Archivi del giorno: 12 settembre 2017

Arriva ‘X’, l’iPhone del futuro con il riconoscimento facciale.


Si chiama iPhone X, il dispositivo che celebra i dieci anni del melafonino. La ‘X’ è il numerto romano che sta per dieci. L’evento si è tenuto allo Steve Jobs Theatre di Cupertino. ”One more thing..” ha detto Cook sorridendo prima di presentare l’iPhone X.

articolo: http://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/hitech/2017/09/12/appleevent-ecco-iphone-x-il-primo-evento-a-cupertino-nel-segno-di-steve-jobs_b2648298-3bbd-43ba-8e70-d043978de7b6.html

L’ultimo nato a dieci anni dall’esordio dell’iPhone ha un display super Retina, con uno schermo da 5,8 pollici. Ha un sistema di riconoscimento facciale e costa 999 dollari, sotto la ‘soglia psicologica’ dei 1000 dollari. Sarà sul mercato dal 3 novembre, ma Apple non ha reso noto i paesi in cui sarà disponibile. 

Tim Cook che oltre a ‘X’ ha svelato gli iPhone 8 e iPhone 8 Plus, attesi aggiornamenti dei modelli 7 e 7 Plus. Li illustra Phil Schiller. Presentano miglioramenti in ogni caratteristica tecnica, dagli schermi alla fotocamera. I nuovi modelli hanno riverstimento in vetro. I display, da 5,5 e 4,7 pollici, hanno tecnologia True Tone che adatta colori e temperatura alla luce dell’ambiente. Integrano altoparlanti stereo, che promettono un volume del 25% più alto rispetto all’iPhone 7 e bassi più profondi. Il nuovo processore A11 Bionic, è “il più potente di sempre su uno smartphone”. Fotocamera da 12 MP, garantisce l’83% di luminosità in più delle foto. Coi nuovi iPhone la stabilizzazione ottica dell’immagine diventa un’opzione “di serie”. L’iPhone 8 “cattura immagini per i video nella qualità maggiore disponibile su uno smartphone”. Può girare in 4K, 60 frames per secondo. È anche il primo iPhone “creato per la realtà aumentata, anzi il primo smartphone”, afferma Schiller, grazie alle caratteristiche della fotocamera e a nuovi sensori.

IPHONE 8: PRESENTAZIONE in DIRETTA STREAMING commentata in italiano

Live Apple Event – Apple September Event 2017 – iPhone 8, iPhone X, iOS 11 – Apple Keynote

Ecco la prima presentazione dell’iPhone, il 9 gennaio 2007, con Steve Jobs

E’ poi la volta dell‘Apple Watch. Per Cook sta sperimentando una crescita ”enorme”, del 50% che ha consentito al dispositivo Apple di diventare il primo al mondo, superando il Rolex. Arriva così l’Apple Watch serie 3. Sara’ disponibile il prossimo mese e sara’ piu’ indipendente dall’iPhone perche’ dotato di connettivita’ cellulare.

Arriva anche la nuova Apple tv. ”Apple Tv ha cambiato la modalita’ con cui guardiamo la televisione: abbiamo migliorato l’esperienza della tv”. Lo afferma Tim Cook, l’amministratore delegato di Apple, presentando la Apple Tv 4K. ”E’ incredibile, offre la migliore qualita’ delle immagini di sempre” dice Eddie Cue dal palco del teatro Steve Jobs. La Apple Tv arriverà equipaggiata col nuovo processore A10X e una nuova versione del sistema operativo tvOS. 

 

I fondi mai usati del piano anti dissesto


I fondi mai usati del piano anti dissesto. Pronti otto miliardi, spesi cento milioni

L’operazione lanciata tre anni fa dal governo Renzi procede al rallentatore. “Pochi progetti esecutivi”. A Livorno tre interventi fantasma

Articolo di Fabio Tonacci: http://www.repubblica.it/cronaca/2017/09/12/news/fondi_alluvione-175233779/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P1-S1.8-T1

ROMA –  Eppur ci sono. I soldi per mettere mano all’Italia che si allaga, frana e uccide, ci sono. A leggere le tabelle della Struttura di missione contro il dissesto idrogeologico della Presidenza del consiglio, abbiamo 7,7 miliardi di euro da spendere entro il 2023 per rinforzare argini, costruire scolmatori e casse di espansione per le piene, allargare i canali tombati, tirar su muri di contenimento. Per fare, dunque, ciò che avrebbe evitato le stragi da nubifragio del passato, e forse anche quella di Livorno.

Poi però uno va a vedere quanto è stato effettivamente speso sul territorio per il Piano “Italiasicura” lanciato dal governo Renzi nel maggio 2014, e si ritrova davanti a una cifra che racconta di un Paese che non vuol imparare da se stesso e dal suo passato: appena 114,4 milioni di euro. Meno dell’1,5 per cento del totale a disposizione. Un passo da lumaca in affanno.

Vedi Italia Sicura: http://italiasicura.governo.it/site/home.html

Il passo con cui avanza “Italiasicura” è comunque lento e qualcuno deve dare spiegazioni. “Abbiamo potuto autorizzare solo le opere di cui avevamo il progetto esecutivo, fornitoci dagli enti locali”, dice Erasmo D’Angelis, tornato a capo della Struttura di missione dopo l’esperienza alla direzione dell’Unità. “L’Italia sconta un ritardo storico sulle progettazioni, non ha la cultura della prevenzione. La cantierizzazione pesante ci sarà tra il 2018 e il 2019“.

· I PROGETTI ESECUTIVI 
In effetti, sfogliando gli 8.926 interventi “necessari e prioritari” segnalati dalle Regioni quando fu lanciato il Piano, si nota che pochissimi sono corredati di un progetto esecutivo: appena il 6 per cento. Per il resto delle emergenze (e sulla carta ce ne sarebbero una miriade, 1.240 in Campania, 962 in Sicilia, 761 in Piemonte, 458 in Toscana…) siamo al punto zero. Cantieri non se ne vedono, operai con i caschetti gialli nemmeno, neanche volendo lo Stato potrebbe mettere i soldi perché le norme impongono che il trasferimento avvenga solo quando si ha la certezza di cosa si va a finanziare. Accanto alle lista delle opere, e alla cifra che ogni Regione vorrebbe dallo Stato (quella sì, è indicata per tutte), una sfilza di etichette che ne certificano la lontananza dalla realizzazione: “progetto preliminare”, “studio di fattibilità”, “in fase istruttoria”. Pochi “definitivi”, pochissimi “esecutivi”.

Trent’anni senza Peter Tosh


il giorno in cui fu assassinato uno dei messia del reggae

articolo di Maurizio Di Fazio : http://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2017/09/10/news/peter_tosh-174949515/

Insieme a Bob Marley e Bunny Wailer è stato il cuore dei Wailers. Incarnando le istanze di un’isola in cerca di riscatto attraverso il rastafarianesimo, la legalizzazione della ‘sacra’ marijuana e la lotta di ‘Mamma Africa’ contro l’apartheid. Fino alla tragica uccisione, nel 1987.

Risultati immagini per Peter ToshPeter Tosh, pseudonimo di Winston Hubert McIntosh (Grange Hill, 19 ottobre 1944 – Kingston, 11 settembre 1987), è stato un  cantante  e  musicista  giamaicano.

Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Peter_Tosh

L’assassinio – L’11 settembre 1987 l’artista giamaicano viene assassinato nella sua casa di Kingston: si trovava lì con la moglie Joy e l’amico dj Jeff “Free-I” Dixon, quando un malvivente locale, Dennis “Leppo” Lobban, irrompe con due complici per rapinare tutti i presenti; alla richiesta di denaro Tosh risponde in modo negativo, e i criminali aprono il fuoco uccidendo sia il cantante che l’amico DJ.

Peter Tosh – Jonny B Goode – Live at the Greek Theatre 1983 

Peter Tosh – The Forum 23/07/80

Champions: Barcellona – Juve, Roma – Atletico


Champions, Juventus e Roma in campo © ANSA

c’ e’ la sfida Messi-Dybala, in un Barca-Juve che e’ un po’ la bella dopo il trionfo catalano nella finale di due anni fa e la rivincita bianconera nei quarti dello scorso anno.

Roma – Atlético Madrid: Torna in Champions la Roma, riposata per la sospensione di Genova, e trova lo scorbutico e solido Atletico Madrid di Simeone che recupera Griezmann dopo l’opaco pari di Valencia.

Barcellona – Juventus:  sarà trasmessa in diretta tv ore 20:45 in esclusiva solo su Mediaset Premium Sport e Premium Sport HD 

Roma – Atlético M.: sarà trasmessa in diretta Tv alle ore 20.45, non solo su Premium Calcio 1 ma anche in chiaro su Canale 5.

Mercoledì 13 settembre – Shakhtar Donetsk-Napoli: sarà trasmesso, in esclusiva su Mediaset Premium Sport“

Chi non potrà stare davanti al piccolo schermo durante le diretta della gara potrà comunque seguirle in live streaming grazie a Premium Play, disponibile gratuitamente per gli abbonati. Il servizio è accessibile su PC, smartphone e tablet.