Morto il chitarrista jazz Franco Cerri


articolo: https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/musica/2021/10/18/morto-il-chitarrista-jazz-franco-cerri_7f7bafd2-4a62-4c51-b30a-caa224c7348e.html

Franco Cerri (Milano, 29 gennaio 1926 – Milano, 18 ottobre 2021) è stato un chitarrista e docente italiano, considerato tra i più grandi e autorevoli chitarristi italiani nel campo del jazz.

(ANSA) – Milano, 18 ottobre 2021

Il mondo del jazz è in lutto per la morte del grande chitarrista Franco Cerri, mancato a Milano a 95 anni. Ne dà conferma Enrico Intra, con cui aveva aperto la scuola ‘Musica oggi‘ nel 1987.

Abbiamo suonato insieme per mezzo secolo – racconta Intraabitando insieme questo mondo del suono cui mancherà un ottimo docente di chitarra, perché Franco riusciva a cominciare tutta la sua esperienza e personalità d’uomo, era molto comunicativo, disponibile, educato, civile, umano, quelle belle doti che dovrebbero avere tutti quanti, era fortunato chi lo frequentava e quindi anche gli studenti“. (ANSA).

Franco Cerri Quartet Take the A TrainLive @ Blue Note Milano
Franco Cerri e il suo Trio

Terremoto: alle 14.54 scossa 3.8 nel Maceratese


articolo: https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2021/10/18/terremoto-alle-14.54-scossa-3.8-nel-maceratese_3a7a16c8-841e-430c-bb85-ea7306814d88.html

Una scossa sismica di magnitudo 3.8 si è registrata alle 14.54 in provincia di Macerata a pochi km da Visso, a una profondità di 10 km. La forte scossa è stata percepita anche in provincia di Ascoli e in particolare ad Arquata del Tronto.

Non risultano al momento richieste di soccorso o comunicazioni di danni ai vigili del fuoco di Macerata. Nelle casette d’emergenza ‘Sae’ la scossa si è sentita però distintamente e un po’ di preoccupazione si è diffusa nella popolazione già pesantemente provata dalle scosse del 2016. 

Switch-off della tv, che cosa succede (davvero) dal 20 ottobre


articolo: https://www.repubblica.it/tecnologia/2021/09/01/news/switch-off_della_tv_forse_non_c_e_tutta_questa_fretta-316107643/

Con lo slittamento del passaggio da Mpeg2 a Mpeg4, il caos regna sovrano. Ma chi ha già una tv compatibile con i canali Hd può stare tranquillo almeno un anno e mezzo

Lo switch-off, cioè il percorso in due fasi verso il nuovo standard delle trasmissioni televisive, è slittato di molto: a settembre non è successo nulla e la prima data da segnare sul calendario è quella di mercoledì 20 ottobre.

Da quel giorno, alcune emittenti faranno scattare il primo saltino, quello che porterà il segnale dei programmi al formato più recente (comunque diffuso da anni), cioè l’Mpeg4: i canali interessati sono 9 della Rai (cioè tutti, tranne Rai Uno, Due, Tre e News 24) e 6 di Mediaset (TgCom24, Boing Plus, Italia 2, R101, R105 e Virgin). Questo è il primo step perché il passaggio di tutti i canali allo standard Mpeg4 avverrà gradualmente nei mesi successivi, per concludersi presumibilmente nel giugno del 2022.

Chi è toccato dal primo switch-off fra 2021 e 2022 – Un aggiornamento che preoccupa davvero poche persone e riguarda pochi apparecchi: sono quelli più vecchi, giusto i primissimi televisori Hd Ready con decoder integrato Sd. Gli altri, da Hd Ready in poi, sono a posto. Anni fa qualcuno parlò di 10 milioni di tv coinvolte da questo primo passo, ma senza grande fondamento. E in ogni caso si tratta di dispositivi con buona probabilità arrivati comunque a fine vita e sostituiti o installati in seconde case, dall’utilizzo non frequente. continua a leggere

Abbonamenti pirata a Dazn, Sky, Mediaset Premium e Disney Channel: 1.800 denunciati


articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2021/10/18/news/abbonamenti_pirata_a_dazn_sky_mediaset_premium_e_disney_channel_1_800_denunciati-322729938/

La gdf di Varese ha ricostruito il meccanismo: al vertice un uomo che vendeva abbonamenti abusivi alle pay tv: gli utenti denunciati per ricettazione

Un uomo residente in provincia di Varese è stato denunciato per una lucrosa attività di vendita di abbonamenti pirata in molte regioni italiane svolta attraverso internet grazie alla violazione dei diritti delle piattaforme televisive ‘Mediaset Premium’, ‘Sky’, ‘Dazn’ e ‘Disney Channel’.

Lo comunica la Guardia di Finanza di Varese. L’indagato, Giovanni Morelli, 70 anni, nato in Belgio ma residente nel Varesotto, è accusato di “contraffazione, violazione della proprietà intellettuale e frode informatica” mentre gli incauti abbonati, circa 1.800, oltre a delle ammende salate sono stati denunciati per ricettazione.

Il venditore degli abbonamenti pirata è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Milano – Sezione Reati Informatici, per i reati di contraffazione, alterazione o uso di marchi o segni distintivi ovvero di brevetti, modelli e disegni, violazione della proprietà intellettuale e frode informatica. La Gdf ha poi contestato gli illeciti amministrativi nei confronti dei numerosi sottoscrittori di abbonamento con l’applicazione di sanzioni per complessivi circa 300mila euro e, dall’altro, alla tassazione dei proventi illeciti in capo all’indagato, quantificati in circa 50mila euro, frutto delle operazioni di vendita illegale effettuate dal 2017 al 2020

Haitem Fathallah morto sul campo da basket a Reggio Calabria: aveva 32 anni, giocava per Messina


articolo: https://www.corriere.it/sport/21_ottobre_17/haitem-fathallah-morto-campo-basket-reggio-calabria-aveva-32-anni-ed-era-messina-f2d16eb4-2f82-11ec-bd6a-15e70609c741.shtml

Haitem Jabeur Fathallah, classe 1989 (playbasket.it)

Il play della Fortitudo Messina era impegnato in partita a Reggio Calabria, aveva 32 anni: si è accasciato durante un’azione e ha perso i sensi, probabile uno «choc diabetico»

Un giocatore di basket, Haitem Jabeur Fathallah, di 32 anni, in forza alla Fortitudo Messina, è morto nell’ospedale di Reggio Calabria dove era stato portato per un malore che lo ha colpito nel corso di un incontro tra la sua squadra e la Dierre Reggio, valido per il campionato di Serie C Gold.

Fathallah, mentre era impegnato in una fase di gioco a metà del terzo quarto, si è accasciato ed ha perso i sensi. La partita è stata subito sospesa per soccorrere il cestista. Il giocatore è stato portato in ospedale con un’ambulanza, ma è morto poco dopo il ricovero. continua a leggere

Calcio, i tifosi del Vitesse festeggiano la vittoria: crolla una parte di tribuna


articolo: https://video.corriere.it/sport/calcio-tifosi-vitesse-festeggiano-vittoria-crolla-parte-tribuna/c46f89ac-2f73-11ec-bd6a-15e70609c741

Paura in Olanda alla fine della gara tra Nec e Vitesse. Vinta la partita 0-1, il Vitesse si è presentato sotto al settore ospite per festeggiare i tre punti conquistati. Durante i festeggiamenti la tribuna è crollata. Fortunatamente non è stato segnalato alcun ferito.