Dazn, doppia utenza per vedere il calcio solo pagando di più: come cambia l’abbonamento


articolo di Redazione Economia: https://www.corriere.it/economia/consumi/cards/dazn-doppia-utenza-vedere-calcio-solo-pagando-piu-come-cambia-l-abbonamento/dazn-addio-doppia-utenza_principale.shtml?fbclid=IwAR1UxtjvE4HUbqnnEV469wKSI_xywv6CtLpNDeBeSj6krKjQo1wpPnASKCk

1 – Dazn e la revisione della doppia utenza – Dazn cambierà l’offerta e la possibilità di «condividere» l’abbonamento per vedere le partite di calcio rivedendo le opzioni per la doppia utenza, cioè la possibilità di associare due dispositivi (che in gergo tecnico si chiama «concurrency) che permette di far vedere anche lo stesso contenuto a due persone collegate a due device diversi ma con lo stesso account e lontane l’una dall’altra. La novità, circolata come indiscrezione a novembre che i tifosi temevano potesse essere applicata già nel campionato in corso, è stata confermata a partire dalla prossima stagione 2022-2023 della Serie A. Che cosa non sarà più possibile fare?

2 – Gli abbonamenti in famiglia – L’unica possibilità per condividere l’abbonamento a Dazn sarà «in famiglia», collegando due device alla medesima rete fissa nella stessa casa, per esempio il papà davanti alla tv e il figlio sullo smartphone. La visione condivisa sarà possibile soltanto all’interno della stessa famiglia (quindi se gli utenti sono connessi alla stessa rete fissa Ip, ossia sostanzialmente sono nella stessa casa).
Niente doppia utenza, dunque, almeno su due reti wifi o cellulari differenti. A meno di scegliere un abbonamento diverso che probabilmente sarà più costoso.

Dazn, la conferma del cambiamento – La conferma dello stop alla doppia utenza è arrivata da Veronica Diquattro, Chief revenue officer Europe e Ceo per l’Italia e la Spagna della piattaforma, che ha parlato a Milano Finanza. «Le nostre condizioni di servizio stabiliscono chiaramente che l’abbonamento è personale e non cedibile, la concurrency consente di vedere contenuti in contemporanea su più dispositivi. Dal nostro monitoraggio abbiamo invece riscontrato che la funzionalità è sfruttata in modo scorretto da utenti che mettono in vendita una delle due utenze. Un cambiamento sarà quindi possibile ma in futuro, probabilmente dalla prossima stagione». continua a leggere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...