Archivi del mese: ottobre 2019

Milano, la ricostruzione animata in 3D del disastro ferroviario di Pioltello


articolo & video: https://video.repubblica.it/edizione/milano/milano-la-ricostruzione-animata-in-3d-del-disastro-ferroviario-di-pioltello/346976/347561

La Polizia di Stato ha ricostruito in un video l’incidente ferroviario avvenuto a Pioltello nel gennaio 2018: il filmato ricostruisce i due minuti in cui il treno percorre circa due chilometri e trecento metri e poi si ferma, con il modello tridimensionale di rotaia da cui si è staccato il pezzo che ha determinato l’incidente.

Chiuse le indagini sul disastro ferroviario di Pioltello: “Quel treno doveva viaggiare a 50 km orari, andava a 130”

articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/10/30/news/incidente_ferroviario_pioltello_polizia-239873704/

Il treno che deragliò il 25 gennaio 2018 all’altezza di Pioltello, nel Milanese, “viaggiava ad una velocità di 130 chilometri all’ora nel punto di rottura del giunto: in quel tratto la velocità consentita era di 180 km/h, ma con quel tipo di ammaloramento avrebbe dovuto viaggiare a 50 km/h”. Lo ha spiegato il procuratore aggiunto Tiziana Siciliano in una conferenza stampa, assieme al collega Leonardo Lesti e a rappresentanti della Polizia e della Polfer che hanno condotto le indagini, chiuse ieri a carico di 12 persone, tra cui la società Rfi, gestore dell’infrastruttura ferroviaria, l’ad Maurizio Gentile, altri dirigenti e due ex vertici dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie. continua a leggere

Chiuse le indagini sul disastro ferroviario di Pioltello: "Quel treno doveva viaggiare a 50 km orari, andava a 130"

Vedi anche: https://alessandro54.com/?s=pioltello

Instagram down, l’app non funziona: “Impossibile aggiornare i feed”


 

articolo: https://www.repubblica.it/tecnologia/social-network/2019/10/30/news/instagram_down_malfunzionamenti_segnalati_sul_social-239889661/

L’app Instagram non permette di caricare foto né video, rendendo impossibile la condivisione. Il problema rimbalza sul web dal primo pomeriggio, sull’onda delle diverse segnalazioni negli Stati Uniti e in Europa. Il picco, stando alle rilevazioni in tempo reale di DownDetector, è iniziato intorno alle 16, con una prevalenza dei problemi tecnici relativi al sito web (70%) e al log in (29%), ma segue una curva di interruzioni che già si erano affacciate nella giornata di ieri. Anche se non vale per tutti: mentre scriviamo siamo riusciti a condividere una foto. Nel frattempo, tra gli oltre 5 mila commenti c’è chi denuncia di aver incontrato problemi sin da ieri: “Io è da un giorno che non riesco a mettere mi piace o seguire qualcuno”, scrive un utente online.

Instagram down, l'app non funziona: "Impossibile aggiornare i feed"(Downdetector.com)

In Italia la mappa delle interruzioni segnala Roma, Napoli, Bologna e Milano come centri nevralgici. A lamentare il down sono però sia utenti di iOS che di Android, alcuni dei quali sono arrivati a pensare di aver subito la disattivazione del proprio account. Niente Storie quindi per molti degli iscritti che hanno tentato di caricare i contenuti multimediali. E come sempre sotto l’hashtag #instagramdown Twitter sta raccogliendo sfoghi, scherzi e segnalazioni del malfunzionamento in corso.

Terrore per Marchisio: rapinato in casa da quattro banditi armati


articolo: https://www.gazzetta.it/Altri-Mondi/30-10-2019/terrore-marchisio-rapinato-casa-quattro-banditi-armati-350675378209.shtml

30 ottobre 2019
Momenti di terrore, ieri sera, per Claudio Marchisio. L’ex centrocampista della Juventus e la moglie Roberta, attorno alle 19.30, si trovavano nell’abitazione di Vinovo dove la famiglia risiede da anni quando sono stati sorpresi e bloccati da quattro banditi armati e incappucciati.

GIOIELLI E DENARO – Sotto la minaccia di due pistole e un cacciavite, Marchisio è stato costretto a consegnare ai malviventi denaro e gioielli. Non si conosce ancora l’ammontare del bottino, comunque ingente. I quattro rapinatori hanno potuto poi fuggire a bordo di un’auto posteggiata all’esterno del complesso residenziale. Marchisio ha subito avvisato le forze dell’ordine. continua a leggere

Giudice sportivo, spinte a guardalinee: tre giornate di squalifica a Ribery


articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/fiorentina/2019/10/28/news/ribery_squalificato_tre_giornate_per_aver_spintonato_guardalinee-239750991/

Il giudice sportivo Gerardo Mastrandea ha squalificato per tre giornate Franck Ribery. Il 36enne attaccante francese della Fiorentina è stato punito per il comportamento avuto domenica al termine della partita persa in casa contro la Lazio. Ribery, che era stato sostituito da Montella al 29′ della ripresa, ha spinto due volte il guardalinee ed è stato espulso dall’arbitro Guida. Ribery è stato squalificato “per avere, al termine della gara (contro la Lazio, ndr), sul terreno di giuoco, avvicinandosi con atteggiamento minaccioso, assunto una condotta gravemente irriguardosa nei confronti di un assistente che si concretizzava, oltre che in parole irrispettose, in una spinta con un braccio sul petto, spostando il medesimo leggermente, nonchè in un ulteriore spinta afferrandolo per un braccio (art. 36 comma 1 lett. b nuovo CGS)”. Il giocatore, che ha ricevuto anche un’ammenda di 20 mila euro, salterà le partite con Sassuolo, Parma e Cagliari e tornerà a disposizione per la sfida contro il Verona del 24 novembre.
Il giudice sportivo ha fermato per un turno anche il tecnico della Fiorentina Vincenzo Montella, espulso “per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, con atteggiamento minaccioso, rivolto al Direttore di gara un’espressione intimidatoria”. continua a leggere

LINK: https://alessandro54.com/2019/10/28/fiorentina-ribery-rischia-pesante-squalifica-furia-commisso-arbitraggio-scandaloso/

San Siro, Milan e Inter convincono la politica:


San Siro, Milan e Inter convincono la politica: il Comune vota sì al nuovo stadio ma salva il Meazza

articolo: https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/10/28/news/san_siro_nuovo_stadio_voto_consiglio_comunale_milano-239712344/

Milano, 28 ottobre 2019 – Un voto dopo mesi di discussioni in tutta la città. Un voto che segna la strada: il Consiglio comunale di Milano per la prima volta si è espresso sul progetto del nuovo stadio, presentato da Inter e Milan e con due ipotesi allo studio, per sostituire il vecchio San Siro. In aula è stato approvato con 27 voti favorevoli un ordine del giorno della maggioranza di centrosinistra per accogliere la richiesta delle due società, ma anche per dettare paletti che dovrà poi essere la giunta a mettere nero su bianco prima del via libera finale. Su tutte una condizione: il vecchio Meazza non si può abbattere, per “l’estrema rilevanza non solo lcoale ma nazionale ed internazionale, in quanto percepito come una icona del calcio”. continua a leggere

Nuovo San Siro, presentati i progetti selezionati da Inter e Milan vedi LINK: https://alessandro54.com/2019/09/26/nuovo-san-siro-presentati-i-progetti/

Fiorentina, Ribery rischia pesante squalifica. Furia Commisso: “Arbitraggio scandaloso”


Risultati immagini per Fiorentina, Ribery rischia pesante squalifica

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/fiorentina/2019/10/28/news/fiorentina_ribery_rischia_maxi-squalifica_furia_commisso_arbitraggio_scandaloso_-239723349/

FIRENZE – La sconfitta contro la Lazio, il modo in cui è maturata, ha mandato su tutte le furie la Fiorentina caduta in campionato dopo sei risultati utili di fila. Montella è stato duro nei confronti dell’arbitro Guida al termine dell’incontro, ma c’è chi ha fatto di peggio, come Frank Ribery, già palesemente deluso per la sostituzione a un quarto d’ora dalla fine, che al triplice fischio si è scagliato contro il guardalinee, reo di non aver segnalato un fallo di Lukaku su Sottil dal quale poi è scaturita l’azione del gol-vittoria di Immobile. Il francese ha spintonato più volte l’assistente di Guida rimediando un rosso e, probabilmente, una squalifica di almeno tre giornate.

Le scuse di Ribery – A mente fredda l’ex giocatore del Bayern Monaco si è pentito del gesto fatto e si è scusato con un messaggio sui social: “Mi dispiace molto per ieri sera. Chiedo scusa ai miei compagni, al mister, ai tifosi. Chiedo scusa anche al signor Passeri perchè a fine partita ero molto nervoso e dispiaciuto e spero possa comprendere quale era il mio stato d’animo. Io vorrei sempre stare in campo e dare una mano ai miei compagni, perchè sono venuto qui a Firenze per questa città e questa società e mi aspetto per la Fiorentina più attenzione, l’attenzione che viene data agli altri club, per il grande lavoro che stiamo facendo ogni giorno tutti quanti insieme”continua a leggere

Fiorentina-Lazio 1-2: Ribery spintona il guardalinee a fine partita

Franck Ribéry
@FranckRibery

Immagine

1:34 PM · 28 ott 2019Twitter Web App

Oscar alla carriera a Lina Wertmüller: “Premio maschilista, perché non lo chiamiamo Anna?”


articolo: https://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2019/10/27/news/oscar_alla_carriera_a_lina_wertmuller_un_emozione_fortissima_-239657160/

LOS ANGELES – “Cominciamo dal fatto che già questo Oscar è una cosa molto maschile, perché non facciamo un Oscar femminile, e lo chiamiamo Anna?”, ha esordito Lina Wertmüller nel ricevere il premio alla carriera, 42 anni dopo aver segnato la storia del cinema diventando la prima donna a venir candidata alla statuetta per la miglior regia.

Si era capito fin dall’inzio che sarebbe stata lei la vera star della serata, ai Governors’ Awards, consegnati nella Ray Dolby Ballroom di Los Angeles, quando, al primo annuncio del suo nome, il pubblico era esploso in un coro, “Lina, Lina, Lina”. Il suo Oscar è arrivato per ultimo, dopo quelli alla carriera per David Lynch Wes Studi, il primo indiano americano a ricevere la statuetta, e dopo il premio umanitario Jean Hersholt a Geena Davis per il suo lavoro per l’eguaglianza di genere. continua a leggere

Oscar a Lina Wertmuller: perché al maschile? Chiamiamolo Anna