Dazn, rimborso raddoppiato agli abbonati….


Dazn, rimborso raddoppiato agli abbonati. Ma solo ai danneggiati (25% della platea). Sarà pagato entro 15 giorni.

articolo di Aldo Fontanarosa: https://www.repubblica.it/economia/2022/08/19/news/dazn_vezzali_agcom_rimborsi_calcio-362299212/?ref=RHTP-VS-I330891680-P13-S6-T1

L’ad della pay-tv Azzi incontra la sottosegretaria allo Sport Vezzali, che chiede e ottiene la restituzione del 50% del canone mensile dopo il blackout del 14 agosto. Le somme rese ammontano a circa 15 e 20 euro (a seconda del tipo di pacchetto). Le regole del Garante prevedono un ristoro di solo un quarto.

Valentina Vezzali, sottosegretaria allo Sport 

ROMA – Dopo il blackout del 14 agostodurante la prima giornata di Serie A, gli abbonati a Dazn che non hanno visto le gare riceveranno un rimborso doppio rispetto a quanto spetterebbe loro. Se le regole del Garante delle Comunicazioni (l’AgCom) prevedono un ristoro pari a un quarto del canone mensile, stavolta invece la somma restituita sarà del 50%.

Chi ha un abbonamento base da 29,99 euro, incasserà dunque 14,98 euro. Chi invece ha un abbonamento premium da 39,99 euro, ne riceverà 19,99. Dazn accetta così l’invito della sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali, che in un incontro di questo pomeriggio ha caldeggiato una restituzione maggiorata, pari appunto a metà canone del mese.

I soldi arriveranno a partire da martedì e saranno saldati ai beneficiari entro 15 giorni, in modo automatico e senza bisogno di avanzare richieste o spedire moduli, quindi nella forma semplificata che proprio AgCom ha chiesto. E avranno, spesso, la forma di uno sconto in fattura. In alcuni casi, il cliente riceverà un voucher. Un messaggio via email confermerà all’abbonato di essere destinatario del risarcimento.

Ma gli euro non andranno a tutti gli abbonati e clienti. – Sarà la pay-tv a individuare le persone impattate dal disservizio, per risarcirle. In sostanza Dazn darà i soldi alle persone che hanno seguito le sfide attraverso il link d’emergenza messo a disposizione dopo il blackout. Destinatari del risarcimento saranno anche gli sportivi che, a prescindere dal link d’emergenza, hanno provato ad accedere alla piattaforma o all’evento dal vivo senza riuscirci. continua a leggere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...