Archivi del giorno: 2 marzo 2021

Covid, Bologna in zona rossa dal 4 al 21 marzo


articolo: https://corrieredibologna.corriere.it/bologna/cronaca/21_marzo_02/bologna-torna-rossa-politica-non-c-entra-5-21-marzo-b870a9c2-7b6b-11eb-a431-957d0ab51442.shtml

Chiusi anche nidi e materne, oltre a parchi e negozi. Allarme contagi a scuola

Il pressing del sindaco Virginio Merola ha sortito gli effetti sperati: troppi i contagi, troppi i rischi. Bologna e tutto il territorio metropolitano in zona rossa dal 4 marzo fino al 21: chiusi anche nidi e scuole materne e negozi (inclusi parrucchieri ed estetisti). Il capitolo parchi, invece, sarebbe ancora in bilico: si sta decidendo in queste ore se chiuderli o meno. È questo l’orientamento assunto dai sindaci del Bolognese dopo gli incontri di oggi e il confronto con la Regione Emilia-Romagna. L’ufficialità del provvedimento arriverà in giornata. La nuova zona rossa potrebbe estendersi anche alla provincia di Modena. continua a leggere

corriere.it/…/scuole-elementari-materne-chiuse-zona-rossa-regole-nuovo-dpcm-4490670e-79fe-11eb-b9cd-5eae78a2031e.shtml

Covid: isolata a Brescia variante nigeriana – Covid: Lombardia, variante inglese per 64% dei positivi


articolo: https://www.ansa.it/lombardia/notizie/2021/03/02/covid-isolata-a-brescia-variante-nigeriana_d52c57fd-2680-4a32-99c4-b2f06ed63a7c.html

Brescia, 02 marzo 2021 – È stata isolata a Brescia la variante nigeriana del Covid. “Per la prima volta in Italia abbiamo isolato il virus portatore di queste mutazioni che preoccupano perché potrebbero conferire resistenza ai vaccini anti Covid oggi disponibili” ha spiegato Arnaldo Caruso, presidente della Società italiana di virologia e direttore del Laboratorio di Microbiologia dell’Asst Spedali Civili della città lombarda che da una settimana è in zona arancione rafforzato e lo resterà per un’altra settimana.


Covid: Lombardia, variante inglese per 64% dei positivi

articolo: https://www.ansa.it/lombardia/notizie/2021/03/02/covid-lombardia-variante-inglese-per-64-dei-positivi_26eb9f82-edb0-49f8-a244-c34c599fc69f.html

(ANSA) – Milano, 02 marzo 2021 – “Dall’ultimo survey, che si è concluso il primo marzo, dalle analisi delle varianti su tamponi positivi estratti causalmente realizzate dai laboratori lombardi, si evidenzia che la variante inglese è pari al 64% del campionamento su base regionale. Tra i vari laboratori che hanno partecipato si osserva un range che varia dal 43% all’86%“.

Lo ha detto il vice presidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, nel corso di una comunicazione in Aula del Consiglio Regionale sugli sviluppo dell’emergenza Covid.
Complessivamente, dall’inizio delle attività di genotipizzazione, – ha spiegato Moratti – sono stati analizzati 2.023 campioni e identificati 978 casi di variante, pari al 48%, di cui: 18 sudafricane, 10 brasiliane, 578 inglesi e 372 compatibili con una delle tre varianti” ha aggiunto Letizia Moratti. (ANSA).

Carte di credito, conti bancari e dati anagrafici…….


Carte di credito, conti bancari e dati anagrafici. Oltre 1700 clienti di 100 banche italiane colpiti da un gruppo di hacker

articolo: https://www.repubblica.it/tecnologia/sicurezza/2021/03/02/news/carte_di_credito_conti_bancari_e_dati_anagrafici_oltre_1700_clienti_di_100_banche_italiane_colpiti_da_un_gruppo_di_hacker-289898225/

Lo rivela l’Avast Threat Labs. “Abbiamo trovato date di scadenza e codice di verifica delle carte, dati anagrafici e altro ancora”. Giù avvertiti gli istituti di credito interessati  

Oltre cento banche italiane coinvolte e le credenziali di mille e 700 dei loro clienti trafugate. Questo il bottino digitale che è stato rintracciato dagli Avast Threat Labs per un errore commesso dal gruppo di criminali informatici che ha condotto l’operazione. E così gli istituti di credito sono stati avvertiti in modo da correre ai ripari.

“Abbiamo trovato numeri di carta di credito con date di scadenza e codice di verifica, di conti bancario, dati anagrafici e altro ancora”, racconta dalla Repubblica Ceca in collegamento video Michal Salat, ricercatore dei laboratori Avast. “Il gruppo che ha compiuto il furto è lo stesso che di recente ha colpito anche in Spagna e Scozia attraverso il malware Ursnif, nome con il quale per ora definiamo anche la banda stessa di pirati informatici”.  continua a leggere

Incendio a Torino, il momento dello scoppio all’ultimo piano dell’edificio


articolo: https://video.repubblica.it/edizione/torino/incendio-a-torino-il-momento-dello-scoppio-all-ultimo-piano-dell-edificio/377209/377819?ref=RHTP-BS-I270682269-P3-S3-T1

Torino today : Incendio torino ultima ora – ultima ora torino incendio | ansa torino ultima ora oggi

Paura a Torino per l’incendio scoppiato nel grande edificio all’angolo tra corso Ferrucci e corso Peschiera: sul tetto dell’ex Fiat Engineering – trasformatosi da anni in centro polifunzionale – quando il rogo si era già sviluppato, c’è stata anche un’esplosione con un’alta fiammata che ha ulteriormente spaventato i dipendenti in fuga.

Incendi:serie di roghi notturni a Milano


articolo: https://www.ansa.it/lombardia/notizie/2021/03/02/incendiserie-di-roghi-notturni-a-milano_6c61f2f4-e123-44f1-bf75-5d4c7c0cc151.html

Singoli episodi in sei vie della città dalle 2 all’alba

(ANSA) – Milano, 02 marzo 2021 – Una serie di roghi che hanno coinvolto auto parcheggiate o cassonetti dei rifiuti si sono verificati la scorsa notte a Milano. In nessun caso ci sono stati feriti, ma i Vigili del fuoco sospettano che possa trattarsi di atti dolosi e non si esclude che possano essere stati appiccati dalla stessa mano.

Gli incendi si sono verificati in via Sannio, piazza degli Affari, via Sebino, piazza Medaglie D’Oro, via Caldera e Viale Bligny, dalle 2 di notte fino all’alba di oggi. I vari casi sono al vaglio delle forze dell’ordine. (ANSA).

Serie A: la Lega non rinvia Lazio-Torino


articolo: https://www.ansa.it/sito/notizie/sport/calcio/2021/03/01/serie-a-la-lega-non-rinvia-lazio-torino_06bbf587-420a-4921-8d38-a9495424bf0e.html

L’anticipo resta confermato nonostante la quarantena imposta dalla Asl

Niente rinvio per Lazio-Torino. L’anticipo della 25/a giornata di campionato resta confermato alle 18.30 di oggi martedì 2 marzo nonostante la quarantena disposta dall’Asl ai giocatori granata dopo gli otto casi di variante inglese. Lo si apprende da fonti della Lega di Serie A.

La squadra di Nicola non è ancora partita per Roma; se non si presenterà all’Olimpico, sarà 3-0 a tavolino per i biancocelesti, con probabile punto di penalizzazione per il club granata, che potrà poi fare ricorso con buone possibilità di vincerlo come nel precedente di Juventus-Napoli.  

Covid Lombardia, «arancione rafforzato», le nuove zone: Como, Cremona, tutti i Comuni interessati


articolo: https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/21_marzo_01/covid-lombardia-arancione-rinforzato-esteso-molte-altre-zone-regione-861c1580-7aba-11eb-bfba-4b97c2207ce7.shtml?fbclid=IwAR3vX8yp59kvzTsyzkwjKaJrQK4se-PaMmejwuC7oldbeyq3HFnE6NnfNvg

Il presidente Fontana ha firmato tre ordinanze che entreranno in vigore da mercoledì 3 marzo. Misure più restrittive in dieci Comuni della provincia di Milano, tutta la provincia di Como e buona parte di quelle di Mantova, Pavia e Cremona

Le varianti che avanzano e la necessità di bloccare il contagio là dove sta esplodendo tornano a cambiare colore alla Regione che più di ogni altra ha pagato e continua a pagare il prezzo di un anno di pandemia. La Lombardia, entrata da un giorno in zona arancione, proroga la sua sfumatura più scura e la amplia. Il risultato è una Regione che passa quasi tutta nella nuova tonalità «arancione rafforzato», con scuole chiuse (asili nido esclusi) e didattica a distanza al 100%. Misure che impattano sulla fascia più giovane della popolazione: d’altronde i focolai di varianti sono partiti proprio in classe, col virus «modificato» che corre veloce tra i ragazzi.

I Comuni che erano già in questa fascia (tutta la provincia di Brescia, otto Comuni della Bergamasca e Soncino, in provincia di Cremona) vi rimangono ancora una settimana e inglobano altri 49 Comuni più un’intera provincia, quella comasca. Altri due, quindi, i capoluoghi di provincia dove le misure di contenimento del contagio saranno «rafforzate» rispetto al resto della Regione, oltre a Brescia: Como e Cremona.

Oggi il presidente Attilio Fontana ha firmato tre nuove ordinanze che entreranno in vigore da mercoledì e dureranno una settimana, con l’obiettivo di rafforzare le misure di prevenzione e contrasto al Covid su diverse aree del territorio. La decisione è stata presa, informa Palazzo Lombardia, «sulla base delle raccomandazioni della Commissione indicatori Covid 19 di Regione Lombardia e sentito il ministero della Salute». Nell’ordinanza che allarga la fascia si fa riferimento alle «evidenze risultanti dal contesto epidemiologico» e «alla peculiarità del contesto sociale ed economico dei medesimi territori».

Nel dettaglio, entrano in fascia arancione rafforzato anche 18 Comuni della provincia di Mantova:

  • Viadana,
  • Pomponesco,
  • Gazzuolo,
  • Commessaggio,
  • Dosolo,
  • Suzzara,
  • Gonzaga,
  • Pegognaga,
  • Moglia,
  • Quistello,
  • San Giacomo delle Segnate,
  • San Benedetto Po,
  • Asola,
  • Castelgoffredo,
  • Casaloldo,
  • Medole,
  • Casalmoro,
  • Castiglione delle Stiviere, 

12 del pavese:

  • Casorate Primo,
  • Trovo,
  • Trivolzio,
  • Rognano,
  • Giussago,
  • Zeccone,
  • Siziano,
  • Battuda,
  • Bereguardo,
  • Borgarello,
  • Zerbolò,
  • Vidigulfo

dieci nel milanese:

  • Motta Visconti,
  • Besate,
  • Binasco,
  • Truccazzano,
  • Melzo,
  • Liscate,
  • Pozzuolo Martesana,
  • Vignate,
  • Rodano,
  • Casarile, 

nove in provincia di Cremona:

  • oltre al capoluogo,
  • Spinadesco,
  • Castelverde,
  • Pozzaglio ed Uniti,
  • Corte dei Frati,
  • Corte de’ Cortesi con Cignone,
  • Spineda,
  • Bordolano 
  • Olmeneta
  • l’intera provincia di Como.

Passano in arancione scuro anche i Comuni finora rimasti in fascia rossa

  • Viggiù,
  • Mede
  • Bollate

i tre sono stati declassati da rosso ad arancione rafforzato in considerazione del miglioramento della situazione epidemiologica. Qui le misure avranno effetto da giovedì 4 e fino all’11 marzo compreso.

All’allargamento della fascia in arancione scuro segue, però, una modifica delle restrizioni imposte. La Regione riapre il servizio per i più piccoli, finora chiuso in questa fascia: tutte le scuole all’interno di quest’area saranno chiuse, eccezione fatta per gli asili nido.