La mamma di Luana: “Non si dovrebbe festeggiare ma urlare contro il massacro”


articolo di Andrea Bulleri: https://www.repubblica.it/economia/2022/04/30/news/la_mamma_di_luana_non_si_dovrebbe_festeggiare_ma_urlare_contro_il_massacro-347586645/?ref=RHTP-BH-I347602665-P3-S1-T1

FIRENZE – «Festeggiare? Oggi non si può festeggiare. I lavoratori dovrebbero scendere in piazza e urlare. Non è accettabile che una madre, un padre o un figlio escano al mattino senza sapere se rivedranno i propri cari la sera». C’è un silenzio pesante in casa di Emma Marrazzo. Alessio, il nipotino, è ancora a scuola, i suoi giocattoli lo aspettano sparsi sul divano. La mamma del piccolo sorride da una foto, sopra il tavolo della cucina. È uscita per andare in fabbrica una mattina di maggio, un anno fa, e non è più tornata. Luana D’Orazio. «In questa casa prima c’era allegria, c’era vita. Ora mi aggrappo ad Alessio, al suo buonumore di bambino. Appena ha imparato a tenere in mano la penna, il primo nome che ha scritto è stato quello della mamma». Luana aveva 22 anni quando è morta schiacciata dai rulli di un orditoio nell’azienda tessile in cui lavorava, a Montemurlo (Prato). «Martedì sarà un anno. Erano quasi le due – ricorda la madre – avevo messo a bollire l’acqua per prepararle la pasta, come ogni giorno. Poi sono apparsi i carabinieri. Mia figlia era già all’obitorio». continua a leggere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...