Ajax, il giovane Gesser muore in un incidente d’auto


articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2021/07/31/news/ajax_il_giovane_gesser_muore_in_un_incidente_d_auto-312475932/

Il 16enne talento è deceduto assieme al fratello dopo uno scontro frontale con un taxi Van. Era già nel mirino dell’Indonesia Under 19

 Noah Gesser, 16 anni

Altra tragedia nell’Ajax. A 4 anni esatti dall’ictus che colpì Abdelhak Nouri, che oggi, a 23 anni, vive con danni cerebrali permanenti, i Lancieri hanno perso un altro ragazzo del settore giovanile. Noah Gesser, 16 anni, è deceduto nella notte assieme al fratello di 18 anni in un incidente d’auto. I due stavano viaggiando in auto quando la loro vettura si è scontrata frontalmente con un taxi-van. Gesser era considerato un talento davvero promettente. Tanto che anche il ct dell’Indonesia Under 19 lo aveva contattato per fargli disputare la Coppa d’Asia di categoria. L’Ajax, che quest’anno lo avrebbe aggregato all’Under 17, lo aveva prelevato tre anni fa dal club amatoriale Alphense Boys vincendo la concorrenza del Feyenoord.

Usa: video mostra un agente sparare a un 13enne che alza le mani


articolo: https://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2021/04/16/usa-video-mostra-un-agente-sparare-a-un-13enne-che-alza-le-mani_fea3173f-ac90-4358-ae05-c40e4bf17d10.html

Tensione alle stelle a Chicago, dove la polizia ha pubblicato il video in cui un agente ha sparato un colpo di pistola al tredicenne Adam Toledo uccidendolo. Nel video, di pochi secondi, si vede il poliziotto inseguire il ragazzino in un vicolo e intimargli di fermarsi e di gettare a terra l’arma che avrebbe tenuto in mano. Appena alzate le mani però, il tredicenne viene raggiunto da un proiettile al petto morendo sul colpo

La sindaca di Chicago, Lori Lightfoot, ha lanciato un appello alla calma, definendo il video “atroce e straziante“. 

Il teenager era scomparso da alcuni giorni da casa e la mattina del 29 marzo un agente lo ha colpito a morte dopo averlo inseguito in un vicolo. La polizia ha raccontato che gli agenti sono stati chiamati intorno alle 2.30 del mattino a un indirizzo di Little Village, quartiere a prevalenza latino-americana nella zona ovest di Chicago, rispondendo a segnalazioni di spari.

Quando sono arrivati, Adam e un altro giovane di 21 anni sono scappati. Il più grande è stato arrestato. 

Usa, sparatoria in un parcheggio a Indianapolis, almeno 8 morti e molti feriti.


Usa, sparatoria in un parcheggio a Indianapolis, almeno 8 morti e molti feriti. Testimone: “Sparava un uomo con un fucile automatico”

articolo: https://www.repubblica.it/esteri/2021/04/16/news/usa_sparatoria_a_indianapolis_molti_feriti-296667977/

L’attacco nel piazzale dello stabilimento Fedex, vicino all’aeroporto, dove lavorano 4500 persone. Lo sparatore si è ucciso


Diverse persone sono rimaste ferite in una sparatoria che ha avuto come teatro il piazzale di uno stabilimento Fedex nei pressi dell’aeroporto di Indianapolis, nello stato dell’Indiana, negli Stati Uniti. Almeno otto persone sono morte secondo quanto riporta il New York Times.

Un testimone ha riferito di aver visto un uomo armato con un fucile automatico sparare contro le persone nel piazzale-parcheggio.

Lo sparatore, secondo il quotidiano Indianapolis Star, si è suicidato. Lo stabilimento Fedex di Indianapolis è uno dei più grandi d’America e occupa circa 4500 dipendenti.

Addio al principe Filippo, marito della regina Elisabetta


Regina Elisabetta e Il principe Filippo

Si è spento a quasi 100 anni nel castello di Windsor nel Regno Unito. Nel rispetto delle sue volontà non si terranno funerali di Stato

LONDRA – È morto a 99 anni il principe Filippo, consorte della regina Elisabetta. Lo ha annunciato Buckingham Palace. Filippo ha trascorso un mese in ospedale all’inizio di quest’anno per un’infezione e poi un intervento chirurgico, prima di essere dimesso il 16 marzo e fare ritorno al Castello di Windsor, dove ha trascorso i suoi ultimi giorni.

Non si terranno funerali di Stato, riferiscono fonti di palazzo alla Bbc, precisando che la cerimonia sarà di natura privata, pur con gli onori del caso, “nel rispetto delle consuetudini e delle volontà” del defunto. Il corpo resterà nel castello di Windsor fino al rito religioso, che si svolgerà nell’adiacente cappella di St George – dove si sono sposati fra gli altri Harry e Meghan – alla presenza della famiglia reale e di una rappresentanza di ospiti. La presenza del pubblico non è inoltre incoraggiata in ragione delle restrizioni Covid.

Il consorte reale Il duca di Edimburgo sposò Elisabetta nel 1947 ed è stato il consorte più longevo nella storia britannica. Si è ritirato dalla vita pubblica nel 2017. Filippo, che avrebbe compiuto 100 anni il prossimo giugno, era un membro della famiglia reale greca. Nato sull’isola greca di Corfù nel 1921, era un appassionato di sporti e amava le attività di campagna. Aveva quattro figli, otto nipoti e nove pronipoti.

A causa dell’età avanzata e dei problemi di salute, aveva deciso di ritarsi dalla scena pubblica nel 2017, ma ciò non gli aveva impedito di prendere parte l’anno seguente alle nozze del secondogenito del figlio Carlo, il principe Harry con Meghan Markle.

L’annuncio della regina – Poche righe toccanti per esprimere il dolore di una perdita dopo 73 anni di vita insieme: così la regina Elisabetta II ha annunciato oggi la morte del principe consorte:

“È con profonda tristezza che Sua Maestà la Regina annuncia la morte del suo amato marito, Sua Altezza Reale il Principe Filippo, Duca di Edimburgo, spirato pacificamente stamattina nel Castello di Windsor. Ulteriori annunci saranno dati a tempo debito. La Famiglia Reale si unisce alle persone che nel mondo sono in lutto per la perdita”.

continua a leggere

Stati Uniti, ancora una sparatoria: un morto e cinque feriti in un mobilificio del Texas


articolo: https://www.repubblica.it/esteri/2021/04/09/news/stati_uniti_sparatoria_texas_biden_armi-295615830/

Un impiegato ha aperto il fuoco sui colleghi in un’azienda a 160 chilometri da Houston. L’ennesimo omicidio, proprio nel giorno in cui il presidente Biden annuncia una stretta sulla vendita di armi da fuoco

Un’altra sparatoria, questa volta in Texas, con un morto e cinque feriti gravi, proprio nel giorno in cui il presidente Joe Biden condanna duramente l’eccessiva diffusione di armi da fuoco negli Stati Uniti e annuncia una stretta. L’ultimo fatto di cronaca riguarda Bryan, a 160 chilometri da Houston. La polizia ha risposto alle chiamate che segnalavano i rumori dovuti ai colpi d’arma da fuoco, per poi scoprire diverse vittime sulla scena del delitto, avvenuto all’interno di un’azienda di mobili. La persona sospettata di aver aperto il fuoco si è data alla fuga ed è stata arrestata poco più tardi. Si tratterebbe di un dipendente della stessa azienda. Ancora sconosciuto il movente della tragedia.

Come sottolinea l’ex sindaco di San Antonio, ed ex ministro di Barack Obama, Julian Castro, è la quattordicesima sparatoria solo nello Stato della stella solitaria dall’inizio dell’anno. Sono una mezza dozzina le sparatorie con persone uccise avvenute negli Stati Uniti da metà marzo a oggi. Come la strage di otto donne di origine asiatica ad Atlanta, le dieci vittime dell’assalto avvenuto in un supermarket di Boulder, in Colorado. L’ultimo drammatico episodio risale appena a ieri, nel South Carolina: un ex giocatore professionista di football americano ha ucciso due vicini di casa, due loro nipoti e un altro uomo prima di togliersi la vita.

08 aprile 2021 : Usa, l’ultima strage: un ex giocatore di football uccide 5 persone

Taiwan: almeno 36 morti in deragliamento, si teme una strage


articolo: https://www.repubblica.it/esteri/2021/04/02/news/taiwan_morti_in_deragliamento_si_teme_strage-294739623/?ref=RHTP-VS-I270681069-P14-S4-T1

Il deragliamento di un treno all’interno di un tunnel, avvenuto questa mattina nella parte orientale di Taiwan, ha causato dozzine di vittime e alcune decine di feriti. “Sono 36 le persone che non mostrano segni di vita“, ha riferito in un comunicato il Centro operativo centrale di emergenza, aggiungendo che i soccorritori sono al lavoro per raggiungere quattro vagoni all’interno della galleria che è gravemente danneggiata e di difficile accesso.

Secondo una prima stima, sono almeno 60  feriti gravi trasportati in ospedale e almeno 72  le persone sono ancora intrappolate nelle carrozze dei treni.