Archivi del mese: novembre 2019

Sorteggi Europei 2020: l’Italia rischia di trovare Francia, Portogallo e Galles


Euro 2020, ufficializzato il calendario:

Euro 2020, ufficializzato il calendario: quattro gare a Roma

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Nazionale/27-11-2019/sorteggio-euro-2020-3501434013819.shtml

Il sorteggio della fase finale di Euro 2020 si svolge a Bucarest. Vengono formati 6 gironi da 4 squadre: le prime 2 di ogni gruppo e le 4 migliori seconde andranno poi a comporre il quadro degli ottavi di finale. Non c’è un unico Paese ospitante, le città in cui si disputeranno le partite sono 12: Londra, Dublino, Roma, Monaco, Baku, San Pietroburgo, Budapest, Bucarest, Amsterdam, Bilbao, Glasgow, Copenaghen. Alle 20 nazionali già qualificate si aggiungeranno le ultime 4, provenienti dai playoff che si svolgeranno dal 26 al 31 marzo 2020. Al sorteggio si è arrivati con alcuni gruppi parzialmente formati, seguendo i criteri di abbinamento tra nazionali e città ospitanti, nonché i “paletti” politici disposti per evitare confronti tra nazionali che darebbero vita a gare potenzialmente a rischio (es. Russia e Ucraina). L’Italia è testa di serie nel gruppo A.

  • GRUPPO A
  • TURCHIA
  • ITALIA
  • GALLES
  • SVIZZERA
  • GRUPPO B
  • DANIMARCA
  • FINLANDIA
  • BELGIO
  • RUSSIA
  • GRUPPO C
  • OLANDA
  • UCRAINA
  • AUSTRIA
  • VINCENTE D
  • GRUPPO D
  • INGHILTERRA
  • CROAZIA
  • VINCENTE C
  • REPUBBLICA CECA
  • GRUPPO E
  • SPAGNA
  • SVEZIA
  • POLONIA
  • VINCENTE B
  • GRUPPO F
  • VINCENTE A
  • PORTOGALLO
  • FRANCIA
  • GERMANIA

URNA 1

  • BELGIO
  • ITALIA
  • INGHILTERRA
  • GERMANIA
  • SPAGNA
  • UCRAINA

URNA 2

  • FRANCIA
  • POLONIA
  • SVIZZERA
  • CROAZIA
  • OLANDA
  • RUSSIA

URNA 3

  • PORTOGALLO
  • TURCHIA
  • DANIMARCA
  • AUSTRIA
  • SVEZIA
  • REPUBBLICA CECA

URNA 4

  • GALLES
  • FINLANDIA
  • VINCENTE A
  • VINCENTE B
  • VINCENTE C
  • VINCENTE D

Semifinali spareggi

Giovedì 26 marzo 2020
Percorso A: Islanda – Romania, Bulgaria – Ungheria
Percorso B: Bosnia-Erzegovina – Irlanda del Nord, Slovacchia – Repubblica d’Irlanda
Percorso C: Scozia – Israele, Norvegia – Serbia
Percorso D: Georgia – Bielorussia, Macedonia del Nord – Kosovo

Finali spareggi

Martedì 31 marzo 2020
Percorso A: Bulgaria/Ungheria – Islanda/Romania
Percorso B: Bosnia-Erzegovina/Irlanda del Nord -Slovacchia/Repubblica d’Irlanda
Percorso C: Norvegia/Serbia – Scozia/Israele
Percorso D: Georgia/Bielorussia – Macedonia del Nord/Kosovo

Nella giornata di oggi, l’UEFA ha comunicato le date delle partite, con quattro gare in programma all’Olimpico di Roma, come confermato dalla FIGC.

Facebook e Instagram down: problemi in tutto il mondo sui social di Zuckerberg


articolo: https://www.repubblica.it/tecnologia/2019/11/28/news/facebook_e_instagram_down_problemi_sui_social_di_zuckerberg-242136012/

Migliaia di segnalazioni sui social network di Mark Zuckerberg, sia in Italia che all’estero. Ad alcuni utenti sono state disattivate specifiche funzioni, o sono scomparse le immagini. I problemi sono iniziati intorno alle 15, ora italiana, e sono ancora in corso.

“Sappiamo che alcune persone stanno riscontrando delle difficoltà nell’accedere alla famiglia delle app di Facebook. Stiamo lavorando per riportare tutto alla normalità il più velocemente possibile”, fa sapere un portavoce di Facebook.

Il malfunzionamento è particolarmente forte per gli utenti e i server posizionati negli Stati Uniti, dove è il giorno del Ringraziamento, un festivo.

“Non riesco a visualizzare nessuna delle mie pagine, compresa business, né messenger”, scrive un utente. Altri puntano sull’ironia.

Milano, oggi a rischio bus, tram e metrò. Circolazione regolare finora per le linee M1, M2, M3. Chiude la M5


Milano, oggi a rischio bus, tram e metrò. Circolazione regolare finora per le linee M1, M2, M3. Chiude la M5

articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/11/27/news/sciopero_mezzi_atm_giovedi_28_novembre-242035268/

Sciopero dei mezzi Atm oggi a Milano. A proclamarlo è stato il sindacato Cub Trasporti. Lo sciopero è iniziato alle ore 8,45. Sulle linee M1, M2 e M3 la circolazione prosegue regolarmente. Sulla M5, invece, la circolazione va verso la sospensione che scatterà dopo che tutti i treni in transito saranno arrivati ai rispettivi capolinea. Disagi per i mezzi di superficie e per le metropolitane potranno verificarsi sino alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. Il personale di Atm sciopera “contro la liberalizzazione e la privatizzazione del TPL milanese e dell’hinterland, contro le gare di appalto dei servizi gestiti da Atm e per l’affidamento diretto in house dei servizi di TPL, contro la quotazione in borsa e la vendita delle azioni del Gruppo Atm“. continua a leggere

metronew-k7dE-U31501480266074laC-656x492@Corriere-Web-Milano.jpg

articolo: https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/19_novembre_28/sciopero-atm-adesione-tram-metropolitana-regolare-linee-superficie-treni-trenord-6f18f29a-11ac-11ea-934f-a2282c2d0229.shtml

È iniziato lo sciopero dei mezzi pubblici. L’agitazione del personale viaggiante e di esercizio di superficie e della metropolitana è prevista fino alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. Sulle linee della metropolitana M1, M2, M3 la circolazione prosegue regolarmente. Sulla linea lilla, la M5, la circolazione è stata sospesa dopo che gli ultimi treni viaggianti alle 8.45 sono arrivati a destinazione. Atm comunica che, per quanto riguarda le linee di superficie, si registrano ritardi a causa del traffico intenso.

sciopero trasporti milano ansa-2.jpg

Agg. terremoto in Albania


Terremoto Albania, trovati altri 10 corpi sotto le macerie. Sale a 40 il numero delle vittime

articolo: https://www.repubblica.it/esteri/2019/11/28/news/albania_morti_terremoto_durazzo-242112211/?ref=RHRS-BH-I241935941-C6-P1-S1.6-T1

Martedì una scossa di magnitudo 6.4 ha devastato il Paese poco prima dell’alba. Mercoledì pomeriggio un’altra forte scossa. Si continua a scavare per cercare altri dispersi

Il bilancio delle vittime del più potente terremoto che ha colpito l’Albania negli ultimi decenni è salito a 40. “Altre dieci vittime sono state trovate durante la notte, portando il numero di morti a 40”, ha detto il ministero della Difesa in una nota. Il terremoto di magnitudo 6,4 ha colpito lo stato balcanico prima dell’alba di martedì. Scosse di varia intensità sono poi continuate mercoledì, di cui la più forte di magnitudo 5.3 il pomeriggio. continua a leggere

Morto Godfrey Gao sul set di un reality, il modello-attore aveva 35 anni


Risultati immagini per Godfrey Gao

Godfrey Gao, nome d’arte di Gao Yixiang, Taipei, 22 settembre 1984 – Ningbo, 27 novembre 2019), è stato un modello e attore taiwanese naturalizzato canadese.

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cinema/2019/11/27/cinema-morto-top-godfrey-gao-su-set-reality_35b2498a-6725-4d1f-9361-50927081969e.html

Godfrey Gao, modello-attore taiwanese-canadese, è morto dopo aver subito un apparente attacco cardiaco mentre era sul set in Cina del reality Chase me. Secondo quanto riporta l’Ap, Gao stava girando il reality show sportivo nella città cinese orientale di Ningbo. La sua agenzia ha confermato la sua morte sulla sua pagina Facebook ufficiale.

Il 35enne stava girando “Chase Me” e sarebbe caduto mentre correva. È stato portato di corsa in ospedale dove è stato constato il decesso, secondo la sua agenzia.

Gao, nato a Taiwan, ha raggiunto la notorietà soprattutto tra il pubblico giovane, diventando in un primo momento il primo modello maschile asiatico per il marchio di lusso Louis Vuitton. Ha poi recitato in numerosi film e drammi televisivi, tra cui un ruolo nel film di Hollywood tratto dalla serie fantasy Shadowhunters, dai libri di Cassandra Clare.

Era del 2013 e sua era l’ interpretazione dello stregone Magnus Bane. In Cina era famoso anche per la popolare serie tv Remembering Lichuan. Il suo corpo verrà trasportato mercoledì a Taipei, capitale di Taiwan. 

Milano, giovedì 28 a rischio bus, tram e metrò.


sciopero generale:

Uno sciopero dei mezzi Atm è stato proclamato a Milano da Cub Trasporti per giovedì 28 novembre. Possibili disagi per i mezzi di superficie e per le metropolitane

articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/11/27/news/sciopero_mezzi_atm_giovedi_28_novembre-242035268/

Giovedì 28 novembre 2019 

  • 8,45 alle 15

  • 18 al termine del servizio

Uno sciopero dei mezzi Atm è stato proclamato a Milano da Cub Trasporti per giovedì 28 novembre. Possibili disagi per i mezzi di superficie e per le metropolitane dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. Il presonale di Atm sciopera “contro la liberalizzazione e la privatizzazione del TPL milanese e dell’hinterland, contro le gare di appalto dei servizi gestiti da Atm e per l’affidamento diretto in house dei servizi di TPL, contro la quotazione in borsa e la vendita delle azioni del Gruppo Atm”.

Ma il direttore generale di Atm e presidente di Agens (Agenzia Confederale dei Trasporti e Servizi) Arrigo Giana interviene sul tema: “E’ il momento di un cambio radicale, serve una svolta, è ora di parlare anche del diritto a muoversi dei cittadini. Bisogna affrontare in modo costruttivo il tema degli scioperi rivedendo le norme e aggiornandole alle attuali esigenze di mobilità delle città. continua a leggere

Tornano le piogge al Nord. Allerta rossa in Emilia Romagna, Lombardia e Veneto


Piogge e temporali sul Nord Italia. Fiumi sotto osservazione, con particolare attenzione ai livelli del Po. Allerta arancione in Liguria, gialla in Piemonte

articolo: https://www.repubblica.it/cronaca/2019/11/27/news/maltempo_tornano_le_piogge_al_nord_allerta_rossa_in_emilia_romagna_lombardia_e_veneto-242024668/?ref=RHPPLF-BH-I242025848-C8-P10-S1.8-T1

Il maltempo continua a colpire il Nord Italia. Una nuova perturbazione in arrivo sul Settentrione e, localmente, anche le regioni centrali tirreniche con piogge e fenomeni localmente di forte intensità. Il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa ha fatto scattare l’allerta rossa su Emilia Romagna, Lombardia e Veneto, con particolare attenzione ai livelli del Po, e l’allerta gialla in Piemonte.
Dopo poche ore di tregua e danni diffusi per piogge frane e allagamenti, anche in Liguria torna l’allerta arancione e gialla per condizioni meteo avverse: si tratterà di “un passaggio instabile piuttosto veloce ma, visto il livello di saturazione quasi completo del terreno, da tenere sotto osservazione”, spiegano da Arpal (l’Agenzia regionale ligure per l’ambiente). Nel Centro Levante lungo la costa l’allerta arancione è in vigore fino alle 18, mentre nell’entroterra di Centro Ponente è fino alle 15, per diventare gialla fino alle 18. Su tutta la regione è comunque allerta gialla a partire dalle 3. Nel Ponente per bacini piccoli e medi è in vigore fino alle 15. Nell’entroterra di Centro Ponente su bacini piccoli e medi l’allerta torna gialla alle 15 fino alle 18 (per i bacini grandi dalle 6 alle 15). continua a leggere

Italia

Australia, è morto per le ustioni il koala salvato da un incendio


articolo: https://tg24.sky.it/ambiente/2019/11/26/australia-koala-incendio-morto.html

Non ce l’ha fatta a sopravvivere il koala salvato da un incendio in Australia il 21 novembre. Il video in cui si vede una donna, Toni Doherty, correre verso le fiamme e prenderlo in braccio ha fatto il giro del mondo. L’animale era stato poi adottato dalla sua salvatrice e ribattezzato “Lewis”. Ma a causa delle gravi ustioni era stato subito ricoverato nell’ospedale veterinario di Port Macquarie, dove i medici gli avevano pronosticato solo il 50% di possibilità di sopravvivenza. 

Incendi continui, centinaia di animali a rischio

Dopo giorni di cure le ustioni non sono migliorate e Lewis è stato addormentato. “E’ stata una decisione presa per il suo bene”, hanno fatto sapere i veterinari. Il koala aveva 14 anni e aveva ustioni sul petto e sulle zampe. La struttura che ha provato a curarlo è specializzata nel trattamento dei koala e in queste settimane, in cui gravi incendi stanno devastando il New South Wales, ha accolto decine di animali rimasti feriti nelle fiamme. Centinaia sono morti nei roghi. E la specie è a rischio: il WWF ha lanciato l’allarme, entro 30 anni i koala australiani potrebbero scomparire.

Australia, donna corre nel bosco in fiamme per salvare un koala dall’incendio

articolo e Video – https://alessandro54.com/2019/11/20/australia-donna-corre-nel-bosco-in-fiamme-per-salvare-un-koala-dallincendio/

Bosnia-Erzegovina, scossa di terremoto di magnitudo 5.4 a 70 chilometri da Sarajevo


Evento sismico del 26 Novembre 2019 ore 10:19

Bosnia-Erzegovina, scossa di terremoto di magnitudo 5.4 a 70 chilometri da Sarajevo

articolo: https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/11/26/bosnia-erzegovina-scossa-di-terremoto-di-magnitudo-5-4/5580662/

26 novembre 2019 – Una scossa di terremoto di magnitudo 5.4 è stata registrata questa mattina alle 10:19 in Bosnia-Erzegovina: lo rende noto l’Istituto geofisico americano (Usgs) precisando che l’epicentro del sisma è stato rilevato a 6 chilometri a sudest di Blagaj – nel sudovest del Paese, l’Erzegovina, a circa 70 chilometri a sud di Sarajevo – e l’ipocentro a 10 km di profondità. Per ora non si hanno notizie di danni o vittime.

Per la paura molti abitanti della zona hanno abbandonato le loro case e sono usciti per strada. Anche nella capitale bosniaca il terremoto è stato avvertito molto chiaramente. Il sisma ha colpito a poche ore dalla forte scossa di magnitudo 6.5 registrata la notte scorsa in Albania e avvertita in tutti i Paesi vicini dei Balcani occidentali, oltre che in Italia.

Scossa di terremoto registrata a Blagaj (Bosnia)

Scossa di terremoto registrata a Blagaj (Bosnia)

Terremoto in Albania: scossa di magnitudo 6.5 al largo di Durazzo, almeno sette morti


Forte scossa di terremoto di magnitudo 6.5 ha colpito alle 2,54

Terremoto in Albania: scossa di magnitudo 6.5 al largo di Durazzo, almeno sette morti

articolo: https://www.repubblica.it/esteri/2019/11/26/news/terremoti_albania_forte_scossa_di_magnitudo_6_5_vicino_durazzo-241935890/?ref=RHPPTP-BL-I241935941-C12-P1-S1.12-T1

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.5 ha colpito alle 2,54 ora locale (le 3,54 in Italia) la costa settentrionale dell’Albania, vicino a Durazzo. Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano e del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa dieci chilometri di profondità ed epicentro tra Shijak e Durazzo. Almeno sette persone hanno perso la vita. Nella capitale, Tirana, la gente è scesa in strada in preda al panico, a Durazzo e Thuname crollati case e palazzi, dispersi, almeno 300 feriti, persone sotto le macerie. continua a leggere

Violento terremoto in Albania vicino Durazzo e Tirana

Violento terremoto in Albania vicino Durazzo e Tirana

Risultati immagini per terremoto in albania ultime notizie

Gli 80 anni di Tina Turner, una regina del rock


PD2378649-tina-turner_trans_NvBQzQNjv4BqufPWexoDNO0wvV3FQMbBIKbm8t97ErWNyNr8YxPua1U

Tina Turner, pseudonimo di Anna Mae Bullock (Nutbush, 26 novembre 1939), è una cantante e attrice statunitense con cittadinanza svizzera, tra le più famose del rock internazionale. Per i suoi contributi a questo genere è considerata dagli anni sessanta come la “Regina del rock and roll“. Nel 1991 è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame.

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/musica/2019/11/24/gli-80-anni-di-tina-turner-una-regina-del-rock_802648b2-6b5a-4414-942b-11f7e33310c6.html

E’ difficile trovare una storia come quella di Tina Turner, una vita talmente piena di eventi, drammi, tragedie, violenza, ascesa, caduta, rinascita da sembrare scritta da uno sceneggiatore. E invece, Ann Mae Bullock, da Nutbush, Tennessee, oggi cittadina svizzera, martedì 26 novembre compie 80 anni dopo che un biopic, due musical, un paio di scioccanti autobiografie e tante canzoni indimenticabili.  Un’icona di bellezza senza tempo, un fascino irresistibile.
Una voce inconfondibile, graffiante, immersa nella storia della black music ma perfetta per il pop da classifica, la capacità di resistere a un’esistenza che racchiude almeno tre vite, una naturale empatia sono gli elementi che ne hanno fatto una delle artiste di maggior successo di sempre. continua a leggere

Am 15. und 16. Juli 2000 rockt Tina Turner das Wembley Stadium in London. Vor ausverkauftem Haus präsentiert sich die Soul-Queen in atemberaubender Form und feiert die Hit-Party des Jahres.

Tina Turner & David Bowie -Tonight (Private Dancer Tour 1985)

Happy 76th Birthday Tina Turner! You’re Simply the Best! – Buon 76 ° compleanno Tina Turner! Sei semplicemente il migliore!

Tina Turner & Eros Ramazzotti – Cose Della Vita Live – Munich 1998

28 anni senza Freddie Mercury


1991-2019: 28 anni senza Freddie Mercury

Freddie Mercuty leader dei Queen e’ morto a Londra il 24 novembre 1991

Maltempo, allerta rossa in Piemonte e Liguria. Crolla viadotto sull’A6, il Po osservato speciale


articolo: https://www.repubblica.it/cronaca/2019/11/24/news/maltempo_allerta_rossa_in_piemonte_e_liguria-241793800/?ref=RHPPLF-BH-I241691504-C8-P1-S1.8-T1

Proseguono i temporali che stanno mettendo a dura prova alcune regioni d’Italia, in particolare Piemonte e Liguria. Un tratto di viadotto lungo la Torino-Savona è crollato a causa di una frana. Per le forti piogge ha ceduto un tratto di montagna, che si è portata via una trentina di metri del ponte, al km 122 dopo l’innesto con la A10, a circa un chilometro e mezzo da Savona, verso Altare.

Al momento non risultano mezzi né persone coinvolti, ma ci sono mezzi fermi prima della voragine. Sul posto vigili del fuoco e l’elicottero per verificare dall’alto l’eventuale presenza di vittime o feriti. Si temono altre frane dove la collina ha ceduto e sono in corso le verifiche statiche delle case. L’autostrada resta chiusa in entrambe le direzioni. “Si tratta di una frana profonda”, ha detto il governatore ligure Giovanni Toti invitando ai residenti del savonese a non uscire di casa. continua a leggere

Savona,crolla un viadotto dell’autostrada A6 per Torino. Si teme anche un cedimento del ponte gemello

articolo: https://genova.repubblica.it/cronaca/2019/11/24/news/savona_crolla_un_tratto_di_autostrada_a6_per_torino-241808247/

Savona,crolla un viadotto  dell'autostrada A6 per Torino. Si teme anche un cedimento del ponte gemello

Un tratto di viadotto Madonna del Monte lungo la Torino-Savona è crollato. Si tratta di una trentina di metri circa di autostrada, dopo l’innesto con la A10, a circa un chilometro e mezzo da Savona verso Altare. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco. Da una prima verifica dei vigili del fuoco sembra che il crollo del viadotto della Torino-Savona non abbia coinvolto persone. Ma poco fa lo stesso presidente della Regione Toti non ha escluso che possano essere cadute delle auto durante il cedimento e le ricerche dei vigili del fuoco sono in corso anche con le unità cinofile.
Alle 16 il governatore Toti di ritorno da un sopralluogo ha dichiarato: “Qualcuno avrebbe segnalato un’auto in transito al momento del cedimento ma non è una segnalzioen certa. Comunque i vigili stanno effettuando le ricerche in una coltre di di circa due metri di fango”.

Secondo una prima ricostruzione una frana si sarebbe staccata dal monte e avrebbe trascinato dietro di sè il viadotto e l’impalcato autostradale. L’autostrada A6 Torino-Savona è interrotta tra Savona e Altare, in direzione Torino. A scopo precauzionale il traffico è stato   interrotto anche nel tratto opposto, in direzione Savona.

Al momento le ricerche sono condotte con la massima attenzione perchè dalle prime ispezioni si teme anche un cedimento del viadotto gemello quello in direzione Savona.

Maltempo in Liguria, crolla viadotto su autostrada Torino-Savona (24.11.19)

Violenza sessuale, l’allarme della procura di Milano: da agosto 167 casi


133417500-22eed1be-fbba-452a-a0e8-1e16252bd849

articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/11/23/news/violenza_sessuale_l_allarme_della_procura_di_milano_da_agosto_167_casi-241713885/

Le violenze a Milano sono in aumento. Dall’introduzione del codice rosso, da agosto a oggi, ci sono stati 167 episodi, tra cui quattro violenze di gruppo”. A parlare è il procuratore aggiunto Maria Letizia Mannella, capo del pool fasce deboli del tribunale di Milano, durante la conferenza stanza per l’arresto di un vetunenne accusato di violenza sessuale su una coetanea dominicana, violenza avvenuta la notte del 12 ottobre scorso davanti alla discoteca Old Fashion nel parco Sempione. “Negli ultimi due mesi, in particolare, sono in crescita le violenze che avvengono sui mezzi pubblici – ha continuato Mannella – Ma il dato positivo è che aumentano le denunce e che anche vittime così giovani si presentino ai nostri uffici per raccontare cosa hanno subito. Una dodicenne, per esempio, è riuscita a fotografare il suo aggressore”.

Violenza sulle donne, un reato ogni 15 minuti.


Violenza sulle donne, un reato ogni 15 minuti. Vittime e carnefici italiani nell’80 per cento dei casi

Violenza sulle donne, un reato ogni 15 minuti. Vittime e carnefici italiani nell'80 per cento dei casi

articolo: https://www.repubblica.it/cronaca/2019/11/22/news/violenza_sulle_donne_un_reato_ogni_15_minuti_vittime_e_carnefici_italiani_nell_80_per_cento_dei_casi-241592223/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P8-S1.8-T1

ROMA – Ogni giorno in Italia 88 donne sono vittime di atti di violenza, una ogni 15 minuti. Vittime italiane in altissima percentuale ( l’80,2 per cento dei casi) con carnefici italiani nel 74 per cento dei casi. Senza distinzione di latitudine, l’aumento di vittime di reato di sesso femminile è lo stesso in Piemonte come in Sicilia. Sono agghiaccianti i dati aggiornati sulla violenza di genere in Italia diffusi oggi dalla Polizia di Stato alla vigilia della giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Unico dato consolante del report la maggiore coscienza dei delitti subiti, una rinnovata propensione e fiducia nel denunciare: è aumentato, insomma, il numero di vittime che considerano gli atti violenti subiti un reato. Effetto, si spera, del codice rosso entrato in vigore ad agosto. continua a leggere

L'immagine può contenere: una o più persone e testo

CESANO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Il programma dell’Amministrazione comunale in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Australia, donna corre nel bosco in fiamme per salvare un koala dall’incendio


Risultati immagini per Australia, donna corre nel bosco in fiamme per salvare un koala dall'incendio

articolo e video: https://video.repubblica.it/mondo/australia-donna-corre-nel-bosco-in-fiamme-per-salvare-un-koala-dall-incendio/348386/348972

Nuovo Galles (Australia), 20 novembre 2019 – Una donna di Long Flat, Nuovo Galles del Sud, si è precipitata nel bosco in fiamme per salvare un koala, avvolgendolo nella sua camicia e bagnandolo con dell’acqua. La donna si chiama Toni Doherty e le immagini del suo gesto eroico stanno facendo il giro del mondo. Il koala si trova adesso nel Port Macquarie Koala Hospital, dove i veterinari stanno facendo di tutto per curarlo: “L’animale – spiegano – ha mani e piedi gravemente bruciati, ha ustioni sotto le braccia, il suo naso è bruciato e anche un po’ delle sue parti intime. E’ un koala molto vecchio, ma sta mangiando davvero bene e sembra essersi ripreso piuttosto bene.”  Gli incendi hanno finora questo mese ucciso almeno quattro persone, bruciato circa 2,5 milioni di acri di terreno agricolo e distrutto oltre 300 case. In tutto ciò, si teme che siano morti oltre 350 koala.

Il video diffuso dai notiziari locali stanno facendo il giro del mondo. Il Koala attraversa la strada e si dirige nella foresta in fiamme. Una donna si precipita e lo salva da morte certa.

 

Mourinho nuovo allenatore del Tottenham


thumbnail.jpg

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2019/11/20/news/mourinho_nuovo_allenatore_del_tottenham-241463181/?ref=RHPPLF-BS-I0-C8-P10-S1.8-T1

Lo Special One torna in pista. José Mourinho è il nuovo allenatore del Tottenham. Prende il posto di Mauricio Pochettino esonerato ieri in seguito ai cattivi risultati di questa stagione: il Tottenham, finalista dell’ultima Champions, è al 14° posto in Premier League con 14 punti in 12 giornate (3 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte). Mourinho ha firmato un contratto fino al 2023. “Sono entusiasta ed emozionato di entrare a far parte di un club con un patrimonio così grande e tifosi così appassionati – le prime parole del 56enne allenatore portoghese -. La qualità della squadra mi entusiasma. Lavorare con questi giocatori è ciò che mi ha attratto”. continua a leggere

La Var è ufficiale anche in Serie B: si parte dal prossimo campionato


articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-B/19-11-2019/serie-b-ecco-var-verra-introdotta-prossimo-campionato-3501218183860.shtml

19 novembre 2019 – E dopo la Serie A, ecco la B. La Var è pronta ad accompagnare anche il secondo campionato italiano. L’ha stabilito l’assemblea della Lega B, approvando (19 voti a favore su 20) l’utilizzo del supporto tecnologico per gli arbitri. E’ una vittoria del presidente Mauro Balata, che sin dall’inizio del suo mandato l’ha chiesta anche per il suo campionato. Già la stagione scorsa era stato trovato un accordo con i vertici arbitrali ed è stata sperimentata nei playoff. Stavolta si cerca di partire prima. Quando? «E’ solo una questione di tempi burocratici» ha spiegato Balata. Serviranno più uomini (non tutti sono pratici) e bisognerà sistemare più telecamere negli stadi, ma l’iter è stato avviato. E’ probabile che si parta con una sperimentazione offline (in A era durata un anno) in 2-3 partite a giornata e poi si passi all’utilizzo vero e proprio nei playoff e nel playout, per introdurla ufficialmente a cominciare dalla prossima stagione.

Lega Serie A, Micciché si dimette dalla presidenza


1005681366-001-knJH-U300127720575ZC-620x349@Gazzetta-Web_articolo.jpg

Gaetano Miccichè (Palermo, 12 ottobre 1950) è un dirigente d’azienda e dirigente sportivo italiano, attuale presidente di Banca IMI e della Lega Serie A nonché vice presidente della FIGC

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/19-11-2019/lega-serie-a-micciche-si-dimette-presidenza-3501213392699.shtml

Il 69enne dirigente, in sella dal marzo 2018, ha rassegnato le sue dimissioni

19 novembre 2019 – Gaetano Micciché non è più il presidente della Lega Serie A. Il 69enne dirigente ha rassegnato le sue dimissioni. A nulla è valso il tentativo di molti presidenti di convincerlo a ripensarci. Micciché era alla presidenza della Lega dal 19 marzo 2018.

Dopo Bologna anche Modena si riempie di…. e non solo…..


Le “sardine” contro Matteo Salvini si moltiplicano in Emilia e in tutta Italia, da Torino a Sorrento

articolo: https://bologna.repubblica.it/cronaca/2019/11/19/news/le_sardine_si_moltiplicano_in_emilia_nuovi_flash_mob_da_piacenza_a_rimini-241404802/?ref=RHPPLF-BH-I241383613-C8-P4-S1.8-T1

Il primo flash-mob sarà sabato a Reggio Emilia, poi domenica a Rimini in concomitanza con l’arrivo del leader della Lega: “Dice che verrà in piazza con noi? Gli regaleremo un pesce palla”. A Firenze attese 40mila persone il 30 novembre in concomitanza con la presenza del leader della Lega a una cena elettorale. Milano manifesta il primo dicembre

19 novembre 2019 – Dopo Bologna e Modena le “sardine” prendono il largo. Un movimento che si moltiplica e si gonfia riempiendo le piazze per opporsi a Matteo Salvini e alla sua retorica, alla politica dell’odio e al populismo della Lega. Non solo in Emilia Romagna, dove si vota il 26 gennaio per le regionali, ma in tutta Italia. Da Torino a Bari. E Milano, che sarà in piazza l’1 dicembre. I promotori, i quattro trentenni che hanno lanciato il flash mob a Bologna – dal basso, pacifico, ironico, creativo – invitano chi vuole organizzarsi a fare riferimento alla pagina Facebook “Seimila sardine”. E qui il primo lancio è su Rimini, quando domenica arriverà Matteo Salvini (già presente oggi al congresso del Sap) con la candidata alle Regionali Lucia Borgonzoni per inaugurare la nuova sede della Lega

Le "sardine" nuotano fino a Milano: manifestazione il 1° dicembre

Le “sardine” nuotano fino a Milano: manifestazione il 1° dicembre

articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/11/19/news/sardine_milano_salvini_manifestazione-241408527/

Le sardine, dopo Bologna e Modena, sono pronte a sbarcare anche a Milano. Sui social infatti, proprio ieri, è stata aperta una pagina Facebook dal nome “Sardine a Milano“, con un post dove gli autori – che per ora non sono noti – hanno lanciato un primo messaggio per mobilitarsi. continua a leggere


Flash mob sardine anche a Reggio Emilia e a Rimini

articolo: http://www.ansa.it/emiliaromagna/notizie/2019/11/19/flash-mob-sardine-anche-a-reggio-emilia_1b95a804-10e2-4f9c-9353-7d273aac4091.html

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

Dopo Bologna e Modena le ‘sardine’ si mobilitano anche a Reggio Emilia con un flash mob dal titolo ‘Non si Lega’ in programma per sabato nonostante non sia prevista una visita elettorale di Matteo Salvini. Nella città emiliana il leader del Carroccio ha già fatto tappa il 9 novembre scorso. L’appuntamento è per il 23 novembre alle 18.30 in Piazza Prampolini, davanti al Municipio, cuore del centro storico reggiano. A organizzare l’evento un gruppo di dieci persone tra cui Stefano Salsi, di professione comunicatore. “Abbiamo percepito la voglia di scendere in piazza anche a Reggio e di riappropriarci della nostra città – ha detto all’ANSA – Tutto ciò era qualcosa che mancava da tempo. L’obiettivo è essere in tanti, stretti come sardine e tutti col sorriso. Salvini è già stato a Reggio e sabato non ci sarà? Questo depone a nostro favore in un certo senso perché significa che non c’è una strategia, ma semplicemente la voglia di esserci”. continua a leggere


Modena, piazza Grande si riempie di “sardine”

articolo: https://bologna.repubblica.it/cronaca/2019/11/18/news/modena_piazza_grande_si_riempie_di_sardine-241357733/

Modena, piazza Grande si riempie di "sardine"

In settemila al flash mob sotto la pioggia per contestare l’arrivo di Salvini nella città emiliana per una cena elettorale. I promotori: “Dedichiamo questa piazza a Liliana Segre“. Il pallavolista Ivan Zaytsev: “Ci teniamo che l’Emilia Romagna non si leghi. Punto”. Il tweet di Gentiloni: “Piovono sardine”

MODENA – Una piazza grande di “sardine”. Era prevista un’alta affluenza, nonostante la pioggia, al punto che la Questura stamattina aveva preferito spostare il flash-mob inizialmente annunciato davanti alla sinagoga. E infatti: in piazza Grande a Modena stasera si sono ritrovati in settemila per contestare la politica dell’odio e l’avanzata leghista in Emilia Romagna nel giorno dell’arrivo di Matteo Salvini in città per una cena elettorale in un ristorante lontano dal centro storico. E’ il bis del movimento delle “sardine” dopo i 12mila di Bologna giovedì scorso.

“Modena non si lega”, grida una piazza gremita…… continua a leggere


Matteo Salvini a Bologna, in piazza Maggiore dodicimila “sardine” contro. Idranti sul corteo dei centri sociali

articolo: https://bologna.repubblica.it/cronaca/2019/11/14/news/salvini_a_bologna_protesta_sardine_corteo_centri_sociali-241090315/

Matteo Salvini a Bologna, in piazza Maggiore dodicimila "sardine" contro. Idranti sul corteo dei centri sociali

BOLOGNA – Prima la tensione in centro, con lancio di oggetti, bottiglie e fuochi d’artificio da un lato; idranti della polizia contro i manifestanti. Poi l’enorme, pacifica folla di piazza Maggiore, 10mila sardine – ben più delle 6mila auspicate – a gridare “Bologna non abbocca”, mentre al chiuso del PalaDozza iniziava la convention. Tre momenti, tre luoghi per raccontare Bologna nel giorno dell’arrivo di Matteo Salvini per le Regionali di gennaio, e la reazione della città. continua a leggere

{}


 

Ferrari Roma, dal vivo la Formula Uno in abito da sera


articolo e video: https://motori.quotidiano.net/autoemotonews/ferrari-roma-dal-vivo-la-formula-uno-abito-sera.htm

Ferrari Roma, il video ufficiale della GT

Ferrari Roma è una Formula Uno in abito da sera. L’abbiamo accarezzata e ammirata al Foro Italico, nello stadio dei Marmi. Nel pieno della Città Eterna, la quinta perla dell’anno di Marabello, dopo F8 Stradale, 812 GTS, F8 Spider e SF90 Stradale.

Ferrari Roma vuole conquistare nuovi ferraristi, essere la Nuova Dolce Vita, ovvero ritagliarsi momenti di estremo piacere, a tuto tondo. Convincere quelli che vogliono una Ferrari, ma “temono” l’auto sportiva.

Offrendo prestazioni e soprattutto lusso, raffinato, elegante, non sfacciato. Una granturismo specialissima, omaggio alla bellezza della Città Eterna negli anni Sessanta, intrecciata con il patrimonio di Ferrari. Di prestazioni certo, quelle non sono in discussione, ma soprattutto di stile. continua a leggere

Ferrari Roma – Scheda tecnica

MOTORE     

  • Tipo                                                     V8 – 90° turbo
  • Cilindrata totale                                3855 cc
  • Alesaggio e corsa                              86,5 mm x 82 mm
  • Potenza massima                             456 kW (620 CV) a 5750 – 7500 giri/min
  • Coppia massima                               760 Nm a 3000 ÷ 5750 giri/min
  • DIMENSIONI E PESI 
  • Lunghezza                                          4656 mm
  • Larghezza                                           1974 mm
  • Altezza                                                           1301 mm
  • Passo                                                 2670 mm
  • Peso a secco                                     1472 kg

PRESTAZIONI

  • Velocità massima                              superiore a 320 km/h
  • 0-100 km/h                                        3,4 secondi
  • 0-200 km/h                                        9,3 secondi

Firenze, l’Arno verso il secondo livello di allerta. Esondazioni in Toscana, evecuate centinaia di persone


articolo: https://www.repubblica.it/cronaca/2019/11/17/news/maltempo_allarme_undici_regioni-241227703/?ref=RHPPLF-BH-I241227454-C8-P1-S1.8-T1

ROMA, 17 novembre 2019 – Neve, mareggiate, acqua alta. L’ondata di maltempo portata da una perturbazione atlantica continua a flagellare gran parte dell’Italia ed è allerta per rischio idrogeologico in ben 11 regioni. Problemi soprattutto in Toscana e in Alto Adige, per la piena dell’Arno e dove si è prossimi al secondo livello di allerta, e per la situazione sempre più critica in provincia di Bolzano dove 11 mila famiglie sono senza corrente elettrica, una quarantina le strade chiuse. Riaperta alle 11 – dopo la chiusura di ieri sera – la linea ferroviaria del Brennero. In val Martello, alle 8.50 di stamattina, una valanga si è abbattuta su una zona abitata danneggiando alcune case. In queste ore sta nevicando intensamente su tutta la provincia, anche a Bolzano.

Le condizioni meteo, avverte la Protezione civile, non cambieranno domani, con la bassa pressione che coinvolgerà anche il Sud. continua a leggere

In Veneto non soffre solo Venezia dove oggi, verso le 13, è previsto un altro picco di acqua alta a 160 centimentri. “Ricordiamoci che c’è tutta una regione che è martoriata, è in ginocchio”, l’appello del governatore Luca Zaia.  continua a leggere

In Friuli Venezia Giulia un nuovo picco di marea ha causato disagi al Villaggio dei pescatori, a Trieste ed a Grado. E’ allerta soprattutto nel pordenonese per le intense precipitazioni.

Firenze la protezione civile della città metropolitana invita i cittadini a “non sostare vicino ad argini e sponde” dell’Arno. L’allerta maltempo è arancione e la Sala di Protezione civile consiglia di “mettersi in viaggio se strettamente necessario”. Il probabile picco di piena alla stazione di rilevamento di ‘Firenze Uffizi’ è previsto intorno alle 12 di oggi, prossimo o di poco inferiore al secondo livello di criticità (5,5 metri), comunque al di sopra dei massimi registrati negli ultimi 20 anni.  continua a leggere

Pisa i Lungarni sono chiusi al traffico dalle 7.30 e esercito e Protezione civile sono al lavoro per attivare le misure per fronteggiare l’eventuale piena del’Arno, prevista fra il tardo pomeriggio e la sera. Le misure in corso, il montaggio cioè dei panconcelli sulle spallette del fiume e il rafforzamento con ritti e sacchi, sono state decise questa mattina alle 6 in Prefettura nella riunione del Centro coordinamento soccorsi provinciale.  continua a leggere

Problemi anche nelle regioni Nord-occidentali. Centocinquanta famiglie sono isolate a via Bandette, a Ventimiglia (Imperia), per la chiusura della strada a causa del rischio crollo della parete rocciosa. In provincia di Cuneo sono ancora 4mila le utenze senza energia elettrica, dopo che ne sono state rialimentate 24mila. continua a leggere

Disagi ed allagamenti anche a Napoli, specie nel Rione Sanità, per le cattive condizioni del sistema di raccolta delle acque.

Nel Casertano, un cacciatore di 74 anni si è salvato dalle acque del fiume Volturno, straripate per le abbondanti piogge, rifugiandosi con il suo cane sull’unico lembo di terra rimasto asciutto, fino a quando i carabinieri forestali non lo hanno riportato in una area sicura.

Venezia è nel dramma, ma non solo Venezia. Altre città e Regioni sono state travolte dal maltempo. Penso alla Basilicata con Matera – la capitale europea della cultura -, penso alla Puglia, alla Calabria, alla Sicilia. E nessuno ne parla. Nessuno. Non esistono regioni di serie B, dobbiamo occuparci di ogni singolo italiano, di ogni singola famiglia, di ogni singolo lavoratore, di ogni singolo commerciante”. Lo scrive su Facebook Luigi Di Maio. “Proprio ieri – aggiunge – ho sentito il sindaco del comune di Ispica, in Sicilia. Anche in quella zona sono morte delle persone. Preghiamo per loro e per chi sta soffrendo in queste ore. Ma non fermiamoci qui, bisogna intervenire, analizzando velocemente tutte le richieste che vengono dai diversi comuni italiani per lo stato di emergenza. L’Italia sia unita, perché unita trova la sua forza“.  continua a leggere

Arbitro aggredito a Reggio Emilia


articolo: http://www.ansa.it/emiliaromagna/notizie/2019/11/16/arbitro-aggredito-a-reggio-emilia_f54d2543-a14c-4c8b-b26b-304b1d03567f.html

16 novembre 2019 – Un arbitro è stato aggredito durante una partita di calcetto amatoriale a Reggio Emilia ed è finito all’ospedale. Lo riporta la Gazzetta di Reggio. L’episodio è avvenuto giovedì sera al ‘PalaDelta’ di Pieve Modolena, frazione del capoluogo emiliano, dove si disputava l’incontro di calcio a 5 del campionato Csi fra Centro Sociale Fogliano e Atletico A. G. di Cavriago. Mancava poco al termine quando una decisione del direttore di gara 41enne ha mandato su tutte le furie un giocatore dell’Atletico che ha cominciato a protestare in modo veemente. Quando gli è stato mostrato il cartellino rosso, il calciatore ha perso le staffe e avrebbe spintonato e schiaffeggiato l’arbitro. L’episodio ha scatenato un parapiglia tra le due squadre, sedato solo dall’intervento dei carabinieri, chiamati da qualche spettatore. L’arbitro a quel punto ha decretato la fine ed è dovuto ricorrere a cure mediche in pronto soccorso. Ha riportato anche una ferita alla testa perché nel fuggire è caduto a terra.

Giro d’Italia 2020, tutte le tappe


Giro d’Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

articolo: http://www.today.it/sport/giro-italia-2020-tappe-altimetria-percorso.html

Giro d’Italia 2020, la caccia alla maglia rosa sarà all’insegna dello spettacolo (clicca qui per tutte le tappe). Il Giro 2020 prevede un percorso durissimo, soprattutto la terza settimana è un concentrato di tappe da urlo. Il percorso del Giro d’Italia 2020 prevede ben 3.579,8 chilometri da coprire. In tutto 21 tappe, tre cronometro individuali (per un totale di 58,8 km), sei tappe velocisti, sette tappe di difficoltà media e cinque di alta montagna (45mila i metri di dislivello totale della corsa): il Giro 2020 prevede 7 gli arrivi in salita. continua a leggere
mappa giro italia 2020-2Quest’anno si parte all’estero, per le 14esima volta. La grande partenza il 9 maggio da Budapest, in Ungheria (subito cronoprologo)

1a tappa –  sabato 9 maggio – Budapest – Budapest (Cronometro, 8.6 km)

tappa 1 giro 2020-2

tappa 1 giro 2020 2-2-2

 

 

Gilet gialli, l’anniversario si trasforma in guerriglia


articolo: http://www.today.it/rassegna/gilet-gialli-scontri-parigi-oggi.html

Violenti scontri a Parigi, in occasione dell’anniversario della protesta dei gilet gialli: un gruppo di manifestanti ha assaltato una banca. Decine le persone fermate dalla polizia

Scontri per le strade di Parigi in occasione dell’anniversario della protesta dei gilet gialli (FOTO ANSA)

Parigi, 16 novembre 2019 – Alta tensione a Parigi, in Francia, dove forze dell’ordine e manifestanti si sono scontrati din occasione del primo anniversario della protesta dei gilet gialli. Un gruppo di manifestanti violenti ha assaltato una sede della banca Hsbc, in avenue d’Italie. Secondo quanto riporta Le Parisien, sono stati dati anche alle fiamme dei cassonetti dell’immondizia e sono state divelte pensiline alle fermate degli autobus. Le forze dell’ordine hanno lanciato gas lacrimogeni per disperdere i violenti.

Gilet gialli, violenti scontri a Parigi – A Place d’Italie sono state date alle fiamme alcune transenne, mentre sono stati usati lacrimogeni per disperdere un centinaio di dimostranti che avevano brevemente invaso la ‘peripherique’, la tangenziale di Parigi, all’altezza di Champerret. Secondo quanto riferito dai media francesi, intorno a Place d’Italie sono stati dati alle fiamme alcuni motorini e divelti alcuni sanpietrini, con la polizia che ha fatto ricorso agli idranti per disperdere i manifestanti violenti.

E’ salito a 105 il numero delle persone fermate a Parigi in relazioni alle violenze ed ai disordini nella capitale francese in relazione all’Atto 53 della protesta dei gilet gialli. Lo ha reso noto il prefetto di Parigi, Didier Lallement, denunciando come a Place d’Italie, dove si sono registrati alcuni incidenti violenti, i manifestanti sembravano fossero interessati “non a difendere la causa, ma a provocare distruzioni“. continua a leggere

Atto 53 dei gilet gialli. Proteste e scontri a Parigi

Parigi, gilet gialli: scontri nell’anniversario del movimento

Parigi, 16 novembre 2019 – (askanews) – Disordini a Parigi in occasione delle manifestazioni dei gilet gialli, in piazza nel primo anniversario del loro movimento.

 

Caso Conte, la precisazione dell’Inter: “È stato il club a ricevere la lettera minatoria”


Risultati immagini per inter busta con proiettile

“Antonio Conte non ha ricevuto personalmente alcuna lettera minatoria e, di conseguenza, non si è recato in prima persona a sporgere denuncia”

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/16-11-2019/caso-conte-precisazione-dell-inter-stato-club-ricevere-lettera-minatoria-3501134416810.shtml

Milano, 16 novembre 2019 – Una busta, in italiano sgrammaticato e con un proiettile all’interno, destinatario l’Inter e recapitata direttamente nella sede del club in viale della Liberazione. E’ il riassunto di quanto avvenuto due giorni fa, cosa che ha spinto la società nerazzurra ovviamente a informare le autorità competenti dell’accaduto. L’Inter ha infatti tenuto a precisare la notizia riportata dall’edizione odierna del Corriere della Sera, secondo cui Antonio Conte avrebbe ricevuto in prima persona la lettera e sempre in prima persona avrebbe presentato denuncia contro ignoti.

All’interno della lettera in effetti era contenuto qualche riferimento al tecnico, ma la stessa società ha provveduto – come sempre capita in questo tipo di situazioni, purtroppo non isolate – a presentare un esposto, dopo il quale il servizio di vigilanza intorno alla sede del club è stato in effetti rafforzato. Ecco perché lo stesso Conte era abbastanza sorpreso stamattina dell’accaduto, mentre si dirigeva in auto verso Appiano per l’ultima seduta di allenamento della settimana. Sorpresa che ha coinvolto anche la moglie del tecnico, Elisabetta Muscarello, che attraverso Facebook si è sfogata così: “La storia del proiettile è una bufala!”. continua a leggere

Inter, minacce con proiettile a Conte. Aperta un’inchiesta

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/16-11-2019/inter-minacce-con-proiettile-conte-aperta-inchiesta-3501124039287.shtml

Secondo il Corriere della Sera decisa la vigilanza delle forze dell’ordine dopo che il tecnico ha ricevuto la busta anonima. La moglie di Conte via social: “E’ una bufala…”

Una notizia che ha dell’incredibile e che lascia stupefatti per la modalità e per l’obiettivo. Secondo il Corriere della Sera il tecnico dell’Inter Antonio Conte ha ricevuto una busta anonima contenente una serie di minacce e un proiettile con evidente fine intimidatorio.
Immediatamente dopo la denuncia contro ignoti, fatta dal tecnico dell’Inter, è stata aperta un’inchiesta e contestualmente è stato deciso di organizzare una vigilanza di poliziotti e carabinieri sia sotto l’abitazione di Conte sia sotto la sede del club nerazzurro. continua a leggere

E’ morto Antonello Falqui, il padre del varietà


Risultati immagini per E' morto Antonello Falqui

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/2019/11/16/morto-antonello-falqui-padre-del-varieta_dde3688b-067e-45bd-aae0-bf7d8d1e8b72.html

Addio a Antonello Falqui. Se ne è andato con leggerezza e ironia, come aveva vissuto e aveva insegnato a vivere a intere generazioni di italiani. La notizia della scomparsa del padre del varietà all’italiana e artefice del successo di tanti grandi personaggi dello spettacolo, ha fatto subito il giro del web nel modo più singolare: “Sono partito per un lungo lungo lungo viaggio” – è il testo di un post apparso sui suoi profili facebook e twitter – potete venire a salutarmi lunedì 18 novembre alle 11 alla chiesa di Sant’Eugenio a viale Belle Arti a Roma”. continua a leggere

Antonello Falqui

venerdì

Sono partito per un Lungo Lungo Lungo Viaggio……potete venire a salutarmi LUNEDI 18 NOVEMBRE alle ore 11 alla CHIESA S.EUGENIO a V.le Belle Arti Roma.
Mi raccomando, niente fiori….al loro posto,se volete, potete aiutare l’associazione QuintoMondo Animalisti Volontari Onlus.
P.S. Perdonate Jimmy, Matteo e Luca se non vi hanno avvisato prima………..

Televisione, morto a 94 anni il regista Antonello Falqui

images

Ondata di maltempo sull’Italia


Ondata di maltempo sull’Italia: danni e disagi per l’arrivo di due vortici ciclonici

articolo: https://www.repubblica.it/cronaca/2019/11/15/news/maltempo_sull_italia_sono_in_arrivo_due_vortici_ciclonici-241171835/?ref=RHPPLF-BH-I241078979-C8-P2-S1.8-T1

ROMA – Maltempo, danni e disagi su tutta Italia per l’arrivo di due vortici ciclonici. In Piemonte, migliaia utenze senza elettricità, black-out anche in Liguria e nel Lazio, tromba d’aria in Toscana, a Marina di Carrara; in Trentino strade chiuse per pericolo valanghe, isolate numerose valli dell’Alto Adige. A causa delle forti nevicate, contingentato il traffico dei Tir sull’autostrada del Brennero a partire dalle 21. Per domani, 16 novembre, la situazione resta perturbata soprattutto al Centro-Nord: nel corso del pomeriggio e poi in serata sono previste forti piogge in Sardegna, Lazio e Toscana. Si porteranno poi verso Umbria, Emilia Romagna e Triveneto anche sotto forma di forti nubifragi. Domenica il maltempo interesserà anche il Sud con nubifragi in Campania. Pioverà ancora sulle regioni tirreniche centrali, sui rilievi del Triveneto dove la neve continuerà a scendere moderata dai 1300 metri. continua a leggere

Venezia, torna la paura:


Venezia, torna la paura: chiusa piazza San Marco già invasa dall'acqua, si va verso i 160 cmVenezia, torna la paura: chiusa piazza San Marco già invasa dall’acqua, si va verso i 160 cm

articolo: https://www.repubblica.it/cronaca/2019/11/15/news/venezia_piazza_san_marco_gia_invasa_da_acqua_attesa_per_picco-241153163/?ref=RHPPLF-BH-I241078979-C8-P2-S1.8-T1

VENEZIA – È stato un solo giorno di tregua. Venezia torna ad avere paura. Peggiora la previsione di marea per oggi era stata rivista al rialzo e come da previsioni del centro maree del Comune che ha fatto risuonare le sirene dell’allarme massimo, un suono che i veneziani conoscono molto bene. San Marco, già abbondantemente allagata, è stata chiusa. La marea ha già superato il livello di un metro e 52 sul medio mare. L’area centrale della città è semideserta, allagata per il 70%. Il tutto mentre, non senza qualche perplessità, sotto al museo Correr si stanno girando alcune scene del nuovo film di Stefano Accorsi. La troupe si è impossessata dei portici, ha mandato via i turisti curiosi e qualche operatore che stava lavorando.

“Chiudiamo la piazza per non mettere a rischio l’incolumità delle persone”, ha annunciato su Twitter il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro. Gli addetti hanno tolto le passerelle sospese che in queste ore erano l’unico collegamento e passaggio tra i lati di piazza. E mentre ricomincia a piovere la zona ora è completamente sommersa dall’acqua. Il vento teso che complica non poco la situazione, anche se non è da scirocco. continua a leggere

Venezia, torna la paura: chiusa piazza San Marco già invasa dall'acqua, si va verso i 160 cm

 

Perde la presa e cade: giovane ginnasta muore a soli vent’anni durante l’allenamento


„Per il suo allenatore si è trattato di “un vero e proprio incidente”. Melanie Coleman studiava infermieristica alla Southern Connecticut State University e insegnava ginnastica artistica ad allievi dai 2 ai 15 anni“

articolo: http://www.today.it/rassegna/melanie-coleman-ginnasta-morta.html

14 novembre 2019 – Una ginnasta è morta in seguito a una caduta mentre stava eseguendo un esercizio alle parallele asimmetriche. Melanie Coleman, 20enne originaria del Connecticut, negli Stati Uniti, studentessa di infermieristica alla Southern Connecticut State University, si stava allenando in palestra quando ha perso la presa ed è caduta a terra, riportando gravi ferite. È morta due giorni dopo in ospedale.

Thomas Alberti, che per dieci anni ha allenato Coleman, ha detto che si è trattato di “un vero e proprio incidente”. “È qualcosa veramente difficile da elaborare”, ha aggiunto. “Era già una vera leader, alla quale tutti si ispiravano”. Pur giovanissima, Melanie già insegnava ginnastica artistica ad allievi dai 2 ai 15 anni. “Per lei non era solo questione di ottenere il punteggio migliore. Quello che l’aveva resa una grande ginnastica era il fatto di essere anche una grande persona. Desiderava sempre aiutare gli altri”, ha ricordato poi Alberti. continua a leggere

alessandro54

un pò di tutto e di più..................

Magazzini Inesistenti

...Musica e Cultura Underground

alessandro54

un pò di tutto e di più..................

Giorgio Perlasca

un pò di tutto e di più..................

PGT e VAS di Cesano Boscone

Costruiamo insieme il futuro della nostra città!

In my viewfinder

Photography, Art, Italian photographer, Massimo S. Volonté Fotografo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: