Milan-Manchester United 0-1, rossoneri eliminati dall’Europa League: decide un gol di Pogba


https://www.corriere.it/sport/21_marzo_18/milan-manchester-united-0-1-rossoneri-eliminati-decide-pogba-72ebc086-882b-11eb-b36f-34a1dcf4e6aa.shtml?fbclid=IwAR3Oq0yZP3WnqrnJ5UnnfoAh0xTTyAfcrrzoemYm5Q8pZdkoaXtTBh8CAS0

Zlatan Ibrahimović

Entra il francese e cambia gli equilibri, i rossoneri escono comunque a testa alta

La dedizione non basta. Il Milan esce dall’Europa League e completa il fallimento italiano: venerdì a Nyon, nel sorteggio dei quarti delle Coppe, ci sarà solo la Roma. Una squadra su sedici. Il Diavolo viene battuto, ma non umiliato dai diavoli di Manchester. Una sconfitta amara nel segno di Pogba, il Polpo Paul, che la Juve rivorrebbe in estate a Torino. Solskjaer lo manda in campo a inizio ripresa al posto dello spento Rashford e dopo meno di tre minuti il centrocampista campione del mondo rompe l’equilibrio, approfittando della grave incertezza di Meitè dentro la sua area. Ma proprio questo fa un campione: sfrutta con cinismo le debolezze degli altri.

Il Milan esce a testa alta e con mille rimpianti, soprattutto a causa dell’emergenza, sgradita compagna di viaggio in questo inizio del 2021. Con Ibrahimovic sin dall’inizio, o almeno con uno straccio di centravanti da mandare in campo, probabilmente questa specie di finale anticipata finirebbe diversamente. Invece per oltre un’ora Pioli si deve accontentare di Castillejo falso nove. Un esperimento che non paga. Ma c’è poco da fare: senza Leao, Rebic e Mandzukic, anche senza il giovane Maldini, soluzioni non ce ne sono. Senza contare che Calhanoglu non è quello di inizio campionato e non si accende mai. Ibra entra a metà ripresa e fa quel che può. La squadra non graffia. E lo United è una montagna difficile da scalare. Inoltre San Siro è diventato un tabù. Da cinque partite il Diavolo non riesce a vincere in casa: tre sconfitte e due pareggi. Ora resta la corsa Champions. Il Milan deve vincere domenica a Firenze e sperare nella sosta di recuperare più gente possibile per lo sprint finale. «È un’eliminazione che brucia, dovevamo fare un gol nel primo tempo», la delusione di Pioli. continua a leggere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...