Zona arancione da domani: cosa si può fare, cosa no (e quanto durerà)


articolo: https://www.corriere.it/cronache/20_dicembre_27/da-domani-si-torna-zona-arancione-cosa-si-puo-fare-cosa-no-vietato-lasciare-proprio-comune-negozi-aperti-34c864f6-4822-11eb-8ff1-120987cd0817.shtml?cx_testId=22&cx_testVariant=cx_1&cx_artPos=2#cxrecs_s

Il 28 dicembre scatta la zona arancione in base al decreto Natale: i negozi sono aperti, sospese le attività di bar e ristoranti. Ecco gli spostamenti consentiti

Dopo i giorni «rossi» di Natale, il 28, 29, 30 dicembre e il 4 gennaio l’Italia torna in «zona arancione», in base a quanto stabilito dal decreto Natale.

Quali spostamenti sono permessi? – Ricordando che —per comprovate esigenze (salute, lavoro, ricongiungimenti di coppie, ricongiungimenti di genitori separati con i figli), ci si può sempre muovere lungo la penisola, e che tornare a casa (domicilio, residenza) è sempre consentito, le regole sono queste.

In zona arancione ci si può spostare all’interno del proprio Comune, senza necessità di autocertificazione, tra le ore 5 e le 22, quando scatta invece il «coprifuoco».

Durante le ore notturne, per uscire, anche in zona arancione serve l’autocertificazione (che trovate qui).

Resta vietato spostarsi tra le Regioni — tranne che per le ragioni esposte sopra (comprovate esigenze, rientro a casa).

Ci si può spostare tra Comuni solo per due ragioni ulteriori rispetto alle comprovate esigenze e il rientro a casa: andare a visitare un parente o un amico, recandosi presso un’abitazione privata, all’interno della Regione, una sola volta al giorno, con l’autocertificazione, e al massimo in due (i minori di 14 anni non rientrano nel computo); e ci si può spostare anche in più di due fuori dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti, percorrendo una distanza non superiore a 30 chilometri e senza recarsi nel capoluogo di provincia.

Si può sempre tornare a casa anche se è fuori dalla regione dove mi trovo? – Il rientro a casa è sempre consentito. Anche se in tutto il periodo delle festività, dal 21 dicembre al 6 gennaio 2021, è vietato ogni spostamento in entrata e uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, il rientro alla propria abitazione, residenza o domicilio è sempre consentito. È vietato invece andare nelle seconde case ubicate in altra Regione o Provincia autonoma.

Posso fare una passeggiata o una corsa? – Sì, l’attività motoria e sportiva è consentita purché all’interno del proprio Comune e all’aperto. Palestre, piscine e centri sportivi sono chiusi.

I negozi sono aperti? – Sì, i negozi sono aperti fino alle 21, i centri commerciali sono chiusi nei giorni festivi e prefestivi.

Ristoranti e bar sono aperti? – Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione come bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie. Si può ordinare cibo a domicilio. E fino alle 22 è possibile anche comprare cibo da asporto, che però non si può consumare sul posto.

Quanto durerà la zona arancione? – Tre giorni: il 28, il 29 e il 30 dicembre. Il prossimo giorno in arancione sarà il 4 gennaio 2021.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...