Stop zona rossa, la beffa lombarda:…………


Stop zona rossa, la beffa lombarda: fascia arancione già da domani. Riaprono scuole e negozi, restano chiusi i bar

articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2021/01/23/news/coronavirus_lombardia_zona_arancione_beffa_sui_dati_rt-283845807/

Si potrà uscire senza l’autocertificazione. Se i dati continuano a essere buoni dal 31 gennaio si potrebbe passare in zona gialla

La Lombardia torna da domani in zona arancione, anzi, lo era già da una settimana, perché, a quanto pare, i parametri su cui si era basata l’imposizione della zona rossa erano sbagliati. O meglio, basati su dati trasmessi a Roma in modo incompleto. Tanto è vero che giovedì le tabelle sono state integrate con una ‘nota aggiuntiva’ del Pirellone. Questo comporta lo slittamento di zona da questa notte, quindi la riapertura dei negozi e la ripresa della scuola, almeno quando gli istituti saranno pronti.

Scoppia però di nuovo la guerra fra governo e Regione per accertare chi abbia la responsabilità di questo errore. Dopo lunghe ore di confronto nella cabina di regia nazionale, a metà pomeriggio di un giorno di massima tensione, vengono modificati, come richiesto dalla Regione, i dati del precedente monitoraggio. L’indice di contagio lombardo scende sotto 1, esattamente a 0,82 dal valore di 1,40. Per il ritorno in zona arancione si deve attendere l’ufficializzazione con ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza. Nel frattempo, scoppia la bagarre politica. Indiscrezioni da Roma attribuiscono alla Regione guidata da Attilio Fontana l’errore nella trasmissione dei dati. La replica del governatore è durissima, appena dalla cabina di regia trapela la notizia dell’imminente slittamento di colore dovuto alla rettifica dei valori errati dell’Rt: “La Lombardia deve essere collocata in zona arancione – scrive in un post su Facebook alle 15,30 mentre la riunione a Roma è in corso – . Lo evidenziano i dati all’esame della Cabina di regia, ancora riunita. Abbiamo sempre fornito informazioni corrette. A Roma devono smetterla di calunniare la Lombardia per coprire le proprie mancanze“. E verso sera aggiunge: “Noi abbiamo sempre mandato dati puntuali, precisi e corretti. Sono fiducioso e aspetto notizie positive sulla zona arancione“. continua a leggere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...