Archivi del giorno: 30 aprile 2020

Oriana: “Dybala non è positivo, attendiamo gli ultimi test”


articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Juventus/30-04-2020/oriana-dybala-non-positivo-attendiamo-ultimi-test-370602541563.shtml

La compagna di Paulo: “Non so chi abbia fatto uscire certe notizie, non certo noi. Quando avremo dati certi li comunicheremo”

“Non è vero che Paulo è nuovamente positivo, deve soltanto aspettare. Ha da fare gli ultimi test e vedere qual è il responso”. Oriana Sabatini, la compagna dell’attaccante argentino della Juventus, mette i puntini sulle i dopo che ieri un canale tv spagnolo aveva sostenuto che il giocatore era positivo anche in seguito al quarto test. “Ovviamente non sappiamo da dove sono arrivate le notizie, da noi non sono uscite – ha dichiarato Oriana Sabatini ai microfoni dell’emittente argentina Canal 9 – e così come abbiamo raccontato la nostra positività, con calma diremo la nostra negatività”.   continua a leggere

Telegram, tre indagati per revenge…..


Telegram, tre indagati per revenge porn dopo denuncia di Diletta Leotta. Tra le vittime anche volti della tv

articolo: https://www.repubblica.it/cronaca/2020/04/30/news/telegram_revenge_porn-255257451/

Operazione della polizia postale nata dalla denuncia della conduttrice tv Diletta Leotta. Sequestrate a uno dei denunciati centinaia di foto di persone in atteggiamenti intimi, tra queste alcune di Wanda Nara, moglie e procuratrice del calciatore Icardi

Un pezzo del network di canali Telegram dove vengono pubblicate e vendute foto e video a scopo di revenge porn è stato indebolito. All’esito di un’articolata indagine della Polizia Postale, coordinata dalle procure di Milano, Palermo e Bergamo, sono stati denunciati a piede libero gli amministratori di tre canali contenenti moltissime immagini denigranti e offensive. Si tratta di “Stupro tua sorella 2.0”, “La Bibbia 5.0”, “Il vangelo del pelo”, frequentati da migliaia di utenti.

Gli account degli amministratori, un 35enne di Nuoro e un 17enne di Palermo, sono stati sequestrati. I gruppi di Telegram, però, sono ancora accessibili. Stando a quanto risulta a Repubblica, l’inchiesta è partita grazie alla denuncia della conduttrice televisiva Diletta Leotta, le cui foto private (rubate anni fa dal cellulare con un’attività di hacking) sono state pubblicate dal canale “Stupro tua sorella 2.0”. Solo grazie a una querela di parte, infatti, si può procedere per il reato di revenge porn, che punisce chi diffonde illecitamente immagini o video sessualmente espliciti a scopo di vendetta.  continua a leggere

Balotelli: “Ho l’Inter nel cuore. Che choc le lacrime per Mou dopo Madrid”


articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Brescia/30-04-2020/balotelli-inter-cuore-che-choc-lacrime-mou-madrid-370596796587.shtml

SuperMario sugli anni in nerazzurro: “Devo tanto anche al Mancio, anche se mi fece esordire nella posizione sbagliata…”

Il suo rapporto con il nerazzurro è stato contraddistinto da alti e bassi – uno tra tutti, il lancio polemico della maglia dopo la sfida col Barcellona -, ma Mario Balotelli, ospite sulla pagina Instagram di Damiano Er Faina, parla bene dell’Inter e ringrazia soprattutto due tecnici avuti proprio a Milano. “Non c’è una sola persona cui sono riconoscente, non faccio un podio – spiega SuperMario -. Dico Mancini, Galliani e Mourinho, da quest’ultimo ho capito tante cose. Avevamo un rapporto particolare, dove abbiamo sbagliato entrambi, ma ci volevamo bene. Andavamo d’accordissimo, c’è sempre stato rispetto. C’è un flash legato a lui che risale al post-finale di Madrid: io ero sdraiato sul pullman e sentivo tutti piangere (per il suo addio, ndr), mi ha fatto specie vedere quella immagine”.  

MANCIO – Si parla anche di Roberto Mancini, l’attuale allenatore della Nazionale che al tempo lanciò Balotelli in nerazzurro: “Mi ricordo che mi fece giocare titolare contro l’Atalanta, mi aveva messo ala del 4-4-2. Sul momento ero felice di giocare, ma volevo mi schierasse attaccante e dentro impazzivo. Normale dovessi adeguarmi con gli attaccanti che aveva l’Inter, meno male feci una bella partita. Il rapporto con l’Inter? Impazzisco per l’Inter, ce l’ho nel cuore: come uomo e giocatore, è il club che mi ha fatto crescere maggiormente. Poi è normale che la storia con loro e il Milan è andata diversamente“.  continua  a leggere