Archivio dell'autore: alessandro54

L’opinionista in tv: “Come fermare Lukaku? Con dieci banane”


articolo: https://milano.repubblica.it/sport/2019/09/16/news/l_opinionista_in_tv_come_fermare_lukaku_con_dieci_banane_-236148528/

Il bello è che in premessa lo aveva riempito di complimenti. “Io non vedo attualmente in Italia un giocatore come Lukaku”. E poi ha “qualcosa in più degli altri”. Come fermarlo allora? “O hai dieci banane che gliele dai…”. A esprimersi così sull’attaccante di colore e di nazionalità belga, Romelu Lukaku, in forza all’Inter è stato ieri in diretta su Telelombardia l’opinionista Luciano Passirani, nel corso della trasmissione Top Calcio 24. continua a leggere

CLAMOROSO , giornalista razzista : “Per fermare lukaku ci vogliono 10 banane”

Muore a 37 anni il medico del Modena alla Festa dell’Unità


articolo: https://bologna.repubblica.it/cronaca/2019/09/15/news/muore_a_37_anni_il_medico_del_modena_alla_festa_de_l_unita_-236070225/

BOLOGNA – Il giovane medico sociale del Modena calcio, Giuseppe Loschi di 37 anni, è morto ieri, presumibilmente per un malore, mentre stava lasciando la festa dell’Unità di Modena.

Poco dopo le 23, accompagnato da moglie e figlio, si è accasciato all’interno della propria vettura. I presenti, ricostruisce una nota del Pd modenese, hanno immediatamente avvertito i soccorsi: “l’ambulanza della Croce Blu che staziona alla Festa permanentemente si è subito recata al parcheggio, seguita dal coordinatore e dall’infermiere presenti alla Festa accompagnati dai vigili del fuoco, il cui presidio è anch’esso presente permanentemente nell’area della Festa. Immediatamente avvertito anche il 118 che è arrivato con una propria ambulanza. Per oltre un’ora i soccorritori hanno lavorato per cercare di rianimare l’uomo che, sembra sia stato colpito da un arresto cardiaco, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. Sul posto anche il magistrato di turno”. E’ intervenuta anche la polizia municipale. continua a leggere

E’ morto Ric Ocasek, fondatore e leader dei The Cars. Aveva 75 anni


articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2019/09/16/news/e_morto_ric_ocasek_il_fondatore_e_leader_dei_the_cars_aveva_75_anni-236122640/?ref=RHPPBT-VZ-I236123603-C4-P22-S1.4-T1

Ric Ocasek, cantante dei The Cars, è stato trovato morto nel suo appartamento di Manhattan. Aveva 75 anni. La NBC ha riferito che intorno alle 16 – ora di New York – è arrivata una telefonata al 911, il numero della polizia. Gli agenti hanno dichiarato che nell’abitazione hanno rinvenuto il corpo senza vita dell’artista, senza fornire ulteriori informazioni. La sua morte arriva esattamente un anno dopo che la band è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame.

Ocasek negli anni Settanta è stato il fondatore e leader del gruppo new wawe conosciuto in tutto il mondo. Per The Cars ha scritto la maggior parte dei brani più famosi: frontman, ha suonato anche la chitarra, il basso e la tastiera. continua a leggere

The Cars – Heartbeat City (Live Aid 1985)

The Cars Just What I Needed on Rock & Roll Hall of Fame 2018

Arrestati 12 capi ultrà della Juve: ricattavano la società per avere biglietti e gestire bagarinaggio


articolo: https://torino.repubblica.it/cronaca/2019/09/16/news/estorsioni_e_violenze_arrestati_alcuni_capi_ultra_della_juventus-236125256/?ref=RHPPLF-BH-I236125002-C8-P2-S1.8-T1

Arrestati i capi ultrà della curva della Juve in un’indagine della Digos di Torino. Questa mattina all’alba è scattata l’operazione “Last banner”, risultato di una lunga indagine nel gruppo criminalità organizzata della procura torinese, che ha fatto finire in manette una dozzina tra i capi dei Drughi, dei Tradizione, dei “Viking” e del “Nucleo 1985”: l’accusa è che ci fosse un accordo tra gli ultrà per mantenere il “controllo militare” della curva bianconera.
Secondo la pm Chiara Maina e il procuratore aggiunto Patrizia Caputo, che hanno coordinato le indagini della digos, i capi di questi gruppi avevano costituito un’associazione a delinquere che ricattava esponenti della Juventus per cercare di continuare ad avere biglietti agevolati per le partite all’Allianz Stadium e gestire così il bagarinaggio. continua a leggere

Mandzukic non convocato per Firenze: valuta l’addio alla Juve


L’attaccante croato sta cercando una sistemazione che gli permetta di essere ceduto: non rientra nei piani di Sarri. C’è l’ipotesi Qatar

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Juventus/13-09-2019/mandzukic-non-convocato-firenze-valuta-addio-juve-3402462243513.shtml

Potrebbe essere arrivata al capolinea l’avventura di Mario Mandzukic con la Juve: il croato non è stato convocato per la trasferta di Firenze. Per lui è la seconda esclusione eccellente dopo quella dalla lista Champions, ma in questo caso la scelta è stata concordata tra giocatore e club. E il 33enne attaccante ora sta valutando seriamente l’addio: è al lavoro col suo entourage e col club bianconero per arrivare a una cessione. continua a leggere

Violento incendio in un’azienda di Avellino


articolo: http://www.ansa.it/campania/notizie/2019/09/13/incendio-in-azienda-di-avellino_c8522924-21cc-447f-972d-e4e8d4cf3bda.html

(ANSA) – Avellino, 13 settembre 2019 – Un violento incendio è divampato alla Igs, un’azienda insediata nel Nucleo industriale di Avellino che produce contenitori in plastica per batterie automobilistiche. Le fiamme si sono sviluppate poco dopo le 13.30 nel piazzale esterno all’azienda dove erano state stoccate le produzioni. Non ci sono notizie di feriti o intossicati.

Il prefetto di Avellino, Maria Tirone, ha convocato il Centro di coordinamento soccorsi-stato di emergenza. Un’alta nube nera, visibile da tutta la città, si è alzata, mentre numerose squadre dei Vigili del Fuoco si stanno adoperando per circoscrivere e spegnere le fiamme. Sono state evacuate a titolo precauzionale le aziende vicine e particolari misure di sicurezza sono state messe in atto per impedire che le fiamme si possano propagare ad una stazione di servizio carburanti che si trova a poche decine di metri dall’Igs.

Sul posto  sono accorsi anche i tecnici dell’Arpac per valutare le sostanze tossiche rilasciate nell’aria e nell’ambiente circostante.

Spaventoso incendio tra Sperone e Avella.In fumo centinaia di ettari di bosco

 

 

Rogo deposito pneumatici Battipaglia, Sos nube tossica


articolo: http://www.ansa.it/canale_ambiente/notizie/inquinamento/2019/09/12/rogo-deposito-pneumatici-battipaglia-sos-nube-tossica_0e7ad830-85ba-4c64-965b-d46d4eb7672a.html

12 settembre 2019 – Un vasto incendio si è sviluppato in un’azienda che tratta rifiuti speciali nella zona industriale di Battipaglia (Salerno). “La nostra città – secondo quanto riferisce il sindaco Cecilia Francese – è stata svegliata da una nube tossica di pneumatici che bruciano e dalle prime indagini sul luogo l’incendio sembrerebbe doloso”. L’azienda interessata dal rogo si occupa di recuperare pneumatici in disuso.

Il sindaco ha immediatamente allertato l’Arpac, l’azienda regionale per la protezione dell’ambiente. “Proprio due giorni fa questa azienda è stata controllata per il carico di rifiuti speciali gestito”, dice il sindaco. Intanto, i plessi delle scuole Penna e l’istituto Ferrari sono stati chiusi.

Immediata la risposta all’emergenza del ministro dell’Ambiente Sergio Costa che ha annunciato un tavolo tecnico. “A Battipaglia – ha dichiarato – sta accadendo qualcosa di losco. È una guerra e le vittime sono i cittadini che in quel territorio soffrono da troppo tempo. continua a leggere

Battipaglia, a fuoco i locali di un’azienda di smaltimento pneumatici nube tossica invade la città