Archivi del giorno: 5 novembre 2019

Sci, addio a Mario Cotelli: fu storico ct della “Valanga azzurra”


articolo: https://www.repubblica.it/sport/vari/2019/11/05/news/sci_morto_mario_cotelli-240301955/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P14-S1.8-T1

Mondo dello sci in lutto. E’ morto all’età di 76 anni Mario Cotelli, storico commissario tecnico della “Valanga azzurra” che tra il 1970 e il 1978 conquistò numerosi tronfei. Malato da tempo per un’insufficienza renale che lo aveva costretto alla dialisi, Cotelli aveva portato al trionfo talenti come Pierino Gros e Gustav Thoeni ed esaltato le doti di Tino Pietrogiovanna, Erwin Stricker ed Helmuth Schmalzl. continua a leggere

Vinyl Culture Market


NOV23

Vinyl Culture Market – Milano Music Week 2019 – Free Entry

Sabato 23 novembre 2019 dalle ore 09:30 alle 22:0

RAL Record Store

Via Corsico, 8, 20144 Milano, Italia

Cori razzisti a Balotelli, chiuso per un turno settore stadio Verona


Cori razzisti a Balotelli, chiuso per un turno settore stadio Verona

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/verona/2019/11/05/news/capo_ultras_castellini_niente_stadio_fino_al_2030-240294795/?ref=RHPPLF-BH-I240294889-C8-P1-S2.2-T1

VERONA – Il giudice sportivo di Serie A ha disposto la chiusura per una giornata effettiva di gara, con decorrenza immediata, del settore denominato ‘poltrone est’ dello stadio ‘Bentegodi’ di Verona per i ‘buu’ razzisti contro l’attaccante del Brescia Mario Balotelli in occasione della sfida di domenica scorsa. Il giudice ha preso questa decisione dopo aver letto il referto arbitrale e la relazione della procura federale dove viene riferito che “al 9° del secondo tempo il direttore di gara era costretto a interrompere il gioco, per circa 3 minuti, poiché il calciatore Mario Balotelli era oggetto di cori di discriminazione razziale da parte di alcuni tifosi della Soc. Hellas Verona posizionati nel settore denominato “poltrone est”; considerato che il pur esiguo numero degli autori dei cori va rapportato al numero di occupanti quel settore e che comunque i cori sono stati chiaramente percepiti, oltre che dal calciatore, anche dal rappresentante della Procura federale posizionato in prossimità; considerato, inoltre, che dopo i cori si sono levati, invece, da parte dei tifosi assiepati nell’attigua “curva sud” cori di sostegno, seguiti da un lungo applauso; ritenuto, pertanto, che la sanzione possa essere applicata limitatamente al settore in primis indicato, impregiudicata ogni attività d’indagine in corso per l’individuazione dei responsabili”.
Secondo il giudice “non sussistono i presupposti per l’applicazione della misura sospensiva dell’esecuzione della sanzione ai sensi dall’art 28 comma 7 CGS, vista anche la durata dell’interruzione del gioco doverosamente disposta dal  Direttore di gara”. Il giudice ha dunque disposto “la chiusura per una giornata effettiva di gara, con decorrenza immediata, del settore denominato ‘poltrone est”. continua a leggere

Balotelli, il Verona vieta l’ingresso allo stadio al capo ultrà Castellini sino al 2030


articolo: https://www.ilmessaggero.it/italia/balotelli_razzismo_castellini_capo_ultra_daspo_stadio_vietato-4842815.html

Contina il caso Balotelli, dopo gli insulti partiti dalla curva dell’Hellas Verona. «Il Comune di Verona deve adire le vie legali nei confronti di Mario Balotelli e di chi ha diffamato la città di Verona». È la proposta contenuta nella mozione presentata da quattro consiglieri comunali di Verona, che ha come primo firmatario Andrea Bacciga, eletto in consiglio con “Battiti”, la civica del sindaco Federico Sboarina. Gli altri firmatari sono i consiglieri della Lega Alberto Zelger, Paolo Rossi e Anna Grassi.  

Intanto il Verona calcio mette al bando Luca Castellini dallo stadio fino al 2030. In una nota ufficiale la società gialloblù comunica la misura interdittiva a seguito delle dichiarazioni dell’ultrà, che aveva parlato ieri tra l’altro di «pagliacciata di Balotelli», di «Balotelli non completamente italiano», e delle frasi delle settimane scorse («inneggiare a Hitler è goliardia») riemerse in queste ore. Il Verona parla di «espressioni gravemente contrarie ai principi etici e ai valori del nostro club».  continua a leggere

Balotelli, il Verona vieta l'ingresso allo stadio al capo ultrà Castellini sino al 2030

Alessandria, esplode cascina con bombole del gas: morti tre vigili del fuoco


articolo: https://www.repubblica.it/cronaca/2019/11/05/news/alessandria_esplode_palazzina_pompiere_morto_e_due_dispersi-240258849/?ref=RHPPLF-BH-I240258850-C8-P2-S1.8-T1

Si fa strada l’ipotesi che sia stato un gesto doloso a uccidere tre vigili del fuoco in una cascina a Quargnento, nell’alessandrino. I pompieri che sono intervenuti in soccorso ai colleghi a spegnere l’incendio, infatti, hanno trovato tra le macerie particolari che fanno ipotizzate che ci fossero degli inneschi sulle bombole del gas saltate in aria. Se questo venisse confermato, la squadra coinvolta nell’esplosione sarebbe stata attirata in una trappola. Verso le 11 di ieri sera i vigili del fuoco di Alessandria erano stati chiamati per spegnere un incendio in quella cascina. Ma non è chiaro quale possa essere stata la ragione di una simile azione. Teatro del dramma un insieme di case in via San Francesco d’Assisi, poco distante dal bivio per Fubine. La prima esplosione è avvenuta prima di mezzanotte. La seconda quasi un’ora dopo ed è stata quella fatale: ha sorpreso i vigili del fuoco mentre erano impegnati nelle operazioni di spegnimento. C’è stato un crollo, che ha travolto la squadra dei pompieri.
Uno degli abitanti racconta: “C’è stata una piccola esplosione prima di mezzanotte. Ma non ci avevo fatto troppo caso. Poi ho sentito arrivare vigili del fuoco. Poco dopo la mezza un botto molto più forte, che ci ha svegliati”. continua a leggere