo la fabbrica a cielo aperto più importante d’Italia, meritiamo rispetto». Tra gli altri slogan «In attesa del decreto moriremo gelati», «Con Grillo in regia attentate la nostra economia», «Di Maio incontra i gilet gialli francesi, e gli olivicoltori quando?». 

Gilet arancioni, la protesta degli olivicoltori in piazza a Roma

La Repubblica

Trasmissione in live streaming 5 ore fa

ISCRIVITI 128.544

Oltre un migliaio di olivicoltori è sceso in piazza a Roma per per chiedere decreti d’urgenza e risorse per le gelate che hanno messo in ginocchio l’olivicoltura pugliese e per la xylella, la peste degli ulivi. I gilet arancioni sono arrivati in piazza Santi Apostoli da Puglia, Calabria, Sicilia, Campania, Lazio, Abruzzo e Toscana.

La Var debutta in Champions,


La Var debutta in Champions, l’Uefa su Twitter spiega perché il gol è stato annullato

La decisione presa dall’arbitro durante Ajax-Real Madrid è stata spiegata ai tifosi con un post sui social

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/champions/2019/02/14/news/var_debutta_in_champions_uefa_spiega_perche_gol_ajax_e_stato_annullato-219102092/

NYON – La prima volta della tecnologia in Champions, ma non solo, perché l”Uefa, poche ore dopo la rete annullata all’Ajax nella sfida contro il Real Madrid valida, andata degli ottavi di finale, ha deciso anche di spiegare ai tifosi il perché quel gol non poteva essere considerato regolare.

UEFA Champions League

@ChampionsLeague

VAR in the UCL: in the 38th minute of the Ajax v Madrid first leg, Nicolás Tagliafico’s headed goal was ruled out following a VAR review. The referee identified that Tagliafico’s team-mate Dušan Tadić was in an offside position and interfering with the goalkeeper –

Visualizza l'immagine su Twitter
UEFA Champions League

@ChampionsLeague

preventing him from playing or being able to play the ball – as the header was being made. This was in line with VAR protocol and the goal was correctly overturned and a free-kick given for offside.

Traduzione: VAR in UCL: al 38 ‘della partita di andata Ajax – Madrid, il gol di testa di Nicolás Tagliafico è stato escluso in seguito ad una revisione del VAR L’arbitro ha identificato che il compagno di squadra di Tagliafico Dušan Tadić si trovava in posizione di fuorigioco e interferiva con il portiere – impedendogli di giocare o di essere in grado di giocare la palla – come l’intestazione è stata fatta. Questo era in linea con il protocollo VAR e l’obiettivo è stato correttamente ribaltato e un calcio di punizione dato per fuorigioco.

IL TWEET – Tramite il profilo Twitter della Champions, infatti, la federcalcio europea ha confermato la decisione degli arbitri. continua a leggere

alessandro54

un pò di tutto e di più..................

alessandro54

un pò di tutto e di più..................

Giorgio Perlasca

un pò di tutto e di più..................

PGT e VAS di Cesano Boscone

Costruiamo insieme il futuro della nostra città!

In my viewfinder

Photography, Art, Italian photographer, Massimo S. Volonté Fotografo

In the Land of Grey and Pink

Settanta e dintorni...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: