Giudice sportivo: tutte le gare non disputate sono ‘Sub iudice’


articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/08-01-2022/giudice-sportivo-tutte-gare-non-disputate-sono-sub-iudice-430814101762.shtml

Nessun 3-0 per le 4 gare non giocate, si prende tempo anche perché ancora non c’è stata decisione su Udinese-Salernitana

Resta tutto in attesa di provvedimenti. Il Giudice Sportivo si è pronunciato sull’ultimo turno di Serie A, la prima giornata di ritorno, ma solo – di fatto – per allungare i tempi della decisione. Nell’ufficializzare i risultati della giornata, si legge “Sub iudice” accanto a Atalanta-Torino, Bologna-Inter, Fiorentina-Udinese e Salernitana-Venezia. Nessun 3-0 a tavolino (e neanche per l’Inter che forse ci sperava dopo il caso della distinta del Bologna) e non poteva essere altrimenti visto che il giudice sportivo non si è ancora espresso su Udinese-Salernitana (lo farà il 18 gennaio). continua a leggere

Serie A, il 16 e 23 gennaio stadi aperti per 5mila persone. La Lega vince tre ricorsi al Tar contro le Asl


articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/2022/01/08/news/lega_serie_a_vince_braccio_di_ferro_con_asl-333077532/?ref=RHTP-BH-I329541896-P1-S1-T1

Finita la quarantena di Salernitana, Torino e Udinese: le ordinanze delle autorità locali che avevano messo in isolamento le tre squadre sono cancellate. Vuol dire che i giocatori possono rompere l’isolamento, allenarsi e giocare. Le aziende sanitarie potranno applicare la quarantena solo a chi non ha ancora la terza dose. È il caso del Bologna, unico ricorso perso

Roma, 08 gennaio 2022  

Dopo l’invito del governo ad adottare nuove misure per arginare la diffusione della variante Omicron del coronavirus, la Serie A ha deciso: il 16 e il 23 gennaio gli stadi saranno aperti per sole 5mila persone. Chiusi i settori degli ospiti per evitare le trasferte. La Lega ha preso questa decisione sulla capienza, che era già stata ridotta dal 75% al 50%, durante l’Assemblea straordinaria che è ancora in corso.

Per le partite della ventunesima, in programma domenica 9 gennaio, e per la Supercoppa italiana di mercoledì 12 gennaio tra Inter e Juventus, la capienza resta al 50%.

Tre ricorsi vinti: quarantena finita per tre squadre – Inoltre la Lega Serie A ha vinto il braccio di ferro con le Asl. Almeno a Salerno, Torino e Udine: il Tar del Friuli, quello del Piemonte e quello della Campania hanno dato ragione al ricorso presentato dai legali della confindustria del pallone, contro l’isolamento di Udinese, Torino e Salernitana. Le ordinanze delle autorità locali che avevano messo in quarantena le tre squadre sono cancellate. Vuol dire che i giocatori possono rompere l’isolamento e allenarsi. E, soprattutto, giocare.

In questo modo, Torino-FiorentinaUdinese-Atalanta e Verona-Salernitana si dovrebbero svolgere regolarmente domani, anche se i 5 nuovi positivi dell’Udinese, emersi venerdì, rischiano di sollevare un nuovo problema. Da protocollo però chi ha 13 calciatori, compresi i Primavera, deve giocare. Resta possibile lo slittamento a lunedì, per dar modo ai club di organizzarsi. Ma a questo punto, i vincoli che avevano impedito alle tre squadre di giocare giovedì scorso sono crollati. continua a leggere