Morto Raoul Casadei, il re del liscio: aveva 83 anni, era ricoverato per Covid


articolo: https://www.corriere.it/spettacoli/21_marzo_13/morto-raoul-casadei-re-liscio-aveva-83-anni-era-ricoverato-covid-1d2eb786-83ec-11eb-ae38-084646f2f8da.shtml

Raoul Casadei è morto: era ricoverato da martedì per Covid. Il musicista aveva 83 anni: nel suo repertorio «Romagna mia» e «Ciao mare»

Raoul Casadei (Gatteo, 15 agosto 1937 – Cesena, 13 marzo 2021) è stato un musicista e compositore italiano, famoso per il contributo alla diffusione del ballo liscio

È morto Raoul Casadei, il re del ballo liscio: aveva 83 anniera ricoverato da martedì 2 marzo all’ospedale Bufalini di Cesena per Covid.

Il musicista e compositore aveva fatto ballare e innamorare generazioni di italiani con successi come «Romagna mia» e «Ciao mare».

Nell’ultima intervista rilasciata al Corriere, Casadei aveva raccontato della sua vita a Gatteo a Mare, in quello che chiamava «il Recinto Casadei»: «La cosa più bella della mia vita», l’aveva definito», «dove viviamo in tanti: le mie figlie con i fidanzati, mio figlio Mirko, che è già nonno; mangiamo spesso insieme, coltivo l’orto per tutti, faccio il vino biologico e vado a prendere il pesce dalle barche».

«Ho ereditato l’Orchestra da mio zio Secondo e l’ho lasciata a mio figlio Mirko», aveva aggiunto, parlando della sua musica: mentre, parlando dei suoi «vizi» (il fumo di pipa e sigaro e la passione per il vino) aveva sorriso: «Ma questi sono vizi belli! Fumo il sigaro toscano, bevo una grappina e il Sangiovese da 14 gradi di mia produzione. Faccio un’ora di ginnastica tutte le mattine mentre ascolto “Prima Pagina”, il programma delle 7.15 su Radio 3. Quindi, faccio un’ora di nuoto».

Juventus-Napoli, nuovo rinvio: si giocherà il 7 aprile


articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/2021/03/12/news/serie_a_nuovo_rinvio_per_juventus-napoli_si_giochera_il_7_aprile-292002208/?ref=RHTP-BS-I0-P2-S3-T1

La gara, valida per il recupero dalla terza giornata d’andata e in programma mercoledì 17 marzo, è stata spostata su richiesta dei due club

Non c’è pace per la sfida tra la Juventus e il Napoli. La Lega, con un comunicato ufficiale, ha infatti ufficializzato il rinvio a mercoledì 7 aprile con calcio d’inizio alle 18.45 del recupero della terza giornata di andata della serie A, non disputata il 4 ottobre scorso a causa della decisione dell’Asl campana di non far partire la squadra di Gattuso. In un primo momento il giudice sportivo aveva assegnato alla Juve la vittoria a tavolino penalizzando di un punto il Napoli, decisione confermata in appello ma ribaltata poi dal Collegio di Garanzia del Coni. La gara, dopo l’uscita degli azzurri dall’Europa League, era stata programmata per mercoledì 17 marzo, ora con l’uscita di scena dalla Champions della squadra di Pirlo si è deciso – su richiesta delle due società – per un’altra data così da non comprimere il calendario delle due formazioni.