Archivi categoria: Musica

Morto Ginger Baker, leggendario batterista dei Cream


Risultato immagini per Ginger Baker

Peter Edward Baker, detto Ginger (Lewisham, 19 agosto 1939 – Londra, 6 ottobre 2019), è stato un batterista inglese.

Ha fatto parte di diversi gruppi inglesi, raggiungendo la massima popolarità con i Cream.

Nel 1991 è stato inserito nella Hollywood Rock Walk of Fame.

La rivista Rolling Stone ha inserito Baker al terzo posto nella lista dei 100 migliori batteristi di sempre, dietro ai soli John Bonham e Keith Moon.

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/musica/2019/10/06/morto-ginger-baker-batterista-dei-cream_07e0bb52-b8c3-4028-8fc6-4926411e6edf.html

E’ morto Ginger Baker, leggendario batterista dei Cream, uno dei più innovativi e influenti della musica rock. Aveva 80 anni ed era ricoverato in un ospedale inglese. Oltre che nella sua band con Eric Clapton e Jack Bruce, ha anche suonato con Blind Faith, Hawkwind e Fela Kuti nella sua lunga carriera.

Risultato immagini per Ginger Baker

GINGER BAKER’S AIRFORCE – SOLO DRUMS

Ginger Baker Group Solo

The Cream – Eric Clapton – Ginger Baker – Jack Bruce

Roma Jazz Festival, per abbattere confini e muri


Risultato immagini per Roma Jazz Festival

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/musica/2019/10/02/roma-jazz-festivalper-annullare-confini_3551547b-1342-4c12-8c08-fe8a593b3ee4.html

Dal 1 novembre al 1 dicembre, tra i nomi Shepp, Holland e Fresu

(ANSA) -Anche il jazz scende in campo contro muri, divisioni, discriminazioni. Si intitola No borders. Migration and integration l’edizione 2019 del Roma Jazz Festival, la numero 43 della sua storia, che animerà diversi luoghi della capitale (21 concerti tra Auditorium Parco della Musica, Casa del Jazz, Monk, Alcazar) dal 1 novembre al 1 dicembre. “In questo momento storico ognuno deve prendersi le proprie responsabilità, è una tendenza generale quella di affrontare temi sociali e politici anche nei festival”, rivendica Mario Ciampà, direttore della manifestazione, che ha presentato la rassegna pensata per sottolineare come il jazz sia nato e si sia sviluppato come musica di immigrazione e di integrazione, come sia stata strumento per rivendicare diritti civili, come abbia abbattuto e superato confini stilistici e sociali, grazie alle contaminazioni e alle sperimentazioni. Calendario fitto, con artisti affermati e giovani emergenti. Icone della storia del jazz come Archie Shepp, Abdullah Ibrahim, Dave Holland, Ralph Towner e Gary Bartz ma… continua a leggere

JazzBaltica 2019: Mare Nostrum III (Paolo Fresu – Richard Galliano – Jan Lundgren)

Concert date 23.06.2019 – JazzBaltica

Eric Clapton torna in Italia


Risultato immagini per Eric Clapton torna in Italia

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/musica/2019/10/02/eric-clapton-torna-in-italia_1e10117e-7274-4aa6-aef0-144fe96f43cb.html

Sulla scia del Crossroads Guitar Festival che è andato sold out e che ha riunito i più grandi chitarristi del mondo in una due giorni di collaborazione irripetibile, la leggenda della musica Eric Clapton ha annunciato la sua tournee spettacolo per la prossima estate, con 15 date nell’arco di un mese in 12 città europee e tre in Russia. La prima data sarà a Praga, il 29 maggio, e da lì proseguiranno i concerti in Germania, Svizzera, Belgio, Paesi Bassi, Danimarca, Finlandia, per concludersi il 30 giugno a Mosca.
    Eric Clapton, che sarà accompagnato da una superlativa band di musicisti, compresi i compagni di una vita Nathan East (basso), Paul Carrack (tastiete), Chris Stainton (tastiere), Doyle Bramhall II (chitarra), Sharon White and Katie Kissoon (coriste), farà tappa, dopo più di un decennio, anche in Italia il 6 giugno al Forum di Assago (Milano) e l’8 all’UnipolArena di Bologna.

Eric Clapton Purple Rain. Crossroads Guitar Fes Sep 21st 2019

Enzo Iacchetti: “Apro un locale a Milano per vedere di nascosto l’effetto che fa”


Risultato immagini per enzo iacchetti

articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/09/27/news/enzo_iacchetti_intervista_al_mio_ciu_ciu_musica_risate-237074907/

Il comico e conduttore ha aperto il Ciù Ciù in via Ricciarelli, non lontano dallo storico Derby. Ci saranno musica e cabaret. Ma sarà chiuso martedì e mercoledì: “C’è la Champions, il calcio vince su tutto”

Siamo onesti, a Milano c’è poco da ridere. Ed Enzo Iacchetti – un tizio che con cabaret e humour ha abbastanza a che fare da una quarantina d’anni in qua – ha deciso di provare a cambiare qualcosa. Il comico ha appena aperto un locale, il Ciù Ciù, dal sottotitolo eloquente, “bollicine musicabaret”. Insomma, allegria con canzoni e comicità che si alternano e a volte si uniscono sul palco di questo club da 70 posti in via Ricciarelli, zona piazzale Brescia. continua a leggere

ciu_ciu_milano_locale_cabaret_musica_eventi_location

https://www.ciuciumilano.it/

Bruce Springsteen: I 70 anni trionfali del Boss


Risultati immagini per Bruce Springsteen

Bruce Frederick Joseph Springsteen; Long Branch, 23 settembre 1949) è un cantautore e chitarrista statunitense.

«The Boss», come è sempre stato soprannominato, è uno degli artisti più conosciuti e rappresentativi nell’ambito della musica rock. Accompagnato per gran parte della sua carriera dalla E Street Band, è divenuto famoso soprattutto per le sue coinvolgenti e lunghissime esibizioni dal vivo, raggiungendo il culmine della popolarità fra la seconda metà degli anni settanta e il decennio successivo.

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/2019/09/21/bruce-springsteen-i-70-anni-trionfali-del-boss_eaf3a25a-7b41-471b-bb98-096c89590129.html

Bruce Springsteen il 23 settembre compirà 70 anni. Arriva a questa data in una forma straordinaria: chiusa la sua trionfale avventura a Broadway, che è stata la straordinaria evoluzione della sua autobiografia, nel giugno di quest’anno ha pubblicato “Western Stars”, il suo nuovo album solista. Il 25 ottobre arriverà nei cinema il film, che ha lo stesso titolo del disco, diretto insieme al suo amico e fedele collaboratore Tom Zimny, una via di mezzo tra il documentario della performance con cui, in un fienile di casa sua, ha suonato i pezzi di “Western Stars”, e un visual che illustra con immagini la drammatica intensità dell’album. continua a leggere

Bruce Springsteen – Dancing in the Dark (from Born In The U.S.A. Live: London 2013)

Bruce Springsteen & the E Street Band performing “Dancing In The Dark” at the Hard Rock Calling festival in London, 2013

Bruce Springsteen – The River (Live 2016)

Bruce Springsteeen – Streets of Philadelphia – Philadelphia  Sept 9, 2016

Jovanotti, il Beach Tour si chiude a Linate: gran finale con bagno di folla e duetto dallo spazio


Jovanotti, il Beach Tour si chiude a Linate: gran finale con  bagno di folla e duetto dallo spazio

articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2019/09/21/news/jovanotti_il_beach_tour_si_chiude_a_linate_dalla_spiaggia_all_aeroporto-236589809/

Canzoni, dj set, cover da Van Halen ai Nirvana. Ospiti d’eccezione da Tommaso Paradiso a Salmo e ‘Non m’annoio’ cantata con l’astronauta Luca Parmitano in collegamento dalla stazione spaziale. Poi il matrimonio di due fan replicato sul palco

Un collegamento in diretta di 400 chilometri durante un concerto non è una meraviglia tecnica. Ma se i 400 km sono tutti in verticale? È a quella quota che orbita intorno al pianeta la navicella Iss, il cui comandante, l’italiano Luca Parmitano, ha cantato con Jovanotti Non m’annoio. continua a leggere

Jovanotti, il Beach Tour si chiude a Linate: gran finale con  bagno di folla e duetto dallo spazio

LA LUNGA CODA PER ENTRARE

Emma Marrone, problemi di salute: “Mi devo fermare”


articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2019/09/20/news/emma_marrone_mi_devo_fermare_per_problemi_di_salute_-236484953/

“Succede. Succede e basta. Questo non era proprio il momento giusto, ma in certi casi nessun momento lo sarebbe stato. Da lunedì mi devo fermare per affrontare un problema di salute. Ve lo dico personalmente per rassicurarvi e per non creare allarmismi inutili”. Con queste parole Emma Marrone ha annunciato una pausa sul suo profilo Instagram accompagnando il messaggio con una frase di John Lennon: “La vita è tutto ciò che ti accade quando sei tutto intento a fare altri piani“. Un post che in meno di due ore ha superato 60mila like e l’hashtag #ForzaEmma è balzato in testa ai trend di Twitter.

La cantante, 35 anni, che già in passato aveva avuto affrontare un tumore alle ovaie per cui è stata operata due volte, come lei stessa ha raccontato in diverse occasioni, ha aggiunto: “Per questo motivo non sarò presente a Malta per il concerto di RadioItalia che ringrazio per l’immediata comprensione”. continua a leggere

View this post on Instagram

Succede. Succede e basta. Questo non era proprio il momento giusto, ma in certi casi nessun momento lo sarebbe stato. Da lunedì mi devo fermare per affrontare un problema di salute. Ve lo dico personalmente per rassicurarvi e per non creare allarmismi inutili. Per questo motivo non sarò presente a Malta per il concerto di @radioitalia che ringrazio per l’immediata comprensione. Inutile dirvi l’immenso dispiacere che provo per tutti quei ragazzi che hanno speso dei soldi in voli aerei e alberghi per venire fino a Malta per sostenermi: Non avete idea di quanto mi sarebbe piaciuto essere su quel palco e cantare per tutti voi. Vi prometto che tornerò più forte di prima! Ci sono troppe cose belle da vivere insieme. Adesso chiudo i conti una volta per tutte con questa storia e poi torno da voi. Grazie e state sereni davvero… Andrà tutto bene! Emma. ❤️

A post shared by Emma Marrone (@real_brown) on