Grecia, gli incendi assediano Atene. Fiamme anche in Sicilia e Turchia


articolo: https://www.corriere.it/cronache/21_agosto_04/gli-incendi-assediano-atene-fiamme-tutto-mediterraneo-825f401e-f4f6-11eb-be09-a49ff05c6b25.shtml

In Grecia fiamme alimentate da 81 focolai, la capitale avvolta dal fumo: i cittadini invitati a restare in casa, villaggi e mille persone evacuate. In Turchia otto morti

Non solo l’Italia, ma buona parte del Mediterraneo deve combattere contro gli incendi estivi, molti di origine dolosa, provocati dalle intense ondate di calore che hanno investito soprattutto Grecia Turchia.

Grecia, gli incendi assediano Atene da 81 focolai

Gli incendi in GreciaLa situazione più grave in questo momento è forse in Grecia.

A circa 30 chilometri a nord di Atene oltre mille persone di alcuni villaggi hanno dovuto lasciare le loro abitazioni a causa degli incendi che si sono sviluppati sul monte Parnitha, uno dei tre colli nei sobborghi della capitale greca. Più di 500 vigili del fuoco con aerei ed elicotteri stanno cercando di contenere le fiamme, ma il loro lavoro è complicato da 81 focolai scoppiati nella zona.

L’incendio ha diffuso un denso fumo sulla città e le autorità hanno invitato i cittadini a restare in casa. Incendi si sono verificati anche nell’isola di Eubea, nella penisola del Peloponneso e nelle isole di Kos e Rodi. In Grecia l’ondata di caldo proseguirà per tutta la settimana con temperature di oltre 40 gradi.

GALLERY: Atene: cielo oscurato per il fumo degli incendi

Italia – Martedì nel tardo pomeriggio in Sicilia un incendio è divampato nella zona del centro commerciale Conca d’Oro a Palermo, altri roghi sono scoppiati nella zona di Santa Cristina Gela, a Belmonte Mezzagno, presso Monreale e a San Giuseppe Jato sul monte Billiemi. Roghi anche a Partinico lungo la strada provinciale 2.

In Toscana una persona in stato confusionale e leggermente ustionata è stata trovata dai vigili del fuoco all’interno di un’abitazione a Marradi (Firenze) dove si è sviluppato un incendio di vegetazione.

Intanto a Pescara proseguono le indagini dei Carabinieri e dei Carabinieri Forestale sugli incendi che domenica hanno danneggiato gravemente la Riserva naturale Pineta Dannunziana.

In Sardegna non ce l’ha fatta il
 cane Angelo, uno dei tanti animali rimasti ustionati negli incendi. Ieri sono state 18 in tutto le richieste di intervento degli aerei antincendio.

LEGGI ANCHE

Turchia – Non si fermano le fiamme che da una settimana stanno distruggendo boschi e terreni agricoli e hanno ucciso otto persone in Turchia. I roghi hanno circondato una centrale elettrica, i turisti sono stati costretti a fuggire a bordo di barche e decine di villaggi sono stati evacuati a causa del vento che ha alimentato le fiamme.

Anche l’Olanda sotto attacco hacker: “Crisi nazionale, siamo in pericolo”


articolo: https://www.repubblica.it/esteri/2021/08/04/news/olanda_sotto_attacco_hacker_crisi_nazionale_siamo_in_pericolo_-312910283/

L’allarme di tre importanti società olandesi di sicurezza informatica per il diffondersi del “ransomware”, gli assalti cibernetici a scopo di ricatto

L’Olanda è sotto l’assedio degli hacker. Il diffondersi del ransomware – l‘attacco cibernetico a scopo di ricatto – si sta trasformando in “una crisi nazionale” e “la sicurezza del Paese è in pericolo“. A lanciare l’allarme sono i direttori di tre importanti società olandesi di sicurezza informatica (Eye, Hunt & Hackett e Northwave) che, parlando ai media nazionali, hanno chiesto un intervento urgente del governo. Gli attacchi ransomware, spiegano i tre esperti, sono sempre più numerosi e le richieste d’aiuto sono troppe per essere gestite dalle società olandesi da sole.

L’attacco degli hacker arriva con un virus che si diffonde con un file o un semplice allegato di posta elettronica. All’apparenza sembra inoffensivo, ma una volta scaricato cripta i file nel sistema. Il malware limita l’accesso del dispositivo che infetta, richiedendo un riscatto da pagare per rimuovere la limitazione. Ma la polizia olandese ha avvertito i cittadini che spesso pagare non equivale ad avere la garanzia che gli hacker sblocchino i file.

Per cercare di arginare la crisi, le autorità locali hanno lanciato la piattaforma “No More Ransom”, che contiene i codici di decrittazione per molti tipi di ransomware. Le vittime di attacchi sono incoraggiate a controllare la piattaforma prima di considerare il pagamento del riscatto.

Ciclismo su pista, Italia oro nell’inseguimento


articolo: https://www.repubblica.it/dossier/sport/olimpiadi-tokyo-2020/2021/08/04/news/ciclismo_su_pista_inseguimento_finale_oro_italia_danimarca-312902139/?ref=RHTP-BH-I312692361-P1-S1-T1

Sesta medaglia d’oro per l’Italia alle Olimpiadi. Gli azzurri hanno trionfato nella gara a inseguimento di ciclismo su pista. Il quartetto composto da Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon e Jonathan Milan ha battuto in finale la Danimarca stabilendo anche il nuovo record del mondo

Incendio in un condominio di viale Fulvio Testi – Spaventoso incendio a Cinisello Balsamo


Incendio in un condominio di viale Fulvio Testi: evacuati in centinaia

articolo: https://www.milanotoday.it/cronaca/incendio/fulvio-testi-3-agosto.html

Incendio in Fulvio Testi (screen da Fb/Alessandro Quotino)

Dopo quello di via Zamagna, un altro incendio martedì 3 agosto è divampato nell’appartamento di un condominio di via Podgora 1 a Cinisello Balsamo (Milano), che affaccia su viale Fulvio Testi. È accaduto nella prima serata, quando sul posto sono accorsi diversi mezzi dei vigili del fuoco, allertati dal proprietario di casa, che per fortuna si trovava fuori, così come la sua famiglia.

Le alte fiamme hanno distrutto l’appartamento, al nono piano. Il rogo, poi, si è esteso anche all’abitazione al piano superiore, danneggiandola. Per fortuna non vi sono stati feriti. Ad accorrere, in via precauzionale, anche tre ambulanze. Il palazzo è stato fatto evacuare interamente, con centinaia di persone che sono scese in strada.

Sul posto anche gli agenti della polizia locale che, oltre a gestire il traffico per consentire l’arrivo dei soccorsi, hanno effettuato i rilievi utili a ricostruire le cause dell’incendio, per il momento ancora da chiarire.

Spaventoso incendio a Cinisello Balsamo: distrutto un appartamento

Un corto circuito all’origine del rogo in un condominio di via Podgora. In casa non c’era nessuno

articolo: https://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/cinisello-balsamo-incendio-1.6659345

Cinisello Balsamo (Milano), 3 agosto 2021 – Un grave incendio è scoppiato in un appartamento al nono piano di un maxi condominio di via Podgora a Cinisello Balsamo. Le fiamme si sono sviluppate nella casa, quando tutti gli occupanti si trovavano fuori ed hanno potuto alimentarsi a lungo prima che il fumo intenso e le le lingue di fuoco fossero visibili all’esterno.

Ad allertare i soccorsi è stato proprio il titolare dell’alloggio, un tunisino che lo abitava insieme alla famiglia. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Sesto San Giovanni che sono saliti fino al nono piano con l’autoscala. I lettighieri del 118 hanno soccorso le persone che sono state allontanate dai diversi appartamenti, mentre gli agenti della polizia locale hanno gestito l’evacuazione delle persone e soprattutto hanno dovuto sorvegliare il traffico lungo il viale Fulvio Testi, rallentato dai soccorsi. Per fortuna tutto si è concluso senza feriti o intossicati. L’appartamento distrutto dalle fiamme e quello al piano inferiore sono stati dichiarati inagibili dai vigili del fuoco. Dalle prime ipotesi, a scatenare l’incendio sarebbe stato un corto circuito

Chievo, il Tar respinge il ricorso. Ufficiale il ripescaggio del Cosenza


articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-b/2021/08/03/news/serie_b_respinto_il_ricorso_del_chievo_dal_tar_del_lazio_cosenza_verso_la_riammissione-312804465/?ref=RHBT-VS-I286350292-P1-S6-T1

Rigettata “l’istanza cautelare monocratica” dal tribunale amministrativo regionale, a cui il club veronese si era rivolto per impugnare la decisione del Collegio di Garanzia dello Sport che l’aveva escluso dal campionato per inadempienze fiscali. Una decisione che riapre le porte alla squadra calabrese

ROMA –  È ufficialmente condannato a ripartire dalla serie D, se lo vorrà, il Chievo Verona. Il Tar del Lazio, con decreto 04163/2021, ha infatti respinto l’istanza cautelare monocratica del ricorso depositato dal club veneto il 30 luglio. La dirigenza della società scaligera si era rivolta al Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio per impugnare la decisione del Collegio di Garanzia del Coni, che l’aveva esclusa dal campionato di serie B per inadempienze fiscali.

Tar Lazio boccia ricorso, Cosenza ripescato in B – “Con decreto 04163/2021 il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio rigetta il ricorso proposto dal Chievo Verona per l’annullamento, previa sospensione, dell’efficacia della decisione del Collegio di Garanzia dello Sport. Il tribunale amministrativo, presieduto dal magistrato Francesco Arzillo, ha respinto l’istanza cautelare monocratica“: questo è il testo della nota emessa oggi dal Tar del Lazio. Una decisione che comporta la riammissione in Serie B del Cosenza (ufficiale la decisione), squadra retrocessa nella stagione scorsa come quartultima classificata e prima avente diritto.