Archivi del giorno: 16 novembre 2019

Gilet gialli, l’anniversario si trasforma in guerriglia


articolo: http://www.today.it/rassegna/gilet-gialli-scontri-parigi-oggi.html

Violenti scontri a Parigi, in occasione dell’anniversario della protesta dei gilet gialli: un gruppo di manifestanti ha assaltato una banca. Decine le persone fermate dalla polizia

Scontri per le strade di Parigi in occasione dell’anniversario della protesta dei gilet gialli (FOTO ANSA)

Parigi, 16 novembre 2019 – Alta tensione a Parigi, in Francia, dove forze dell’ordine e manifestanti si sono scontrati din occasione del primo anniversario della protesta dei gilet gialli. Un gruppo di manifestanti violenti ha assaltato una sede della banca Hsbc, in avenue d’Italie. Secondo quanto riporta Le Parisien, sono stati dati anche alle fiamme dei cassonetti dell’immondizia e sono state divelte pensiline alle fermate degli autobus. Le forze dell’ordine hanno lanciato gas lacrimogeni per disperdere i violenti.

Gilet gialli, violenti scontri a Parigi – A Place d’Italie sono state date alle fiamme alcune transenne, mentre sono stati usati lacrimogeni per disperdere un centinaio di dimostranti che avevano brevemente invaso la ‘peripherique’, la tangenziale di Parigi, all’altezza di Champerret. Secondo quanto riferito dai media francesi, intorno a Place d’Italie sono stati dati alle fiamme alcuni motorini e divelti alcuni sanpietrini, con la polizia che ha fatto ricorso agli idranti per disperdere i manifestanti violenti.

E’ salito a 105 il numero delle persone fermate a Parigi in relazioni alle violenze ed ai disordini nella capitale francese in relazione all’Atto 53 della protesta dei gilet gialli. Lo ha reso noto il prefetto di Parigi, Didier Lallement, denunciando come a Place d’Italie, dove si sono registrati alcuni incidenti violenti, i manifestanti sembravano fossero interessati “non a difendere la causa, ma a provocare distruzioni“. continua a leggere

Atto 53 dei gilet gialli. Proteste e scontri a Parigi

Parigi, gilet gialli: scontri nell’anniversario del movimento

Parigi, 16 novembre 2019 – (askanews) – Disordini a Parigi in occasione delle manifestazioni dei gilet gialli, in piazza nel primo anniversario del loro movimento.

 

Caso Conte, la precisazione dell’Inter: “È stato il club a ricevere la lettera minatoria”


Risultati immagini per inter busta con proiettile

“Antonio Conte non ha ricevuto personalmente alcuna lettera minatoria e, di conseguenza, non si è recato in prima persona a sporgere denuncia”

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/16-11-2019/caso-conte-precisazione-dell-inter-stato-club-ricevere-lettera-minatoria-3501134416810.shtml

Milano, 16 novembre 2019 – Una busta, in italiano sgrammaticato e con un proiettile all’interno, destinatario l’Inter e recapitata direttamente nella sede del club in viale della Liberazione. E’ il riassunto di quanto avvenuto due giorni fa, cosa che ha spinto la società nerazzurra ovviamente a informare le autorità competenti dell’accaduto. L’Inter ha infatti tenuto a precisare la notizia riportata dall’edizione odierna del Corriere della Sera, secondo cui Antonio Conte avrebbe ricevuto in prima persona la lettera e sempre in prima persona avrebbe presentato denuncia contro ignoti.

All’interno della lettera in effetti era contenuto qualche riferimento al tecnico, ma la stessa società ha provveduto – come sempre capita in questo tipo di situazioni, purtroppo non isolate – a presentare un esposto, dopo il quale il servizio di vigilanza intorno alla sede del club è stato in effetti rafforzato. Ecco perché lo stesso Conte era abbastanza sorpreso stamattina dell’accaduto, mentre si dirigeva in auto verso Appiano per l’ultima seduta di allenamento della settimana. Sorpresa che ha coinvolto anche la moglie del tecnico, Elisabetta Muscarello, che attraverso Facebook si è sfogata così: “La storia del proiettile è una bufala!”. continua a leggere

Inter, minacce con proiettile a Conte. Aperta un’inchiesta

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/16-11-2019/inter-minacce-con-proiettile-conte-aperta-inchiesta-3501124039287.shtml

Secondo il Corriere della Sera decisa la vigilanza delle forze dell’ordine dopo che il tecnico ha ricevuto la busta anonima. La moglie di Conte via social: “E’ una bufala…”

Una notizia che ha dell’incredibile e che lascia stupefatti per la modalità e per l’obiettivo. Secondo il Corriere della Sera il tecnico dell’Inter Antonio Conte ha ricevuto una busta anonima contenente una serie di minacce e un proiettile con evidente fine intimidatorio.
Immediatamente dopo la denuncia contro ignoti, fatta dal tecnico dell’Inter, è stata aperta un’inchiesta e contestualmente è stato deciso di organizzare una vigilanza di poliziotti e carabinieri sia sotto l’abitazione di Conte sia sotto la sede del club nerazzurro. continua a leggere

E’ morto Antonello Falqui, il padre del varietà


Risultati immagini per E' morto Antonello Falqui

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/2019/11/16/morto-antonello-falqui-padre-del-varieta_dde3688b-067e-45bd-aae0-bf7d8d1e8b72.html

Addio a Antonello Falqui. Se ne è andato con leggerezza e ironia, come aveva vissuto e aveva insegnato a vivere a intere generazioni di italiani. La notizia della scomparsa del padre del varietà all’italiana e artefice del successo di tanti grandi personaggi dello spettacolo, ha fatto subito il giro del web nel modo più singolare: “Sono partito per un lungo lungo lungo viaggio” – è il testo di un post apparso sui suoi profili facebook e twitter – potete venire a salutarmi lunedì 18 novembre alle 11 alla chiesa di Sant’Eugenio a viale Belle Arti a Roma”. continua a leggere

Antonello Falqui

venerdì

Sono partito per un Lungo Lungo Lungo Viaggio……potete venire a salutarmi LUNEDI 18 NOVEMBRE alle ore 11 alla CHIESA S.EUGENIO a V.le Belle Arti Roma.
Mi raccomando, niente fiori….al loro posto,se volete, potete aiutare l’associazione QuintoMondo Animalisti Volontari Onlus.
P.S. Perdonate Jimmy, Matteo e Luca se non vi hanno avvisato prima………..

Televisione, morto a 94 anni il regista Antonello Falqui

images