È morto Little Richard, principe trasgressivo del rock’n’roll


articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2020/05/09/news/morto_little_richard-256164234/?ref=RHPPTP-BS-I256163925-C12-P3-S1.12-T1

Aveva 87 anni. Travolgente, omosessuale, clownesco, esplosivo, nell’America degli anni Cinquanta incarnava l’anima più ribelle e meno addolcita. Tra le sue canzoni passate alla storia ‘Tutti Frutti’, ‘Long Tall Sally’, ‘Lucille’, ‘Good Golly Miss Molly’

Elvis è stato senza dubbio il “re del rock’n’roll”, ma nella famiglia reale della grande rivoluzione americana degli anni Cinquanta, il principe trasgressivo, quello che fece saltare in aria il banco delle buone maniere e delle sane abitudini, fu lui, Richard Wayne Penniman, meglio noto come Little Richard, scomparso oggi all’età di 87 anni. Fu il primo dei grandi padri del rock’n’roll a trasformare l’eccesso in una forma d’arte: travolgente, omosessuale, clownesco, esplosivo, Little Richard incarnava l’anima più ribelle e meno addolcita del rock’n’roll, il suo stile sguaiato e urlante, i suoi testi deliberatamente nonsense, scardivanano tutte le regole di comunicazione che la musica aveva vissuto fino ad allora, i suoi live show, narcisisti e grandiosi, non temevano il confronto con nessuno se non con quelli di Jerry Lee Lewis.  continua a leggere

Little Richard – Tutti Frutti

Little Richard – “Lucille” (2002)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...