Archivi del giorno: 3 maggio 2020

Nuovo Modulo di Autocertificazione


Coronavirus, il Viminale mette online il nuovo modulo per l’autocertificazione

Articolo: https://www.repubblica.it/cronaca/2020/05/03/news/coronavirus_il_viminale_mette_online_il_nuovo_modulo_per_l_autocertificazione-255567452/?ref=RHPPTP-BH-I255560070-C8-P2-S2.5-F5

Formalmente gli spostamenti devono ancora essere giustificati con il modulo, in ogni caso il governo ha specificato che per chi va al lavoro si potrà esibire un tesserino e potrebbe non servire per andare a fare sport o al parco

Nonostante da domani l’autocertificazione non sarà più indispensabile per alcuni spostamenti, il Viminale ha reso disponibile il nuovo modello di autodichiarazione (scaricabile cliccando qui oppure compilabile direttamente sul sito del Viminale). Il ministero dell’Interno ha comunque precisato che può essere ancora utilizzato il precedente modello barrando le voci non più attuali.

Scaricabile: IL NUOVO MODELLO PER L’AUTOCERTIFICAZIONE

Come sempre, gli operatori di polizia avranno comunque dei moduli che potranno essere compilati al momento dalle persone al momento del controllo. Formalmente gli spostamenti devono ancora essere giustificati con il modulo, in ogni caso il governo ha specificato che per chi va al lavoro si potrà esibire un tesserino e potrebbe non servire per andare a fare sport o al parco. Anche i controlli saranno più mirati ad evitare assembramenti.

Scaricabile anche dal sito Governo : 

https://www.interno.gov.it/sites/default/files/allegati/nuovo_modello_autodichiarazione_editabile_maggio_2020.pdf

 

Addio al milanese Mariposa, ultima vittima dei negozi di dischi


articolo: https://www.corriere.it/spettacoli/20_maggio_03/addio-milanese-mariposa-ultima-vittima-negozi-dischi-bef2997c-8d32-11ea-876b-8ec8c59e51b8.shtml

La conferma della chiusura definitiva è arrivata su Facebook. Ma l’intero settore è in crisi da tempo, molto prima dell’avvento del Coronavirus (che ha soltanto peggiorato la situazione)

Il New Kary, Zabriskie Point, Transex: all’elenco di storici negozi di dischi che negli anni hanno abbassato definitivamente la saracinesca a Milano da oggi tocca – tristemente – aggiungere Mariposa, che dopo aver già chiuso i battenti qualche anno fa in Porta Romana (vinili e chicche d’importazione hanno lasciato spazio a cappuccini, centrifugati e brioche) scrive, non senza rammarico, la parola fine anche sulla sede che stoicamente resisteva – dal 1985 – in Galleria Santa Radegonda.

La chiusura di Amoeba a Los Angeles – «Purtroppo è vero»: con poche parole pubblicate su Facebook Mariposa ha confermato la notizia che chi ama il rock, il punk e il metal sperava di non dover mai leggere, pur sapendo che si tratta dell’ennesimo capitolo di un processo inarrestabile (e non indolore). I negozi fisici di dischi infatti, che oltre a vendere cd e altri supporti hanno ricoperto per anni il ruolo di luoghi di aggregazione soprattutto per gli ascoltatori di generi musicali di nicchia, da parecchi anni devono scendere a patti con un mercato che va in direzione opposta, sempre più virtuale che reale. Il Coronavirus ha soltanto contribuito a far traballare ancora di più un settore già molto instabile: continua a leggere


Mariposa non riapre: serranda giù per lo storico negozio di dischi in Duomo

articolo: https://giornaledeinavigli.it/attualita/mariposa-non-riapre-storico-negozio-dischi-duomo/

mariposa non riapre

Mariposa non riapre: serranda giù per lo storico negozio di dischi in Duomo.

Mariposa non riapre: serranda giù per lo storico negozio di dischi in Duomo

MILANO – La notizia è arrivata come una doccia fredda: un commento su Facebook in risposta a un fan del negozio. “Purtroppo non riapriamo più, è vero”. Mariposa Duomo, storico negozio di dischi milanese, chiude la serranda.

Un luogo culto della cultura musicale – Mariposa non era solo un negozio di dischi, un punto di vendita per i biglietti dei concerti. Era un ritrovo, un luogo culto della cultura musicale meneghina. Situato in galleria Santa Redegonda, sotto la fermata della metropolitana Duomo, Mariposa ha accompagnato intere generazioni. La notizia ha scosso il panorama musicale, gli addetti ai lavori, ma soprattutto centinaia di clienti e fan.  continua a leggere

IL SALUTO DEI LAVORATORI DELLA SARAS


Il viaggio di Sant’Efisio verso Nora, luogo del martirio, dove verrà svolta la Santa Messa celebrata dall’Arcivescovo Baturi.

Segui la diretta su #Videolina!

📺 Canale 10 del digitale terrestre
📺 Canale 819 di Tivùsat e Sky
🌐 In streaming su www.videolina.it e su www.unuonesarda.it

Un momento particolare e suggestivo: il saluto dei lavoratori della Saras SpA al passaggio dei Sant’Efisio a Sarroch

2 h

Il ritorno di Sant’Efisio da Nora verso Cagliari, nella Chiesa di Stampace, dove avverrà lo Scioglimento del Voto.

Segui la diretta su #Videolina!

2 h

Il ritorno di Sant’Efisio da Nora verso Cagliari, nella Chiesa di Stampace, dove avverrà lo Scioglimento del Voto.

Segui la diretta su #Videolina!

 

La Santa Messa celebrata dall’Arcivescovo Giuseppe Baturi nella Chiesa di Nora.

Guida al 730: più tempo per la dichiarazione dei redditi.


Guida al 730: più tempo per la dichiarazione dei redditi. Online il 5 maggio, da consegnare entro il 30 settembre

articolo: https://www.repubblica.it/economia/diritti-e-consumi/fisco/2020/04/20/news/730_presentazione-254263144/?ref=RHPF-VE-I0-C6-P1-S1.6-T1

Più tempo per pagare, ma c’è il modo per incassare prima gli eventuali rimborsi. Dalle detrazioni ai controlli: tutto quello che c’è da sapere per evitare errori

Più tempo a disposizione da quest’anno per presentare il 730. Martedì 5 maggio sarà on line la dichiarazione precompilata, che potrà essere inviata alle Entrate fino al 30 settembre. Chi deve pagare ha dunque più tempo a disposizione, mentre chi deve incassare dei rimborsi può presentare il modello a partire dal 31 maggio. Il rimborso arriverà nella prima busta paga successiva alla fine del mese nel quale il modello è stato inviato, o nell’assegno di pensione del secondo mese successivo. Ecco le principali novità di quest’anno.  continua a leggere

730 2020 – Novità, CHI deve presentarlo e COME.

 

Coronavirus, i chiarimenti per il 4 maggio: ….


Coronavirus, i chiarimenti per il 4 maggio: niente autocertificazione per passeggiate e lavoro. Il governo: «Gli amici non sono affetti stabili»

articolo: https://www.corriere.it/cronache/20_maggio_02/coronavirus-governo-chiarisce-volta-tutte-ecco-chi-sono-congiunti-che-si-potranno-visitare-4-maggio-1668feca-8c7b-11ea-9e0f-452c0463a855.shtml

Dopo un lockdown durato quasi due mesi, il giorno tanto atteso sta per arrivare. Lunedì 4 maggio ripartono gran parte delle attività produttive e industriali «prevalentemente votate all’export», si rimettono in moto il settore dell’auto e il manifatturiero, la moda, il tessile e i cantieri edili. E le persone si riprendono un pezzo della loro libertà. Sarà possibile muoversi all’interno della regione di residenza, passeggiare anche lontano da casa e andare a trovare una persona cara. Per gli spostamenti per motivi di lavoro e le passeggiate non è più indispensabile l’autocertificazione. Rimane «uno dei modi consentiti per giustificare l’uscita». Per recarsi al lavoro, a chi lo possiede sarà sufficiente il tesserino.

Il sito di Palazzo Chigi ha pubblicato le novità del Dpcm 26 aprile e risposto ai tanti dubbi che avevano sollevato anche polemiche politiche (qui il testo integrale del documento: SCARICA IL PDF) .

Testo Integrale:  FAQ-fasedue-rev2

per i punti qui sotto digita  su:  continua a leggere

  • Chi sono i congiunti,
  • Negozi e prodotti
  • Servizi d’asporto in auto
  • Messe

per i punti qui sopra  digita  su:  continua a leggere

Decreto del 26 Aprile: descreto26aprile


articolo completo: https://www.repubblica.it/cronaca/2020/05/02/news/coronavirus_i_congiunti_dai_nonni_ai_nipoti_dai_suoceri_ai_cognati_coniugi_e_unioni_civili_e_persone_legate_da_un_solid-255478417/?ref=RHPPTP-BH-I255478491-C12-P2-S1.12-T1

Tutti i chiarimenti sul 4 maggio (spostamenti, sport e seconde case). Ecco l’elenco delle persone legate “da una solida relazione”. E sulla mobilità tra regioni, può rientrare chi è rimasto bloccato fuori. Le regole per lo sport

Alla fine Palazzo Chigi chiarisce chi sono le persone “legate da un solido legame affettivo” che si potrà incontrare da lunedi. Certamente i familiari, consanguineri e acquisiti, ma alla fine anche fidanzati compagni, conviventi. Ecco la lista pubblicata sul sito del governo: i coniugi, i partner conviventi, i partner delle unioni civili, le persone che sono legate da uno stabile legame affettivo, nonché i parenti fino al sesto grado (come, per esempio, i figli dei cugini tra loro) e gli affini fino al quarto grado (come, per esempio, i cugini del coniuge).

premere nelle risposte alle domande frequenti – (Faq)

cosa dice per le seconde case?  

Le seconde case – Nel nuovo Dpcm è scomparso il divieto esplicito a spostarsi nelle case di vacanza contenuto invece nel provvedimento che scade alla mezzanotte di domani. Ed è scaduta anche la specifica ordinanza del ministero della Salute che il 20 marzo aveva esplicitamente vietato il trasferimento nei giorni festivi e prefestivi, in quelli immediatamente precedenti e successivi. E intanto fonti di governo precisano che “il principio cardine dal 4 maggio resta che gli spostamenti si fanno per motivi di salute, lavoro o necessità. Lo spostamento alla seconda casa non è una necessità“.

Quasi tutte le altre regioni, ognuna con piccole differenze relative al numero delle persone che possono andare e alle distanze, hanno autorizzato lo spostamento verso la seconda casa solo per fare manutenzione ma con l’obbligo di rientrare la sera. continua a leggere