Archivi del giorno: 7 marzo 2021

Sanremo, il monitoraggio della Polizia in Rete: tentativi di infiltrarsi nel sistema del Festival


articolo & Video: Sanremo, il monitoraggio della Polizia in Rete: tentativi di infiltrarsi nel sistema del Festival – Corriere TV

Attacchi informatici al Festival di Sanremo e alla Rai, anche nella serata conclusiva della kermesse musicale. Li ha scoperti la polizia postale che per tutta la durata della manifestazione ha monitorato la Rete, con l’analisi di tutte le piattaforme social, per oltre 700 ore. Quattro gli episodi nei quali gli hacker hanno tentato di infiltrarsi nel sistema collegato al Festival, scoperti dagli investigatori informatici del Centro nazionale per la Protezione delle infrastrutture critiche (Cnaipic), specializzati nelle indagini proprio sugli assalti effettuati anche a ministeri, istituzioni pubbliche e private, ma anche media e strutture sanitarie.

Sanremo, il monitoraggio della Polizia in Rete: tentativi di infiltrarsi nel sistema del Festival

Etna, colonna di fumo alta 10 chilometri: interi comuni coperti di cenere e lapilli


Nuovo parossismo: il suolo è ricoperto da uno strato di cenere e detriti lavici. Musumeci chiede lo stato di emergenza – Ansa /CorriereTv

Sulla cima Sud-est dell’Etna si è verificato un nuovo evento parossistico con l’esplosione di una fontana di lava provocando un’intensa pioggia di cenere e lapilli. Il fenomeno è vulcanico è durato diverse ore e ha coinvolto anche i crateri Voragine, Bocca Nuova e Nord-Est. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo di Catania ha rilevato la formazione di una colonna eruttiva che ha superato l’altezza di 10.000 metri sul livello del mare, disperdendosi in direzione est. La nube vulcanica, che si disperde nel settore orientale, ha prodotto prevalentemente ricaduta di cenere e lapilli sui Comuni di Milo, Fornazzo, Trepunti, Giarre, Macchia di Giarre, Mascali, Riposto e Torre Archirafi. Stato di emergenza sul piano della viabilità, dei trasporti, di determinate attività lavorative. Il governo regionale ha dichiarato lo stato di crisi e chiederà a Roma lo stato di emergenza per le decine di Comuni raggiunti dalla cenere dell’Etna. Chiuso anche un tratto dell’autostrada Catania-Messina.

Etna, colonna di fumo alta 10 chilometri: interi comuni coperti di cenere e lapilli
Etna, violenta pioggia vulcanica: è un bombardamento di pietre (07 marzo 2021)
Etna, colonna di fumo alta 12 chilometri: le riprese dal drone della nuova eruzione (04 marzo 2021)

Addio Capitano – E’ scomparso questa mattina all’età di 86 anni Mirko Pavinato


Addio Capitano – È scomparso questa mattina all’età di 86 anni Mirko Pavinato, il Capitano del Bologna campione d’Italia nel 1964.

Nato a Vicenza il 20 giugno 1934, cresciuto nel Lanerossi, fu portato in rossoblù da Dall’Ara nel 1956: dopo la prima stagione Renzo De Vecchi, grande difensore della Nazionale degli anni Venti, lo classificò come secondo miglior terzino del campionato. Pavinato divenne in breve una colonna, vinse la Mitropa Cup del 1961 e nel 1962 Angelo Moratti arrivò ad offrire invano per lui la cifra astronomica di 300 milioni.
Diventato capitano, fu tra i protagonisti dello scudetto del 1964.
Rapido e deciso, ruvido in marcatura e capace di irresistibili scatti sulla fascia, fu leader silenzioso di un gruppo indimenticabile. Lasciò il Bologna nel 1966 per chiudere la carriera da libero al Mantova, dopo dieci stagioni in rossoblù con 297 presenze tra campionato, Coppa Italia e coppe europee.
Tutto il Bologna Fc 1909 si stringe alla famiglia Pavinato nel ricordo commosso di un uomo che ha fatto la storia del nostro Club

L’ultimo Treno…..


C’era una volta una linea ferroviaria…

La coinvolgente ricerca di un gruppo di studenti lungo i binari della tratta dismessa Canfanaro-Rovigno.

A Sanremo vince il rock dei Maneskin


Sanremo 2021 – Maneskin cantano ‘Zitti e buoni’

I Maneskin con il brano “Zitti e buoni” vincono il 71esimo Festival di Sanremo. Al secondo posto si piazzano Francesca Michielin e Fedez con “Chiamami per nome“, al terzo Ermal Meta con “Un milione di cose da dirti“.

Il secondo e il terzo posto

  • 2. Francesca Michielin e Fedez con “Chiamami per nome”
  • 3. Ermal Meta con “Un milione di cose da dirti” – Il premio Giancarlo Bigazzi per la miglior composizione musicale va a Ermal Meta

La classifica finale di Sanremo 2021

  • 4. Colapesce e Dimartino – Il premio Sala Stampa Lucio Dalla va a Colapesce e Dimartino
  • 5. Irama
  • 6. Willie Peyote – vince il premio della Critica Mia Martini
  • 7. Annalisa 
  • 8. Madame – Il premio Sergio Bardotti per il miglior testo va a Madame
  • 9. Orietta Berti
  • 10. Arisa
  • 11. La Rappresentante di Lista
  • 12. Extraliscio feat. Davide Toffolo
  • 13. Lo Stato Sociale
  • 14. Noemi
  • 15. Malika Ayane
  • 16. Fulminacci
  • 17. Max Gazzè
  • 18. Fasma
  • 19. Gaia
  • 20. Coma_Cose
  • 21. Ghemon
  • 22. Francesco Renga
  • 23. Gio Evan
  • 24. Bugo
  • 25. Aiello
  • 26. Random

Premio “Mia Martini” e Premio “Lucio Dalla”

  • Willie Peyote vince il premio della Critica Mia Martini attribuito dala Sala Stampa con 21 voti. Secondo posto per Colapesce e Dimartino con 13 voti e terzi Extraliscio feat. Davide Toffolo con 6.
  • Il premio Sala Stampa Lucio Dalla va a Colapesce e Dimartino.
  • Il premio Sergio Bardotti per il miglior testo va a Madame.
  • Il premio Giancarlo Bigazzi per la miglior composizione musicale va a Ermal Meta
Al secondo posto si piazzano – Francesca Michielin e Fedez con “Chiamami per nome”
al terzo posto si piazza – Ermal Meta canta ‘Un milione di cose da dirti’

Il calcio piange il traduttore e opinionista tv Claudio Segagni


articolo: https://www.monza-news.it/breaking-news-monzanews/il-mondo-del-calcio-piange-il-traduttore-e-opinionista-tv-claudio-segagni-lultima-intervista-con-prince-boateng/

Un malore improvviso si è portato via a 48 anni Claudio Segagni, apprezzato traduttore dei principali club italiani e internazionali.

Da anni Claudio era diventato anche opinionista tv a Top Calcio 24 e Sportitalia. “Ciao Claudio” il ricordo della Roma con un tweet.

Due settimane fa, Segagni aveva partecipato ad un’intervista con il calciatore del Monza Kevin Prince Boateng.

Sportitalia si unisce al dolore della famiglia per l’improvvisa scomparsa di Claudio Segagni. Vogliamo ricordarti così, con il tuo sorriso e la tua cordialità che portavi spesso nelle nostre trasmissioni” il ricordo di Sportitalia.