F1 Monza 2021 – Scontro Verstappen-Hamilton, fuori entrambi


F1, doppietta McLaren a Monza: Ricciardo precede Norris, 4° Leclerc. Scontro Verstappen-Hamilton, fuori entrambi

articolo: https://www.repubblica.it/sport/formulauno/2021/09/12/news/gp_italia_monza_ricciardo_mclaren_verstappen_hamilton-317532687/?ref=RHTP-BS-I317493771-P1-S1-T1

MONZA – L’una contro l’altra. Letteralmente: la Red Bull di Max Verstappen sopra alla Mercedes di Lewis Hamilton. Contatto duro e definitivo tra i due sfidanti al titolo, le lamiere delle loro macchine si avvinghiano in un abbraccio che è il simbolo di questo Mondiale e l’immagine copertina del gp di Monza. La battaglia tra l’olandese e l’inglese finisce con il ritiro di entrambi al giro 26 di 53. Zero punti e zero strette di mano tra i due. continua a leggere

Dazn salta sul gol di Koulibaly, protestano gli utenti


articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/2021/09/11/news/dazn_napoli_juventus-317436908/

Nella grande maggioranza dei casi si è trattato di qualche secondo di rebuffering, niente in confronto a quanto visto in Inter-Genoa alla prima. Ma l’operatore streaming ancora non passa l’esame

Tutto bene fino al secondo gol del Napoli. Ma in corrispondenza della rete di Koulibaly che ha dato la vittoria alla squadra di Spalletti migliaia di spettatori di Dazn hanno lamentato sui social network un’interruzione del servizio. Nella grande maggioranza dei casi si è trattato di qualche secondo appena di rebuffering. Vale a dire: immagine congelata e rotella che gira. E così l’hashtag #Dazn ancora una volta ha scalato la classifica delle tendenze sui social network, in particolare Twitter, dove la protesta ha portato l’hashtag a più di 20mila interazioni. 

Ripristino in tempi brevi – Già durante la partita, Dazn ha cominciato a raccogliere tutti i dati possibili sul disservizio, di modo da individuarne le cause ed evitare che si possa verificare ancora. In attesa di un report dettagliato, ci sono già alcune evidenze. Rispetto al rebuffering che ha interrotto Genoa-Inter alla prima giornata di campionato, i tempi di ripristino del segnale sono stati molto più veloci. E il  numero di segnalazioni giunte al servizio clienti è stato contenuto, in linea con quello registrato durante una qualsiasi partita, nonostante il grande numero di spettatori. Segno che i casi in termini assoluti non sono stati poi così numerosi.

Con connessioni deboli maggiori disagi – Con ogni probabilità il disagio è da addebitarsi a un picco di traffico. Durante la partita le connessioni fatte da vari device (tv, mobile, tablet e pc) sono state ben oltre un milione. E non si esclude che in alcune aree geografiche possano essere stati più numerosi gli abbonati che hanno avuto problemi, anche se al momento non c’è certezza in questo senso. Di sicuro, invece, c’è una correlazione fra la qualità della connessione a disposizione di ciascun abbonato e la probabilità di interruzioni del segnale. Più la connessione privata è labile, più è probabile che il segnale video sia disturbato o si interrompa

Accoltella 5 persone a Rimini, colpito anche un bimbo


articolo: https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2021/09/11/accoltella-5-persone-a-rimini-fra-cui-un-bimbo-alla-gola_74c4157b-aafb-45c2-97bf-46b3bf74e778.html

L’uomo è stato fermato, esclusa la pista terroristica

Sull’autobus a Rimini, quando si è trovato di fronte a un controllo del biglietto, ha aggredito con un coltello le due addette. Poi è sceso dal mezzo, è scappato e nella sua fuga ha ferito altre tre persone, fra le quali un bambino alla gola.

Alla fine è stato però fermato dalla polizia. E’ accaduto nel tardo pomeriggio sulla linea 11 degli autobus di Rimini, in zona Miramare. Questa è la ricostruzione che ha portato al fermo di un uomo di origine somala. E’ in Europa da alcuni anni ed era stato in altri paesi prima di arrivare in Italia. Qualche mese fa aveva presentato domanda per lo status di rifugiato.

E’ stato rintracciato poco dopo l’accaduto dalla polizia ed è stato fermato. Sulle ragioni del gesto gli inquirenti, coordinati dal pm Davide Ercolani, stanno indagando per ricostruire i contorni del gesto. Quella che pare al momento esclusa è la pista terroristica: l’uomo, infatti, non ha precedenti specifici e non sarebbe riconducibile ad ambienti terroristici o estremistici. continua a leggere