Il maltempo in Lombardia: la Regione chiede lo stato di emergenza…


Il maltempo in Lombardia: la Regione chiede lo stato di emergenza. La solidarietà di Mattarella e la visita di Clooney

articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2021/07/28/news/maltempo_danni_lombardia_como_cernobbio_laglio_stato_emergenza-312074581/

Fiumi di fango e una marea di detriti a Como, la vicinanza del Capo dello Stato alle popolazioni colpite e l’attore americano che incoraggia i volontari e sottolinea: “Questa terra risorgerà perché è resiliente”

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha telefonato al presidente della provincia di Como per esprimere la sua solidarietà al territorio più colpito dall’ondata di maltemo e a Laglio, dove i detriti hanno bloccato l’ingresso alla sua villa, è arrivato anche Goerge Clooney che ha incontrato i volontari che sono al lavoro per liberare le strade e le case. “E’ terribile – ha detto l’attore americano – molto peggio di quanto potessi pensare. A Cernobbio la situazione è drammatica, ma qui a Laglio anche peggio. Ci vorranno molti anni e molti milioni di dolleri – ha proseguito Clooney  – per tornare alla normalità. Ma ce la faremo perché questa è una terra molto resiliente“.

Dopo l’annuncio di ieri, intanto, la Regione Lombardia ha deciso di formalizzare la richiesta dello stato di emergenza per le province di Como, Varese, Lecco, Sondrio, Cremona e Mantova. Lo ha annunciato oggi a Blevio il presidente Attilio Fontana, durante un sopralluogo nei territori del Lago di Como colpiti duramente dal maltempo in questi giorni. Dopo Blevio, il governatore ha fatto  tappa a Cernobbio, accompagnato dal sottosegretario alla Presidenza Fabrizio Turba e il presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi. “Era doveroso esprimere di persona la vicinanza della Regione a tutta la popolazione che, soprattutto in queste zone, ha subito ingenti danni: desidero ringraziare i Vigili del Fuoco, le forze dell’ordine, le Polizie locali e soprattutto i volontari della Protezione civile che non solo qui, ma in ogni zona della Lombardia flagellata dal maltempo, non si sono risparmiati un attimo per sostenere chi era in difficoltà“, ha detto Fontana, aggiungendo che “sia per quanto di nostra diretta competenza, sia per quanto riguarda interventi di carattere nazionale, ci muoveremo per attivare tutte le procedure necessarie. La nostra attenzione – ha concluso – sarà massima”. continua a leggere

Calcio, via libera all’accordo Tim-Dazn. L’Antitrust: chi vede le partite con TIMVision libero di abbonarsi a un altro operatore Internet


articolo: https://www.repubblica.it/economia/2021/07/28/news/calcio_via_libera_all_accordo_tim-dazn_l_antitrust_chi_compra_le_partire_libero_di_abbonarsi_a_un_altro_operatore_internet-312053248/?ref=RHTP-VS-I270681073-P15-S3-T1

Il garante della concorrenza chiude il suo provvedimento urgente (cautelare) senza prendere decisioni. Sono sufficienti gli impegni che le due società assumono. Uno sportivo potrà prendere il decoder di Tim e le partite di Dazn senza rinunciare all’abbonamento web con un altro fornitore

ROMA – L’Antitrust dà via libera all’accordo tra Tim e Dazn sul calcio. Gli impegni che le due aziende assumono, dunque, hanno convinto il garante della concorrenza a non decidere misure urgenti nel suo provvedimento cautelare aperto a luglio.

Gli impegni evitano “possibili discriminazioni nella fruizione del servizio Dazn” ai danni di chi “utilizza servizi di connessione Internet diversi da quelli di Tim“. Fin dal primo agosto, inoltre, “sarà possibile disporre dei contenuti Dazn con TIMVision senza dover sottoscrivere un abbonamento con Tim“.

Oltre a conservare una piena libertà nell’applicare sconti e promozioni, Dazn si è impegnata a fornire servizi per la visione sul digitale terrestre delle partite in caso di problemi di connessione“. Dazn quindi “predisporrà una soluzione di back-up in digitale terrestre (ossia, un canale)” in particolare per gli utenti che vivono nelle “aree bianche del Paese” dove l’accesso alla banda larga o ultra-larga è limitato. continua a leggere

Canottaggio, Italia oro nel doppio pl donne e non solo….


articolo: https://www.ansa.it/olimpiadi_tokyo_2020/notizie/italia_team/2021/07/29/tokyo-canottaggio-italia-oro-nel-doppio-pl-donne_94c4593a-033b-4d37-99a2-ecbec5e4e185.html

Olimpiadi di Tokyo 2020 Federica Cesarini e Valentina Rodini hanno concluso la loro gara davanti alla Francia e all’Olanda.

L’Italia è medaglia d’oro nel doppio pesi leggeri donne di canottaggio. Alle Olimpiadi di Tokyo 2020 Federica Cesarini e Valentina Rodini hanno concluso la loro gara davanti alla Francia e all’Olanda.

Alle Olimpiadi di Tokyo l’Italia è medaglia di bronzo nella prova di canottaggio del doppio pesi leggeri uomini.

L’equipaggio composto da Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta ha chiuso la gara alle spalle di Irlanda e Germania.
 
Gregorio Paltrinieri è medaglia d’argento negli 800 stile libero alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Canottaggio, a Tokyo 2020 l’impresa delle italiane: oro al fotofinish per Valentina Rodini e Federica Cesarini. Bronzo per gli uomini

articolo: https://www.repubblica.it/dossier/sport/olimpiadi-tokyo-2020/2021/07/29/news/canottaggio_l_italia_conquista_una_medaglia_di_bronzo-312165838/?ref=RHTP-BH-I312166630-P1-S1-T1

E’ il primo podio al femminile nella storia del canottaggio italiano. E la fantastica giornata degli azzurri è stata completata dal bronzo del sardo Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta nel doppio pesi leggeri maschile


La miniera d’oro del remo tricolore regala un’altra medaglia del metallo più pregiato all’Italia. Il doppio pesi leggeri femminile di Federica Cesarini e Valentina Rodini ha vinto con uno sprint al cardiopalma, battendo in rimonta e sul filo di lana di 14 centesimi la Francia con l’Olanda arrivata a meno di mezzo secondo. E’ il primo podio al femminile nella storia del canottaggio italiano. E la fantastica giornata degli azzurri è stata completata dal bronzo del sardo Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta nel doppio pesi leggeri maschile. “Dedichiamo la medaglia alla Sardegna e al Lago di como che stanno vivendo un momento difficile”, ha detto l’oristanese. continua a leggere

Tokyo 2020, Paltrinieri è un argento stupendo negli 800 stile libero: “Un miracolo, dopo monunucleosi avevo paura di tutto”

articolo: https://www.repubblica.it/dossier/sport/olimpiadi-tokyo-2020/2021/07/29/news/tokyo_2020_paltrinieri_d_argento_negli_800_stile_libero_il_nuotatore_italiano_piu_forte_della_mononucleosi-312167025/?ref=RHTP-BH-I312166630-P1-S1-T1

La medaglia d’oro è stata vinta dall’americano Robert Finke, che ha chiuso con soli 24 centesimi in meno dell’azzurro. Bronzo all’ucraino Mykhailo Romanciuk

Greg is back

Greg is back. Argento di resistenza e coraggio. Alza le braccia al cielo, stringe i muscoli, Gregorio Paltrinieri quando tocca la piastra 2° negli 800 metri stile libero alle Olimpiadi di Tokyo. Il campione di Carpi aveva acciuffato “per il rotto della cuffia” l’ultimo tempo disponibile per entrare in finale, piegato ancora dagli strascichi di una mononucleosi presa a inizio giugno che lo ha costretto a riposo quasi un mese. Ma non retrocede, quando è il momento di combattere: si butta e mette la testa giù nella gara che esordisce qui ai Giochi e di cui è campione del mondo in carica. Va al comando, bracciata dopo bracciata, si tiene tutti dietro fino a metà gara, poi i suoi rivali lo attaccano in massa: solo l’americano Robert Finke, peraltro outsider per il trono della specialità, riesce a riprenderlo negli ultimi metri per l’oro (in 7’41″87). Greg allunga le unghie e si tiene l’argento in 7’42″11. Bronzo a uno dei più terribili tra i mezzofondisti, l’ucraino Mykhailo Romanchuk (7’42″33) bicampione europeo mentre rimane all’asciutto di podio, 4°. il tedesco campione del mondo dei 1500, Florian Wellbrock (7’42″68). continua a leggere