Archivi del giorno: 15 gennaio 2019

Insulti razzisti e rissa tra genitori durante una partita juniores a Parma


Caos in un match del campionato Juniores fra i il Marzolara e il Fontanellato: cinque espulsi in campo, poi gli insulti razzisti del pubblico verso un giocatore di colore infine una violenta rissa sugli spalti con protagonisti anche alcuni genitori degli atleti in campo. Sul posto sono dovuti intervenire i Carabinieri.

articolo: https://www.repubblica.it/sport/calcio/2019/01/15/news/insulti_razzisti_e_rissa_tra_genitori_durante_una_partita_juniores_a_parma-216613765/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P4-S1.8-T1

PARMA – Cinque espulsi in campo, poi gli insulti razzisti del pubblico verso un giocatore di colore infine una violenta rissa sugli spalti con protagonisti anche alcuni genitori degli atleti in campo. E’ quanto successo sabato scorso in un campo della provincia di Parma durante la gara del campionato Juniores fra i padroni di casa del Marzolara e il Fontanellato. Lo racconta la Gazzetta di Parma. Sul posto sono dovuti intervenire anche i Carabinieri che stanno indagando sull’episodio. continua a leggere

Augurò stupro a Laura Boldrini, sindaco condannato: multa da ventimila euro


L’ex presidente della Camera in aula a Savona alla lettura della sentenza contro il sindaco di Pontinvrea: “Lo faccio per mia figlia e per tutte le figlie d’Italia

articolo: https://genova.repubblica.it/cronaca/2019/01/15/news/boldrini_contro_camiciottoli_lo_faccio_anche_per_mia_figlia_e_per_tutte_le_figlie_d_italia_-216626304/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P11-S1.4-T1

E’ stato condannato a ventimila euro di multa Matteo Camiciottoli, il sindaco di Pontinvrea che aveva augurato uno stupro all’allora presidente della Camera Laura Boldrini. La sentenza è stata emessa poco fa. La sospensione condizionale è vincolata al pagamento della somma entro un mese.

E’ un processo nei confronti di un uomo, un sindaco, che mi ha offesa e umiliata in quanto donna e sono qui perché confido nella Giustizia e voglio andare avanti non solo per riscattare la mia dignità: lo faccio anche per mia figlia e per tutte le figlie d’Italia che hanno diritto di vivere in un paese in cui si sentano apprezzate e rispettate

Laura Boldrini, ex presidente della Camera dei Deputati nella XVII legislatura (già portavoce dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati per il Sud Europa) ha ribadito con fermezza questa mattina il suo pensiero, prima di entrare in Aula nel tribunale di Savona nell’ambito della seconda udienza del processo per diffamazione che vedeva di fronte la Boldrini e il primo cittadino leghista di Pontinvrea, Matteo Camiciottoli, per un post su Facebook datato 2017 in cui quest’ultimo suggeriva….. continua a leggere

Boldrini: “Dopo gli attacchi torno in aula con tante donne contro il silenzio di Salvini

Risultati immagini per Boldrini

L’ex presidente della Camera: “Cinque associazioni femminili al processo di Savona nei confronti del sindaco di Pontinvrea che mi augurò uno stupro”

articolo: https://genova.repubblica.it/cronaca/2019/01/15/news/boldrini_dopo_gli_attacchi_torno_in_aula_con_tante_donne_contro_il_silenzio_di_salvini_-216596552/

Non bisogna abbassare la testa, non è normale considerare le donne oggetto di violenza“. Torna a Savona Laura Boldrini. L’ex presidente della Camera parteciperà alla seconda udienza del processo contro il sindaco di Pontinvrea Matteo Camiciottoli. Il primo cittadino leghista nel novembre 2017 riferendosi agli stupri avvenuti in una spiaggia di Rimini, scrisse su Facebook di far scontare ai colpevoli i domiciliari “a casa della Boldrini, magari le mettono il sorriso”. Un post che ha portato a una denuncia per diffamazione e il rinvio a giudizio per il sindaco di Pontinvrea. Una battaglia giudiziaria in cui l’ex presidente della Camera è affiancata anche da tante associazioni. “Lo faccio per me, per mia figlia e per tutte le figlie di questo Paese che hanno diritto di essere rispettate”. continua a leggere

Agg.: Terremoto di magnitudo 4.6 sulla costa della Romagna: lievi danni e scuole chiuse a Ravenna


AGGIORNAMENTO

Terremoto oggi Ravenna, scossa magnitudo 4.3 sulla costa della Romagna. Paura, qualche danno e scuole chiuse

articolo completo: http://www.ansa.it/emiliaromagna/notizie/2019/01/15/terremoto-magnitudo-4.6-su-costa-romagna_4794de5f-010c-4728-af09-61191cd2526c.html

Agg. E’ stata ricalcolata in 4,3 la magnitudo del terremoto avvenuto a 11 chilometri da Ravenna, a mezzanotte e 3 minuti. Lo rende noto l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) alla luce dei calcoli che vengono fatti dopo le prime stime, date in automatico. “La prima stima provvisoria è relativa alla Magnitudo locale ed è quella fornita in automatico dai sismometri” ha detto all’Ansa il presidente dell’Ingv, Carlo Doglioni. continua a leggere

Tanta paura e qualche danno lieve in seguito alla scossa di terremoto di magnitudo 4.6 avvenuta 3 minuti dopo la mezzanotte sulla costa della Romagna. L’epicentro è stato 11 km a est di Ravenna, l’ipocentro a 25 km di profondità. Tre lievi repliche sono state registrate nella notte sulla costa della Romagna: una magnitudo 3 alle 00:29. L’epicentro è stato individuato a 9 chilometri da Cervia ad una profondità di 22 chilometri.
Le ultime scosse hanno avuto magnitudo comprese tra 2 e 2.2, con epicentro sempre nella zona di Ravenna e provincia. Tante le persone scese in strada e che hanno preferito passare la notte fuori casa. Oggi le scuole a Ravenna resteranno chiuse in via precauzionale e saranno eseguiti controlli sugli edifici.

Abbiamo ponderato, ma abbiamo preso la decisione di chiudere tutte le scuole di ogni ordine e grado, dagli asili nidi all’università. Questo perché l’evento sismico è stato di una gravità importante. E perché prima di far entrare i nostri bambini e i nostri ragazzi all’interno delle nostre scuole vogliamo avere la certezza che vengano fatti tutti i controlli necessari a far sì che siano in totale e assoluta sicurezza“. Lo ha spiegato in un videomessaggio diffuso nella notte il sindaco di Ravenna, Michele De Pascale, dopo il terremoto di magnitudo 4.6 che ha colpito la Romagna. continua a leggere

Risultati immagini per Terremoto di magnitudo 4.6 sulla costa della Romagna: lievi danni e scuole chiuse a Ravenna

Terremoto magnitudo 4,6 con epicentro a Ravenna


La scossa ha colpito la zona tra Forlì e Cesena ed è stata avvertita fino in Veneto

articolo: https://www.repubblica.it/cronaca/2019/01/15/news/terremoto_magnitudo_tra_4_1_e_4_6_zona_tra_cesena_e_forli_-216580475/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P1-S1.8-T1

Terremoto nella magnitudo tra 4,1 e 4,6 con epicentro 11 chilometri a est di Ravenna, a una profondità di 15 chilometri. Ma ha colpito l’intera zona compresa tra Cesena e Forlì. La scossa è stata avvertita anche in Veneto 3 minuti e 57 dopo la mezzanotte. continua a leggere

Terremoto, scossa di magnitudo 4 nel maceratese: trema Muccia, la città del sisma record

Michele de Pascale‏,  Sindaco di Ravenna, 
Michele de Pascale@mdepascale

Scossa di . Al momento non si segnalano danni a persone e cose. Per le emergenze contattare la Polizia Municipale al numero 0544219219.
È in corso la riunione del Comitato Operativo Comunale. A seguire aggiornamenti.

 

Vigili del Fuoco

@emergenzavvf

#15gen 00:03 scossa #terremoto ML 4.6 registrata 11 km E #Ravenna: al momento non sono giunte richieste di soccorso o segnalazioni di danni alle sale operative dei #vigilidelfuoco

A