Archivio dell'autore: alessandro54

18 aprile 2002 ……..


15 anni fa

L’incidente aereo al Grattacielo Pirelli fu un disastro aereo avvenuto a  Milano  il 18 aprile 2002, quando un piccolo aereo da turismo si schiantò contro il Grattacielo Pirelli. Si contarono 3 morti e circa 70 feriti.

Vittime:

  • Luigi Fasulo, pilota dell’aereo,
  • Anna Maria Rapetti, dipendete della Regione Lombardia
  • Alessandra Santonocito, dipendente della Regione Lombardia

I due dipendenti della Regione Lombardia si trovavano al piano dove si schiantò l’aereo. Vi furono inoltre circa 70 feriti.

Attualmente il 26º piano del Grattacielo Pirelli ospita un memoriale in ricordo delle vittime.

Immagine correlata

qui bolognatv – Pubblicato il 18 apr 2013

ISCRIVITI 286
Il 18 Aprile 2002, un piccolo aereo turistico colpisce il ventiseiesimo piano del Pirellone: la sede della regione Lombardia

la lezione di un ragazzino di 13 anni


Aprilia: il rigore non c’è e lui lo sbaglia apposta

articolo: https://www.ilmessaggero.it/latina/aprilia_il_rigore_non_c_e_e_lui_lo_sbaglia_apposta_la_lezione_di_un_ragazzino_di_13_anni-3671589.html

Si gira verso l’arbitro, lo guarda incredulo allargando le braccia…..

Addio a Vittorio Taviani e Miloš Forman


articolo: http://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2018/04/15/news/e_morto_vittorio_taviani_con_il_fratello_paolo_tra_i_maestri_del_cinema_italiano-193924289/

Immagine correlata

Vittorio Taviani  San Miniato, 20 settembre 1929 – Roma, 15 aprile 2018

Aveva 88 anni ed era malato da tempo, con il fratello Paolo ha firmato capolavori della storia del cinema italiano, da Padre Padrone (Palma d’oro a Cannes nel ’77) a La Notte di San Lorenzo a Caos fino a Cesare deve morire (Orso d’oro a Berlino).

Immagine correlata

Onorificenze

Grand'Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grand’Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana
  — Roma, 30 maggio 2001. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.
Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana
— Roma, 2 giugno 1995. Su proposta della Presidenza del Consiglio dei ministri

Premi e riconoscimenti

  • David di Donatello 1978 – David speciale per Padre padrone
  • David di Donatello 1983 – Miglior film per La notte di San Lorenzo
  • David di Donatello 1983 – Miglior regia per La notte di San Lorenzo
  • David di Donatello 1985 – Miglior sceneggiatura per Kaos
  • David di Donatello 2012 – Miglior film per Cesare deve morire
  • David di Donatello 2012 – Miglior regia per Cesare deve morire
  • David di Donatello 2016 – Premio alla carriera
  • Festival di Venezia 1986 – Leone d’oro alla carriera
  • Festival di Cannes 1977 – Palma d’oro per Padre padrone
  • Festival di Cannes 1982 – Gran Premio speciale della giuria per La notte di San Lorenzo
  • Festival di Berlino 2012 – Orso d’oro per Cesare deve morire
  • Nastri d’argento 1978 – Miglior regia per Padre padrone
  • Nastri d’argento 1983 – Miglior regia per La notte di San Lorenzo
  • Nastri d’argento 1985 – Miglior sceneggiatura per Kaos
  • Nastri d’argento 2012 – Nastro d’argento dell’anno per Cesare deve morire
  • Globo d’oro 1984 – Miglior film per La notte di San Lorenzo
  • Globo d’oro 1985 – Miglior film per Kaos
  • Globo d’oro alla carriera 2005
  • Efebo d’oro 2007 per La masseria delle allodole
  • Laurea Honoris Causa in “Cinema, teatro, e produzione multimediale” conferita dalla facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Pisa nel 2008
  • Premio Federico Fellini 8 1/2 per l’eccellenza artistica al Bif&st di Bari nel 2011

Morto Miloš Forman

articolo: http://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2018/04/14/news/e_morto_milos_forman-193833358/

Risultati immagini per Miloš Forman

Miloš Forman , nome d’arte di Jan Tomáš Forman  (Čáslav, 18 febbraio 1932 – Danbury, 13 aprile 2018) è stato un regista,  sceneggiatore  e attore ceco con cittadinanza statunitense.

Miloš Forman di origine ceca, vincitore due premi Oscar, scomparso a 86 anni dopo una breve malattia.

Vincitore di due premi Oscar come miglior regista nel 1976 per Qualcuno volò sul nido del cuculo e nel 1985 Amadeus, per i quali vinse anche due Golden Globe. A questi se ne aggiunge un terzo, vinto nel 1996, per Larry Flynt – Oltre lo scandalo

Riconoscimenti:

Premio Oscar

  • 1967 – Nomination miglior film straniero per Gli amori di una bionda
  • 1969 – Nomination miglior film straniero per Fuoco ragazza mia!
  • 1976 – Miglior regista per Qualcuno volò sul nido del cuculo
  • 1985 – Miglior regista per Amadeus
  • 1997 – Nomination miglior regista per Larry Flint – Oltre lo scandalo

Golden Globe

  • 1974 – Miglior documentario per Ciò che l’occhio non vede
  • 1976 – Miglior regista per Qualcuno volò sul nido del cuculo
  • 1982 – Nomination miglior regista per Ragtime
  • 1985 – Miglior regista per Amadeus
  • 1997 – Miglior regista per Larry Flint – Oltre lo scandalo

Festival

  • 1964:Festival di Locarno: Vela d’oro
  • 1971:Festival di Cannes: Grand Prix Speciale della Giuria
  • 1997:Festival di Berlino: Orso d’Oro
  • 1999:Festival di Berlino: Orso d’argento per il miglior regista
  • 2009:Festival di Reykjavík: Premio alla carriera
  • 2010: Festival di Lione: Premio Lumière alla carriera

Auguri Claudia Cardinale


 80 anni di fascino intramontabile

claudia-cardinale

Claudia Cardinale, all’anagrafe Claude Joséphine Rose Cardinale  (Tunisi, 15 aprile 1938), è un’attrice italiana

Claudia Cardinale sul set di C'era una volta il West, foto Angelo Novi, Coll. Cineteca di Bologna-Fondo Angelo Novi. #Sergio Leone

Nata a Tunisi il 15 aprile del 1938, Claude Joséphine Rose Cardinale   cresce nella colonia francese da una famiglia di emigrati siciliani. Viene notata per la sua straordinaria bellezza e, dopo aver frequentato per soli tre mesi il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, debutta sul grande schermo con “I soliti ignoti” di Mario Monicelli. 

Social World Film Festival – Pubblicato il 13 ago 2017

Speciale del Tg3 – Linea Notte (Rai Tre) sul conferimento del Premio  alla Carriera a Claudia Cardinale durante la VII edizione del Social World Film Festival tenutasi dal 23 al 30 luglio 2017 a Vico Equense (Costiera Sorrentina, Napoli).

Addio a Isabella Biagini


Risultati immagini per isabella biagini

Isabella Biagini, all’anagrafe Concetta Biagini (Roma, 19 dicembre 1943  –  Roma, 14 aprile 2018[1]), è stata un’attrice cinematografica,  showgirl  e  imitatrice italiana.

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/2018/04/14/addio-a-isabella-biagini-da-antonioni-al-varieta-_a33fb977-1c16-4e40-a645-ca34305f8894.html

E’ morta a Roma l’attrice, show girl e imitatrice Isabella Biagini. Aveva 74 anni Malata da tempo, era ricoverata in un hospice della capitale. 

Isabella Biagini – Bambole non c’è una lira – 1977

Isabella Biagini imita Rita Hayworth

Sorteggio Champions


Champions League 2017 – 2018

Risultati immagini per champions 2017/2018

Sorteggio Champion s League 2017/2018 semifinale

Semifinale:

Le date: Andata
24 aprile – Stadio Anfield:  

Liverpool – Roma

25 aprile – Stadio Allinz Arena:

Bayern Monaco – Real Madrid

Le date: Ritorno
2 maggio – Stadio Olimpico:  

Roma – Liverpool

1° maggio – Stadio Santiago Bernabeu

 Real Madrid – Bayern Monaco

Il Psg rischia una nuova sanzione per il FPF:


sovrastimati contratti da 200 milioni

articolo: http://www.calcioefinanza.it/2018/04/11/psg-sanzione-uefa-fpf-sponsor/

Il Paris Saint-Germain rischia una nuova sanzione da parte dell’Uefa per il Fair Play Finanziario. Secondo quanto riportato dal Financial Times, le indagini preliminari sui conti dei parigini mostrerebbero contratti di sponsorizzazioni per 200 milioni di euro ritenuti sovrastimati da chi indaga.

L’inchiesta sui parigini è scattata al termine dello scorso mercato estivo, in cui il Psg ha speso oltre 200 milioni per pagare la clausola di Neymar, oltre ad aver portato Mbappè a Parigi in un affare chiuso sulla base di un prestito con obbligo di riscatto da altri 180 milioni di euro. Cifre che hanno fatto drizzare le orecchie dalle parti di Nyon.

Secondo il Financial Times, l’Uefa avrebbe assunto la società di consulenza sportiva Octagon per condurre una revisione indipendente degli attuali contratti di sponsorizzazione del PSG, in quanto alcuni erano stati firmati con da “parti correlate”, ovverosia entità con legami di tipo finanziari e non con i proprietari della società.

A Octagon è stato chiesto di determinare il “fair value” delle sponsorizzazioni e se queste fossero in linea con i normali prezzi di mercato. Secondo il Financial Times, i contratti di sponsorizzazione del PSG sono stati considerati “significativamente sopravvalutati” rispetto alla valutazione del loro fair value. Il team investigativo dell’Uefa si riunirà la prossima settimana per discutere i risultati dell’indagine, mente il PSG dovrebbe incontrare l’Uefa nelle prossime settimane a Nyon per contestare i risultati. continua a leggere