Archivi del giorno: 14 giugno 2020

Musica: Hell Raton, un sardo tra i giudici di X Factor


Chi è Hell Raton, il giovane rapper di Olbia nuovo giudice di X Factor

Hell Raton, pseudonimo di Manuel Zappadu (Olbia, 14 maggio 1990), è un rapper e produttore discografico italiano di origine ecuadoregna. Nato a Olbia, da padre sardo (il fotoreporter Antonello Zappadu) e madre ecuadoregna

articolo: https://www.ansa.it/sardegna/notizie/2020/06/10/musica-hell-raton-un-sardo-tra-i-giudici-di-x-factor_2a0a170b-769b-4662-945e-525fc3ee795d.html

Zappadu, rapper olbiese, debutta in tv con Mika, Agnelli e Emma

Factor

I giudici di X Factor: Mika, Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli

C’è anche un sardo tra i quattro giudici della nuova edizione di X Factor: con Emma, Manuel Agnelli e Mika, sarà l’olbiese Hell Raton, all’anagrafe Manuel Zappadu, a fare il suo debutto assoluto in tv.

 Hell Raton è diventato negli anni un punto di riferimento discografico per la scena rap italiana grazie a Machete – celebre crew che ha fondato insieme a Salmo e Slait nel 2010 – e agli anni passati dietro le quinte dell’etichetta Machete Empire Records, fondata nel 2013, di cui è Ceo e direttore creativo. E’ promotore anche di vari progetti benefici: esempio ne è Machete Aid on Twitch, maratona a sostegno dei lavoratori del settore musicale colpiti durante l’emergenza sanitaria del Covid-19.

Papà sardo – il fotoreporter Antonello Zappadu, salito alla ribalta per le famose foto scattate a Silvio Berlusconi e ai suoi ospiti a Villa Certosa – e mamma ecuadoregna, Manuel è cresciuto tra Sudamerica e Sardegna. “ continua a leggere

El Raton – Santa Pazienza (Prod. by Salmo)

Fase 3: attiva app. SardegnaSicura


sardegna_sicura_app_registrazione_arrivo_in_sardegna-346x188

articolo: https://www.ansa.it/sardegna/notizie/2020/06/13/fase-3-attiva-app-sardegnasicura_ba0db751-5095-4eab-a176-53ad64b1f43c.html

La registrazione per chi arriva in Sardegna può essere effettuata anche su “SardegnaSicura“, la App della Regione appena rilasciata sui sistemi operativi Ios e Android. Due le sezioni principali presenti nella home page del dispositivo. La prima “Registrazione imbarco e soggiorno in Sardegna” dove è possibile indicare le generalità, città di provenienza e di arrivo, data di ripartenza, nonché il modulo con le informazioni sanitarie legate al Covid-19. I dati saranno inseriti in un database regionale e conservati per 14 giorni.

L’altra sezione riguarda il tracciamento degli spostamenti con la geolocalizzazione. Ma questo è solo su base volontaria. Una volta scaricata la app, sul proprio indirizzo mail arriverà un messaggio di conferma e di benvenuto firmato dal presidente della Regione Christian Solinas, contenente la password da utilizzare per il login.

Già stamani, diversi turisti atterrati nei 3 aeroporti sardi hanno detto di aver scaricato l’app ed fatto la registrazione on line. (ANSA)

https://www.paradisola.it/articoli/turismo-e-vacanze/10180-app-sardegna-sicura

schermata_app_sardegna_sicura

App. per IOS: https://apps.apple.com/it/app/sardegna-sicura/id1505056615

App. per Android: https://play.google.com/store/apps/details?id=it.regione.sardegna.autorizzazionicovid19

 

Gli 80 anni di Guccini


tre-giorni-dedicati-a-francesco-guccini-tra-libri-musica-e-cinema-2

Francesco Guccini (Modena, 14 giugno 1940) è un cantautore, scrittore e attore italiano.

https://www.francescoguccini.it/

Francesco Guccini compie 80 anni: «Non sono mai stato comunista»

articolo: https://www.corriere.it/cronache/20_giugno_06/francesco-guccini-compie-80-anni-non-sono-mai-stato-comunista-b94d9450-a73f-11ea-b358-f13973782395.shtml

Il cantautore si confessa a tutto tondo: dal rapporto col padre, agli esordi come giornalista, al rapporto con la politica e con i colleghi cantautori

Francesco Guccini, qual è il suo primo ricordo?

«Un pacco di fichi secchi arrivato dalla Grecia. Me lo mandava mio padre Ferruccio, soldato della seconda guerra mondiale».

Lei è nato quattro giorni dopo la dichiarazione di guerra del Duce.

«Il babbo aveva già combattuto in Africa nel 1935. Fu subito richiamato. Dopo l’8 settembre venne fatto prigioniero a Corinto e portato in campo di concentramento: prima a Leopoli, poi ad Amburgo. Con lui c’erano Giovanni Guareschi e Gianrico Tedeschi, l’attore. Rifiutarono di combattere per i nazisti; ma della prigionia mio padre non parlava mai. Tornò nell’agosto del 1945».

Come fu il vostro incontro?

«Prima arrivò una cartolina da Milano, con la foto di una fontana. La ritagliai, mi diedero un sacco di botte. C’era scritto: “Sono un commilitone di Guccini, mi incarica di dirvi che sta rientrando a casa”. Era una domenica, ero con mia madre Ester alla messa delle 11, qui a Pavana, quando entrò in chiesa la prozia Rina, la moglie del prozio Enrico, con il grembiule, gridando: “Sta arrivando Ferruccio!”. Me lo vidi davanti con lo zaino e la divisa».  continua a leggere

Francesco Guccini – Natale a Pavana

Francesco Guccini – 13 – La Locomotiva (Live Firenze 1997)

Francesco Guccini – 01 – Canzone per un’amica (Live Firenze 1997)