Archivi del giorno: 2 aprile 2021

Calcio inglese in lutto: morto a 32 anni Lee Collins, capitano dello Yeovil Town


articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2021/04/02/news/calcio_inglese_in_lutto_morto_a_32_anni_lee_collins_capitano_dello_yeovil_town-294791227/

Improvvisa scomparsa, per cause al momento ancora sconosciute, del 32enne difensore del club di National League, la quinta divisione inglese, il campionato più alto per squadre semiprofessionistiche. Cresciuto nelle giovanili del Wolverhampton, ha disputato 470 partite in 15 anni di carriera. Il cordoglio dei club di Premier


LONDRA (Inghilterra) – Il calcio britannico è sconvolto dalla tragica notizia di un grave lutto. All’età di 32 anni è scomparso, per cause al momento ancora sconosciute, Lee Collins, capitano dello Yeovil Town, club di National League, corrispondente alla quinta divisione inglese, il campionato più alto per squadre semiprofessionistiche. A darne notizia è stato lo stesso club, con un comunicato pubblicato sul proprio sito web: “Tutti allo Yeovil Town Football Club piangono la perdita del capitano Lee Collins. I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno alla sua famiglia e ai suoi amici. Chiediamo a tutti di rispettare la privacy della famiglia in questo momento. Il club non farà ulteriori commenti in questo momento, si legge nella nota, aggiungendo che la partita in programma oggi contro l’Altrincham è stata rinviata.

In 15 anni di carriera 470 partite – Il difensore era rimasto in panchina nell’ultima gara disputata dallo Yeovil sabato scorso, nella vittoria casalinga per 3-1 contro il Barnet. Dopo aver mosso i primi passi da calciatore nell’Academy del Wolverhampton, Lee Collins inizia la carriera professionistica nell’Hereford nel 2007/2008, conquistando la promozione dalla League Two alla Premier League. Successivamente passa al Port Vale nel 2008, disputando 163 match in League Two, prima di trasferirsi al Barnsley in Championship nel 2011. Di seguito, veste le maglie di di Shewrebury, Northampton, Mansfield e Forest Green, formazioni militanti in terza e quarta divisione. Infine, si stabilisce allo Yeovil Town in National League. In totale ha collezionato 470 partite da professionista in 15 anni di carriera.

Il cordoglio dei club britannici – Grande il cordoglio nel mondo del calcio inglese, in primis dai club in cui lo sfortunato difensore aveva militato, a cominciare da Wolverhampton e Northampton, che hanno twittato il loro ultimo saluto al giocatore. Ma la commozione ha toccato anche il livello più alto, con tweet arrivati da club di Premier League come Manchester City, Liverpool, Everton, senza dimenticare Watford e Chesterfield.

Inter, negativi anche i tamponi molecolari degli ultimi nazionali: oggi Conte ritrova il gruppo compatto


articolo: https://www.fcinternews.it/in-primo-piano/inter-negativi-anche-i-tamponi-molecolari-degli-ultimi-nazionali-oggi-conte-ritrova-il-gruppo-compatto-364733?fbclid=IwAR265ERrIRUP6Oq7JD3pKaZh64m3NKKIk87we2zh272MuaM-QdXNaDJ6ECI

I cinque giocatori rientrati ieri ad Appiano Gentile, compresi i tre nazionali italiani per i quali c’era un po’ di apprensione (in azzurro sono stati contagiati Bonucci e quattro membri dello staff) hanno tutti un tampone molecolare negativo. Potranno quindi aggregarsi oggi al resto del gruppo, come già hanno fatto i cinque che erano tornati il giorno prima. 

Tolti D’Ambrosio, ancora positivo, e l’infortunato Vidal il tecnico Antonio Conte avrà quindi oggi a disposizione l’intero gruppo per poter preparare la trasferta di domani a Bologna alle 20.45.

2 aprile è la Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo


Oggi 2 aprile è la Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo, istituita nel 2007 dall’Assemblea generale dell’Onu per richiamare l’attenzione sui diritti delle persone con disturbi dello spettro autistico. Sono felice di aver partecipato a questa bella iniziativa insieme ad Al Bano, Lino Banfi, Susanna Tamaro, Roby Facchinetti, Giacomo Poretti, Giovanni Storti, Antonio Provasio, Luisa Corna, Alice De André, Martina Caironi, Nicolò Barella. Il filmato, montato dalla regista Chiara Francesca Longo, docente di Scuola Futuro Lavoro a Milano, la prima in Europa studiata per rispondere alle esigenze di studenti Asperger, ha come enti promotori Fondazione un Futuro per l’Asperger, Aps Angsa Lombardia (Associazione genitori di soggetti autistici) e Fondazione Sacra Famiglia di Cesano Boscone.

Voci per l’autismo – “Tu prova ad avere un mondo nel cuore e non riesci ad esprimerlo con le parole”

Nazionale, positivi al Covid: incubo contagi per la serie A. Dopo Bonucci è allarme in 13 squadre (e nel Chelsea)


articolo: https://www.corriere.it/sport/21_aprile_01/nazionale-positivi-covid-incubo-contagi-la-serie-a-bonucci-allarme-13-squadre-chelsea-687a5a2a-9327-11eb-ae39-fda5c018b220.shtml?cx_testId=82&cx_testVariant=cx_1&cx_artPos=1#cxrecs_s

Il virus, sempre lui, maledetto e spietato, guasta la festa azzurra. L’Italia, prima nel girone Mondiale verso il Qatar e settima nel prossimo ranking della Fifa, non può sorridere. L’allarme azzurro, scattato mercoledì sera nel piccolo stadio di Vilnius,allunga la sua ombra sinistra sul campionato. La serie A è in allarme per il timore del focolaio Nazionale. Per adesso nel gruppo squadra c’è un solo positivo, Leonardo Bonucci della Juventus, ma considerando l’alta contagiosità delle varianti, il rischio è che tra giovedì e venerdì, quando andrà in scena la ventinovesima giornata, qualche altro giocatore possa essere costretto a fermarsi. La paura c’è.

La botta è stata dura: a Coverciano si era dovuto arrendere al Covid un segretario della Figc e in Bulgaria uno dei più stretti collaboratori di Mancini, con il mal di gola, era stato rimandato prudentemente a casa. È stato lui il primo positivo. Mercoledì sera, dopo l’ennesimo giro di tamponi, ne sono stati scoperti altri tre, sempre dello staff dell’allenatore. Nessuno di loro è rientrato con il charter della squadra. Ma quando il virus comincia a circolare, è difficile tenerlo sotto controllo. Ieri sono emerse nuove positività, praticamente tutto il gruppo di lavoro di Mancini.

Così ora trema la serie A. Il sospetto è che sull’aereo di ritorno il virus si possa essere propagato. Trenta i giocatori coinvolti per tredici club di serie A più il Chelsea in Premier League. «È una situazione di allarme», l’analisi di Gianni Nanni, medico del Bologna e responsabile sanitario dei club di serie A presso la Lega. Il Sassuolo, in via precauzionale, sabato contro la Roma non farà giocare i due azzurri rimasti con Mancini sino alla fine, Ferrari e Locatelli. Ma ovunque c’è attenzione. L’allerta è massima, tutti i club sono in allarme. Il Milan ha comunicato che Gigio Donnarumma è negativo al tampone, ma già oggi molto probabilmente il portiere rossonero si sottoporrà a un altro controllo, avendo viaggiato al fianco di Bonucci. La situazione di Gigio verrà monitorata costantemente, anche perché il Milan sarà la prima squadra a scendere in campo, domani nell’anticipo delle 12.30.

La situazione peggiore è quella della Juventus: oltre a Bonucci c’è positivo anche Demiral, tornato dalla Turchia col Covid. Risultato: difesa nei guai per il delicatissimo derby col Torino delle 18. Si teme anche per il portiere Szczesny, visto il focolaio nello spogliatoio della Polonia. Infatti anche il napoletano Zielinski è risultato positivo a un test rapido: oggi il molecolare.

Gli azzurri, nel rispetto delle regole, hanno sempre mantenuto la mascherina durante il volo di ritorno dalla Lituania, ma se la sono tolta per cenare. I tre dell’Inter, Barella, Bastoni e il ritrovato Sensi, una volta a Milano si sono sottoposti subito al test rapido e poi al molecolare ma ieri non hanno lavorato in gruppo. La Roma ha tenuto i suoi quattro (Gianluca Mancini, Spinazzola, Lorenzo Pellegrini e El Shaarawy) a riposo in attesa dei risultati dei test. Per fortuna un terzo dei giocatori (10 su 30) il Covid lo ha già avuto. Ma la paura resta.

Le prossime ore saranno decisive. Tutte le squadre stanno seguendo il protocollo e hanno messo i giocatori in isolamento per dieci giorni con la possibilità di allenarli e farli giocare. Quelli del Napoli hanno lavorato in gruppo già ieri. Soriano del Bologna ha uno spogliatoio riservato almeno sino al prossimo tampone. L’allarme è destinato a durare almeno sino a domenica. In Federazione c’è sconcerto e amarezza. Anche perché sono state rispettate tutte le procedure di sicurezza. Praticamente la delegazione è stata tamponata quasi ogni giorno. Ma non è bastato. E ora la serie A è sotto scacco

Indice Rt scende a 0,98. I casi sono 232 ogni 100.000 abitanti


articolo: https://www.corriere.it/cronache/21_aprile_02/monitoraggio-rt-scende-098-casi-sono-232-ogni-100000-abitanti-b574af86-938d-11eb-a162-c78b02fef827.shtml?fbclid=IwAR3ius99kgzT7OqCJwyVLClSBUZ4qFKQRlo8hWsWRBx8Q6QtySonma_hGDA

La scorsa settimana l’incidenza era 1,08, ora è calato sotto la soglia critica di 1. I dati elaborati dai tecnici dell’Istituto superiore di sanità

Scende a 0,98 sotto la soglia d’allarme di 1 il valore dell’Rt nazionale che la scorsa settimana era a da 1,08. L’incidenza si attesta a 232 casi ogni 100mila abitanti contro i 240 della scorsa settimana. Secondo i tecnici dell’Iss (Istituto superiore di sanità) che hanno elaborato i dati, resta sopra la soglia critica (dunque oltre il 30%) la percentuale di occupazione delle terapie intensive: in questa situazione si trovano 14 regioni. .

Fabbricati industriali a fuoco a Levane


articolo: https://www.ansa.it/toscana/notizie/2021/04/02/fabbricati-industriali-a-fuoco-a-levane_d45cdcb2-821f-40d8-b7d4-aa8d69a9e8ff.html

Numerose squadre dei pompieri impegnate in area produttiva

(ANSA) – Levane  (Arezzo), 02 aprile 2021Un vasto incendio sta colpendo dalle 5, a Levane (Arezzo), diversi capannoni industriali in un’area all’ingresso del paese. Sul posto, in via Valiani, sono intervenuti i vigili del fuoco oltre ai carabinieri e a personale del 118.

Non risultano, al momento, persone coinvolte mentre le operazioni di spegnimento nel perimetro attaccato dalle fiamme sono in corso con squadre di pompieri provenienti dai distaccamenti di Montevarchi, Bibbiena, Cortona, Pratovecchio, Figline e Firenze Ovest. Da accertare le cause appena le condizioni lo consentiranno. (ANSA).

Taiwan: almeno 36 morti in deragliamento, si teme una strage


articolo: https://www.repubblica.it/esteri/2021/04/02/news/taiwan_morti_in_deragliamento_si_teme_strage-294739623/?ref=RHTP-VS-I270681069-P14-S4-T1

Il deragliamento di un treno all’interno di un tunnel, avvenuto questa mattina nella parte orientale di Taiwan, ha causato dozzine di vittime e alcune decine di feriti. “Sono 36 le persone che non mostrano segni di vita“, ha riferito in un comunicato il Centro operativo centrale di emergenza, aggiungendo che i soccorritori sono al lavoro per raggiungere quattro vagoni all’interno della galleria che è gravemente danneggiata e di difficile accesso.

Secondo una prima stima, sono almeno 60  feriti gravi trasportati in ospedale e almeno 72  le persone sono ancora intrappolate nelle carrozze dei treni.

Fiamme in ditta in Brianza, colonna fumo


articolo: https://www.ansa.it/lombardia/notizie/2021/04/01/fiamme-in-ditta-in-brianza-colonna-fumo_b17bf9e0-968b-4a3c-9120-72491b194e6f.html

(ANSA) – MILANO, 01 APR – Un vasto incendio si è sviluppato, la scorsa notte, in un capannone industriale di un’azienda, in provincia di Monza. Le fiamme, alimentate da materiale plastico, hanno provocato un’alta colonna di fumo nero, visibile da molti chilometri di distanza.

Al momento non risulterebbe un pericolo imminente per la salute pubblica anche se le campionature dell’aria sono ancora in corso.
L’incendio si è verificato in una ditta di materiale plastico che si trova in via Euripide ad Agrate Brianza. Sul posto ci sono almeno una dozzina di autopompe dei vigili del fuoco dei comandi provinciali di Milano e Monza. (ANSA).