Ronaldo il Fenomeno positivo al Covid. “Ha sintomi lievi”


articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2022/01/03/news/ronaldo_fenomeno_positivo_covid-332509982/

Lo ha annunciato il Cruzeiro, che lo aspettava per festeggiare i 101 anni del club

Ronaldo il Fenomeno è positivo al Covid. Lo ha annunciato la squadra brasiliana del Cruzeiro, che lo aspettava per celebrare i 101 anni di storia del club. “Il Cruzeiro annuncia che domenica mattina – la nota scritta dalla società – Ronaldo Nazario è risultato positivo al Covid-19. Questo gli rende impossibile andare a Belo Horizonte per i festeggiamenti commemorativi“. L’ex attaccante di Barcellona e Inter sarebbe in buone condizioni, avendo accusato solo “sintomi lievi“.

Ronaldo il Fenomeno  – repubblica.it

PizzAut chiuso per ‘mancanza’ di personale


PizzAut chiuso per ‘mancanza’ di personale: lo staff è impegnato a offrire pizze al personale del centro vaccini di Monza

articolo di Lucia Landoni: https://milano.repubblica.it/cronaca/2022/01/03/news/pizzaut_oggi_e_chiuso_per_mancanza_di_personale_lo_staff_e_impegnato_a_offrire_pizze_al_personale_de_centro_vaccini_di_mo-332506837/

La pizzeria gestita da ragazzi autistici a Cassina de’ Pecchi (nell’hinterland milanese), inizia l’anno all’insegna della solidarietà

Il 2022 di PizzAut, la pizzeria gestita da ragazzi autistici a Cassina de’ Pecchi (nell’hinterland milanese), inizia all’insegna della solidarietà: lunedì 3 gennaio il locale rimarrà chiuso perché tutto lo staff si sposterà con il food truck all’hub vaccinale nell’area ex Philips a Monza per offrire pizze ai medici e agli infermieri impegnati nella campagna vaccinale.

Rinunceremo all’incasso di un giorno di lavoro perché per noi ci sono cose ben più importanti dei soldi – sottolinea Nico Acampora, presidente di PizzAutDurante la prima fase della pandemia, l’anno scorso, per l’opinione pubblica i membri del personale sanitario erano considerati eroi. Poi sempre più persone li hanno dimenticati. Noi invece vogliamo continuare a dimostrare loro la nostra gratitudine“.

Non è peraltro la prima volta che i ragazzi di PizzAut – premiati lo scorso 7 dicembre con l’Ambrogino d’oro – si mettono a disposizione di chi affronta quotidianamente il Covid in prima linea: nel gennaio del 2021, per esempio, avevano consegnato le loro pizze ai medici e agli infermieri dell’ospedale milanese Niguarda e poi a quelli del San Gerardo di Monza. continua a leggere