Archivi del giorno: 12 marzo 2020

Coronavirus, positivo Gabbiadini della Sampdoria: “Sto bene, non preoccupatevi”


articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/2020/03/12/news/coronavirus_positivo_gabbiadini-251070384/?ref=RHPPTP-BH-I251007938-C12-P3-S1.8-T1

Secondo giocatore di serie A positivo al Coronavirus dopo Daniele Rugani. La Sampdoria, infatti, ha reso noto che “Manolo Gabbiadini è risultato positivo al Coronavirus-COVID-19”. Il 28enne attaccante “ha qualche linea di febbre, ma sta bene. La società sta attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa”. Gabbiadini ha giocato l’ultima partita domenica scorsa restando in campo 62′ in Sampdoria-Verona. “Sono risultato positivo anche io al Coronavirus. Voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno scritto, mi sono arrivati già tantissimi messaggi. Ci tengo comunque a dirvi che sto bene, quindi non preoccupatevi. Seguite tutti le norme, restate a casa e tutto si risolverà” ha scritto sui social l’ex giocatore di Napoli e Bologna.

Verona ferma attività – Il Verona, ultima squadra ad aver affrontato la Sampdoria (domenica scorsa a Marassi) ha annunciato che “a seguito del comunicato di U.C. Sampdoria riguardo alla positività del calciatore Manolo Gabbiadini al COVID-19, viene sospesa ogni attività agonistica programmata sino a nuova comunicazione”. “Il Club gialloblù si sta attivando per predisporre tutte le procedure necessarie”.

le ultime News: ….Formula UNO…..


La McLaren non corre: un componente del team è positivo al Coronavirus

articolo: https://www.gazzetta.it/Auto/12-03-2020/formula1-mclaren-non-corre-componente-team-positivo-coronavirus-gpaustralia-3601652858836.shtml

La decisione comunicata via Twitter: per la squadra di Woking niente GP di Australia. Che a questo punto è in forte dubbio

La McLaren non corre. Si chiama fuori dal GP d’Australia, e adesso tutto rischia di precipitare. La scuderia di Woking annuncia il ritiro via Twitter, perché un componente del team, già da ieri isolato perché febbricitante, è risultato positivo al test per il Coronavirus. E dunque il presidente Zak Brown e il team principal Andreas Seidl hanno ritirato la squadra. continua a leggere

Le ultime NEWS: Calcio, la Uefa pronta a fermare – Champions ed Europa League


– Calcio, la Uefa pronta a fermare Champions ed Europa League

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Coppe/12-03-2020/arrivo-stop-uefa-champions-ed-europa-league-3601655015440.shtml

Tra campionati sospesi, porte chiuse e giocatori positivi o in quarantena si è deciso di fermare tutte le competizioni internazionali

Campionati sospesi o a porte chiuse. E adesso anche i primi casi di positività tra i giocatori. La situazione sta diventando estrema per il calcio internazionale, tanto che la Uefa sta decidendo di fermare Champions ed Europa League. È negli occhi di tutti l’immagine di un Anfield Road pieno appena ieri sera durante la gara del Liverpool contro l’Atletico Madrid. Una situazione che visto il momento appare ormai insostenibile.


– Liga sospesa per due settimane. E il Real finisce in quarantena

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Liga/12-03-2020/sospesa-anche-liga-ora-spagna-vuole-proteggersi-3601654012828.shtml

Il calcio spagnolo si ferma, come quello italiano. Alle 12 a Las Rozas, il centro tecnico federale alle porte di Madrid, è iniziata la riunione straordinaria tra Federazione, Liga e Afe, il sindacato calciatori. Dopo 5 minuti è stato emesso il verdetto: stop al calcio.

DUE SETTIMANE, PER ORA  – La decisione era nell’aria da ieri. Due giorni fa in Spagna si è deciso di giocare tutto il calcio a porte chiuse: Liga, Segunda, Segunda B e Tercera. Ieri nuovo provvedimento: sospensione di tutti i campionati dalla Segunda B in giù fino all’ultimo livello. Restavano in piedi solo Liga e Segunda, ma tanti giocatori e tanti club si erano lamentati: “Perché, noi siamo immuni?” aveva postato su Instagram il terzino del Real Madrid Dani Carvajal. La positività di Rugani e oggi quella di un giocatore del Madrid di basket hanno spinto i dirigenti del calcio spagnolo allo stop. continua a leggere

INTER E SUNING A FIANCO DEL DIPARTIMENTO NAZIONALE DELLA PROTEZIONE CIVILE PER FRONTEGGIARE L’EMERGENZA CORONAVIRUS


Comunicato: https://www.inter.it/it/news/2020/03/12/inter-suning-donazione-mascherine-coronavirus.html

INTER E SUNING A FIANCO DEL DIPARTIMENTO  NAZIONALE DELLA PROTEZIONE CIVILE PER FRONTEGGIARE L’EMERGENZA CORONAVIRUS

Il Club nerazzurro e Suning International donano 300mila mascherine ad uso medico e altri prodotti sanitari al Dipartimento Nazionale della Protezione Civile

MILANO – FC Internazionale Milano e Suning International hanno deciso di donare al Dipartimento Nazionale della Protezione Civile 300mila mascherine ad uso medico e altri prodotti sanitari, tra cui indumenti protettivi e prodotti per la disinfezione, al fine di fronteggiare l’emergenza legata alla diffusione del Coronavirus.

In questo momento di emergenza nazionale, Suning metterà inoltre a disposizione la propria filiera globale, utilizzando i propri canali di approvvigionamento, con l’obiettivo di fornire un supporto e un’assistenza mirata per aiutare il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, e più in generale il Paese, ad acquistare i materiali protettivi necessari a fronteggiare l’emergenza.

“Speriamo che l’esperienza di successo della Cina nel contrastare il Coronavirus possa aiutare a fermare la rapida diffusione del virus in Italia”, ha affermato Steven Zhang, presidente di FC Internazionale Milano e di Suning International, “continueremo e rafforzeremo il nostro contributo per sostenere l’Italia nella lotta contro l’emergenza”.

In virtù della storica vicinanza tra la Cina e l’Inter e della particolare sensibilità e attenzione di Steven Zhang, Suning e l’Inter hanno messo fin da subito in atto diverse azioni volte a supportare il contrasto alla diffusione del virus, dapprima in Cina e successivamente in Italia.

Anche a Wuhan, infatti, Suning e l’Inter hanno donato 300mila maschere per uso medico al fine di offrire sostegno alla popolazione e alle autorità coinvolte nelle azioni di contrasto all’epidemia di Coronavirus e prestato sostegno ai soccorsi. Il Gruppo Suning è stato inoltre in prima linea sin dall’inizio dell’emergenza, supportando la popolazione cinese con servizi di spedizione gratuiti e donazioni di prodotti importati dall’estero a ospedali e istituzioni locali.

La stessa Inter ha disputato il derby contro il Milan dello scorso 9 febbraio indossando una patch con un messaggio per Wuhan e tutta la popolazione cinese e lo scorso 5 marzo ha donato 100mila euro al Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche “L. Sacco” di Milano funzionale a sostenere le attività di ricerca dell’Istituto.

English Version  Versi Bahasa Indonesia  Versión Española 

Basket Nba, Coronavirus:….


Basket Nba, Coronavirus: positivo Gobert degli Utah Jazz, stagione sospesa

articolo: https://www.repubblica.it/sport/basket/2020/03/12/news/coronavirus_nba_sospende_gare_basket_dopo_contagio_giocatore-251027275/

Il giocatore francese, che nei giorni scorsi ironizzava sul contagio, è stato sottoposto al tampone nella notte, poco prima della sfida in casa degli Oklahoma City. Immediata la decisione di fermare il campionato. Otto squadre in quarantena, tra cui Boston, Toronto e i Thunder di Gallinari.

WASHINGTON – Caos e sgomento in Nba. Rudy Gobert, cestista francese degli Utah Jazz, è positivo al Coronavirus. La Nba ha subito sospeso l’intera stagione. La notizia nella notte italiana quando la squadra di Quin Snyder stava per scendere in campo a Oklahoma City contro i Thunder del nostro Danilo Gallinari. A pochi minuti dal fischio d’inizio gli arbitri sono venuti a conoscenza del fatto diventato nel frattempo pubblico anche per le conferme sui social, un rapido consulto, le squadre di nuovo negli spogliatoi tra i fischi degli spettatori e dopo mezz’ora il comunicato della Lega con già tre partite disputate (Philadelphia 76ers – Detroit Pistons 124-106, Atlanta Hawks – New York Knicks 131-136, Miami Heat – Charlotte Hornets 98-109).

La Lega Nba sospende la stagione” – Il risultato del test – si legge nella nota della Nba – è arrivato poco prima della palla a due tra gli Oklahoma City Thunder e gli Utah Jazz alla Chesapeake Arena. La gara è stata cancellata. Rudy Gobert non era nell’Arena. La Nba sospende la stagione a conclusione delle partite della notte in calendario sino ad ulteriore aggiornamento. La Nba utilizzerà questa pausa per valutare i prossimi passi da intraprendere in relazione alla pandemia covid-19″. Impossibile ipotizzare se e quando la stagione ripartiràcontinua a leggere

Coronavirus, la bufala della vitamina C….


Coronavirus, la bufala della vitamina C. L’esperto: “Nessuna evidenza di azione curativa o preventiva contro infezioni virali”

articolo: https://www.repubblica.it/salute/medicina-e-ricerca/2020/03/11/news/coronavirus_la_bufala_della_vitamina_c-250953686/

La vitamina C è molto efficace sui pazienti affetti da coronavirus. La stanno utilizzando come terapia e le persone rispondono benissimo”. Sono le parole di una donna che, in un audio circolante su WhatsApp in questi giorni, attribuisce all’acido ascorbico il potere di curare la Covid-19. Nel farlo cita tre ospedali lombardi: il San Gerardo di Monza, il Policlinico e il Sacco di Milano.

In queste strutture, sostiene, starebbero utilizzando con successo terapie a base di vitamina C per sconfiggere il nuovo virus. Si tratta però dell’ennesima bufala, da cui tutti gli ospedali menzionati si dissociano. “Smentisco categoricamente la notiziaafferma Andrea Gori, direttore Malattie Infettive del Policlinico di Milano – Le terapie che utilizziamo per trattare i pazienti con coronavirus al Policlinico, così come al Sacco e al San Gerardo, sono standardizzate perché sono state decise dai primari di malattie infettive di tutta la Regione Lombardia in modo coordinato. E la vitamina C non è assolutamente contemplata“. Così come non è contemplato il Cebion, pure raccomandato dal web ma il cui utilizzo è sconsigliato dalla stessa azienda che lo produce, la Dompè farmaceutici, che si è dissociata dal messaggio ingannevole e ha comunicato che perseguirà le vie legali per difendere la propria reputazione. continua a leggere

Inter : comunicato ufficiale:


COMUNICATO UFFICIALE DI FC INTERNAZIONALE MILANO

Sospesa ogni attività agonistica sino a nuova comunicazione: la decisione in seguito alla positività di un calciatore della Juventus al COVID-19

MILANO – FC Internazionale Milano rende noto che, a seguito del comunicato di Juventus FC riguardo alla positività del calciatore Daniele Rugani al COVID-19, viene sospesa ogni attività agonistica sino a nuova comunicazione. 

Il club si sta attivando per predisporre tutte le procedure necessarie.