Cipressa attacca Di Francisca: «Non accetto voltafaccia disgustosi»


articolo: https://www.corriere.it/sport/olimpiadi/21_agosto_01/cipressa-attacca-francisca-non-accetto-voltafaccia-disgustosi-ba138b4c-f298-11eb-9e5d-11e1603bb92c.shtml?fbclid=IwAR3VjLBPwBCmQKQr4oc8Cvc5ya_pEpvBVYzQJE2jyxQA7xCNPW-eVI3PuDU

Il c.t azzurro contro l’ex campionessa del fioretto «Non ho alcuna voglia di censurare le critiche che mi vengono mosse, purché esse siano costruttive e non si limitino a una violenza verbale inaudita e insulti pesanti e gratuiti»

Andrea Cipressa

Cosa era successo, Vedi il Link:

La polemica non finisce più. Anche perché, alla luce dei risultati inferiori alle attese, è ormai chiaro che non si tratta solo di uno scambio di accuse tra atleti, allenatori ed ex schermitrici, quanto piuttosto di un malessere che coinvolge parte della scherma italiana e che è esploso nel momento in cui non ci sono state vittorie sufficienti a zittire i malumori.

Così dopo le accuse della ex campionessa olimpica di fioretto Elisa Di Francisca alla (ex) compagna di squadra Arianna Errigo e alla gestione del fioretto femminile nella persona del c.t. Andrea Cipressa e la successiva risposta (per interposta) persona dell’ex c.t. azzurro della pallavolo Julio Velasco che trova la mossa «disgustosa» e la successiva spiegazione della stessa Di Francisca arriva anche (via Facebook) l’affondo proprio di Cipressa.

«Sono consapevole del lavoro da fare e non mi nascondo certo dietro a un dito ma mal digerisco la cattiveria gratuita e la maleducazione. Chi vince festeggia e chi perde impara. Non ho alcuna voglia di censurare le critiche che mi vengono mosse, purché esse siano costruttive e non si limitino a una violenza verbale inaudita e insulti pesanti e gratuiti che scaturiscono da odi, antipatie personali e faide di fazioni opposte. Sono pronto al confronto e a un mea culpa se necessario ma non accetto voltafaccia “disgustosida chi, fino a poco tempo fa, mi osannava con messaggi di stima, apprezzamento e affetto. Il riferimento è alla ex fiorettista Jesina che, dall’alto del suo ruolo di “opinionista” sputa veleno nel piatto in cui ha mangiato sminuendo pure il valore di atlete che, se pure non quello sperato, hanno ottenuto un risultato olimpico degno di rispetto, non è assolutamente velato, anzi» ribatte Cipressa alla Di Francisca. «Ringrazio Velasco per aver espresso in maniera chiara ed esplicita un pensiero che molti, fortunatamente, condividono. Non cerco giustificazioni a vittorie o sconfitte dalle une e dalle altre si impara e si costruisce. A volte però tacere è di una raffinatezza indiscussa», ha concluso Cipressa.

Nelle stesse ore però era proprio il presidente della Federscherma Paolo Azzi che nel fare il bilancio delle medaglie conquistate a Tokyo dalla scherma italiana , 3 argenti grazie a Luigi Samele (spada individuale) Daniele Garozzo (fioretto individuale) e Luca Curatoli, Aldo Montano, Enrico Berrè Luigi Samele (sciabola a squadre) e due bronzi con Rossella Fiamingo, Federica Isola e Mara Navarria (spada a squadre) e Alice Volpi, Arianna Errigo, Martina Batini ed Erica Cipressa (fioretto a squadre), sottolineava «L’assenza di un oro pesa». La Federscherma si attendeva dall’ultima prova delle Olimpiadi giapponesi uno scatto d’orgoglio, con la squadra di fioretto maschile chiamata a cancellare un fastidioso «zero» nella casella degli ori, come non succedeva da Mosca 1980. Ma non è andata così. E ad esprimere tutta la sua insoddisfazione è proprio il n.1 dello Sport italiano Giovanni Malagò, presidente del Coni: «Premesso che lo sport italiano e il Coni devono essere eternamente grati alla scherma, i risultati a Tokyo sono stati profondamente deludenti: ci aspettavamo ben altro. Ora ci vuole una profonda riflessione da parte della federazione, tra tre anni ci sono i Giochi di Parigi: da domani si deve lavorare per ricostruire un ambiente».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...