Pallone d’oro 2019


La collezione di Palloni d'oro di Messi. Ap

La collezione di Palloni d’oro di Messi

Il sesto sigillo di Messi: è suo il Pallone d’oro 2019. Ora ne ha uno in più di CR7

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Estero/02-12-2019/sesto-sigillo-messi-suo-pallone-d-oro-2019-ora-ne-ha-in-piu-cr7-3501568413980.shtml

Sesto Pallone d’oro per Lionel Messi. Uno in più di Ronaldo, solo terzo quest’anno. E Messi diventa il più titolato della storia anche senza Champions e nonostante dall’ultima edizione ne sia uscito bastonato, in semifinale, proprio dal Liverpool di Salah, Mané, Firmino, Alisson, Van Dijk, Wijnaldum, Alexander-Arnold. Sette campioni d’Europa, candidati e disillusi a Parigi. Soprattutto l’egiziano, grande artefice del trionfo della squadra di Jurgen Klopp, ma arrivato quinto. Dietro a Mané, quarto, e soprattutto a Van Dijk, secondo. Sul podio rimane invece Ronaldo che perde una posizione rispetto a un anno fa quando vinse Modric, e che non si è presentato neanche stasera a Parigi, per la cerimonia premiazione. continua a leggere

Brescia, sì al Corini-bis: trovato l’accordo con Cellino


Il Brescia cambia ancora viaFabio Grosso ritorna Eugenio Corini


Incontro positivo tra il presidente e l’ex allenatore esonerato poco tempo fa che prenderà il posto di Fabio Grosso

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Brescia/02-12-2019/brescia-si-avvicina-corini-bis-corso-incontro-cellino-3501564135233.shtml

Eugenio Corini tornerà sulla panchina del Brescia al posto di Fabio Grosso. L’incontro andato in scena nel pomeriggio nella sede del club tra il tecnico di Bagnolo Mella e il presidente Massimo Cellino ha portato i due all’accordo. Corini riprenderà la squadra con cui aveva iniziato la stagione dopo la breve parentesi Grosso. Il campione del Mondo 2006 lascia la panchina delle Rondinelle dopo 3 sconfitte in altrettante partite, 10 gol subiti e 0 realizzati.

Addio Franco Janich, l’armadio del Bologna campione


Risultati immagini per Franco Janich

Francesco Janich (all’anagrafe Ianich), detto Franco (Udine, 27 marzo 1937 – Nemi, 2 dicembre 2019) è stato un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo libero

articolo: https://bologna.repubblica.it/sport/2019/12/02/news/addio_franco_janich_l_armadio_del_bologna_campione-242430313/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P1-S1.6-T1

BOLOGNA – Se n’è andato anche Franco Janich. Un’altra figurina che vola via dalla più bella pagina nella storia del Bologna, quella della leggendaria squadra campione d’Italia del 1964 che “giocava come in paradiso”. Fu uno dei protagonisti dello spareggio che vide i rossoblù sconfiggere all’Olimpico l’Inter di Herrera il 7 giugno del 1964. Oltre allo scudetto vinse anche una Coppa Italia e una Mitropa Cup nella sua carriera bolognese. continua a leggere

Le Sardine nuotano e si prendono piazza Duomo:


immagini.quotidiano

Le Sardine nuotano e si prendono piazza Duomo: 25 mila sotto la pioggia per dire “Milano non si lega”

articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/12/01/news/sardine_milano_piazza_mercanti-242349724/?ref=RHPPLF-BH-I242350116-C8-P1-S1.8-T1#gallery-slider=242381763

{}

La piazza scelta inizialmente era quella dei Mercanti, ma a mezz’ora dalla manifestazione l’annuncio che ci si sposta in piazza Duomo per la partecipazione superiore alle attese: le Sardine, oggi, nuotano a Milano, e la piazza si riempie di 25mila ombrelli, con lo slogan che ricalca quello delle manifestazioni che, in queste settimane, stanno riempiendo piazze da Nord a Sud: “Milano non si lega“. In piazza c’è anche Roberto Saviano, che commenta: “E’ una piazza non contro, ma per i diritti”. I manifestanti cantano ‘Bella Ciao’, ma poi arriva anche ‘Fratelli d’Italia’.  Sul palco ha preso la parola anche Mattia Santori, uno dei fondatori delle Sardine, che ci ha tenuto a chiarire come “il nostro pensiero non è manipolato. Non c’è nessuno dietro di noi nonostante ogni giorno qualcuno cerchi di dividerci,  ma noi in risposta saremo ancora di più  nelle piazze”. Poi ha lanciato un messaggio alla politica: “si deve dialogare con la politica ma non con chi ha disintegrato il tessuto sociale per una manciata di voti. – ha concluso -. Basta strumentalizzare gli ultimi per una manciata di voti, basta fare politica sulla pelle dei più deboli”. Alla fine la piazza è stata anche solidale: sono stati raccolti dieci quintali di scatolame vario, non solo sardine, da consegnare alla mensa di Pane quotidiano.

{}

Sardine riempiono Piazza Duomo a Milano, più di 20 mila sotto la pioggia

64.800 iscritti

Sardine riempiono Piazza Duomo a Milano, più di 20mila sotto la pioggia.

Sardine, Saviano: “Piazza non contro Salvini, dimostra esistenza di un’Italia diversa”

alanews

64.800 iscritti

Sardine, Saviano: “Piazza non contro Salvini, dimostra esistenza di un’Italia diversa”

Mattia Santori spiega chi sono e dove vogliono andare le sardine

Fanpage.it

1,82 Mln di iscritti

Siamo andati a Bologna per incontrare Mattia Santori, promotore del movimento delle “Sardine” nato nel capoluogo emiliano da quattro ragazzi che lo scorso 15 novembre a Piazza Maggiore hanno organizzato la contestazione al raduno di Matteo Salvini. Le immagini della piazza piena di gente sono diventate subito virali sui social e il movimento delle sardine ha in pochi giorni aggregato migliaia di persone in tutta Italia.

Juve, l’aumento per uscire dalla tensione finanziaria


articolo: https://www.calcioefinanza.it/2019/11/28/juventus-tensione-finanziaria-aumento-di-capitale/?fbclid=IwAR1-m0cB_8i2keuCTl9sEAk2L8DRXJhhj543njr8I3l-kIjVz1GS2CZpSwc

La Juventus si trova al momento in «una situazione di tensione finanziaria non disponendo di capitale circolante sufficiente a far fronte al proprio fabbisogno finanziario complessivo» per i prossimi dodici mesi.

E’ quanto scrivono gli amministratori del club bianconero nel prospetto dell’aumento di capitale da 300 milioni di euro (circa 295,5 milioni i proventi netti attesi dalla ricapitalizzazione), che indicano in 148 milioni di euro il fabbisogno finanziario complessivo per i prossimi dodici mesi.

Secondo quanto indicato nel documento, la società presieduta da Andrea Agnelli, ritiene di poter far fronte al suddetto fabbisogno finanziario complessivo proprio tramite i proventi dell’aumento di capitale.

«Nel caso di buon esito dell’operazione», si legge nel prospetto dell’aumento di capitale, «circa la metà dei proventi netti dell’aumento di capitale sarà destinata a rimborsare debiti o finanziare impegni già assunti o che saranno assunti nei prossimi dodici mesi».

«Solo la parte residua dell’aumento di capitale», proseguono gli amministratori del club, «sarà destinata a finanziare le ulteriori azioni previste dal Piano di Sviluppo.

Sforati i parametri di liquidità previsti dalla Figc – «Sulla base delle risultanze contabili al 30 settembre 2019», scrivono ancora gli amministratori della Juventus nel prospetto, «l’indicatore di liquidità della società è pari a 0,55 e, dunque, inferiore alla misura minima applicabile (pari a 0,7): come tale, in occasione della verifica alla scadenza del 30 novembre 2019, tale indicatore risulterà non rispettato». continua a leggere

Sorteggi Europei 2020: l’Italia rischia di trovare Francia, Portogallo e Galles


Euro 2020, ufficializzato il calendario:

Euro 2020, ufficializzato il calendario: quattro gare a Roma

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Nazionale/27-11-2019/sorteggio-euro-2020-3501434013819.shtml

Il sorteggio della fase finale di Euro 2020 si svolge a Bucarest. Vengono formati 6 gironi da 4 squadre: le prime 2 di ogni gruppo e le 4 migliori seconde andranno poi a comporre il quadro degli ottavi di finale. Non c’è un unico Paese ospitante, le città in cui si disputeranno le partite sono 12: Londra, Dublino, Roma, Monaco, Baku, San Pietroburgo, Budapest, Bucarest, Amsterdam, Bilbao, Glasgow, Copenaghen. Alle 20 nazionali già qualificate si aggiungeranno le ultime 4, provenienti dai playoff che si svolgeranno dal 26 al 31 marzo 2020. Al sorteggio si è arrivati con alcuni gruppi parzialmente formati, seguendo i criteri di abbinamento tra nazionali e città ospitanti, nonché i “paletti” politici disposti per evitare confronti tra nazionali che darebbero vita a gare potenzialmente a rischio (es. Russia e Ucraina). L’Italia è testa di serie nel gruppo A.

  • GRUPPO A
  • TURCHIA
  • ITALIA
  • GALLES
  • SVIZZERA
  • GRUPPO B
  • DANIMARCA
  • FINLANDIA
  • BELGIO
  • RUSSIA
  • GRUPPO C
  • OLANDA
  • UCRAINA
  • AUSTRIA
  • VINCENTE D
  • GRUPPO D
  • INGHILTERRA
  • CROAZIA
  • VINCENTE C
  • REPUBBLICA CECA
  • GRUPPO E
  • SPAGNA
  • SVEZIA
  • POLONIA
  • VINCENTE B
  • GRUPPO F
  • VINCENTE A
  • PORTOGALLO
  • FRANCIA
  • GERMANIA

URNA 1

  • BELGIO
  • ITALIA
  • INGHILTERRA
  • GERMANIA
  • SPAGNA
  • UCRAINA

URNA 2

  • FRANCIA
  • POLONIA
  • SVIZZERA
  • CROAZIA
  • OLANDA
  • RUSSIA

URNA 3

  • PORTOGALLO
  • TURCHIA
  • DANIMARCA
  • AUSTRIA
  • SVEZIA
  • REPUBBLICA CECA

URNA 4

  • GALLES
  • FINLANDIA
  • VINCENTE A
  • VINCENTE B
  • VINCENTE C
  • VINCENTE D

Semifinali spareggi

Giovedì 26 marzo 2020
Percorso A: Islanda – Romania, Bulgaria – Ungheria
Percorso B: Bosnia-Erzegovina – Irlanda del Nord, Slovacchia – Repubblica d’Irlanda
Percorso C: Scozia – Israele, Norvegia – Serbia
Percorso D: Georgia – Bielorussia, Macedonia del Nord – Kosovo

Finali spareggi

Martedì 31 marzo 2020
Percorso A: Bulgaria/Ungheria – Islanda/Romania
Percorso B: Bosnia-Erzegovina/Irlanda del Nord -Slovacchia/Repubblica d’Irlanda
Percorso C: Norvegia/Serbia – Scozia/Israele
Percorso D: Georgia/Bielorussia – Macedonia del Nord/Kosovo

Nella giornata di oggi, l’UEFA ha comunicato le date delle partite, con quattro gare in programma all’Olimpico di Roma, come confermato dalla FIGC.

Facebook e Instagram down: problemi in tutto il mondo sui social di Zuckerberg


articolo: https://www.repubblica.it/tecnologia/2019/11/28/news/facebook_e_instagram_down_problemi_sui_social_di_zuckerberg-242136012/

Migliaia di segnalazioni sui social network di Mark Zuckerberg, sia in Italia che all’estero. Ad alcuni utenti sono state disattivate specifiche funzioni, o sono scomparse le immagini. I problemi sono iniziati intorno alle 15, ora italiana, e sono ancora in corso.

“Sappiamo che alcune persone stanno riscontrando delle difficoltà nell’accedere alla famiglia delle app di Facebook. Stiamo lavorando per riportare tutto alla normalità il più velocemente possibile”, fa sapere un portavoce di Facebook.

Il malfunzionamento è particolarmente forte per gli utenti e i server posizionati negli Stati Uniti, dove è il giorno del Ringraziamento, un festivo.

“Non riesco a visualizzare nessuna delle mie pagine, compresa business, né messenger”, scrive un utente. Altri puntano sull’ironia.