Rischio ransomware: cinque motivi per non pagare il riscatto


articolo di Andrea Nepori: https://www.repubblica.it/tecnologia/2022/06/30/news/rischio_ransomware_cinque_motivi_per_non_pagare_il_riscatto-355999174/

Cedere ai ricatti dei cybercriminali non è mai una buona idea: può portare ad attacchi ripetuti e soprattutto non garantisce in alcun modo il ripristino completo e sicuro dei dati. Ecco il parere degli esperti

Nel 2021 il numero di richieste di riscatto a seguito di attacchi ransomware è cresciuto del 144% a livello globale (dati Unit 42 / Paloalto Networks). Il trend è in rapida ascesa anche in Italia: nel primo trimestre del 2022 gli attacchi di questo tipo sono stati 554, contro i 448 dello stesso periodo.

Nel mese di giugno si sono registrati attacchi di alto profilo all’Università di Pisa, con una richiesta di riscatto di 4,5 milioni di dollari, e all’amministrazione del Comune di Palermo, che ha dovuto disattivare i propri sistemi in via precauzionale durante il weekend elettorale del 12 giugno. È di pochi giorni fa, inoltre, la rivendicazione di un attacco ransomware ad un’importante azienda italiana del settore IT, che si va a sommare ai 31 “incidenti” di sicurezza registrati a livello globale soltanto nell’ultima settimana.

In un attacco ransomware i malintenzionati non si limitano a sottrarre i dati dai sistemi colpiti ma procedono anche a cifrarli interamente o in parte. Per ottenere la chiave necessaria a decriptarli, alle vittime viene chiesto di pagare un riscatto (ransom, in inglese), solitamente in Bitcoin o con un’altra criptovaluta. I gruppi che conducono gli attacchi tendono a rivendicare pubblicamente i propri attacchi di maggior rilievo e spesso distribuiscono porzioni dei dati rubati con il duplice scopo di confermare l’attacco e di intimidire le aziende o le istituzioni colpite, spingendole a pagare. continua a leggere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...