Missile russo distrugge satellite, pioggia di detriti mette in pericolo l’Iss. Usa: “Irresponsabile”


articolo: https://www.repubblica.it/esteri/2021/11/16/news/spazio_missile_russia_contro_satellite_usa_nasa_evacuata_iss-326528015/?ref=RHTP-BH-I322793271-P3-S3-T1

Gli astronauti a bordo della stazione spaziale internazionale costretti a preparare l’evacuazione. Il Dipartimento di Stato: la sicurezza e la protezione di tutti gli attori che cercano di esplorare e utilizzare lo spazio esterno per scopi pacifici è stata incautamente messa in pericolo. Nessun commento da Mosca

Un test militare russo nello spazio rischia non solo di rimettere in discussione gli assetti geopolitici e le collaborazioni tra potenze definite nel corso del tempo oltre l’atmosfera terrestre, ma anche di generare una situazione di pericolo immediato. La crisi è innescata dal lancio di un missile russo contro un satellite ugualmente russo utilizzato come bersaglio. Una volta centrato, il satellite si è letteralmente frantumato, sprigionando nello spazio una fittissima pioggia di detriti simili a mine pronte a impattare contro tutto ciò che incontreranno nel loro vagare. Ad esempio, contro l’Iss, la stazione spaziale internazionale.

Ecco perché la prima conseguenza dell’irradiarsi delle schegge metalliche nello spazio, spiega in un comunicato Bill Nelson, ex astronauta oggi amministratore della Nasa, è stata di indurre gli astronauti presenti sulla Iss a trovare un riparo e a prepararsi precauzionalmente per una evacuazione d’emergenza. Attualmente sulla Iss ci sono sette astronauti: gli americani Mark Vande Hei, Raja Chari, Thomas Marshburn e Kayla Barron, insieme ai russi Anton Shkaplerov e Pyotr Dubrov e al tedesco Matthias Maurer dell’Agenzia spaziale europea. Altri tre astronauti sono presenti sulla stazione spaziale cinese. “Sono scandalizzato – tiene a far sapere Nelson -. E’ impensabile credere che la Russia possa mettere in pericolo non solo gli astronauti americani e dei partner internazionali dell’Iss, ma persino i propri cosmonauti. Un’azione irresponsabile e destabilizzatrice“.

Il capo della Nasa fa il quadro della situazione quando l’amministrazione Biden, informata dell’accaduto, si è già espressa con gli stessi aggettivi: comportamento “pericoloso e irresponsabile“, le parole del segretario di Stato Anthony Blinken. Secondo il Dipartimento di Stato, il lancio del missile contro uno dei satelliti russi ha creato una vera e propria pioggia di frammenti, “oltre 1500 pezzi di detriti orbitali tracciabili e centinaia di migliaia di pezzi di detriti orbitali più piccoli“. Questi detriti spaziali, quelli identificabili ma anche la miriade di piccole dimensioni, “ora minacceranno i satelliti e altri oggetti spaziali che sono vitali per la sicurezza, gli interessi economici e scientifici di tutte i Paesi per i decenni a venire. Inoltre, aumenterà significativamente il rischio per astronauti e cosmonauti sulla Iss, la Stazione spaziale internazionale, e per le altre attività nello spazio dell’uomo. La sicurezza e la protezione di tutti gli attori che cercano di esplorare e utilizzare lo spazio esterno per scopi pacifici è stata incautamente messa in pericolo da questo test“, è l’affondo del Dipartimento di Stato.

Quanto accaduto, si legge ancora nella nota, “dimostra chiaramente che la Russia, nonostante le sue affermazioni di opporsi all’armamento dello spazio, è disposta a mettere a repentaglio la sostenibilità a lungo termine dello spazio esterno e in pericolo la sua esplorazione e il suo utilizzo da parte di tutte le nazioni attraverso un comportamento sconsiderato e irresponsabile“. continua a leggere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...