Archivi del giorno: 8 aprile 2020

Coronavirus, Lucia Annunziata ricoverata allo Spallanzani: primo test negativo


articolo: https://roma.corriere.it/notizie/cronaca/20_aprile_08/coronavirus-lucia-annunziata-ricoverata-spallanzani-7171af0a-79a3-11ea-afb4-c5f49a569528.shtml?fbclid=IwAR0DyVO9bD6iTHuKYR_amQg3HIWQ0PfPj39NSOLf7hr5FNVkT2LAs0RiO7M

Ai sanitari dell’Inmi ha riferito di avere febbre, tosse e difficoltà respiratorie. Nelle prossime ore si sapranno gli esiti del secondo tampone

annunziataRoma, 08 aprile 2020 – È stata ricoverata ieri sera all’istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro  Spallanzani di Roma Lucia Annunziata. La giornalista aveva febbre, tosse e difficoltà respiratoria: tutti i sintomi che sono associati al contagio da coronavirus. Anche chi ha avuto modo di sentirla telefonicamente ha riferito che la Annunziata riusciva a stento a parlare. 

Appena arrivata in ospedale, trasportata d’urgenza da un’ambulanza, e dopo aver riferito la sua sintomatologia, è stata immediatamente sottoposta al tampone e alle analisi specifiche. Al primo test sarebbe risultata negativa. Nelle prossime ore si attendono gli esiti del secondo tampone orofaringeo per sapere se si tratti o meno di Covid-19.

Coronavirus, muore a Los Angeles il cantautore John Prine. Vinse due premi Grammy


John-Prine

John Prine (Maywood, 10 ottobre 1946 – Nashville, 7 aprile 2020) è stato un  cantautore  statunitense di genere country e folk

articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2020/04/08/news/coronavirus_muore_a_los_angeles_il_cantautore_john_prine_vinse_due_premi_grammy-253426486/

Los Angeles, 08 aprile 2020 – Il cantante John Prine, vincitore del Grammy, è morto a 73 anni per le conseguenze del coronavirus. Prine, che da ragazzo consegnava la posta, emerse dalla scena del contry-folk di Chicago negli anni Settanta per diventare uno dei cantautori più influenti della sua generazione. Era stato ricoverato in ospedale il 26 marzo scorso con sintomi di Covid-19, la malattia respiratoria causata dal nuovo coronavirus, secondo la moglie Fiona Whelan Prine, che era anche la sua responsabile. continua a leggere

Coronavirus, morti 94 medici e 26 infermieri. Mattarella: «Grati, pagano con la vita»


articolo: https://www.ilmessaggero.it/italia/coronavirus_italia_news_contagi_morti_mattarella_medici_ultime-5157651.html

7 aprile 2020 – Coronavirus, emergono oggi i dati di quanti morti e contagiati ci sono tra gli infermieri. I dati sono stati resi noti dalla Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche (Fnopi). Da inizio epidemia sono 26 gli infermieri deceduti per Covid-19 e 6.549 i contagiati, ben 1.049 in più rispetto a sabato scorso. Fnopi  sottolinea come nel giro di 48 ore il numero di positivi tra gli infermieri sia pari a un terzo dei contagiati totali nello stesso periodo di tempo. E indica che è la categoria sanitaria che conta il maggior numero di positivi: il 52% di tutti gli operatori. Tonino Aceti, portavoce di Fnopi, chiede a gran che vengano garantiti tamponi e dispositivi individuali di protezione: «Gli infermieri restano più a lungo accanto al paziente, e fanno turni anche di 12 ore ciascuno, che rendono molto più elevate le possibilità di contagio. Stanno pagando un prezzo altissimo»  

Coronavirus, altri cinque medici morti – Altri 5 medici hanno perso la vita a causa dell’epidemia di Covid-19. Il totale dei decessi, si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), sale così a 94continua a leggere

26 infermieri deceduti

6.549 infermieri contagiati

94 medici deceduti

Crolla un ponte in provincia di Massa Carrara, un ferito


crollo-ponte-massa-625x350-1586340121

articolo: https://www.ansa.it/liguria/notizie/2020/04/08/crolla-ponte-in-provincia-massa-carrara_5ca0b466-7aa1-4126-8c9d-ddd7bc622a9d.html

8 aprile 2020 – Un ponte è crollato ad Aulla, in provincia di Massa Carrara, sulla strada provinciale 70. Il ponte si trova in località Albiano e collega la Sp70 con la Sp62. Il ponte è al confine tra Liguria e Toscana, in località, Albiano Magra (Massa Carrara), lungo una strada provinciale che collega la bassa Val di Vara con la Val di Magra (La Spezia). Dalle prime informazioni risulta che due veicoli in transito sono rimasti coinvolti dal crollo. Si tratta di due furgoni precipitati sul letto del fiume e rimasti sopra la carreggiata collassata.C’è un ferito trasportato in codice giallo all’ospedale in seguito al crollo del ponte ad Albiano Magra. Sarebbe il conducente di un furgone. Un altro autista sempre di un furgone sarebbe invece rimasto praticamente illeso a parte lo choc. E’ quanto si apprende da fonti sanitarie. Il 3 novembre scorso al ponte crollato stamani ad Albiano Magra (Massa Carrara) ci fu un sopralluogo dei tecnici Anas, da cui dipende l’infrastruttura, dopo che era stata rilevata una crepa sull’asfalto, ingrandita dalle abbondanti piogge. Ma dai controlli fu dichiarato che non sussistevano “condizioni di pericolosità”continua a leggere

Massa Carrara, crolla ponte sul fiume Magra

Crolla ponte sulla provinciale 70 sul fiume Magra, due furgoni precipitati

Il coronavirus stronca Sabia, due volte finalista olimpico negli 800 metri


download

Donato Sabia (Potenza, 11 settembre 1963 – Potenza 07 marzo 2020) è un ex  mezzofondista  e   velocista   italiano, due volte finalista degli 800 metri piani ai Giochi olimpici.

 

articolo: https://www.gazzetta.it/Atletica/08-04-2020/coronavirus-stronca-sabia-due-volte-finalista-olimpico-800-metri-37052071866.shtml

L’ex mezzofondista è morto all’ospedale San Carlo di Potenza

Non ce la fa contro il coronavirus  L’ex mezzofondista, 56 anni, due volte finalista degli 800 ai Giochi di Los Angeles e Seoul, era ricoverato in terapia intensiva all’ospedale San Carlo di Potenza.

PRIMA IL PADRE – Sabia, 56 anni, era il presidente regionale della Fidal in Basilicata. Giovedì scorso era deceduto il padre sempre per coronavirus.

LA NOTA FIDAL – “Il presidente della Fidal Alfio Giomi, il presidente onorario Gianni Gola, il Consiglio federale, a nome di tutta l’Atletica Italiana, esprimono profondo cordoglio e si stringono idealmente ai familiari in un abbraccio”, si legge in una nota della Federazione di atletica leggera.

Padova, incendio devasta i Colli Euganei


articolo: https://corrieredelveneto.corriere.it/padova/cronaca/20_aprile_07/padova-incendio-devasta-colli-euganei-3af4a950-78d1-11ea-965f-8e11e00bba05.shtml?fbclid=IwAR01X9hRf43Mfy3DvOFvGSy-HFSGJ-tYcwy_2okTgL-5Qhg9q8C8fP_Dr1U&fbclid=IwAR2mlk0ixqO82ncZzGUA0g9OipG-TRTZ2gojPfcLel5XDd9nz-YtuQliaXg&fbclid=IwAR0vjqdHxgpCPR7pChmYJ3NhQs_oxoytiqtJrQMP4oY4ULPbTF1YoesmNIc

Le fiamme stanno avvolgendo i boschi fra Teolo e Torreglia, non lontano da Villa dei Vescovi. Utilizzati due elicotteri dei vigili del fuoco

Padova, 07 aprile 2020 –  Un’alta colonna di fumo bianco visibile in tutta la provincia come fosse un vulcano in eruzione. Un incendio scoppiato verso le 13.30 sui Colli Euganei è stato visibile per diverse ore nel Padovano. A bruciare sono stati alcuni ettari di boschi tra i comuni di Teolo e Torreglia sul monte Solone vicino alla cava Maso. L’allarme è stato dato verso le 13.30 e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco oltre agli uomini della protezione civile e ai carabinieri della compagnia di Abano Terme. L’area del rogo è quella di Luvigliano di Torreglia, dove sorge la celebre Villa Vescovi. Per domare le fiamme sono state impiegate 2 autobotti,…..  continua a leggere

ROGO SUI COLLI EUGANEI: BRUCIA IL MONTE SOLONE – 07/04/2020

Patrick Francfort batterista dei Gibson Brothers morto di coronavirus


Gibson_Brothers_-_2018082190003_2018-03-23_Radio_Regenbogen_Award_2018_-_Sven_-_1D_X_MK_II_-_0163_-_AK8I9893-300x225

articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2020/04/06/news/coronavirus_morto_patrick_francfort_batterista_dei_gibson_brothers-253277374/

Patrick Francfort, nome d’arte di Patrick Gibson, una delle prime star della French Disco, cantante e batterista dei Gibson Brothers, è morto nell’ospedale Lariboisière di Parigi, all’età di 63 anni, per le complicazioni del coronavirus. Oltre che da Patrick, il gruppo dei Gibson Brothers era composto dai fratelli Chris, cantante e percussionista, e Alex, cantante e tastierista, tutti e tre nati in Martinica: con la loro discomusic dalle tonalità latine hanno fatto ballare alla fine degli anni 70 il mondo intero con brani come CubaCome to America e Qué sera mi vida.  continua a leggere

The Gibson Brothers – Que sera mi vida

Gibson Brothers – Come To America [1977]

Gibson Brothers – Medley 2013