Morto Marco Formentini, l’ex sindaco di Milano aveva 90 anni


articolo: https://www.corriere.it/cronache/21_gennaio_02/morto-marco-formentini-l-ex-sindaco-milano-aveva-90-anni-86249012-4cec-11eb-b0d1-55bf7888f187.shtml

Dal partito Socialista negli anni Novanta si avvicinò alla Lega Nord, di cui divenne un esponente di punta. Nel 1993 fu il primo sindaco di Milano votato direttamente dai cittadini e e rimase a palazzo Marino fino al 1997

Anteprima(si apre in una nuova scheda)

Marco Formentini (La Spezia, 14 aprile 1930 – Milano, 2 gennaio  2021) è stato un politico, funzionario e partigiano italiano

Marco Formentini, sindaco di Milano dal 1993 al ‘97, è morto all’età di 90 anni. Nato nel 1930, fu esponente del partito Socialista ma divenne noto negli anni Novanta quando si avvicinò e poi aderì alla Lega Nord. Fu eletto deputato con i leghisti di Bossi nel 1992 e nel 1993 diventò il primo sindaco di Milano votato direttamente dai cittadini: il 20 giugno 1993 prevalse al secondo turno su Nando dalla Chiesa, candidato del centro-sinistra. La conquista di Palazzo Marino fu per la Lega Nord il risultato più prestigioso di una vittoriosa tornata di elezioni amministrative.

La giunta e la «first sciura» – Per la sua giunta non si affido esclusivamente a personalità del mondo leghista ma anzi allargò la compagine amministrativa a esponenti della società civile: come lo storico dell’arte Philippe Daverio, cui venne affidata la delega della Cultura, o l’economista Marco Vitale che si occupò del Bilancio, il professor Marco Giacomoni per i servizi sociali e ancora Walter Ganapini con la responsabilità dell’Ambiente. Formentini era stato sposato con Augusta Gariboldi, la prima «first sciura» di Milano, morta nel 2012: una coppia unita che ha avuto tre figli. Nel 2015 Formentini si era risposato con Daniela Gallone e le nozze erano state celebrate dall’allora sindaco Giuliano Pisapia

Dopo Palazzo Marino – Nel 1997, la Lega Nord corse da sola e Formentini non arrivò neppure al ballottaggio: sulla poltrona di sindaco si sedette Gabriele Albertini (Forza Italia) che al secondo turno prevalse sull’esponente dell’Ulivo Aldo Fumagalli.
Dopo l’esperienza di sindaco, Formentini non riuscì più a ritagliarsi un ruolo di primo piano nella politica italiana. Fu ancora eurodeputato della Lega Nord ma appena rieletto al parlamento di Strasburgo nel 1999 (era già stato eletto nel ‘94) lasciò il partito. Successivamente aderì ai Democratici.

Marco Formentini (destra) con Umberto Bossi a Milano nel 1992

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...