Archivi del giorno: 9 settembre 2017

Schick si ferma ancora:


salta Roma-Atletico e rischia almeno 15 giorni di stop

articolo: https://www.msn.com/it-it/sport/serie-a/schick-si-ferma-ancora-salta-roma-atletico-e-rischia-almeno-15-giorni-di-stop/ar-AArx3qB?li=BBqg6Qc

La lunga e tormentata estate di Patrik Schick non è ancora finita. L’attaccante ceco, infatti, deve ancora rinviare il suo debutto ufficiale con la maglia della Roma.

Risultati immagini per Patrik Schick

Schick, come riporta ‘La Gazzetta dello Sport’, proprio alla fine dell’ultimo allenamento si è fermato da solo dopo aver tentato un allungo a causa di un fastidio al retto femorale della gamba sinistra.

La prima risonanza a cui è stato immediatamente sottoposto Schick ha evidenziato un edema muscolare, che impedisce di valutare con precisione l’entità del danno accusato.

Nel caso in cui Schick abbia riportato una lesione muscolare, seppure di modesta entità, lo stop sarebbe almeno di un paio di settimane.

Sicura la sua assenza per la prima di Champions contro l’Atletico Madrid di mercoledì prossimo, Schick salterebbe anche le gare di campionato contro Verona e Benevento.

Un imprevisto che non ci voleva per la Roma e soprattutto per Schick che, dopo le visite mediche non superate con la Juventus e i problemi per ottenere l’idoneità di questa estate, sperava di essersi lasciato tutto alle spalle.

A questo punto invece, ancora una volta, non resta che attendere l’esito degli esami. In bocca al lupo.

Donald Sutherland, finalmente un Oscar alla carriera,


Risultati immagini per Donald Sutherland

Donald McNichol Sutherland OC (Saint John, 17 luglio 1935) è un attore canadese.

Attivo sia nel cinema come nel teatro e nella televisione, è padre degli attori Rossif e Kiefer Sutherland. Ha al suo attivo oltre quaranta anni di carriera e la partecipazione ad un centinaio di pellicole, spesso nel ruolo del protagonista. Ha lavorato con registi statunitensi, canadesi, inglesi ed italiani. È stato uno dei portatori della bandiera olimpica all’inaugurazione dei Giochi Invernali di Vancouver 2010. Nella sua carriera ha interpretato più di 180 film. 

articolo: http://www.repubblica.it/speciali/cinema/venezia/edizione2017/2017/09/09/news/donald_sutherland-175003675/?ref=RHPPBT-VZ-I0-C4-P9-S1.4-T1

L’Oscar alla carriera gli verrà consegnato durante la cerimonia di gala dell’11 novembre a Los Angeles. Ma si vocifera di una candidatura vera e propria, il prossimo gennaio, per il suo ruolo nel film di Paolo Virzì presentato alla Mostra, ‘The Leisure Seeker’

Donald Sutherland, reduce dal successo a Venezia per il film di Paolo Virzì The Leisure Seeker, riceverà l’Oscar alla carriera dall’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences, in una cerimonia che lo vedrà protagonista insieme ai registi Agnes Varda e Charles Burnett e al direttore della fotografia Owen Roizman.

Luciano Ligabue al Mediolanum Forum


articolo: https://www.investireoggi.it/lifestyle/concerto-ligabue-milano-8-9-settembre-2017-info-scaletta-oggetti-vietati/

Immagine correlata

E’ tutto pronto per il concerto di Ligabue a Milano che infiammerà il Mediolanum Forum di Assago l’8 e 9 settembre.  Stasera il Liga sarà nel capoluogo lombardo per continuare il suo Made In Italy Tour, partito lo scorso febbraio e poi stoppato a marzo in seguito ad un’operazione alle corde vocali del cantante emiliano. Dal 4 settembre, con la data di Rimini, il tour è ripartito e fino alla fine di ottobre si recupereranno le tappe perse.

Per quanto riguarda la scaletta, accanto a quella ufficiale che vi indichiamo di seguito, c’è anche la nuova setlist proposta a Rimini, che mescola vecchi e nuovi brani. Questa che indichiamo sotto è quella originale mentre per la scaletta inedita potete rifarvi a questo articolo in cui abbiamo parlato dei brani proposti a Rimini. Vedremo se a Milano il Liga porterà la stessa oppure ci stupirà con una nuova setlist.

  • 1 – La vita facile
  • 2 – Mi chiamano tutti RIko
  • 3 – È venerdì, non mi rompete i coglioni
  • 4 -Ho messo via
  • 5 – L’odore del sesso
  • 6 – Happy hour
  • 7 – Ho fatto in tempo ad avere un futuro
  • 8 – G come giungla
  • 9 – Quella che non sei
  • 10 – I ragazzi sono in giro
  • 11 – Sogni di rock’nroll
  • 12 – A modo tuo
  • 13 – Ho perso le parole
  • 14 – Piccola stella senza cielo
  • 15 – Questa è la mia vita
  • 16 – Made in Italy
  • 17 –  Un’altra realtà
  • 18 – Il meglio deve ancora venire
  • 19 –  Non è tempo per noi
  • 20 – Lambrusco & pop corn
  • 21 – Balliamo sul mondo
  • 22- Tra palco e realtà
  • 23 –  Certe notti
  • 24 –  Urlando contro il cielo

Parliamo infine di oggetti vietati da non portare all’interno del Forum di Assago. In sostanza valgono le stesse regole del passato: non si possono portare trolley, borse e zaini grandi, valigie, trombette da stadio, bombolette spray, bevande alcoliche, materiale esplosivo, fumogeni, armi da taglio, coltelli, catene, animali, bastoni per selfie, ombrelli, strumenti musicali, puntatori laser, droni, penne, bici, tende e via dicendo.

Rho, incendio in una ditta di materiale plastico:


i vigili del fuoco al lavoro per spegnere le fiamme

Rho, incendio in una ditta di materiale plastico: i vigili del fuoco al lavoro per spegnere le fiamme

articolo: http://milano.repubblica.it/cronaca/2017/09/09/foto/milano_incendio_ditta_materiale_plastico_rho-175005661/1/#1

09 settembre 2017 – Un incendio è scoppiato questa mattina in una ditta di stampi in materiale plastico a Pantanedo di Rho, in provincia di Milano. I vigili del fuoco sono intervenuti alla Nilit Plastic, in via Moscova, riuscendo a spegnere le fiamme in circa mezz’ora. Nessuno è rimasto ferito perché la ditta era chiusa. Ancora da accertare le cause dell’incendio, partito da uno dei magazzini. La colonna di fumo nero e l’odore di plastica bruciata hanno invaso la zona.

Rai, Gabanelli rifiuta la condirezione di RaiNews24


«Mi autosospendo, attendo nuova testata»

Gabanelli: «Senza stipendio, aspetto una soluzione. Se sono un problema mi farò da parte»

La giornalista: il portale online è necessario. La mia è una disponibilità non a carico dei cittadini. Non produrre e guadagnare lo troverei umiliante.

articolo: http://spettacoliecultura.ilmessaggero.it/televisione/rai_gabanelli_mi_autosospendo_attendo_nuova_testata-3225013.html

Un’autosospensione: è la scelta fatta da Milena Gabanelli, alla quale il vertice Rai ha proposto la condirezione di Rainews. A fronte di varie considerazioni, e in particolare, spiega, «al fatto che non me la sento di mettere la faccia su un prodotto che non firmo (non essendone il direttore responsabile), ho chiesto oggi al dg di concedermi l’aspettativa non retribuita, fino a quando il cda avrà varato il nuovo piano news e deciso quegli accorpamenti che sarebbero il preludio per il varo di una nuova testata. Se a quel punto intenderà affidarmi la direzione troverà la mia disponibilità».

«Sembrerà strano – argomenta Gabanelli – ma la Rai, al contrario di tutte le tv del mondo, ha molti telegiornali, ma non ha un portale di news online organizzato in modo da valorizzare il lavoro dei suoi 1600 giornalisti sul web. La concessione dice che deve colmare il gap digitale, poiché una grande fetta di popolazione non si informa più attraverso i canali tradizionali, e ad oggi è completamente esclusa dal servizio pubblico pur pagando il canone. ecc. 

per leggere l’articolo completo premi qui: http://spettacoliecultura.ilmessaggero.it/televisione/rai_gabanelli_mi_autosospendo_attendo_nuova_testata-3225013.html

9 settembre 1998 – ci lasciava Lucio Battisti


Lucio Battisti (Poggio Bustone, 5 marzo 1943 – Milano, 9 settembre 1998) è stato un cantautore, compositore e polistrumentista italiano.

Lucio Battisti e quel pomeriggio uggioso con le fan a Poggio Bustone

Risultati immagini per Lucio Battisti e quel pomeriggio uggioso con le fan a Poggio Bustone, il ricordo inedito

articolo: http://www.ilmessaggero.it/rieti/rieti_lucio_battisti_morte_poggio_bustone-3226049.html

RIETI – «Quella sì che era una giornata uggiosa. Ogni volta che sento quella canzone ripenso alla nebbia che c’era quel giorno a Poggio Bustone». Agnese Desideri ricorda con un tremolio di voce il giorno in cui venne fotografata con la sorella insieme al «compaesano» Lucio Battisti. Foto di cui entrambe ignorarono per anni perfino l’esistenza. Oggi ricorre il 19° anno dalla scomparsa del cantautore, il 9 settembre 1998.

articolo: http://www.lastampa.it/2017/09/09/multimedia/spettacoli/settembre-muore-a-milano-lucio-battisti-GlrAREGURmmHhu7tTWAPiI/pagina.html

9 Settembre 1998 – Muore a Milano Lucio Battisti. Dal suo sodalizio con Mogol nascono, a partire dagli Anni 60, molte delle più belle canzoni della musica leggera italiana. Nel 1966 esce il suo primo 45 giri da solista, che comprende Per una lira e Dolce di giorno. La consacrazione arriva con il festival di Sanremo del 1969, al quale Battisti partecipa con Un’avventura. Gli Anni 70 vedranno Battisti al culmine della popolarità: per quasi un decennio i suoi album sono costantemente in cima alle classifiche di vendita. Nel 1976 annuncia a sorpresa il ritiro dalle scene e, negli Anni 80, interrotto il sodalizio con Mogol, Battisti si allontana sempre di più dal pubblico. La ricostruzione di Il giorno e la storia, cronache, fatti e protagonisti del giorno. In onda dal lunedì alla domenica su Rai Storia (ch. 54 del digitale terrestre, canale 805 di Sky e in diretta streaming su www.raistoria.rai.it) a mezzanotte e dieci, e in replica alle 08.30, alle 11.30, alle 14.00 e alle 20.30.

Il Cuchu Cambiasso dice basta


Il Cuchu Cambiasso dice basta: si ritira per fare l’allenatore

Risultati immagini per cambiasso

Esteban Matías Cambiasso Delau (Buenos Aires, 18 agosto 1980) è un ex calciatore argentino, di ruolo centrocampista

In fondo allenatore lo era anche prima. Anche quando dirigeva il centrocampo calpestando l’erba di San Siro, guidando i compagni con poche parole e tanto carisma. Ora, a 37 anni e con il patentino appena conseguito (ha passato gli esami che si sono tenuti dal 4 al 6 settembre a Coverciano, spiccando anche per la lucidità della sua prova finale ed è così abilitato ad allenare in tutte le prime squadre e settori giovanili fino alla Serie C), Esteban Cambiasso formalizza una decisione scontata, sicuramente logica. 

Esteban Cambiasso – Tutti i gol con l’Inter

Logica evoluzione di un calciatore dalla rara intelligenza che da tecnico, come detto, ha in fondo sempre ragionato. Una nuova carriera – come riporta El Clarin – per un giocatore che sul campo ha vinto tantissimo, il terzo argentino più vincente della storia con 24 trofei, dopo Messi (31) e Di Stefano (26). 

Intervista a Esteban Cambiasso – Festa dei Campioni d’Europa al Meazza

Poi le ultime tappe in Inghilterra (Leicester) e Grecia (Olimpiakos): ora l’addio all’erba per la panchina. Che un giorno, c’è da crederci, potrà essere quella della sua Inter.

Palmarès

Competizioni nazionali – CLUB 

  • Campionato argentino: 1 River Plate: Clausura 2002
  • Liga trophy (adjusted).png Campionato spagnolo: 1 – Real Madrid: 2002-2003
  • RFEF - Supercopa de España.svg Supercoppa di Spagna: 1 – Real Madrid: 2003
  • Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia: 4 Inter: 2004-2005, 2005-2006, 2009-2010, 2010-2011
  • Super coppa italiana.svg Supercoppa italiana: 4 – Inter: 2005, 2006, 2008, 2010
  • Scudetto.svg Campionato italiano: 5 – Inter: 2005-2006, 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, 2009-2010
  • Greece Super League.svg Campionato greco: 2 –  Olympiakos: 2015-2016, 2016-2017

Competizioni internazionali

  • Supercoppaeuropea2.png Supercoppa UEFA: 1 Real Madrid: 2002
  • Intercontinental Cup (1997).svg Coppa Intercontinentale: 1 – Real Madrid: 2002
  • Coppacampioni.png UEFA Champions League: 1 – Inter: 2009-2010
  • FIFA Club World Cup.svg Coppa del mondo per club: 1 Inter: 2010
Nazionale: 
FIFA U-20 World Cup.svg Campionato mondiale Under-20: 1 – 1997
  • Campionato sudamericano Under-20: 2 – 1997, 1999