F1 Australia, Leclerc e Ferrari da impazzire!


F1 Australia, Leclerc e Ferrari da impazzire! Trionfo su Perez e Russell, Verstappen ritirato

articolo di Giusto Ferronato: https://www.gazzetta.it/Formula-1/10-04-2022/f1-australia-leclerc-primo-ferrari-perez-russell-verstappen-ritirato.shtml

A Melbourne dominio del Cavallino col monegasco che tiene la testa per tutta la gara e vince davanti al messicano. Terzo Russell. Rompe il motore il campione del mondo olandese. Ritiro per la seconda rossa di Sainz 

Charles Leclerc in azione a Melbourne. AP

La capolista se ne va, la Ferrari se ne va! Bye Bye Red Bull, l’Australia è ai piedi di Charles Leclerc e di una F1-75 da sballo. E’ un trionfo pieno e senza storia quello del monegasco a Melbourne. Se in Bahrain e in Arabia Max Verstappen era rimasto incollato alla rossa, oggi la RB18 non ha proprio visto gli scarichi del Cavallino, scatenato al galoppo tra le curve dell’Albert Park. Anzi, la power unit della Red Bull è andata arrosto al giro 39, condannando Max Verstappen a un altro pesante zero in classifica, mentre Leclerc, autore di una gara magistrale, si è portato a casa altri 26 punti che pesano. L’onore dei rivali è stato salvato da Sergio Perez, secondo davanti alle Mercedes di George Russell e Lewis Hamilton. Ma la seconda rottura di motore su tre gare è un campanello d’allarme forte per Milton Keynes. L’unico neo per il Cavallino è il ritiro di Carlos Sainz a inizio gara. A punti anche le McLaren di Norris e Ricciardo, l’Alpine di Ocon, l’Alfa Romeo di Bottas, l’AlphaTauri di Gasly e Williams di Albon.  

Max Verstappen vicino alla sua Red Bull in fiamme – Foto gazzetta

SUCCESSO TOTALE – Era molto atteso questo GP, dopo una gara a testa tra Leclerc e Verstappen. Ebbene, il giudizio pende clamorosamente dalla parte di Maranello. Weekend dominato in qualifica, gara dominata su gomma media, gara dominata su gomma dura, gara dominata sull’affidabilità. Un successo totale che esalta, ma richiede ancora più concentrazione per non sprecare questo tesoro, guai a specchiarsi, anche perché siamo solo alla terza gara. continua a leggere

ORDINE D’ARRIVO

Ordine d’arrivo del GP d’Australia: 

  • 1. Leclerc (Ferrari)
  • 2. Perez (Red Bull) a 20″5
  • 3. Russell (Mercedes) a 25″5
  • 4. Hamilton (Mercedes) a 28″5
  • 5. Norris (McLaren) a 53″3
  • 6. Ricciardo (McLaren) a 53″7
  • 7. Ocon (Alpine) a 1’01″6
  • 8. Bottas (Alfa Romeo) a 1’08″4
  • 9. Gasly (AlphaTauri) a 1’16″02
  • 10. Albon (Williams) a 1’19″3
  • 11. Zhou (Alfa Romeo) a 1’21″6
  • 12. Stroll (Aston Martin) a 1’28″5
  • 13. Schumacher (Haas) a 1 giro
  • 14. Magnussen (Haas) a 1 giro
  • 15. Tsunoda (AlphaTauri) a 1 giro
  • 16. Latifi (Williams) a 1 giro
  • 17. Alonso (Alpine) a 1 giro
  • Ritirati Verstappen, Vettel, Sainz

Classifiche iridate dopo 3 gare

  • 1. Leclerc punti 71
  • 2. Russell 37
  • 3. Sainz 33
  • 4. Perez 30
  • 5. Hamilton 28
  • 6. Verstappen 25
  • 7. Ocon 20
  • 8. Norris 16
  • 9. Magnussen 12
  • 10. Bottas 12
  • 11. Ricciardo 8
  • 12. Gasly 6
  • 13. Tsunoda 4
  • 14. Alonso 2
  • 15. Zhou 1
  • 16. Albon 1

Costruttori

  • 1. Ferrari punti 104
  • 2. Mercedes 65
  • 3. Red Bull 55
  • 4. McLaren 24
  • 5. Alpine 22
  • 6. Alfa Romeo 13
  • 7. Haas 12
  • 8. AlphaTauri 10
  • 9. Williams 1
  • 10. Aston Martin 0 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...