GINO STRADA E EMERGENCY


“In questo momento c’è chi fa e c’è chi parla. Chi fa cerca di aiutare, chi parla molto spesso parla a sproposito, specie se è un giornalista e se vuol sapere cosa fa Emergency o chiunque altro basta una telefonata o andare su Internet.»

Per saperne di più:  : https://www.emergency.it/

https://www.emergency.it/blog/dai-progetti/bergamo-aggiornamento-nuovo-ospedale/

28 marzo 2020 – A Bergamo proseguono i lavori di allestimento del nuovo ospedale in Fiera, che accoglierà i pazienti affetti da Covid-19. Qui lavoreranno anche nostri medici, infermieri, fisioterapisti e logisti per curare chi ha più bisogno in questo momento. A che punto sono i lavori? Quando sarà terminata la struttura? Rossella Miccio, Presidente di EMERGENCY, ci invia un messaggio direttamente dal cantiere.

Comunicati stampa >

COVID–19: EMERGENCY A BERGAMO PER IL NUOVO OSPEDALE IN FIERA

Su richiesta della Regione Lombardia, EMERGENCY ha iniziato a lavorare nella città di Bergamo, la provincia più colpita dall’epidemia di Covid–19.

Un nostro team medico e logistico sta lavorando con AREU – Azienda Regionale Emergenza Urgenza – e la Sanità degli alpini per l’allestimento di un nuovo ospedale da campo completamente dedicato alla cura dei pazienti affetti da Covid–19.

L’ospedale, che sarà allestito nella fiera di Bergamo, dovrebbe essere completamente operativo a partire dalla prossima settimana.

EMERGENCY sta collaborando alla progettazione della nuova struttura, mettendo a disposizione la sua esperienza nella gestione di epidemie, maturate in Sierra Leone nel 2014 e 2015 durante l’epidemia di Ebola, per proteggere il personale dal contagio.

Il team di EMERGENCY sarà composto da circa 20 persone tra medici, infermieri, fisioterapisti e logisti e gestirà direttamente il reparto di Terapia intensiva e sub-intensiva.

“Abbiamo proposto una riorganizzazione efficace degli spazi e dei flussi, per ridurre il più possibile le possibilità di contagio. Ogni dettaglio della struttura è essenziale per contenerlo: è fondamentale che ogni area sia compartimentalizzata, che i luoghi di vestizione/svestizione siano ben definiti, che il movimento delle persone sia pensato e studiato in anticipo. Stiamo mettendo in campo le nostre esperienze apprese in Sierra Leone durante l’epidemia di Ebola. Per farlo abbiamo richiamato alcuni dei nostri colleghi che lavoravano all’estero: stiamo cercando di fare la nostra parte in un momento così delicato per l’Italia” racconta Rossella Miccio, Presidente di EMERGENCY.

>> Per le saperne di più sulle altre attività di EMERGENCY contro il Covid–19: vai alla pagina dedicata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...