In fiamme i boschi dell’Olgiasca: «Minacciata l’abbazia di Piona»


articolo di Barbara Gerosa: https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/22_aprile_17/fiamme-boschi-dell-olgiasca-minacciata-l-abbazia-piona-5eadd31c-be2f-11ec-834d-ead3a2b5b7ee.shtml?fbclid=IwAR3gdq4AUE_lKetZRnvzQfU22tJs_FjOw38usTfxrKhQAeEZj3DyCr0ls6g

L’incendio divampato sabato pomeriggio sembrava domato. Il vento ha alimentato le fiamme nella notte: 50 persone evacuate. A rischio il gioiello dell’architettura romanica

L’incendio a Colico

Bruciano i boschi di Colico. In fiamme il promontorio di Olgiasca, sull’altolago, sul ramo lecchese del Lario. Una cinquantina di persone sono state fatte allontanare in via precauzionale e il rogo è pericolosamente vicino all’abbazia di Piona, gioiello dell’architettura romanica lombarda.

In azione sette squadre dei vigili del fuoco, due elicotteri e lo speciale Erickson Air Crane S-64 in grado di scaricare fino a 9 mila litri di acqua. Sul posto anche la protezione civile. L’incendio è divampato sabato pomeriggio, sembrava essere domato, ma il forte vento ha alimentato le fiamme, con i pompieri che hanno lavorato tutta la notte per contenere il rogo. Divorate decine di ettari di verde tra la zona della cava e la vicina falesia da cui fin dalle prime ore sono stati fatti allontanare una decina di scalatori.

E sono proprio le condizioni meteo a complicare i piani di spegnimento dei vigili del fuoco per tutta la giornata. Ancora nel tardo pomeriggio di domenica gli elicotteri sorvolano la zona. Il timore è che si alzi il vento, come avvenuto ieri, con la conseguente ripresa di alcuni focolai. Un anziano, per lo spavento, si è sentito male ed è stato ricoverato all’ospedale di Morbegno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...