Archivi del giorno: 14 gennaio 2019

Insulti razzisti, 10 turni squalifica


articolo: http://www.ansa.it/calabria/notizie/2019/01/10/insulti-razzisti-10-turni-squalifica_75f3e8ca-1601-4cc9-a6de-7a86247504e5.html

(ANSA) – Castrovillari (Cosenza), 10 gennaio 2019 – Ha subito un fallo da un avversario di colore ed ha reagito insultandolo con frasi razziste. Parole che sono state sentite dall’arbitro, che lo ha subito espulso, e che adesso gli sono costate 10 giornate di squalifica. Questa, infatti, la sanzione presa dal giudice sportivo della Lega nazionale dilettanti nei confronti del centrocampista del Castrovillari (sedie D) Simone Fioretti. La società ha deciso di non presentare ricorso. continua a leggere 

 

Insulti a Kyenge, condannato Calderoli


Risultati immagini per Cecile Kyenge

articolo: http://www.ansa.it/emiliaromagna/notizie/2019/01/14/insulti-a-kyenge-condannato-calderoli_f3972c07-ed50-46f3-b85c-4c541bc7d5e8.html

Per quelle parole pronunciate nel luglio del 2013 – quando alla festa della Lega Nord di Treviglio definì l’allora ministro dell’Integrazione, Cecile Kyenge, un orango – il senatore del Carroccio, Roberto Calderoli, è stato condannato dal Tribunale di Bergamo, in primo grado, a un anno e sei mesi. Una pronuncia in cui è riconosciuta l’aggravante razziale che Kyenge, ora europarlamentare Pd, accoglie con soddisfazione.
“Abbiamo vinto un’altra volta – scrive su Facebook – Evviva evviva evviva. Il razzismo la paga cara”. D’altronde, osserva Kyenge, “anche se si tratta del primo grado di giudizio, e anche se la pena è sospesa è una sentenza incoraggiante per tutti quelli che si battono contro il razzismo. continua a leggere

Rugby,insulti razzisti da tecnico Rovigo


articolo: http://www.ansa.it/veneto/notizie/2019/01/13/rugbyinsulti-razzisti-da-tecnico-rovigo_10c859b6-d91c-418e-afd2-f6b09496e327.html

(ANSA) – ROVIGO, 13 gennaio 2019 – L’allenatore del Rovigo Rugby è stato espulso durante la partita vinta contro il Petrarca a Padova 27-20 per insulti razzisti ad un giocatore della squadra avversaria di nazionalità neozelandese ed origini samoane.
Umberto Casellato, 49 anni – come riferiscono i quotidiani locali – si sarebbe lasciato sfuggire una frase (nero di…) che ha portato il direttore di gara ad espellerlo, su segnalazione del quarto uomo, per il comportamento antisportivo e razzista.
Subito dopo l’insulto – durante il match valido per il Continental Shield – l’allenatore si è scusato sia con il giocatore che con la squadra avversaria ma ciò non dovrebbe bastare a evitargli una squalifica e una sanzione da parte del club. continua a leggere