Digitale terrestre, 8 marzo switch off: come risintonizzare la TV. Cosa fare se non riceviamo i canali in HD


dai il tuo giudizio : Pollice su mi Piace, Pollice giù non mi Piace

articolo di Alessio Lana: https://www.corriere.it/tecnologia/22_marzo_07/nuovo-digitale-terrestre-domani-tutti-canali-saranno-hd-cosa-fare-se-non-li-riceviamo-0fdfe3e0-9b04-11ec-9441-3731719c94e7.shtml

Il nuovo passaggio prevede che le reti Rai, Mediaset, La7 e Discovery si vedano solo con dispositivi compatibili con l’alta definizione

L’8 marzo 2022 il digitale terrestre fa un altro passo in avanti. Mentre il «refarming» (lo spostamento delle frequenze) dei canali locali procede a spron battuto, parallelamente tutti i canali nazionali sono passati all’alta definizione, il cosiddetto Hd che il Mise definisce anche «alta qualità». Che cosa cambia sui nostri televisori e che cosa dobbiamo fare? Prima di tutto cerchiamo di capire le novità a livello di tecnologia.

Cosa sta succedendo – A livello tecnico tutti i canali passano dal codec Mpeg-2 all’Mpeg-4, un formato di compressione del segnale più efficiente che consente quindi di vederli «meglio». Permette infatti di raggiungere la risoluzione Full Hd 1080i (1.920×1.080 pixel) e quindi un notevole aumento della qualità anche se non tutte le reti arriveranno a quel livello.

Occorre risintonizzare – Cosa cambia per noi? Dipende. Se vediamo l’Hd nessun problema, altrimenti dobbiamo cambiare Tv o decoder. Per fare una prova basta andare al canale 501 per RaiUno Hd o 507 per La7 Hd. Se almeno uno viene mostrato correttamente siamo già pronti al passaggio. Dobbiamo solo risintonizzare il televisore (qui c’è una guida rapida) ma è probabile che l’avrà già fatto automaticamente.

I numeri sul telecomando non cambiano – Le numerazioni dei canali poi rimangono le stesse visto che questi sono stati semplicemente «aggiornati». RaiUno Hd, che prima si trovava al 501 ora è sul tasto 1 del telecomando, RaiDue Hd passa sul 2 e così via coinvolgendo anche le reti Mediaset, La7 e Discovery (ovvero Nove, Real Time, Dmax, Giallo, Motor Trend, Food Network, Garden TV, K2 e Frisbee) che sono state aggiornate proprio l’8 marzo. continua a leggere

Perché non si vede Telelombardia, cosa fare subito e intervento antennista

articolo di Enza Bocchino: https://www.optimagazine.com/2022/03/09/perche-non-si-vede-telelombardia-cosa-fare-subito-e-intervento-antennista/2312316

Quali sono i motivi delle mancate trasmissioni e le relative soluzioni

Perché non si vede Telelombardia da ieri 8 marzo? Molti fan dell’emittente sono rimasti a bocca asciutta delle loro trasmissioni preferite da più di 24 ore ma ci sono, in proposito, delle motivazioni più che valide. Dalla giornata di ieri appunto, è entrata in vigore la codifica Mpeg4 in luogo di quella Mpeg 2 per tutti i canali nazionali, motivo per il quale ci sono stati anche dei vistosi cambiamenti e molte emittenti locali hanno dovuto fare i conti con problemi.

La prima cosa da fare subito sarà di certo risintonizzare il proprio televisore o decoder, ma appurando che questi ultimi supportino proprio la codifica Mpeg 4: una controprova in tal senso, deriverà dal fatto di visualizzare i canali HD Rai e Mediaset dalla posizione 501 in poi. L’operazione però potrebbe non bastare. Andando infatti più nello specifico, sul perché Telelombardia non si vede più, c’è anche da dire che i suoi corrispettivi canali 10-11-12 sono passati su altra frequenza, dunque ora si dovrà fare riferimento al canale frequenza numero 34 (che andrebbe risintonizzato manualmente). Va pure sottolineato che Il canale frequenza non corrisponde al classico canale televisivo numero 34.

Se anche dopo l’operazione appena indicata, le trasmissioni di Telelombardia non dovessero essere garantite, servirà l’intervento di un’antennista. Soprattutto in alcuni condomini capita che sull’impianto di ricezione non sia presente il filtro del canale frequenza che invece andrebbe inserito proprio per garantire la visione dei canali. Nelle abitazioni singole, al contrario, l’anomalia non dovrebbe sussistere.

I proprietari degli apparecchi sui quali non si vede Telelombardia dovranno seguire gli step su elencati per tornare a fruire delle trasmissioni. Nel caso ancora il problema non sia risolto, non resterà altro da fare che contattare la stessa emittente. Quest’ultima ha dato assoluta disponibilità al supporto tecnico per la sua utenza. Quest’ultimo potrà essere ottenuto via messaggio privato alla sua pagina Facebook. Un operatore social dovrebbe rispondere in brevissimo tempo in proposito.

Pagina ufficiale di Telelombardia su Facebook: https://www.facebook.com/telelombardia

Ad Anfield partita sospesa per 4′: ecco cosa è successo


dai il tuo giudizio : Pollice su giudizio positivo, Pollice giù giudizio negativo

articolo Redazione Web: Ad Anfield partita sospesa per 4′: ecco cosa è successo (msn.com)

È stata momentaneamente interrotta, intorno al 25′ del primo tempo Liverpool-Inter, valevole per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Lo stop è stato motivato dal malore di un tifoso sugli spalti. La gara è ripresa dopo 4 minuti circa.

È stato l’allenatore del Liverpool, Jurgen Klopp, a segnalare al direttore di gara, lo spagnolo Matheu Lahoz, che c’era bisogno di soccorrere lo sfortunato spettatore in tribuna. 

Il calcio si ferma in Uruguay, arbitri in sciopero per le troppe aggressioni


dai il tuo giudizio : Pollice su giudizio positivo, Pollice giù giudizio negativo

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2022/03/07/news/il_calcio_si_ferma_in_uruguay_arbitri_in_sciopero_per_le_troppe_aggressioni-340628122/

L’ennesimo episodio di violenza che ha coinvolto i fischietti uruguaiani nell’ultimo weekend ha spinto i direttori di gara ad annunciare ufficialmente la protesta. “Non ci presenteremo fin quando non si daranno le garanzie per riprendere le attività in tutte le discipline e categorie”. Solidarietà da parte della federazione che ha sospeso momentaneamente tutti i campionati

Il calcio in Uruguay, a tutti i livelli, potrebbe fermarsi. Gli arbitri del paese sudamericano, infatti, hanno annunciato lo sciopero dopo le denunce di un assistente di gara, Martin Soppi, e del fischietto Gustavo Tejera, insultati e minacciati rispettivamente in occasione delle gare del campionato d’Apertura di Primera Division, Nacional-Torque e Penarol-Danubio.

“Stop al calcio in tutte le discipline e categorie” – “Non ci presenteremo ad arbitrare fin quando non si daranno le garanzie per riprendere le attività in tutte le discipline e categorie – scrive in un comunicato l’Audaf, l’associazione degli arbitri uruguaiana -. Non tolleriamo in nessun caso altri fatti simili. AUDAF non ammette e non ammetterà alcun tipo di dichiarazione, minaccia o attacco che coinvolga i nostri associati o la nostra attività“. Una decisione che ha spinto la Federcalcio uruguaiana ad adeguarsi manifestando solidarietà nei confronti dei direttori di gara: “Visto il provvedimento adottato dall’Audaf , si comunica che tutte le discipline e le categorie Auf sono sospese fino a nuovo avviso. L’Auf rifiuta qualsiasi tipo di azione nei confronti degli attori che fanno parte dei tornei del nostro calcio uruguaiano. Lavoriamo per identificare e punire gli autori“. Nei prossimi giorni gli arbitri incontreranno i vertici del calcio per capire come ripartire in sicurezza. continua a leggere