Archivi del giorno: 23 marzo 2020

È morta Lucia Bosé. La ragazza di piazza di Spagna amata da Visconti e Antonioni


{}

Lucia Bosè, pseudonimo di Lucia Borloni (Milano, 28 gennaio 1931 – Segovia, 23 marzo 2020), è stata un’attrice italiana naturalizzata spagnola, eletta Miss Italia 1947.

Insieme a Silvana Pampanini, Gina Lollobrigida e Sophia Loren è stata una delle prime maggiorate del cinema italiano.

articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2020/03/23/news/lucia_bose_-252074470/?ref=RHPPTP-BL-I252075669-C12-P1-S1.4-T1

L’attrice, ricoverata in ospedale a Segovia per una polmonite, aveva da poco compiuto 89 anni. Miss Italia nel ’47, fu scoperta da Visconti dietro il bancone di una pasticceria

È stata Miss Italia del ’47, la “ragazza di piazza di Spagna”, moglie del torero Dominguin, madre di Miguel che scelse il cognome della mamma per la sua carriera di cantante. Lucia Bosé è morta a 89 anni per una polmonite, una vita dedicata allo spettacolo, al cinema sotto la direzione di registi come Antonioni, Fellini, Emmer, i fratelli Taviani. L’annuncio arriva dal figlio che scrive “è già nel migliore dei posti”

https://www.instagram.com/p/B-E_xhwgFGt/?utm_source=ig_embed

Milano, al San Raffaele apre il nuovo reparto di terapia intensiva


articolo: https://video.corriere.it/milano/milano-san-raffaele-apre-nuovo-reparto-terapia-intensiva/126150de-6ce6-11ea-ba71-0c6303b9bf2d

Costruito in 10 giorni, pronto per i primi tre pazientiAnsa – CorriereTv

Entreranno nella mattinata del 23 marzo i primi pazienti del nuovo reparto di terapia intensiva costruito dall’ospedale San Raffaele di Milano, grazie alle donazioni raccolte con la campagna lanciata da Chiara Ferragni e Fedez. Ad essere ricoverati, secondo quanto si apprende da fonti qualificate, saranno tre malati ricoverati in postazioni di terapia intensiva allestite nel pronto soccorso dell’ospedale. Questi primi tre ingressi serviranno quindi ad ‘alleggerire’ il carico dell’ospedale. Complessivamente il nuovo reparto, una tensostruttura, è dotato di 14 posti letto di terapia intensiva ed è stato realizzato in 10 giorni. Non si sa ancora quando e da quale ospedale arriveranno invece gli altri malati. È già iniziata la costruzione di un’altra tensostruttura, adiacente a quella appena entrata in funzione, che sarà adibita sempre a reparto di terapia intensiva.

Madrid, caos in ospedale: pazienti per terra anche nei corridoi


articolo: https://video.corriere.it/cronaca/spagna-caos-ospedale-pazienti-terra-anche-corridoi/183d4fb4-6cdf-11ea-ba71-0c6303b9bf2d?vclk=video3CHP%7Cspagna-caos-ospedale-pazienti-terra-anche-corridoi

Colpi di tosse e cuscini di fortuna: le immagini con persone affette da coronavirus fuori dai reparti di terapia intensiva in attesa di un posto letto – da Twitter /Corriere Tv

Reparti di terapia intensiva al collasso in particolar modo a Madrid dove i pazienti sono sistemati per terra nei corridoi in attesa di trovare i letti disponibili. I numeri di contagiati e morti per il coronavirus in Spagna sono in continua crescita.