La Var è ufficiale anche in Serie B: si parte dal prossimo campionato


articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-B/19-11-2019/serie-b-ecco-var-verra-introdotta-prossimo-campionato-3501218183860.shtml

19 novembre 2019 – E dopo la Serie A, ecco la B. La Var è pronta ad accompagnare anche il secondo campionato italiano. L’ha stabilito l’assemblea della Lega B, approvando (19 voti a favore su 20) l’utilizzo del supporto tecnologico per gli arbitri. E’ una vittoria del presidente Mauro Balata, che sin dall’inizio del suo mandato l’ha chiesta anche per il suo campionato. Già la stagione scorsa era stato trovato un accordo con i vertici arbitrali ed è stata sperimentata nei playoff. Stavolta si cerca di partire prima. Quando? «E’ solo una questione di tempi burocratici» ha spiegato Balata. Serviranno più uomini (non tutti sono pratici) e bisognerà sistemare più telecamere negli stadi, ma l’iter è stato avviato. E’ probabile che si parta con una sperimentazione offline (in A era durata un anno) in 2-3 partite a giornata e poi si passi all’utilizzo vero e proprio nei playoff e nel playout, per introdurla ufficialmente a cominciare dalla prossima stagione.

Lega Serie A, Micciché si dimette dalla presidenza


1005681366-001-knJH-U300127720575ZC-620x349@Gazzetta-Web_articolo.jpg

Gaetano Miccichè (Palermo, 12 ottobre 1950) è un dirigente d’azienda e dirigente sportivo italiano, attuale presidente di Banca IMI e della Lega Serie A nonché vice presidente della FIGC

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/19-11-2019/lega-serie-a-micciche-si-dimette-presidenza-3501213392699.shtml

Il 69enne dirigente, in sella dal marzo 2018, ha rassegnato le sue dimissioni

19 novembre 2019 – Gaetano Micciché non è più il presidente della Lega Serie A. Il 69enne dirigente ha rassegnato le sue dimissioni. A nulla è valso il tentativo di molti presidenti di convincerlo a ripensarci. Micciché era alla presidenza della Lega dal 19 marzo 2018.

Dopo Bologna anche Modena si riempie di…. e non solo…..


Le “sardine” contro Matteo Salvini si moltiplicano in Emilia e in tutta Italia, da Torino a Sorrento

articolo: https://bologna.repubblica.it/cronaca/2019/11/19/news/le_sardine_si_moltiplicano_in_emilia_nuovi_flash_mob_da_piacenza_a_rimini-241404802/?ref=RHPPLF-BH-I241383613-C8-P4-S1.8-T1

Il primo flash-mob sarà sabato a Reggio Emilia, poi domenica a Rimini in concomitanza con l’arrivo del leader della Lega: “Dice che verrà in piazza con noi? Gli regaleremo un pesce palla”. A Firenze attese 40mila persone il 30 novembre in concomitanza con la presenza del leader della Lega a una cena elettorale. Milano manifesta il primo dicembre

19 novembre 2019 – Dopo Bologna e Modena le “sardine” prendono il largo. Un movimento che si moltiplica e si gonfia riempiendo le piazze per opporsi a Matteo Salvini e alla sua retorica, alla politica dell’odio e al populismo della Lega. Non solo in Emilia Romagna, dove si vota il 26 gennaio per le regionali, ma in tutta Italia. Da Torino a Bari. E Milano, che sarà in piazza l’1 dicembre. I promotori, i quattro trentenni che hanno lanciato il flash mob a Bologna – dal basso, pacifico, ironico, creativo – invitano chi vuole organizzarsi a fare riferimento alla pagina Facebook “Seimila sardine”. E qui il primo lancio è su Rimini, quando domenica arriverà Matteo Salvini (già presente oggi al congresso del Sap) con la candidata alle Regionali Lucia Borgonzoni per inaugurare la nuova sede della Lega

Le "sardine" nuotano fino a Milano: manifestazione il 1° dicembre

Le “sardine” nuotano fino a Milano: manifestazione il 1° dicembre

articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/11/19/news/sardine_milano_salvini_manifestazione-241408527/

Le sardine, dopo Bologna e Modena, sono pronte a sbarcare anche a Milano. Sui social infatti, proprio ieri, è stata aperta una pagina Facebook dal nome “Sardine a Milano“, con un post dove gli autori – che per ora non sono noti – hanno lanciato un primo messaggio per mobilitarsi. continua a leggere


Flash mob sardine anche a Reggio Emilia e a Rimini

articolo: http://www.ansa.it/emiliaromagna/notizie/2019/11/19/flash-mob-sardine-anche-a-reggio-emilia_1b95a804-10e2-4f9c-9353-7d273aac4091.html

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

Dopo Bologna e Modena le ‘sardine’ si mobilitano anche a Reggio Emilia con un flash mob dal titolo ‘Non si Lega’ in programma per sabato nonostante non sia prevista una visita elettorale di Matteo Salvini. Nella città emiliana il leader del Carroccio ha già fatto tappa il 9 novembre scorso. L’appuntamento è per il 23 novembre alle 18.30 in Piazza Prampolini, davanti al Municipio, cuore del centro storico reggiano. A organizzare l’evento un gruppo di dieci persone tra cui Stefano Salsi, di professione comunicatore. “Abbiamo percepito la voglia di scendere in piazza anche a Reggio e di riappropriarci della nostra città – ha detto all’ANSA – Tutto ciò era qualcosa che mancava da tempo. L’obiettivo è essere in tanti, stretti come sardine e tutti col sorriso. Salvini è già stato a Reggio e sabato non ci sarà? Questo depone a nostro favore in un certo senso perché significa che non c’è una strategia, ma semplicemente la voglia di esserci”. continua a leggere


Modena, piazza Grande si riempie di “sardine”

articolo: https://bologna.repubblica.it/cronaca/2019/11/18/news/modena_piazza_grande_si_riempie_di_sardine-241357733/

Modena, piazza Grande si riempie di "sardine"

In settemila al flash mob sotto la pioggia per contestare l’arrivo di Salvini nella città emiliana per una cena elettorale. I promotori: “Dedichiamo questa piazza a Liliana Segre“. Il pallavolista Ivan Zaytsev: “Ci teniamo che l’Emilia Romagna non si leghi. Punto”. Il tweet di Gentiloni: “Piovono sardine”

MODENA – Una piazza grande di “sardine”. Era prevista un’alta affluenza, nonostante la pioggia, al punto che la Questura stamattina aveva preferito spostare il flash-mob inizialmente annunciato davanti alla sinagoga. E infatti: in piazza Grande a Modena stasera si sono ritrovati in settemila per contestare la politica dell’odio e l’avanzata leghista in Emilia Romagna nel giorno dell’arrivo di Matteo Salvini in città per una cena elettorale in un ristorante lontano dal centro storico. E’ il bis del movimento delle “sardine” dopo i 12mila di Bologna giovedì scorso.

“Modena non si lega”, grida una piazza gremita…… continua a leggere


Matteo Salvini a Bologna, in piazza Maggiore dodicimila “sardine” contro. Idranti sul corteo dei centri sociali

articolo: https://bologna.repubblica.it/cronaca/2019/11/14/news/salvini_a_bologna_protesta_sardine_corteo_centri_sociali-241090315/

Matteo Salvini a Bologna, in piazza Maggiore dodicimila "sardine" contro. Idranti sul corteo dei centri sociali

BOLOGNA – Prima la tensione in centro, con lancio di oggetti, bottiglie e fuochi d’artificio da un lato; idranti della polizia contro i manifestanti. Poi l’enorme, pacifica folla di piazza Maggiore, 10mila sardine – ben più delle 6mila auspicate – a gridare “Bologna non abbocca”, mentre al chiuso del PalaDozza iniziava la convention. Tre momenti, tre luoghi per raccontare Bologna nel giorno dell’arrivo di Matteo Salvini per le Regionali di gennaio, e la reazione della città. continua a leggere

{}


 

Ferrari Roma, dal vivo la Formula Uno in abito da sera


articolo e video: https://motori.quotidiano.net/autoemotonews/ferrari-roma-dal-vivo-la-formula-uno-abito-sera.htm

Ferrari Roma, il video ufficiale della GT

Ferrari Roma è una Formula Uno in abito da sera. L’abbiamo accarezzata e ammirata al Foro Italico, nello stadio dei Marmi. Nel pieno della Città Eterna, la quinta perla dell’anno di Marabello, dopo F8 Stradale, 812 GTS, F8 Spider e SF90 Stradale.

Ferrari Roma vuole conquistare nuovi ferraristi, essere la Nuova Dolce Vita, ovvero ritagliarsi momenti di estremo piacere, a tuto tondo. Convincere quelli che vogliono una Ferrari, ma “temono” l’auto sportiva.

Offrendo prestazioni e soprattutto lusso, raffinato, elegante, non sfacciato. Una granturismo specialissima, omaggio alla bellezza della Città Eterna negli anni Sessanta, intrecciata con il patrimonio di Ferrari. Di prestazioni certo, quelle non sono in discussione, ma soprattutto di stile. continua a leggere

Ferrari Roma – Scheda tecnica

MOTORE     

  • Tipo                                                     V8 – 90° turbo
  • Cilindrata totale                                3855 cc
  • Alesaggio e corsa                              86,5 mm x 82 mm
  • Potenza massima                             456 kW (620 CV) a 5750 – 7500 giri/min
  • Coppia massima                               760 Nm a 3000 ÷ 5750 giri/min
  • DIMENSIONI E PESI 
  • Lunghezza                                          4656 mm
  • Larghezza                                           1974 mm
  • Altezza                                                           1301 mm
  • Passo                                                 2670 mm
  • Peso a secco                                     1472 kg

PRESTAZIONI

  • Velocità massima                              superiore a 320 km/h
  • 0-100 km/h                                        3,4 secondi
  • 0-200 km/h                                        9,3 secondi

Firenze, l’Arno verso il secondo livello di allerta. Esondazioni in Toscana, evecuate centinaia di persone


articolo: https://www.repubblica.it/cronaca/2019/11/17/news/maltempo_allarme_undici_regioni-241227703/?ref=RHPPLF-BH-I241227454-C8-P1-S1.8-T1

ROMA, 17 novembre 2019 – Neve, mareggiate, acqua alta. L’ondata di maltempo portata da una perturbazione atlantica continua a flagellare gran parte dell’Italia ed è allerta per rischio idrogeologico in ben 11 regioni. Problemi soprattutto in Toscana e in Alto Adige, per la piena dell’Arno e dove si è prossimi al secondo livello di allerta, e per la situazione sempre più critica in provincia di Bolzano dove 11 mila famiglie sono senza corrente elettrica, una quarantina le strade chiuse. Riaperta alle 11 – dopo la chiusura di ieri sera – la linea ferroviaria del Brennero. In val Martello, alle 8.50 di stamattina, una valanga si è abbattuta su una zona abitata danneggiando alcune case. In queste ore sta nevicando intensamente su tutta la provincia, anche a Bolzano.

Le condizioni meteo, avverte la Protezione civile, non cambieranno domani, con la bassa pressione che coinvolgerà anche il Sud. continua a leggere

In Veneto non soffre solo Venezia dove oggi, verso le 13, è previsto un altro picco di acqua alta a 160 centimentri. “Ricordiamoci che c’è tutta una regione che è martoriata, è in ginocchio”, l’appello del governatore Luca Zaia.  continua a leggere

In Friuli Venezia Giulia un nuovo picco di marea ha causato disagi al Villaggio dei pescatori, a Trieste ed a Grado. E’ allerta soprattutto nel pordenonese per le intense precipitazioni.

Firenze la protezione civile della città metropolitana invita i cittadini a “non sostare vicino ad argini e sponde” dell’Arno. L’allerta maltempo è arancione e la Sala di Protezione civile consiglia di “mettersi in viaggio se strettamente necessario”. Il probabile picco di piena alla stazione di rilevamento di ‘Firenze Uffizi’ è previsto intorno alle 12 di oggi, prossimo o di poco inferiore al secondo livello di criticità (5,5 metri), comunque al di sopra dei massimi registrati negli ultimi 20 anni.  continua a leggere

Pisa i Lungarni sono chiusi al traffico dalle 7.30 e esercito e Protezione civile sono al lavoro per attivare le misure per fronteggiare l’eventuale piena del’Arno, prevista fra il tardo pomeriggio e la sera. Le misure in corso, il montaggio cioè dei panconcelli sulle spallette del fiume e il rafforzamento con ritti e sacchi, sono state decise questa mattina alle 6 in Prefettura nella riunione del Centro coordinamento soccorsi provinciale.  continua a leggere

Problemi anche nelle regioni Nord-occidentali. Centocinquanta famiglie sono isolate a via Bandette, a Ventimiglia (Imperia), per la chiusura della strada a causa del rischio crollo della parete rocciosa. In provincia di Cuneo sono ancora 4mila le utenze senza energia elettrica, dopo che ne sono state rialimentate 24mila. continua a leggere

Disagi ed allagamenti anche a Napoli, specie nel Rione Sanità, per le cattive condizioni del sistema di raccolta delle acque.

Nel Casertano, un cacciatore di 74 anni si è salvato dalle acque del fiume Volturno, straripate per le abbondanti piogge, rifugiandosi con il suo cane sull’unico lembo di terra rimasto asciutto, fino a quando i carabinieri forestali non lo hanno riportato in una area sicura.

Venezia è nel dramma, ma non solo Venezia. Altre città e Regioni sono state travolte dal maltempo. Penso alla Basilicata con Matera – la capitale europea della cultura -, penso alla Puglia, alla Calabria, alla Sicilia. E nessuno ne parla. Nessuno. Non esistono regioni di serie B, dobbiamo occuparci di ogni singolo italiano, di ogni singola famiglia, di ogni singolo lavoratore, di ogni singolo commerciante”. Lo scrive su Facebook Luigi Di Maio. “Proprio ieri – aggiunge – ho sentito il sindaco del comune di Ispica, in Sicilia. Anche in quella zona sono morte delle persone. Preghiamo per loro e per chi sta soffrendo in queste ore. Ma non fermiamoci qui, bisogna intervenire, analizzando velocemente tutte le richieste che vengono dai diversi comuni italiani per lo stato di emergenza. L’Italia sia unita, perché unita trova la sua forza“.  continua a leggere

Arbitro aggredito a Reggio Emilia


articolo: http://www.ansa.it/emiliaromagna/notizie/2019/11/16/arbitro-aggredito-a-reggio-emilia_f54d2543-a14c-4c8b-b26b-304b1d03567f.html

16 novembre 2019 – Un arbitro è stato aggredito durante una partita di calcetto amatoriale a Reggio Emilia ed è finito all’ospedale. Lo riporta la Gazzetta di Reggio. L’episodio è avvenuto giovedì sera al ‘PalaDelta’ di Pieve Modolena, frazione del capoluogo emiliano, dove si disputava l’incontro di calcio a 5 del campionato Csi fra Centro Sociale Fogliano e Atletico A. G. di Cavriago. Mancava poco al termine quando una decisione del direttore di gara 41enne ha mandato su tutte le furie un giocatore dell’Atletico che ha cominciato a protestare in modo veemente. Quando gli è stato mostrato il cartellino rosso, il calciatore ha perso le staffe e avrebbe spintonato e schiaffeggiato l’arbitro. L’episodio ha scatenato un parapiglia tra le due squadre, sedato solo dall’intervento dei carabinieri, chiamati da qualche spettatore. L’arbitro a quel punto ha decretato la fine ed è dovuto ricorrere a cure mediche in pronto soccorso. Ha riportato anche una ferita alla testa perché nel fuggire è caduto a terra.

Giro d’Italia 2020, tutte le tappe


Giro d’Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

articolo: http://www.today.it/sport/giro-italia-2020-tappe-altimetria-percorso.html

Giro d’Italia 2020, la caccia alla maglia rosa sarà all’insegna dello spettacolo (clicca qui per tutte le tappe). Il Giro 2020 prevede un percorso durissimo, soprattutto la terza settimana è un concentrato di tappe da urlo. Il percorso del Giro d’Italia 2020 prevede ben 3.579,8 chilometri da coprire. In tutto 21 tappe, tre cronometro individuali (per un totale di 58,8 km), sei tappe velocisti, sette tappe di difficoltà media e cinque di alta montagna (45mila i metri di dislivello totale della corsa): il Giro 2020 prevede 7 gli arrivi in salita. continua a leggere
mappa giro italia 2020-2Quest’anno si parte all’estero, per le 14esima volta. La grande partenza il 9 maggio da Budapest, in Ungheria (subito cronoprologo)

1a tappa –  sabato 9 maggio – Budapest – Budapest (Cronometro, 8.6 km)

tappa 1 giro 2020-2

tappa 1 giro 2020 2-2-2