Archivi del giorno: 9 aprile 2019

Giudice sportivo, Mandzukic assolto dopo la prova tv


Esclusa l’ipotesi di condotta violenta da parte dell’attaccante della Juve nei confronti del difensore del Milan Romagnoli. Un turno di stop per otto giocatori, il Torino perde Belotti

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/2019/04/09/news/giudice_sportivo_niente_prova_tv_per_mandzukic-223635932/

ROMA – Nessuna sanzione a Mario Mandzukic. Lo ha deciso il giudice sportivo escludendo, sulla base della prova tv, l’ipotesi di condotta violenta da parte dell’attaccante della Juventus nei confronti del difensore del Milan Alessio Romagnoli. Il croato aveva colpito con un calcio da terra il giocatore rossonero, un episodio sfuggito agli ufficiali di gara ma non alle telecamere. Secondo il giudice sportivo “il gesto non assume con certezza i connotati della condotta violenta“.

Otto squalificati, il Torino perde Belotti – Otto invece gli squalificati, tutti per un turno dopo la 31ma giornata di Serie A. Si tratta di Ceppitelli (Cagliari), Bani (Chievo), Maietta (Empoli), Sturaro (Genoa), Badelj (Lazio), Kolarov (Roma), Belotti (Torino) e Zeegelaar (Udinese).

Inter : Brozovic esito esami….


Comunicato Ufficiale : https://www.inter.it/it/news/93541/marcelo-brozovic-lesito-degli-esami

MARCELO BROZOVIC, L’ESITO DEGLI ESAMI

Risonanza magnetica per il centrocampista nerazzurro dopo il problema rimediato in occasione di Inter-Atalanta

MILANO – Sostituito nel corso del primo tempo di Inter-Atalanta, Marcelo Brozovic è stato sottoposto ad una risonanza magnetica all’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano. L’esame ha evidenziato una distrazione muscolare al semitendinoso della coscia destra. Il centrocampista croato sarà rivalutato la settimana prossima.

 

Maiorca, investito da auto ct Argentina : Scaloni ricoverato in ospedale


Risultati immagini per Lionel Scaloni

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2019/04/09/news/scaloni_argentina_incidente_auto_maiorca-223617310/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P12-S1.4-T1

BUENOS AIRES – Lionel Scaloni, 40enne ct dell’Argentina, è ricoverato all’ospedale Son Espases di Maiorca dopo essere stato investito da un auto mentre era in bicicletta. L’incidente, secondo quanto scrive la stampa spagnola, è avvenuto in un parcheggio di una scuola a Puerto Portals, intorno alle 10 di questa mattina. Scaloni, che ha casa in zona El Toro, è stato trasportato in ospedale con ferite multiple. Inizialmente le sue condizioni sembravano gravi ma secondo le ultime informazioni l’ex giocatore di Lazio e Atalanta non avrebbe subito gravi lesioni.

Fiorentina, Pioli rassegna le dimissioni…


Crisi Fiorentina, si è dimesso Pioli dopo l’incontro in sede con Cognigni

articolo: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Fiorentina/09-04-2019/crisi-fiorentina-si-dimesso-stefano-pioli-l-incontro-sede-cognigni-330619623538.shtml

Stefano Pioli si è dimesso. L’allenatore, arrivato alla Fiorentina nell’estate 2017, lascia la panchina viola dopo la sconfitta casalinga di domenica scorsa contro il Frosinone penultimo in classifica. La società si era presa 48 ore di tempo per decidere quali misure adottare, poi dal vertice di lunedì a Milano era emersa una fiducia a tempo per il tecnico: “Gli chiediamo di gestire questo momento – diceva la nota del club – con la competenza e la serietà che ha dimostrato nella prima parte del campionato”. Dopo il summit era previsto per oggi un incontro di Cognigni col tecnico e i giocatori. Ora è Pioli a lasciare l’incarico. Il club aveva già deciso di non far valere l’opzione per il 2019-20 del contratto in scadenza col tecnico, con un occhio per il futuro su Giampaolo, Montella, Di Francesco e Liverani.  continua a leggere

Pioli: “Dimissioni? Tra poco saprete, dopo parlerò”

http://video.gazzanet.gazzetta.it/video-embed/gazzanet-0021-0000752424?autoPlay=true&newspaper=gazzanet&cookiePolicyAccepted=true&playerType=gazzanet_violanews&skinColor=8564b1&fogliaVideo=true&tipo_video=embed_norcs

PRIMA SQUADRA

COMUNICATO ACF FIORENTINA

08/04/2019 20:31

Oggi si sono riuniti il Patron Andrea Della Valle, il Presidente Mario Cognigni, il Responsabile dell’Area Tecnica Pantaleo Corvino e in collegamento il Club Manager Giancarlo Antognoni e dall’estero, Diego Della Valle.
La proprietà non è assolutamente disposta ad accettare quello che sta accadendo da qualche mese a questa parte . La squadra deve ritornare ad essere quello che era: competitiva, coraggiosa e orgogliosa della maglia che indossa. Quella che stiamo vedendo ora non è la Fiorentina che abbiamo visto nella prima parte del Campionato.
La società chiede a tutti il grande rispetto per la maglia e per i traguardi che si possono ancora ottenere nel finale di stagione. L’impegno deve essere totale da parte di tutti. La società inoltre chiede al tecnico Pioli di gestire questo momento con la competenza e la serietà che ha dimostrato nella prima parte del Campionato. Ora servono la convinzione e l’orgoglio di tutti quelli che scendono in campo per cercare di portare a casa risultati che sono assolutamente possibili da raggiungere.
Rimane convinzione della Società di avere una squadra forte e composta da professionisti di ottima qualità e rispettosi della maglia che indossano. Ora è necessario che tutto questo venga confermato da risultati positivi che tutti ci aspettiamo ed ognuno dovrà assumersi la responsabilità del proprio operato

Candreva si offre di pagare retta per la bambina di Verona


articolo: http://www.ansa.it/veneto/notizie/2019/04/08/non-pagano-mensatonno-e-cracker-a-bimba_cd82b5da-7bcb-4863-9c99-4274e4646c83.html

Il giocatore dell’Inter Antonio Candreva ha deciso di intervenire in favore della bambina costretta a mangiare tonno e cracker a scuola per il mancato pagamento della retta della mensa da parte dei genitori. Il nerazzurro ha parlato con il sindaco del paese di Minerbe (Verona), Andrea Girardi, per avere i dettagli della vicenda e annunciare che vorrebbe pagare la retta delle mensa in favore della bambina, che frequenta la scuola elementare.
 
Una scatoletta di tonno e un pacchetto di cracker a mensa, a differenza dei suoi compagni, perché i genitori, di origine straniera, non sono in regola con il pagamento dei buoni pasto. L’episodio, accaduto pochi giorni fa a una bambina delle scuole elementari di Minerbe (Verona). continua a leggere