Alitalia chiude, oggi l’ultimo volo: perché è fallita e le news su Ita


articolo: https://www.corriere.it/economia/aziende/21_ottobre_14/alitalia-chiude-ultimo-volo-a2249a2c-2d1b-11ec-88e3-c56da7ff1543.shtml?fbclid=IwAR1oWWSxrwzZrJnt2O1DK2MIe7GYevE1GwOpi9-TMrNHO-PXNa5dqE3WMg4

https://www.alitalia.com/it_it/

Alitalia, l’ultimo saluto commosso di una hostess a Fiumicino

Si sono imbarcati 3 dell’aeroporto di Cagliari i 177 passeggeri del volo AZ1586l’ultimo collegamento di questa vita di Alitalia.

Oggi l’ultimo volo Alitalia – Per l’Airbus A320 registrato EI-DSV e intitolato a Primo Levi il decollo programmato alle 22.05 secondo i database specializzati risulta slittato di una ventina di minuti dopo per toccare lo scalo di Roma Fiumicino verso le 23-23.15. In cabina di pilotaggio ci sarà il comandante Andrea Gioia, 55 anni, formatosi nella scuola di volo dell’ex compagnia di bandiera dove è stato assunto nel 1989.

Alitalia fallitaÈ l’ultimo volo di questa Alitalia: il giorno dopo rispunterà attraverso la nuova compagnia pubblica Italia Trasporto Aereo. Ma è anche l’ultimo volo della continuità territoriale sarda operata da Alitalia.

Perché Alitalia chiude? – Alitalia chiude i battenti dopo oltre quattro anni di amministrazione straordinaria e 1,3 miliardi di prestiti pubblici (di cui 900 milioni bollati dalla Commissione europea come aiuto di Stato illegale). Dal 15 ottobre i viaggi a tariffe agevolate per i residenti saranno gestiti dalla low cost spagnola Volotea.

Ita, la nuova compagnia aerea – Sempre il 15 ottobre decollerà appunto Ita che erediterà il marchio Alitalia, gli aerei, le divise, i codici di volo (AZ) e di identificazione del biglietto (055). La flotta sarà composta da 52 aerei e sono stati assunti 2.800 dipendenti (Alitalia ne conta 10.500). L’aereo celebrativo di Ita – con le maxi scritte “Born in 2021” su un tricolore – è pronto all’aeroporto di Milano Linate per il primo decollo con destinazione Bari. Si tratterà di un altro Airbus A320 ereditato da Alitalia.

Il marchio – Nella sera di giovedì 14 ottobre i commissari di Alitalia e il vertici di Ita (il presidente Alfredo Altavilla e l’ad Fabio Lazzerini) hanno trovato l’accordo sul marchio: Ita erediterà il brand e anche il sito di Alitalia (http://www.alitalia.com) per 90 milioni. I commissari avevano chiesto all’inizio della gara 290 milioni. «Si è conclusa in data odierna la procedura di offerta pubblica avente per oggetto il marchio Alitalia Spa e il dominio http://www.Alitalia.com», viene fatto sapere in una nota. «Ad aggiudicarsi l’oggetto della procedura competitiva è stata la società Ita Spa».

ALITALIA

NOI SIAMO ALITALIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...